Blog
Un blog creato da Ampere73 il 08/04/2007

La Mucca Mediana

chi legge è scemo...chi scrive lo è di più :-)

 
 

AREA PERSONALE

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

ULTIMI COMMENTI

TAG

 

 

Nuova Gestione

Post n°123 pubblicato il 25 Settembre 2010 da Ampere73

..questo blog si è trasferito in questa nuova sede

è in atto un trasloco ..... a presto

 
 
 

Sociologia Elettronica

Post n°122 pubblicato il 02 Gennaio 2009 da Ampere73

Esigenze lavorative mi hanno portato a rinfrescare alcuni concetti di EMC (compatibilità elettromagnetica)...penserete voi (almeno quelli rimasti dopo aver letto "EMC" ) e che c'entra?

Ecco....anche io pensavo non c'entrasse nulla con il titolo del post..... ma in realtà dichiarare un apparecchio elettronico compatibile elettromagneticamente significa dargli lo status di "persona" equilibrata capace di vivere in società con altri apparecchi .

Un apparecchio è dichiarato compatibile quando non interferisce sul funzionamento degli altri, quindi quando non disturba con la propria "voce", con le proprie "azioni", i propri "comportamenti" e quando non è molto sensibile ai disturbi degli altri, quindi quando è abbastanza forte da sopportare gli "schiamazzi" altrui.....come dire la libertà di ognuno termina dove comincia quella dell'altro....


.....strane assonanze con il nostro mondo umano....

 
 
 

Parenti Serpenti

Post n°121 pubblicato il 08 Dicembre 2008 da Ampere73
 

Uno dei film più belli che abbia mai visto.....è un film che lascia la pellicola e volando entra nelle nostre case, si materializza tra le nostre mure, dà voce ai nostri parenti e talvolta a noi stessi. Non è un film su eroi...ma un film sulle bassezze umane.....quelle di tutti.

Si decide, tra gli "amati" figli, chi debba prendersi cura dei genitori anziani...è un film che vi invito a vedere e soprattutto a studiare, visto il periodo natalizio alle porte che non è solo lustrini rossi, campanelle, e slitte.





 
 
 

La Cura....

Post n°120 pubblicato il 23 Novembre 2008 da Ampere73
 

Una delle più incantevoli, originali, emozionanti canzoni mai scritte sull'amore.......oltre l'emozione, l'innamoramento, la passione.....
dedicata a tutte le donne che ho amato ed amo...

" ti salverò da ogni malinconia, perchè sei un essere speciale...ed io avrò cura di te...."

 
 
 

Face Book.....la macchina del tempo

Post n°119 pubblicato il 15 Novembre 2008 da Ampere73
 

Si si.............. ci sono cascato anche io, un pò per provare la moda del momento, un pò perchè in molti, nella mia nuova azienda, lo utilizzano.
Alla fine è un diverso strumento per condividere pensieri estemporanei, video, testi, foto...ma è anche una moderna macchina del tempo.

Digiti il nome di un tuo vecchio compagno di scuola, e torni indietro nel tempo di decenni. E' un pò come scavare, ritrovare e riaprire un vecchio baule sepolto da tempo, in cui si sono nascosti oggetti, lettere, frasi....una piccola macchina del tempo.

C'è chi fugge dal passato, chi tenta di cancellarlo completamente o in parte e chi pensa sia un tesoro sepolto di esperienze e persone da rispolverare e coltivare attraverso altre modalità, altri tempi, altri mezzi. Guardarsi indietro nel passato è oltre che capire le nostre origini, anche fare un bilancio di quello che siamo diventati, di quello che volevamo essere.....e di quello potremmo diventare.

Sono stato contattato da un amico, Daniele. Ci siamo ritrovati a parlare dei vecchi tempi, a rispolverare l'appello, a ricordarci reciprocamente frasi e scene riposte nel dimenticatoio....come quell'appuntamento mancato di 10 anni fa, come recitava un biglietto lasciato sotto la pedana della cattedra della nostra classe..

Riscopro un compagno ormai diventato adulto, come me...... che ama suonare, ma anche produrre cortometraggi....come questo delizioso "La Tacca" .......... in fondo l'argomento è lo stesso di questo post ....... il passato, le tacche raggiunte, il non poter tornare indietro ....... la ripartenza ...... complimenti Daniele!!

 
 
 

Latt Attack

Post n°118 pubblicato il 12 Novembre 2008 da Ampere73
 

Acchiappate da una mano insistentemente tesa verso di voi, un biberon colmo di latte e non ben chiuso, mentre guidate e siete impegnati in un pericoloso sorpasso ad un TIR.... fatto??

Cercate con l'occhio destro un vano qualsiasi della automobile dove infilare l'oggetto diabolico, mentre con l'altro occhio continuate a seguire il sorpasso.....fatto?

Guidate fino a casa, parcheggiate l'auto e dimenticatela sotto il sole per un paio di ore... fatto?

Tornate fischiettando verso l'auto rovente sotto il sole, nel cui interno si sfiorano i 50°C...fatto?

Avrete realizzato il primo caseificio mobile in una utilitaria ...........e sarà stata solo e tutta colpa vostra!!!

Morale della favola, da un pò mi ritrovo a viaggiare con un piacevole odorino partito dalla mozzarella, ricotta, e via via tendente al formaggio più stagionato, fino ad arrivare al pecorino...............................

 
 
 

Yes, Week End!!!!

Post n°117 pubblicato il 09 Novembre 2008 da Ampere73
 

Ora Obama è il neo presidente degli USA...è incredibile quanta energia accompagni quest'uomo. Un'onda che supera l'oceano ed arriva d'appertutto, travolgendo anche la vecchia Europa ed il nostro lontano stivale.

E' quell'energia che spinge tutti i nostri piccoli, minuscoli politici a lasciare un attimo l'esercito per le strade, le impronte digitali agli immigrati, le scuole differenziate per figli di stranieri e salire sul carro del vincitore, energia che spinge gli americani a festeggiare con caroselli di gente e macchine.....anche Homer Simpson ci prova a votare per lui 

E' indubbiamente un momento storico. Basti pensare che il primo presidente USA di colore abiterà, governerà, vivrà nella residenza (paradossalmente chiamata Casa Bianca) costruita anche dai suoi avi ridotti in schiavitù...... basterebbe questo ad inquadrare la storicità del momento.

In Italia, il nostro presidente del consiglio comprende istantaneamente la portata del momento storico, e caccia fuori dal tupè una delle sue più esileranti battutine da osteria, un eterno, simpaticissimo, vecchissimo Peter Pan... peccato che rappresenta tutti noi in tutto il mondo.....cosi oltre al mandolino, alla pizza ed alla mafia....saremo riconosciuti come un popolo da "Zelig".

In Italia non abbiamo, e forse non avremo mai un momento del genere ...... ci si accontenta dei "week end" per rigenerarsi......che tristezza!!

 
 
 

Autoironia!!

Post n°116 pubblicato il 22 Ottobre 2008 da Ampere73
 

Lasciandomi alle spalle un periodo non molto brillante che mantiene i suoi strascichi tutt'oggi, tutto un pò condito dalla nostalgia di quello che è stato e che non potrà più essere, prima che qualcuno cominci a scegliersi una corda adeguata al proprio peso, la smetto di lagnarmi schiaffaggiandomi con un ricco mavaffanculova!!!

Un fornitore l'altro giorno, comunicandomi l'ennesimo ritardo di consegna mi fa: "guardi....non le vorrei far perdere i capelli..."....
io gli dico "guardi, non mi conosce di persona, ma le assicuro che non avrebbe molte cattive notizie da darmi, vista la quantità di capelli"....

Ecco, questa è la parte che vorrei sempre mostrare di me, anzi la parte che vorrei sempre essere. Cercare di trovare il lato ironico in quasi tutto... non è sempre facile, ma aiuta di certo a vivere meglio.

Restando sull'argomento "prendersi sempre in giro", vi consiglio un bellissimo sito dove incastonare i vostri volti , in foto d'epoca...antichizzare, ricoprire di capelli aree ormai desertiche......  http://www.yearbookyourself.com/
ridere di se stessi, fa bene !!!

Buon divertimento

 
 
 

Candy Candy

Post n°115 pubblicato il 05 Ottobre 2008 da Ampere73
 

Ci sono luoghi, visioni, sensazioni  che la mente fugge, disdegna....solleva il tappeto della forzata inconsapevolezza e le raccoglie sotto, disordinatamente le sbatte in un cassetto sigillandolo e quando qualche pensiero si svincola dal suo controllo, blinda gli occhi come per uno spruzzo imprevisto di limone.

Tutti noi preferiremmo celare e confinare alcuni aspetti umani (disumani) dietro mura alte di ospedali, dietro sorrisi di circostanza...ma capita che la realtà ci acchiappa, ci scopre nascosti dietro la routine della settimana e ci trascina per capelli sotto il tappeto.

Cosi, attraversando quelle mura si scopre un crogiuolo di umanità. Vecchiette completamente sorde che urlano il loro passato più per ascoltarsi che per farsi ascoltare, descrivono realtà concrete solo nelle loro menti,  ripetono cantilenanti gli stessi racconti all'infinito, desiderose solo che qualcuno possa almeno fingere di ascoltarle.

L'ospedale è il luogo dove il proprio dolore è pubblicato su carta ai piedi del letto, dove lo stesso pasto sà di malattia. Lo trovo cosi poco dignitoso condividere la stessa stanza, gli stessi colpi di tosse nel mezzo della notte, i lamenti che si confondono nel chiacchiericcio dei parenti in visita, la cinica indifferenza di taluni operatori.

Spero che questo mio status di Candy Candy in calzoncini possa presto terminare, soprattutto per chi, in quel posto, è costretto ancora a permanerci....

 
 
 

Black Time

Post n°114 pubblicato il 25 Settembre 2008 da Ampere73
 

".....and life is like a pipe
And I’m a tiny penny rolling up the walls inside..."

( e la vita è come una canna fumaria ed io sono un minuscolo penny che prova a risalirne le mura)




 
 
 
Successivi »