Non sono tutti tuoi i problemi del mondo …pillole di riflessione

Non sono tutti tuoi i problemi del mondo, mi dice mia madre con grande naturalezza e so che ha ragione. Ma io sono fatta così da sempre. Prendo a cuore fin troppe cose e difficilmente faccio finta di non vedere qualcosa che non va. Raramente mi tiro indietro ove c’è, o può esserci, bisogno di aiuto. Quasi mai sorvolo sull’inciviltà di certe persone e sulle ingiustizie…

Certo, faccio quello che posso, a volte con tutte le limitazioni del caso, ma mettendoci sempre il massimo impegno ed il mio cuore.

Forse la dice lunga il fatto che già da piccola mi appassionavo alle serie televisive del tipo “Un giustiziere a New York” o che non avevo paura “a fare a botte” con i maschietti prepotenti…

Le paure vengono man mano che si cresce e che si prende coscienza dei pericoli della vita; ma, come ha detto Seneca, «non è perché le cose sono difficili che non osiamo, è perché non osiamo che sono difficili». L’indifferenza, invece, si coltiva nel tempo. A me piace osare e non mi sono mai piaciute «l’anime triste di coloro che visser sanza infamia e sanza lodo»

Il coraggio arriverà, tu intanto mettiti in viaggio

Mi chiedi: “…ma dove lo trovo il coraggio…”.

Ti rispondo: “Tu mettiti in viaggio… Arriverà passo dopo passo, assieme alle risposte che stai cercando… E continua a guardarti attorno con la tua innata curiosità… Credi nella vita e lei ti sorprenderà…”.

6d87b846e046c28ba33c43078f710e80