Cosa accadrà ora ai Cinquestelle senza Casaleggio

Il progetto del Movimento cinque stelle si è concluso definitivamente con il “divorzio” tra quello che è ormai da quasi 3 anni un partito di governo e l’utopia visionaria dei Casaleggio che sognavano una politica liquida senza più istituzioni, partiti ed elezioni.

Salvini ha deciso di staccare la spina al Governo Conte I, per motivi vari ed eventuali. Ed è arrivata l’alleanza dei pentastellati col Partito democratico nel settembre 2019. E da lì una escalation di scelte che puzzano di vecchia politica democristiana.

Lo stesso Giuseppe Conte è stato una delusione totale. Presentatosi con modestia e con eleganza, da “avvocato del popolo” si era trasformato in notabile di Bruxelles. Ridicolo l’attacco a Salvini quando fino al giorno prima ne aveva avallato tutte le politiche.

E ora cosa farà Casaleggio e gli stessi Cinquestelle? Ecco i possibili scenari.

CONTINUA A LEGGERE

Cosa accadrà ora ai Cinquestelle senza Casaleggioultima modifica: 2021-04-28T10:21:14+02:00da LucaScialo
Share via emailSubmit to redditShare on Tumblr

One thought on “Cosa accadrà ora ai Cinquestelle senza Casaleggio

  1. bruno

    I 5 Stelle, per essere, nuovamente un partito votabile, dovrebbe – dopo quanto di recente accaduto – liberarsi di Grillo , tappare la bocca a Di Maio e reclutare, senza incertezze, CONTE, che ha dato prova di usare sempre toni pacati e di essere molto amato e dare prova della non necessaria adesione di Casaleggio.

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).