Trump minaccia anche l’Italia: i prodotti a rischio

Viviamo nell’era post-globalizzazione. Accortisi, dopo averla sostenuta, che la globalizzazione ha creato soprattutto effetti nefasti più che benefici, negli ultimi anni i paesi stanno tendendo a chiudersi. Complice anche la recessione economica del 2008, che ha stravolto l’economia globale.

E così, si è tornati al protezionismo, alla paura dello straniero. Visto come una minaccia per le proprie risorse. Si stanno di nuovo ergendo muri, fili spinati, referendum per uscire dall’Ue (vedi Brexit), si eleggono governi populisti con venature xenofobe.

Anche la vittoria di Donald Trump nel paese globalizzato per antonomasia, è un chiaro segnale di tutto ciò. Forse il più evidente. Il Paese che dalla Seconda guerra mondiale in poi si è aperto al Mondo, pure troppo. Intromettendosi negli affari degli altri e spalancando le porte agli immigrati che, del resto, lo hanno fatto grande.

Durante la sua entusiasmante campagna elettorale, Trump ha attaccato sovente la Cina e la Corea del sud. I cui bassi costi di produzione sono una minaccia anche per l’economia statunitense. E, eletto Presidente, ha imposto dazi ai loro prodotti. Soprattutto agli elettrodomestici. Ma ha anche promesso di rivedere gli accordi commerciali con l’Unione europea, a suo dire, troppo svantaggiosi per gli Usa.

Ed ecco che ora tocca a noi. Trump minaccia dazi a tanti prodotti provenienti dall’Ue, tra cui, ovviamente molti sono italiani. Ecco quali prodotti nostrani rischiano di più.

CONTINUA A LEGGERE

Trump minaccia anche l’Italia: i prodotti a rischioultima modifica: 2019-04-12T14:41:38+02:00da LucaScialo
Share via emailSubmit to redditShare on Tumblr

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).