Creato da lacky.procino il 07/05/2010

A MODO MIO

Guardo, Leggo, Sorrido E,

 

Sesso online, tempi moderni.

Post n°860 pubblicato il 21 Novembre 2017 da lacky.procino
 

Il sesso sta cambiando.
I papponi stanno scomparendo.
Ognuno è, se vuole, il prostituto, o la prostituta, di sé stesso.
I portali del porno fai da te stanno scalando le classifiche di tutti i Paesi del mondo.
Ogni posizione del kamasutra è spiegata dal vivo da decine di migliaia di interpreti
che pubblicano le loro prestazioni sessuali per promuovere capacità amatorie o per esibizionismo.
Si può scegliere il partner più vicino a casa,
compaiono in elenchi che tengono conto della località dalla quale ci si collega,
e invitarlo in chat per un drink.
Quello che viene dopo lo decide lui, o lei. O loro.
Il sesso può essere anche gratis.
Sesso gratis con una persona di nostra scelta.
Si può.
E' sufficiente che si dia l'autorizzazione
a riprendere l'atto e a metterlo in rete.
Il nostro anonimato sarà protetto da una mascherina sul volto.
Il vecchio mercato del porno sta scomparendo.
Non più cinema a luci rosse con il pensionato che fa la maschera per arrotondare.
La vendita di dvd e giornali porno è crollata.
Il mercato è cambiato.
Ci si vende da soli, se serve o se ci piace, senza bisogno di editori o di magnaccia.
E' la nuova liberazione sessuale.
Se prima il porno riguardava qualche milione di persone, adesso sono centinaia di milioni
che si collegano ogni giorno in Rete per pubblicare, guardare, contattare.
Crollano le vecchie barriere sociali.
Le nostre.
Nell'isola di Thaiti, prima dell'arrivo dei missionari, non esistevano tabù sessuali.
Il sesso era naturale come bere o mangiare.
A quante persone stringiamo, magari distrattamente, la mano in una giornata?
Non ci facciamo caso.
Per loro il sesso era una stretta di mano.
Non esisteva.
Gli omosessuali erano il terzo sesso, il mahu. Con pari dignità rispetto agli altri due.
Non c'erano conflitti, tratta di minorenni,
prostituzione o teste rasate a caccia dei diversi.
La Rete è democratica, chiunque può vendere il proprio corpo senza passare dal cartello della criminalità organizzata.
I prezzi diminuiscono senza il costo della intermediazione.
Il sesso è un mercato planetario e ha un linguaggio universale.
Si può vedere prima di comprare.
Pensate se questo fosse possibile anche per l'idraulico o l'elettricista o per il politico.
Il sesso a scatola chiusa e da marciapiede sta tramontando.
Il vaso di Pandora si sta aprendo.
Una, cento, un milione di Thaiti.

 

 
 
 
Successivi »