Fra quegli anni venti e questi

Paolo Di Paolo racconta Svegliarsi negli anni Venti - Libri Mondadori

 

Che ore fai? Dove sei? Che cosa desideri? Con chi ce l’hai? Che cosa ne sai? Che cosa provi? Ti fa paura il futuro? Ti senti bene?

“Una serie di interrogativi rimbalzano da un secolo all’altro – fra quegli anni venti e questi- e sono rivolti all’essere umano  che ha avuto o ha il destino di attraversarli. Per raccogliere risposte,  ho mandato avanti soprattutto gli artisti, gli scrittori, gente che avesse dimestichezza con le parole, con le “visioni”. Donne e uomini imprevedibili, non necessariamente più intelligenti o più nobili umanamente, semmai ipersensibili: funzionano quasi sempre, da parafulmini, qualche volta da rabdomanti. Possono intuire qualcosa del futuro prima che arrivi, e si dà anche il caso che sappiano inventarlo”.

Un’epoca non finisce di colpo, ma contare il tempo è una questione tutta umana. E così eccoci qua – strani animali nel mezzo di una muta: abbiamo visto il XX secolo morire, e davamo scontato che il nuovo facesse tutto da solo. Invece no, bisognava inventarselo.

Per chi si interroga sul transito del tempo e delle epoche,  lettura consigliata, senza  merenda “di nostalgia” .

Fra quegli anni venti e questi

Paolo di Paolo

Strade Blu- Mondadori

Fra quegli anni venti e questiultima modifica: 2020-12-17T20:29:38+01:00da Dizzly
Share on TwitterShare via email

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.