Libia e Turchia ci fregano il Mediterraneo: l’accordo passato inosservato

Mentre la borghesia italiana applaudiva la Tosca a La scala di Milano, dove si è tenuta la prima del ricco (e costoso) programma del teatro meneghino, è passato del tutto inosservato l’accordo siglato da Libia e Turchia. Praticamente snobbato dai mass-media nostrani, con il Governo Giallo-fuxia in carica che non ha espresso alcun parere a riguardo.

Il che, comunque, non è una sorpresa. Dato che è dai tempi di Bettino Craxi che il nostro Paese non ha più una propria personalità ed autonomia di pensiero riguardo i fatti esteri (i governi Berlusconi quanto meno difendevano il più possibile l’interesse italiano). Mentre oggi ci ritroviamo Di Maio come Ministro degli esteri.

Eppure l’accordo tra Libia e Turchia lede non poco i nostri interessi. Come quelli della Grecia, che di fatto ha già mostrato tutta la sua indignazione.

Ecco cosa prevede l’accordo tra Libia e Turchia.

CONTINUA A LEGGERE

Libia e Turchia ci fregano il Mediterraneo: l’accordo passato inosservatoultima modifica: 2019-12-12T10:18:14+01:00da LucaScialo
Share via emailSubmit to redditShare on Tumblr

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).