Conte commette una doppia gaffe sulla Pasqua, cosa ha detto

In questo ormai mese e passa di Quarantena, ci siamo abituati alle conferenze stampa di Giuseppe Conte. Principalmente in diretta Facebook, con i giornalisti collegati in streaming che, dopo il suo discorso da “Mulino bianco”, gli pongono qualche domanda.

Il Premier Conte sa di piacere a molte donne. Indubbiamente, da etero, non possono non ammettere che sia un cinquantenne affascinante. Dotato di invidiabile silhouette, aplomb, savoir faire, ciuffo sicuro, basette tira-baci.

Ma a parte la sua essenza seduttiva innata, sebbene non sappia quanto involontaria, alle persone dotate di raziocinio, interessa il contenuto del suo messaggio.

Nella conferenza tenuta qualche giorno fa, insieme alla Ministra Azzolina (che sembra la Guzzanti) e il Ministro Gualtieri (europeista tra i sostenitori del MES), ha parlato anche della Pasqua. Come metafora della liberazione anche del nostro Paese.

Orbene, ha commesso una doppia gaffe, capace di offendere cristiani ed ebrei nello stesso tempo.

CONTINUA A LEGGERE

Conte commette una doppia gaffe sulla Pasqua, cosa ha dettoultima modifica: 2020-04-11T10:22:30+02:00da LucaScialo
Share via emailSubmit to redditShare on Tumblr

One thought on “Conte commette una doppia gaffe sulla Pasqua, cosa ha detto

  1. vince50_19

    Dice bene. Il suo “protettore” del Vaticano dovrà fargli un corso di aggiornamento in materia religiosa in cui è più scarso di quanto si possa immaginare.

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).