Community
 
Jndiah
   
 

LE BESTIE SIAMO NOI

Anti-specista---->http://blog.libero.it/Battagliero/

 

MACELLI

PRIMA DI ARRIVARE NEL TUO
PIATTO..
E' STATO TRATTATO COSI'..
UCCISO COSI'..

 

VIVISEZIONE

 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Aprile 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
 

FACEBOOK

 
 

DEDICATO A CHI ANCORA MANGIA ANIMALI

E' uno spettacolo che penso nn vi potete Xdere, almeno x coerenza.

 

NEL NOME DEL PADRE

 

LA MORTE LORO E' UGUALE ALLA TUA..

 

VIVISEZIONE

E IL GIOCO DEL + CATTIVO CONTINUA..

 

INFORMAZIONI UTILI

Leggi QUI  
 
 
 

 

Una lettera da un mondo vegano

Post n°147 pubblicato il 23 Gennaio 2011 da Jndiah
 

Cari amici e compagni attivisti,

in un momento in cui la maggior parte delle organizzazioni per i diritti degli animali sono attive a promuovere, difendere e premiare i prodotti di origine animale e i metodi di sfruttamento "umanitari", vi scrivo da parte di tre individui beneficiari di tale pietà.

 

Per l'industria, essi sono noti come unità di produzione numero 6, numero 35 e numero 67.595. Per il consumatore "compassionevole", essi sono noti come etichette che ti fanno sentire bene: "Latte biologico", "carne di vitello rosa", "uova in libertà". Per i difensori del benessere degli animali, essi sono noti come "alternative umanitarie". Invece tra loro sono noti come madre, figlio, sorella e amico. Per loro stessi, essi sono semplicemente ciò che per te e per me siamo per noi stessi: un mondo auto-consapevole d’esperienze soggettive, sensazioni, paure, ricordi - qualcuno con assoluta certezza che la sua vita è degna di essere vissuta.

# 6 è madre per la prima volta. E' frenetica. Il suo cucciolo è assente. Cammina disperatamente su e giù per la stalla, piangendo e chiamando il suo cucciolo perduto, temendo il peggio, confermando le sue paure. Lei è una delle migliaia di femmine indifese nate in un allevamento biologico verde di produzione di latte. Lei trascorrerà tutta la sua breve vita soffrendo per la perdita di un cucciolo dopo l’altro. Sarà munta instancabilmente attraverso ripetuti cicli di gravidanza e perdite. La sua unica esperienza della maternità sarà la peggiore perdita per una madre. Al picco della sua vita, il suo corpo cederà, il suo spirito si romperà, la sua "produzione" di latte andrà in declino, e verrà inviata a un orribile massacro, insieme ad altre madri appena sconfitte, e "usate" come a lei stessa.

Lei è il volto del latte biologico.

 

# 35 è un cucciolo con due giorni di vita. Il suo cordone ombelicale è ancora attaccato, la sua pelle è ancora viscosa con i fluidi del parto, i suoi occhi vedono sfuocato, le sue gambe, tremano. Sta piangendo pieno di dolore perchè non trova sua madre. Nessuno risponde. Vivrà tutta la sua breve vita come un orfano, la sua unica esperienza di amore materno sarà quella che desidera, la sua unica esperienza di connessione emotiva, sarà quella di assenza. Presto, la memoria di sua madre, il suo volto, la sua voce, il suo odore, andranno persi, ma l'anelito doloroso per il suo calore sarà ancora lì. A quattro mesi di età, lui e altri orfani come lui saranno rinchiusi in un camion e trasportati per la loro uccisione. Mentre verrà trascinato nella stanza del massacro, sarà ancora alla ricerca di sua madre, avendo un bisogno disperato della sua presenza protettiva, in particolare in quello scuro momento in cui sarà terrorizzato e avendo bisogno di lei più che mai in mezzo alle terribili visioni, suoni e odori di morte intorno a lui e, nella sua disperazione, nel suo desiderio di un pizzico di consolazione e di protezione, lui, come molti vitelli neonati, provano a succhiare le dita dei loro macellatori.

Lui è il volto del vitello "rosa", stiamo incoraggiando i "leader responsabili di ristoranti" a utilizzarlo

cucciolo di mucca di 2 mesi

# 67.595 è una delle 80.000 galline in un centro di “uova in libertà" gestiti da una famiglia. Lei non ha mai visto il sole né sentito l'erba sotto i piedi, non ha mai incontrato sua madre. I suoi occhi le bruciano a causa dei fumi di ammoniaca, il suo corpo è coperto di piume ferite e abrasioni, le sue ossa sono fragili a causa della costante produzione di uova, il suo becco tagliato trema di dolore. E’ esaurita, esausta e sconfitta. Dopo una vita di degrado sociale, psicologico, emotivo e fisico, lei affronta il problema beccando obiettivi inesistenti. Ha due anni e la sua vita è finita. La sua produzione di uova si è ridotta, e sarà eliminata con il modo più economico possibile - significa morire in una camera a gas insieme alle altre 80.000 galline della sua comunità. Ciò richiederà tre giorni lavorativi per completare il compito. Per due lunghi giorni, dovrà ascoltare i suoni e respirare gli odori delle sue sorelle mentre vengono uccise nelle camere a gas appena fuori da dove si trova ora. Il terzo giorno sarà il suo turno. La prenderanno per le gambe e la porteranno via per la prima volta nella sua vita e, come ciascuna delle 80.000 galline "usate", come ciascuna delle 50 miliardi di vittime annuali del nostro appetito, lei lotterà per continuare a vivere, e non accetterà alcuna spiegazione o giustificazione per essere derubata della sua unica e patetica vita.

E' il volto delle “uova in libertà", stiamo incoraggiando le scuole, le ditte e i consumatori a utilizzarle.

gallina in batteria

Questi sono i "beneficiari" delle "pratiche umanitarie degli allevamenti" che noi, i difensori degli animali, stiamo sviluppando, promuovendo e premiando pubblicamente, incoraggiando i consumatori "compassionevoli" ad acquistare i prodotti di cui sappiamo che non sono altro che miseria. Pratiche "umanitarie" che, se qualsiasi di noi fosse costretto a sopportare, nessuno le sentirebbe come "umanitarie".

 

Noi, attivisti, sappiamo che non esiste nulla di simile ad un allevamento compassionevole, etico o responsabile in alcuna scala. Sappiamo che l'unica alternativa umanitaria ed etica è una vita vegana.

Perché siamo così in pochi e in poche a dire la verità? Perché stiamo descrivendo prodotti "estensivi" come "umanitari" quando si sa l'orrore che tali pratiche infliggono alle loro vittime? Perché stiamo mentendo alla società, e a noi stessi, sapendo che l’allevamento "compassionevole" non è altro che un mito, un sistema di commercializzazione, una etichetta fuorviante? Perché molti di noi stiamo togliendo la vita ad animali, incoraggiando il consumo di carne, uova, latte, solo quando il nostro dovere è di lottare per la loro vita come se fosse la nostra? Perché stiamo promuovendo la pratica di mangiare animali quando sappiamo che è brutale, imperdonabile e completamente inutile? Perché stiamo premiando i consumatori che richiedono ogni volta più prodotti di origine animale se vogliamo cercare di eliminare quella situazione? Perché stiamo rafforzando e ricompensando le ipotesi speciste di questo mondo, quando il nostro lavoro, il nostro unico lavoro, come educatori/trici vegan e attivisti, è quello di mettere in discussione e far cambiare quelle ipotesi offrendo un nuovo modello di pensiero sugli animali non umani, un nuovo modello di interagire con loro, un nuovo modo di vivere, un nuovo modo di esserci nel mondo?

Molti di noi giustificano il loro sostegno ai prodotti di origine animale "umanitari" e la loro ricerca di riforme di benessere dicendo che il mondo non è pronto per il cambiamento, che forse non diventerà mai vegano, che possiamo solo sperare di raggiungere, di questo passo, la diminuzione della sofferenza degli animali che sono condannati ora. Ma questo non è vero. Questo non è un dato di fatto. Si tratta di una paura - paura di agire, un fallimento della volontà, un atteggiamento di disfatta e, infine, una profezia che si auto-soddisfa.

 

La verità è che il mondo può cambiare. In realtà, il mondo è cambiato molte volte in passato, ed è cambiato in modi che sembravano impossibili in quel momento. La verità è che il mondo cambierà, ma solo se ci impegniamo a creare questo cambiamento. Rimarrà lo stesso se noi, gli auto-proclamati agenti di cambiamento, incoraggiamo a far in modo che le cose restino immutate. Cambierà se noi tutti diremo la verità sul fatto che non vi è un modo di allevamento compassionevole, la verità è che l'unica alternativa è vivere in maniera vegan, la verità è che gli allevamenti in qualsiasi scala sono un disastro etico ed ambientale, la verità è che gli animali sono esseri come te e come me, e hanno lo stesso diritto inerente alla vita e alla libertà come per te e per me. La verità è che vivere in maniera vegan non è uno "stile di vita", ma un imperativo morale.

 

Possiamo fare di meglio. Infatti, abbiamo l'obbligo a fare di meglio.

Vi invito a vedere quanto può essere raggiunto quando un piccolo gruppo di attivisti è dedicato ad offrire il proprio tempo e risorse in un’educazione vegana che sia coerente. Il nostro obiettivo finale – la liberazione animale - e il messaggio “diventa vegano” è centrale per ciascuna delle nostre comunicazioni, dalle risorse su Internet, al materiale stampato, annunci, proteste, cartelloni, eventi di sensibilizzazione, fino all’esplorazione della personalità degli animali da allevamento dettagliate nei singoli ritratti pubblicati nel blog Prairie.

Con dei fondi limitati, con un nucleo di educatori vegani formato interamente da volontari che sono determinati a dire tutta la verità sulla carne, sul latte e sulla produzione di uova, una piccola organizzazione di base come il Santuario Peaceful Prairie che ha costruito qualcosa che grandi e ricche organizzazioni non solo non sono riuscite a portare avanti, ma hanno costantemente cercato di distruggere in anni di anti-attivismo vegano: un vivace mondo vegano che cresce in mezzo a un mondo non vegano, un luogo in cui gli animali rifugiati sono considerati e rappresentati come gli esseri che giustamente sono, un luogo dove le persone residenti difendono instancabilmente niente meno che la liberazione totale, uno stato libero nel cuore di un mondo sovrastato da esseri umani, un luogo in cui i principi dell’abolizione sono applicati in parola, pensiero e di fatto. Un enclave vegano in cui la presenza ha già cambiato la geografia fisica, politica, psicologica e spirituale del mondo.

Vi invito a sperimentarlo voi stessi. Unitevi a noi nella nostra lotta per estendere la sua portata. Aiutateci perché non abbia confini.

 

Joanna Lucas
Santuario Peaceful Prairie

www.peacefulprairie.org/letter-it.html

 

Articolo originale: http://laverabestia.org/read_post.php?id=249&user=32

 

 

 
 
 

Ancora atrocità sugli animali – Pubblicano foto di cucciolo impiccato, il web insorge

Post n°146 pubblicato il 19 Ottobre 2010 da Jndiah

POVERO CUCCIOLO

 

‘Se qualcuno fosse in grado di identificare questi ragazzi avvisare la polizia od un Ente per i diritti degli animali. Fate girare questo articolo il più possibile.

Questa foto è apparsa su Twitter, accompagnata dal testo virgolettato in cima al nostro articolo. Si tratta di due ragazzi, in posa con un cucciolo appena ucciso con una corda stretta al collo. Appaiono orgogliosi della loro bravata. Sembrano avere caratteri fisici ‘asiatici’, ma non è detto. Non si sa se siano europei, americani o ….bisogna trovarli e fargliela pagare!

FONTE: http://www.express-news.it/assurdo/ancora-atrocita-sugli-animali-pubblicano-foto-di-cucciolo-impiccato-il-web-insorge/

 
 
 

Cina, barbarie su un gatto, lo scuoiano vivo...Inviamo mail

Post n°145 pubblicato il 19 Ottobre 2010 da Jndiah

Questo sito è da segnalare all'ambasciata cinese:  www.youmaker.com sito - Perchè contiene un video impossibile da guardare,mostra dei ragazzi che hanno attaccato un gatto ad un albero e lo scuoiano vivo x divertimento,dobbiamo denunciarli... Cina e ancora Cina! Bisogna segnalarlo alle autorità, il link del video è:

http://www.youmaker.com/video/sv?id=11c34af460db461baf752e6477a9655a001

Il manifesto del video è: tgyhujikl 订阅 tgyhujikl

Descrizione: Gatto Salute ki て いる の を peeling della pelle ぐ Kichiku totale (ecc)

Intanto cogliamo l'occasione x segnalare che in Cina non ci sono leggi che tutelano gli animali ed è una vergogna :-(((

 

Credo che sia il momento giusto,è da pochi giorni che gira un articolo sui cinesi che iniziano a ribellarsi alla sofferenza degli animali,questo è il link:

Incredibile amici degli animali anche in Cina!! Liberano 800 gattini destinati alla macellazione

http://www.express-news.it/news/incredibile-amici-degli-animali-anche-in-cina-liberano-800-gattini-destinati-alla-macellazione/

 

Cina/ Crudeltà su animali, governo lancia campagna per ridurle

http://www.express-news.it/news/esteri/cina-crudelta-su-animali-governo-lancia-campagna-per-ridurle/

 

In Cina mangiano i cani ed i gatti ma anche i topi

http://www.express-news.it/assurdo/in-cina-mangiano-i-cani-ed-i-gatti-ma-anche-i-topi/

 

X info :

 

Ambasciata cinese in Italia:

http://milano.china-consulate.org/ita/zygx/t101825.htm

 

Straordinario e Plenipotenziario Ambasciatore: Sun Yuxi

Indirizzo: Via Bruxelles, 56 ,  00198  Roma  Italia Tel:+39-06-8413458 Fax:+39-06-85352891 email: chinaemb_it@mfa.gov.cn

 

CANCELLERIA

TEL:0685355322 

E-MAIL:chinaemb_it@mfa.gov.cn

 

UFFICIO VISTI E SEZIONE CONSOLARE

Via Bruxelles, 56 00198 Roma

Tel (06) 85350118 Fax (06) 8413467

 

UFFICIO ECONOMICO COMMERCIALE

 

Via Camilluccia 613 Roma

Tel:(06) 36308534 Fax:(06)36308552

http://it.moftec.gov.cn/

 

UFFICIO CULTURALE

 

Via del Nepal 30

Tel:(06)5916996 Fax:(06)5910929

 

UFFICIO DI EDUCAZIONE

 

Via Malcesine 39 int 12

Tel:(06)3017539 Fax:(06)3053916

 

UFFICIO S & T

Tel(06)8542712

 

France : Ambassade de Chine11, av. George V75008 ParisFrance - Tel : 01 49 52 19 50 - Fax : 01 47 20 24 22

Mail : chinaemb_fr@mfa.gov.cn

 

Belgique : Ambassade de Chine463, AVENUE DE TERVUREN1160 BRUXELLESBelgique - Tel : 0032-475820752 -

Fax : 0032-27792895 Mail : chinaemb_be@mfa.gov.cn

 

Suisse : Ambassade de ChineKALCHEGGWEG 103006 BERNSuisse - Tel : 004131-3527333 - Fax : 004131-3514573

Mail : china-embassy@bluewin.ch

 

Canada : Ambassade de Chine515 St Patrick StreetOttawa, OntarioCANADA, KIN 5H3 - Tel : 001-613-7893434 7910511 - Fax : 001-613-7891911 7891414Mail : chinaemb_ca@mfa.gov.cn

 

Testo in 4 lingue:

(Questo testo x noi italiani non è molto corretto xchè l'ho tradotta con google traduttore solo x far sapere esattamente il contenuto delle mail scritte in lingua straniera x noi italiani...se la inviate in italiano rivedetela, grazie)

 

Signore, Signora,

Siamo inorriditi. Potete immaginare come ci si sente ad avere la pelle lentamente allontanata da tutto il proprio corpo? Questo è ciò che questo video mostra dal vostro paese: http://www.youmaker.com/video/sv?id=11c34af460db461baf752e6477a9655a001

Non ci sono scuse. Il governo cinese deve apportare le modifiche ora.

Gli animali vengono scuoiati vivi e ti permettono di farlo senza protestare.

Non c'è legge che tutela gli animali in luogo, ciò significa che chiunque in Cina può essere sottoposto ad un animale, esattamente quello che vuole, persino la tortura a morte non è un problema.

Questi metodi sono inaccettabili e indegne di una nazione civile.

Vi chiediamo di fermare queste pratiche arcaiche e attuare una politica di gestione degli esseri viventi, compresi gli animali nel territorio per quanto umanamente possibile.

Vi chiediamo di girare per le principali organizzazioni del benessere degli animali, che sarà sicuramente disposta a prestarvi l'assistenza e la logistica.

Vi avvertiamo che  hanno trasmesso questo massacro, questa barbarie in tutto il mondo, e si avviserà dei media e del pubblico.

Vi chiediamo di individuare gli autori di questa barbarie, di arrestare e processare loro.

Vedi il video:http://www.youmaker.com/video/sv?id=11c34af460db461baf752e6477a9655a001

 

Contiamo su di voi per agire.

Distinti saluti

 

nome,cognome,città,cap,.nazione

 

Lettera ***- in Francese:

 

Monsieur, madame,Nous sommes horrifiés. Pouvez-vous imaginer ce que cela fait d'avoir votre peau lentement arrachée de votre corps tout entier ? Voilà ce que démontre cette vidéo en provenance de votre pays :http://www.youmaker.com/video/sv?id=11c34af460db461baf752e6477a9655a001

Il n'y a aucune excuse. Le gouvernement chinois doit apporter des changements dès maintenant.

 

Les animaux sont écorchés vivants et vous laissez faire sans protester.Il n'existe aucune loi de protection des animaux en place, cela signifie que toute personne en Chine peut faire subir à un animal exactement ce qui lui plait, même la torture à mort n'est pas un problème.Ces méthodes sont inacceptables et indignes d'une nation civilisée.Nous vous demandons de faire cesser ces pratiques archaïques et d'appliquer une politique de gestion des êtres vivants, y compris les animaux sur votre territoire de la façon la plus humaine qui soit. Nous vous demandons de vous tourner vers les grandes organisations de protection animale qui seront sûrement prêtes à vous prêter de l'aide et une logistique.Nous vous prévenons que nous allons diffuser ce massacre, cette barbarie, partout sur la planète, et que nous préviendrons les medias et le public. Nous vous demandons de faire identifier les auteurs de cette barbarie, de les arrêter, et de les juger.Voir vidéo :http://www.youmaker.com/video/sv?id=11c34af460db461baf752e6477a9655a001

 

Nous comptons sur vous pour agir.Et vous présentons nos salutations.

 

nome,cognome,città,cap,.nazione

 

***-lettre en Anglais-

 

Sir, Madam,We are horrified. Can you imagine what it feels like to have your skin slowly pulled away from your whole body? That is what this video shows from your country:http://www.youmaker.com/video/sv?id=11c34af460db461baf752e6477a9655a001

There is no excuse. The Chinese government must make changes now.

The animals are skinned alive and let you do so without protest.

There is no law protecting animals in place, this means that anyone in China can be subjected to an animal exactly what he likes, even torture to death is not a problem.These methods are unacceptable and unworthy of a civilized nation.

We ask you to stop such archaic practices and implement a management policy of living beings, including animals in your territory for as humanely possible.

We ask you to turn to the major animal welfare organizations who will surely be willing to lend you the assistance and logistics.We caution you that we will broadcast this massacre, this barbarism around the world, and we will notify the media and the public.

We ask you to make identify the authors of this barbarism, to stop them, and to condemn judgement.

See video: http://www.youmaker.com/video/sv?id=11c34af460db461baf752e6477a9655a001

 

We rely on you to act.And you our greetings.

 

nome,cognome,città,cap,.nazione

 

***-lettre en Chinois traditionnel-

 

主席先生,女士:我們感到震驚。你能想像這是什麼感覺有你的皮膚慢慢拉離你的整個身體?這就是這部影片顯示了你的國家:http://www.youmaker.com/video/sv?id=11c34af460db461baf752e6477a9655a001

沒 有任何藉口。中方政府必須作出改變了。剝皮的活的動物,讓你這樣做沒有抗議。沒有任何法律保護動物的地方,這意味著任何人都可以在中國受到的動物正是他喜 歡,甚至酷刑死亡並不是一個問題。這些方法是不可接受的,不配做一個文明的國家。我們要求你們停止這種過時的做法和實施管理政策的活生生的人,包括動物在 貴國領土作為人道可能的。我們請您談談重大動物福利組織誰一定會願意借錢給你的援助和後勤工作。我們提醒您,我們將播出這場屠殺,這野蠻世界各地,我們會 通知媒體和公眾。我們要求你們查明肇事者這種野蠻,逮捕和審判他們。看到視頻:http://www.youmaker.com/video/sv?id=11c34af460db461baf752e6477a9655a001

我們依靠你們的行為。而你的問候。

 

nome,cognome,città,cap,.nazione

 

***-lettre en Chinois simplifié-

 

主席先生,女士:我们感到震惊。你能想象这是什么感觉有你的皮肤慢慢地拉起你的整个身体了?这就是这部影片从您的国家显示:http://www.youmaker.com/video/sv?id=11c34af460db461baf752e6477a9655a001%E6%B2%A1%E6%9C%89%E4%BB%BB%E4%BD%95%E5%80%9F%E5%8F%A3。 中方政府必须作出改变了。剥皮的活的动物,让你这样做没有抗议。没有法律保障到位的动物,这意味着任何人都可以在中国受到的动物正是他喜欢,甚至酷刑死亡 并不是一个问题。这些方法是不可接受的,不配作为一个文明国家。我们要求你们停止这种陈旧的做法,实施了活生生的人,包括在贵国领土作为人道可能的动物管 理的政策。我们请您谈谈重大动物福利组织谁一定会愿意借钱给你的援助和后勤工作。我们提醒您,我们将播出这场屠杀,这在世界各地野蛮,我们会通知媒体和公 众。我们要求你查明这一野蛮的犯罪者,逮捕和审判他们。看到视频:

http://www.youmaker.com/video/sv?id=11c34af460db461baf752e6477a9655a001

 

我们依靠你们的行为。而你的问候。

 

nome,cognome,città,cap,.nazione

 

Blocco indirizzi:

 

chinaemb_fr@mfa.gov.cn, chinaemb_be@mfa.gov.cn, china-embassy@bluewin.ch,chinaemb_ca@mfa.gov.cn, info@consolatocinami.it, chinaconsul_mil_it@mfa.gov.cn, chinaconsul_fir_it@mfa.gov.cn, chinaemb_it@mfa.gov.cn

 

Indirizzi con separatore " ; " :

 

chinaemb_fr@mfa.gov.cn; chinaemb_be@mfa.gov.cn; china-embassy@bluewin.ch; chinaemb_ca@mfa.gov.cn; info@consolatocinami.it; chinaconsul_mil_it@mfa.gov.cn;chinaconsul_fir_it@mfa.gov.cn; chinaemb_it@mfa.gov.cn

 

Se volete qui ci sono altri indirizzi a cui inviarla (IO PERSONALMENTE HO INVIATO MAIL AI PRIMI INDIRIZZI E POI SONO ANDATA NELLE MAIL INVIATE E HO FATTO INOLTRA A QUESTI INDIRIZZI,IN PIù,IN COPIA NASCOSTA,Ccn L'HO INVIATA :

tutela.animale@sanita.it;info@lacoscienzadeglianimali.it;stampaweb@lastampa.it;brambilla_m@camera.it;martini_f@camera.it;segr.ufficiostampa@minambiente.it  x ora nessun ritorno):

 

chinaconsul_st_fr@mfa.gov.cn ; chinaconsul_mar_fr@mfa.gov.cn ; chinaemb_fr@mfa.gov.cn ; presse@ambafrance-cn.org ; servnucpekin@yahoo.com ; mediatheque@ccfpekin.org ; pekin@dgtpe.fr ; chine@lanzmann.com ; beijing@diplobel.fed.be ; xn-fao@mail.tsinghua.edu.cn ; FSO@email.cpisn.cn.net ; media.beijing@afchine.org ; beijing@bvdep.com ; chinaemb_ca@mfa.gov.cn ; china-embassy@bluewin.ch ; chinaemb_be@mfa.gov.cn ; usvisa@state.gov ; infos@office-tourisme-usa.com ; info.shanghai@diplomatie.gouv.fr; lettre.deshanghai@diplomatie.gouv.fr; info@mfj.gr.jp ; vice_president@whitehouse.gov ; defence_chn@yahoo.co.uk ; visa@chinese-embassy.org.uk ; kobun1@amb-jpn.be ; bangongshi@skynet.be ; chinaemb_nl@mfa.gov.cn ; chinaemb_fr@mfa.gov.cn ; chinaconsul_mar_fr@mfa.gov.cn ; defence_chn@yahoo.co.uk; maritime@chinese-embassy.org.uk; visa@chinese-embassy.org.uk; kobun1@amb-jpn.be; bangongshi@skynet.be ; chinaemb_nl@mfa.gov.cn; chinaemb_fr@mfa.gov.cn; chinaconsul_mar_fr@mfa.gov.cn ;chinaemb_ca@mfa.gov.cn; china-embassy@bluewin.ch; chinaemb_be@mfa.gov.cn; chinaemb_fr@mfa.gov.cn; usvisa@state.gov; info@ambafrance-us.org; infos@office-tourisme-usa.com; info.shanghai@diplomatie.gouv.fr; lettre.deshanghai@diplomatie.gouv.fr; info@mfj.gr.jp

 

 

MI STANNO ARRIVANDO I RINGRAZIAMENTI DELLA SEGNALAZIONE, 2 SOLO RITORNI:maritime@chinese-embassy.org.uk,

chinaemb_be@mfa.gov.cn

 

Firmate anche la pet:

http://www.thepetitionsite.com/2/stop-the-cat-cutters/

 

Anche Chiliamacisegua ci aiuta...un grosso ringraziamento da parte mia ♥

 

http://www.chiliamacisegua.org/2010/10/18/cina-barbarie-sui-gatti-li-scuoiano-vivi/

 

E' il momento giusto x farci sentire...non bastano i commenti,giusti o sbagliati che siano...BISOGNA AGIRE. ORA!!!

 
 
 

LETTERA DALLA PRIGIONE

Post n°144 pubblicato il 19 Ottobre 2010 da Jndiah

Non ci conosciamo, non ci siamo mai visti. So che sei molto occupato e che hai un sacco di cose da fare, ma vorrei che mi concedessi qualche istante, ho qualcosa da raccontarti.

Mi hanno separato da mia madre poco tempo dopo la mia nascita. Degli “psicologi” mi hanno rinchiusa in un “pozzo della disperazione”: un cilindro alto e stretto di metallo in cui mi hanno lasciato per 45 giorni. Sono rimasta lì da sola, tutta raggomitolata, col braccio intorno al corpo… gli psicologi volevano arrivare a delle conclusioni sull’impotenza e la disperazione che caratterizzano la depressione umana.
Mi hanno rinchiusa con una finta mamma (madre sostitutiva), che prendevo lo stesso fra le braccia, per sentirmi meno sola…ma, ogni tanto, senza preavviso, la mia finta mamma mi lanciava delle scariche (choc elettrici)… allora, mi allontanavo per proteggermi, piangendo…e aspettavo nel mio angolino che il formicolio sparisse prima di appallottolarmi di nuovo nelle sue braccia.
Gli psicologi volevano trarre delle conclusioni sul comportamento di un bambino in situazione di rigetto materno.

Certo, so che molta gente sulla terra vive grandi sofferenze; per esempio, dei bambini sono separati dalle loro madri, delle donne vengono picchiate, i nonni vengono abbandonati, molte persone sono vittime della guerra!…e quello che voglio dire non toglie nulla alle loro pene.

Ma mi fa bene parlarti di me… Mi hanno fatto correre per molto tempo in una ruota, come quella degli scoiattoli, sai, dovevo imparare a correre a una certa velocità e non di meno… se non andavo abbastanza veloce mi somministravano delle scosse elettriche. Poi mi hanno somministrato dei prodotti tossici e delle dosi di irradiamento radioattivo, mi ha fatto star male, ho vomitato. Allora ho smesso di correre…mi davano delle scosse elettriche più forti… allora ricominciavo a correre nel mio vomito… tanto quanto ho potuto… tutto perchè gli scienziati potessero tirare le loro conclusioni sugli effetti delle radiazioni sulla capacità di lavoro.

Mi hanno messo una scatola di metallo sulla testa, e ci hanno picchiato sopra con il martello per causarmi dei traumi cranici e esaminare lo stato dei miei riflessi dopo questa tortura. Altri colpi di martello erano necessari per togliermi quell’inferno di metallo… I ricercatori volevano sapere in che stato si trovassero i riflessi umani dopo aver subìto un trauma cranico.

Molti membri della nostra famiglia sono massacrati così inutilmente e con crudeltà. Tutto questo nell’indifferenza più totale.

Ecco, volevo solo dirtelo, perchè tu sapessi… perchè questi martìri cessino un giorno… un po’ grazie a te.
Mi ha fatto bene raccontarti la mia miseria e quella di tante altre piccole scimmie. Potrei continuare a raccontarti le torture che ci sono inflitte.. .la lista è lunga. Fortunatamente alcuni di noi hanno la fortuna di vivere in paesi in pace con la natura, con la loro famiglia. Sembra che sia molto bella la natura… sono contenta per loro.
Ho comunque buone speranze per l’avvenire… queste parole sono nelle tue mani, nel tuo cuore, e non c’è posto migliore per me, piccola scimmia di laboratorio!

Grazie di avermi letto fino alla fine.

Se ami le scimmiette come me e gli altri animali, per favore, tu e i tuoi cari, non rimanete in silenzio. Fate sentire la nostra voce silenziosa a tutto il mndo. Protestate per noi. Ridateci una vita.

http://vegamami.altervista.org/dalla-loro-parte/no-alla-vivisezione/lettera-dalla-prigione/

 
 
 
 
 

MA COSA FESTEGGIANO QUINDI I CRISTIANI?

Post n°142 pubblicato il 05 Aprile 2009 da Jndiah
 

 
 
 

MANIFESTAZIONE CONTRO LA MATTANZA DEI RANDAGI IN SICILIA

Post n°141 pubblicato il 20 Marzo 2009 da Jndiah

Confermiamo l'appuntamento di SABATO 21 MARZO 2009 , la manifestazione si terrà in PIAZZA SANTA CROCE A FIRENZE, DALLE ORE 14.00 ALLE ORE 19.00.
Dobbiamo essere in tanti a far sentire le nostre voci, dimostriamo che gli animali devono essere rispettati e tutelati!!!
Vi chiedo davvero di partecipare numerosi, altrimenti tutto il nostro lavoro e gli sforzi dei volontari siciliani saranno vanificati!!
proponiamo a tutti voi di stampare in grande quantità questo documento raffigurante un mirino di fucile. applichiamolo sulle magliette e leghiamolo alla schiena dei nostri cani. bersagli mobili, è questo che pensano dei randagi del sud quegli invasati. potrebbero essere i nostri animali ad essere inseguiti dai carabinieri e da folle di pazzi urlanti e soprattutto armati! facilitiamo loro il compito e posizionamoci il bersaglio addosso. mille punti se prendi il cuore. mi raccomando, fate striscioni e cartelli e portate, se potete i vostri "bersagli mobili a quattro zampe"

AL MOMENTO PARTECIPANO LE ASSOCIAZIONI: LIDA, OIPA, LAV, ARCA FIRENZE, CEDA, GUIDA VERDE SOS ANIMALI, PRO-ANIMALS

Info:
ILARIA 334.9951817
EMILIANO 339.2368303
FILIPPO 329.0846202
NICCOLO' 333.8536032
Informazioni di contatto
E-mail:
Sito Web:
http://lidafirenze.wordpress.com/
Luogo:
Firenze, Italy

 
 
 

CONTRO LA CACCIA!!!!

Post n°140 pubblicato il 28 Febbraio 2009 da Jndiah

CONTRO IL DISEGNO DI LEGGE DEL SEN. FRANCO ORSI CHE LIBERALIZZA ULTERIORMENTE LA CACCIA

Dal Senato della Repubblica parte in questi giorni uno dei più gravi attacchi alla Natura, agli animali selvatici, ai parchi, alla nostra stessa sicurezza: un disegno di legge di totale liberalizzazione della caccia. E' firmato dal senatore Franco Orsi che intende liberalizzare l'uso del fucile, mettendolo in mano addirittura ai 16enni!

Animali usati come zimbelli, caccia nei parchi, riduzione delle aree protette, abbattimenti di orsi, lupi, cani e gatti vaganti e tante altre nefandezze.

La legge 157/1992, l'unica legge che tutela direttamente la fauna selvatica nel nostro Paese, sta per essere fatta a pezzi.

Invia la lettera di protesta alla pagina http://www.oipaitalia.com/caccia/appelli/orsi.html

IL COMUNE DI BRESCIA DIFFONDE FRA I BAMBINI LA CULTURA DELLA MORTE

Segnalazione del Collettivo Antispecista
Il Comune di Brescia, che sempre si distingue in negativo per quanto riguarda la questione caccia, ha messo in campo un'iniziativa veramente orribile.
Il Settore provveditorato, Servizio ristorazione scolastica e sociale, poche settimane fa ha distribuito nelle scuole della città un pieghevole a colori intitolato "Cucina e tradizione" che fa una spudorata pubblicità dello spiedo fatto con uccellini e carni varie, una "specialità" tipicamente bresciana che il Comune evidentemente vuole far conoscere ai ragazzini della scuole!
Nel pieghevole viene illustrata una ricetta, a base di uccellini e altre carni allo spiedo, e viene pure tirato in ballo Leonardo da Vinci, come inventore di un girarrosto. Leonardo si rivolterà nella tomba, essendo stato lui vegetariano!

Invia la lettera di protesta alla pagina http://www.oipaitalia.com/vegetarismo/appelli/brescia.html

 
 
 

[AgireOra] [SOSTEGNO] Nuova Direttiva UE sulla vivisezione: scriviamoagli eurodeputati

Post n°139 pubblicato il 12 Febbraio 2009 da Jndiah
 

Come molti di voi gia' sanno, e' in discussione nei prossimi mesi al

Parlamento Europeo una proposta di revisione della Direttiva 86/609/EEC

che regolamenta la sperimentazione animale (cioe' la vivisezione).

 

La nuova direttiva certo non potra' rivoluzionare quella attuale, ma

ogni miglioramento sara' un passo in avanti e uno strumento in piu' per

la lotta contro la vivisezione.

 

I vivisettori sono gia' pronti per fare pressione affinche' tutto

rimanga come sta, o addirittura peggiori.

Noi dobbiamo quindi fare pressione sugli eurodeputati italiani affinche'

questa nuova direttiva sia davvero "a protezione" degli animali usati,

in modo che li protegga almeno un minimo e faccia diminuire la

vivisezione, perche' la direttiva attuale non li protegge per nulla e

non pone alcun freno alla vivisezione.

 

Potete trovare maggiori informazioni sull'argomento nel dossier:

Verso una scienza europea senza esperimenti su animali


 

Scriviamo dunque agli eurodeputati della circoscrizione in cui

viviviamo: riportiamo qui sotto una lista di email divisa per

circoscrizione, scegliete quella in cui abitate.

 

E' importante che il messaggio sia personale, che spieghiate con parole

vostre perche' la sperimentazione animale deve aver fine. Come oggetto

mettete il vostro nome, per esempio "richiesta da Mario Rossi", in modo

che non vengano messi dei filtri, e che tutti i messaggi giungano a

destinazione.

 

Oltre a spiegare questo con parole vostre, potete chiedere che vengano

sostenute le modifiche alla direttiva che chiedono:

 

- Il divieto di uso di primati non umani nella sperimentazione

- Il divieto di tutti gli esperimenti che causano una sostanziale

sofferenza agli animali

- Una vera trasparenza di tutto il sistema, che renda disponibile tutte

le informazioni non confidenziali di tutti i protocolli di ricerca che

usano animali

- Un forte e reale sostegno allo sviluppo di metodi sostitutivi all'uso

di animali

- Lo sviluppo di studi indipendenti sull'efficacia della sperimentazione

animale, che oggi e' un dogma mai messo in dubbio, e mai dimostrato

(mentre varie revisioni sistematiche hanno messo in luce il suo

contrario, cioe' la discrepanza tra i risultati ottenuti su animali e

sull'uomo)

 

Vi preghiamo di spendere 15 minuti per scrivere questa mail, per far

sentire la nostra voce in difesa degli animali che muoiono nei

laboratori. Grazie.

 

Gli indirizzi sono corretti, li abbiamo controllati, se ricevete qualche

messaggio di errore per mailbox piena o altro, non importa, non

segnalatecelo, non arrivera' il messaggio in quella mailbox ma nella

altre si'.

 

Circoscrizione Italia centrale

------------------------------

 

con la virgola come separatore:

 













 

oppure col ";" come separatore (scegliete la versione adatta al vostro

programma di posta):

 













 

 

Circoscrizione Italia insulare

------------------------------

 

Con la virgola:

 





 

oppure col ";":

 





 

 

Circoscrizione Italia meridionale

---------------------------------

 

con la virgola:

 











 

oppure, col ";":











 

Circoscrizione Italia nord-occidentale

--------------------------------------

 

con la virgola:

 















 

oppure col ";":

 















 

 

Circoscrizione Italia nord-orientale

------------------------------------

 

con la virgola:

 







 

oppure, col ";":

 







 

 
 
 

[AgireOra] [PROTESTA] Giornale "Il Piccolo" a favore delle caccia

Post n°138 pubblicato il 06 Febbraio 2009 da Jndiah
 
Tag: CACCIA

Il giornale IL PICCOLO di Alessandria si distingue

sempre per i suoi articoli che sembrano scritti da

cacciatori piuttosto che da giornalisti (o sono

giornalisti-cacciatori?). Basta leggere le pagine

dell'inserto "Agricoltura & Territorio" dedicate

alla caccia ogni mese. Questa protesta pero' non si

riferisce a tale inserto, ma al fatto che ora escono

anche articoli nelle pagine del giornale, come quello

di mercoledi' 28 gennaio 2009 a pagina 10, fatti apposta

per invitare ad andare a caccia... ("passione

d'altri tempi", "si pratica in gruppo", "siamo

cacciatori per passione", "procediamo nel rispetto

delle norme", ecc.).

 

Inoltre l'articolista si prende alcune liberta' che

in realta' solo solo sue opinioni e che abbiamo

evidenziato con "*[...]". Non solo, si evita di dire

il vero motivo della caccia, in questo caso alla volpe:

cioe' che la volpe uccide le prede predilette dei

cacciatori: lepri e fagiani, ma mentre i cacciatori lo

fanno per divertimento o sadismo, la povera volpe lo

fa per sopravvivere e perche' e' nella sua natura.

Notate inoltre la proposta dei cacciatori: "non ridurre

ma anticipare" la caccia, cosi' loro ammazzano sempre

lo stesso numero di animali, e poi ai superstiti ci

pensa l'inverno.

 

Qui di seguito l'articolo:

 

~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

 

Sezzadio, Basaluzzo e Fresonara: tradizione consolidata

QUELLI CHE CACCIANO LA VOLPE: PROBLEMI, PROPOSTE, CRITICHE

 

BASALUZZO - Gennaio tempo di caccia alla volpe. Ancora

per pochi giorni gli appassionati potranno dedicarsi a

questo particolare tipo di selezione, che in alcune

localita' della provincia come Sezzadio, Basaluzzo,

Fresonara e' sopravvissuta e oggi e' *[utile a contenere

il proliferare di questo animale selvatico privo di

nemici naturali].

Con neve e gelo, l'inverno e' piu' nero per tutta la

selvaggina, tanto che le associazioni animaliste in

varie zone hanno proposto lo stop alle doppiette per

non infierire su lepri e fagiani provati dall'inverno

piu' rigido. I cacciatori, che praticano anche la

selezione al cinghiale e alla volpe invece propongono

la modifica del calendario per tutti, "Invece di

ridurre - dice Natale Tassistro di Basaluzzo - basta

anticipare, adesso si inizia il 30 di settembre e si va

fino al 31 gennaio, si potrebbe iniziare il 1°settembre

e terminare alla fine di dicembre, evitando per il

futuro il mese teoricamente piu' freddo".

Sulla neve basta seguire le impronte per arrivare alla

tana, ma non e' questo il tipo di caccia che inseguono

i nostri cacciatori, in linea con i piani di selezione

e *[in pace con la natura e la tradizione.]

"Neve o no - dice Tassistro, 57 anni, con il figlio

Stefano di 22 anni e il gruppo di caccia di Basaluzzo

- non superiamo il numero stabilito dal piano di

abbattimento, organizziamo alcune battute dal 1°

dicembre al 31 gennaio escluso martedi' e venerdi'.

Nuovi vincoli e passione d'altri tempi, si pratica in

gruppo come una volta, ma non ha niente a che fare con

la caccia alla volpe che si vede nei film".

Quest'anno il piano di contenimento stabilito

dall'Ambito territoriale di Caccia per Sezzadio e' di

20 capi. Anche qui e' tradizione, *[da un paio d'anni

e' necessaria per mantenere l'equilibrio faunistico e

limitare i danni agricoli.]

"Siamo cacciatori per passione - spiega Mario Sardi,

concessionario dell'Azienda Faunistica di Sezzadio -

non abbiamo secondi fini, ma procediamo nel rispetto

delle norme Atc, che in seguito a determinati controlli

dispone gli abbattimenti". Il piano rivela un'eccessiva

presenza e fissa premi Atc a cui si accede verificando

l'esemplare in Provincia. "Ma per quanto ci riguarda -

conclude Sardi - al termine della battuta la volpe

viene sotterrata". *[In questa zona di riserva il

contenimento e' necessario]. "L'azienda esegue i

ripopolamenti di lepri e fagiani - spiega Sardi - con

precisi obblighi di salvaguardia e sopravvivenza, che

le volpi non rendono possibili, hanno fatto razzia

anche di faraone, dimezzando quelle immesse nel 2006 e

2007 per combattere le cavallette".

D.Te.

 

~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

 

Scrivete e protestate anche solo con poche righe presso

IL PICCOLO, evitando offese o ingiurie, scrivendo a:


 

Grazie per la partecipazione.

 

 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: Jndiah
Data di creazione: 14/06/2007
 

CONTATORE

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

simoveganblucercoilmiocentroamicianimali0gi.midadimaioiosaylarcareddu83contufabrizio1972dariacrovettonava.elisamoranna44mtmanginimorkemindy1969michie2simpatico825
 

ULTIMI COMMENTI

RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

UTILE

Sei testimone di un abbandono? Sei testimone di un reato! Segnalalo:
- alle Forze dell'Ordine con una denuncia
- all'AIDAA mandando un filmato via MMS al 392.655.20.51
- via mail a
segnalazionereati@libero.it 
- a Prontofido un SMS con luogo e ora al 334.105.10.30
- a OIPA Italia 02.64.27.882 
segnalazioni@oipaitalia.com

 
 

STRAPPATEVI I VOSTRI DI DENTI...

PROTESTA
 
Petizione internazionale contro il commercio di avorio
 
Inserire nome, cognome, email, nazione
 

FABBRICHE DELLA BILE

Migliaia orsi, nell'odierna Cina, trascorrono la loro intera esistenza - che talvolta supera i 20 anni - rinchiusi in gabbie spesso non più grandi del volume del loro corpo, in mezzo ai propri escrementi, impossibilitati a compiere il minimo movimento e con una ferita nello stomaco perennemente aperta, attraverso cui viene introdotto un catetere d’acciaio, il quale, senza interruzione, preleva la bile dalla loro cistifellea.

Andate a vedere coi vostri occhi:

http://www.gondrano.it/desert/bile.htm

Una firma per fermare il massacro degli orsi squartati vivi:
  http://www.progettogaia.it/dirittianim/orsicinesi/orsi01.htm

 

TELETHON

TELETHON ? NO GRAZIE.

http://www.ricercasenzaanimali.org/ric_telethon.htm

CLICCA E SCOPRI DOVE VANNO A FINIRE I TUOI SOLDI.

E Ovviamente nn comprende solo telethon, ma parecchie associazioni X la ricerca.
RICERCA=VIVISEZIONE.
VIVISEZIONE = TORTURA DELL'ANIMALE, E MALATTIE  X L' UOMO.
Se degli animali nn ve ne frega niente (A parte che nn siete i benvenuti)
Tutelate almeno voi stessi.

 

RAGIONA..

 
 

AGISCI ORA

 

NO PEDOFILIA

I CUCCIOLI..
DI OGNI RAZZA CHE SIANO..
SONO SEMPRE CUCCIOLI..

 

PETIZIONI

PURTOPPO..

ANCORA UN VIDEO..