Benvenuti!

Ape bianca ronzi, ebbra di miele, nella mia anima e ti torci in lente spirali di fumo..

 

CHARLIE CHAPLIN

Ti criticheranno sempre,
parleranno male di te
e sarà difficile che
incontri qualcuno
al quale tu possa andare
bene come sei.

Quindi vivi come credi,
fai quello che ti dice il cuore
la vita è come un'opera di teatro
che non ha prove iniziali.

Canta, ridi, balla, ama
e vivi intensamente ogni
momento della tua vita
prima che cali il sipario
e l'opera finisca senza applausi

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
 
 

AREA PERSONALE

 
Citazioni nei Blog Amici: 87
 

CHE TEMPO FA.. QUI!

 

NO!

No violence..

 

UN BLOG PARTICOLARE

MARIA LUISA SPAZIANI


A sipario abbassato

 

Ultimi Commenti

Vince198
Vince198 il 19/10/19 alle 15:17 via WEB
.. e tu hai colto un aspetto di questa antica vicenda che merita la massima attenzione perchè, a mio vviso e come hai ben osservato, è una metafora attraverso la quale si esprime uno stato d'animo, quale che esso sia.
La sofferenza maggiore che tu hai individuato etc. .. ecco, Chiara, siamo in un campo in cui chi ha raccontato questa vicenda lo ha fatto secondo una sua personale sensibilità che non può non essere colta da chi nella propria vita ha dovuto, suo malgrado, patire sofferenze nel mondo dei sentimenti.
Non so riosponderti con certezza circa la peggior sofferenza, però sappiamo entrambi che quel dolore, inizialmente forte, che poi pian piano il tempo lenisce (in molti casi non riesce a cancellarlo del tutto), rappresenta un punto importante nella propria vita. Secondo me forse, riflettendoci su, la risposta migliore non è tanto immedesimarsi nel dolore stesso ricorrendo a immagini particolari che comunque lo tengono vivo, quanto la capacità e la consapevolezza di saperlo accettare come forma di esperienza e guardare avanti, sempre. Alrimenti la vita diventa un continuo rewind che sicuramente non giova. Per quel che mi riguarda ho fatto così nel mio passato, ho anche impiegato un tempo non indifferente per assorbire "momenti particolarmente carichi di emotività": questo mi ha suggerito l'istinto ed oggi in qualche modo, seppure certe cicatrici restano ancora visibili, vado avanti con il sole nel volto e con l' "ombra" dietro me, mai davanti.. Un abbraccio ^____^
 
acquasalata111
acquasalata111 il 19/10/19 alle 08:50 via WEB
Un post bellissimo Vince! E per una donna come me hai pubblicato una leggenda splendida in cui mi perdo ogni volta che la rileggo. Ma come tutte le leggende, le fiabe i miti ci sono tante verita' nascoste che si possono cogliere. Tu ne hai messo in luce l'amore che va oltre i confini del reale e diventa spirituale, eterno e vive per sempre. Come non potrei essere in disaccordo!!! Eppure a me ha colpito qualcos'altro: Ginevra che si "fa" statua quando sa che non puo' viversi il suo amore. Ecco ho trovato questo essere "statua" tipicamente ed estremamente femminile: la donna che si autouccide metaforicamente ma che non e' disposta ad amare nessun altro all'infuori del suo amato e per lui si immortala diventa statua si fa "fedele" per lui per l'eternita'. Io forse la leggenda (se fossi stata la scrittrice) l'avrai finita cosi piuttosto che vedere lei Ginevra soffrire senza il suo amore nelle stanze del castello vuoto. Quale e' la sofferenza peggiore mi domando farsi statua o fantasma? A te la risposta, se vuoi. Complimenti hai arricchito la mia vita con un post cosi delizioso! Un sorriso.
 
Vince198
Vince198 il 18/10/19 alle 22:17 via WEB
E' una delle "infinite" storie afferenti l'amore che si trovano nel tempo passato, anche in tempi recenti e in .. luoghi spesso tenebrosi, come in altri solari, incantevoli.
La fantasia umana spesso galoppa freneticamente perchè nei casi positivi si vorrebbe esserne protagonisti, quando probabilmente la propria vita reale non è stata particolarmente emozionante in certi suoi "transienti", caro Gino. Siamo in definitiva esseri romantici, sognatori in qualche caso; il che non depone certo a sfavore!
Grazie a te, buona serata ^__^
 
Vince198
Vince198 il 18/10/19 alle 22:10 via WEB
Credo che usanze di quel genere siano state in "auge" direi fino a non troppo tempo fa, per lo meno fino a metà del secolo scorso, anche in Italia. Altrove, in alcuni paesi non occidentalizzati, in qualche modo sopravvivono, Carlo, con risultati immaginabili..
Qui di castelli, come ho scritto nel post, ce ne sono parecchi e molti "raccontano" qualche leggenda anche con contorni mitologici che accende la fantasia di chi apprende gesta come quelle che ho riportato nel post. Tanto che la tragica vicenda di Romeo e Giulietta, ad esempio, è stato recentemente riconosciuto da studiosi di Shakespeare, che lo stesso trasse ispirazione per la creazione del suo celebre dramma, da un romanzo di Luigi Da Porto, vicentino, scritto intorno al 1530 e ambientato in Friuli. Si, anche io non ho sentito strani rumori quando ho visitato quel castello ed ascoltato la storia triste dei due giovani, però verso quello che altri visitatori hanno percepito (vero o falso che sia stato) ho sempre grande rispetto, tanto che non ne faccio oggetto di particolari commenti. Ci sono sensibilità che vanno oltre certi limiti, anche della più semplice credibilità, anche se rimango sulle mie posizioni (non ci credo). Grazie a te, trascorri una serena serata ^________^
 
Vince198
Vince198 il 18/10/19 alle 21:56 via WEB
I dubbi rimangono, Laura e il fuituro non lo conosce nessuno. In quel periodo è stato "normale" organizzare matrimoni combinati più che altro per interssi economici, relegando in second'ordine quei sentimenti che danno lustro e piacere nel coprso di tutta la vita di coppia. Grazie Laura, un abbraccio ^____^
 
avvbia
avvbia il 18/10/19 alle 17:38 via WEB
Vero. bella la leggenda,bello il riferimento al sentimento dell'amore. POST sempre molto interessanti.. ciao. gino
 
monellaccio19
monellaccio19 il 18/10/19 alle 17:21 via WEB
La storia non è originale e scene come queste, arricchiscono la letteratura del tempo, i miti, i falsi miti e i contesti di storie blasonate. Era consuetudine, tra famiglie feudatarie, promettere sin dalla tenere età delle figlie, di dare in moglie al giovane di famiglia "stemmata" la figlia, e la promessa era inderogabile. Un patto per tendere ad alleanze, accordi e quieto vivere. L'amore? Quello al massimo arrivava dopo. Questa storia, nel suo circoscritto contesto, è molto bella e alla fine dopo guerre e morti, la magia riporta all'unione di chi in fondo, non ha mai smesso di amare. Poi, c'è il tuo racconto, ii tuoi appunti che coronano e abbelliscono tutto l'avvenimento. Del fantasma ne riparliamo un'altra volta. Non riesco ad avvertire presenze estranee quando entro in un castello. La fantasia a taluni, gioca brutti scherzi. Buona sera Vince.
 
lascrivana
lascrivana il 18/10/19 alle 15:10 via WEB
Una storia di amore profondo fatto di promesse e di attese. Un incognita di vita di coppia che rimarrà nel dubbio del destino - chissà se si sarebbero amato così tanto se avessero passato la vita insieme-. Baci e abbracci
 
Vince198
Vince198 il 11/10/19 alle 11:38 via WEB
Sono della tua stessa idea, Norma: la franchezza, anche quando potrebbe infastidire, creare imbarazzi, è bene che vi sia senza se e senza ma. Le chiacchiere lasciamole a chi vuole gorgheggiare, magari per darsi un tono .. ahahahaha ..
Amo la mitologia fin da ragazzino: un modo come un altro per diversificare proprie attenzioni in un mondo fantastico in cui più ci si addentra e più finisce con lo stupire!
Ciao piccola, buon venerdi! Une busadutte su la spice dal nas ^_____^
 
NORMAGIUMELLI
NORMAGIUMELLI il 11/10/19 alle 06:26 via WEB
Caro Vince, nemmeno io conoscevo questa storia e in quanto a franchezza non c'è proprio da scherzare :-)
Sai una cosa? A me piacciono le persone franche e schiette da subito, il tempo per le chiacchiere può arrivare tranquillamente dopo :-) Allora lo apprezzo.
Il contrario, solitamente, non lo acclamo :-)
Buongiornooooooooooooooooooo caro, un abbraccio stretto stretto :-*
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: Vince198
Data di creazione: 21/07/2006
 

JESHUA

Jeshua
A. Carracci

 

MUGHETTI

mughetti

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

monellaccio19Vince198z.marc5924acquasalata111langoloverdecamardaavvbialascrivanalucre611moon_Ivolami_nel_cuore33NORMAGIUMELLInicoletto.enricoSandman470sisyphus13
 

ULTIMI COMMENTI

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 

A ROS, CON AFFETTO..

"Ciao Vince carissimo! Attraverso i tuoi scritti e i tuoi pensieri si evince il tipo di persona che sei! Oltre che intelligente ed istruito, hai una personalità forte e determina. Ma sei anche gentile e discreto e sai stare al posto tuo. Esprimi le tue idee senza sopraffare gli altri argomentandole egregiamente. Mai mi sognerei di dire che sei un litigioso, infatti ho solo detto, ma amabilmente, "che belli i battibecchi di Th con Vince!". Sono stata chiara?:-)) Concordo sul tuo pensiero riguardo la parità dei diritti fra uomo e donna. E' risaputo, ad esempio, che in numero delle docenti nelle scuole medie e nelle superiori supera abbondantemente quello dei colleghi maschietti. Però, guarda caso, quando s arriva ai vertici della dirigenza, ci accorgiamo che le donne occupano mediamente il 20% di tali posti. La donna, per occupare un posto di prestigio, DEVE dimostrare di essere + brava del collega maschio. I telegiornali Rai,(e non solo) fino a una quindicina di anni fa, erano una prerogativa maschile. Poi, qualche "vertice", maschile ovviamente, ha pensato che anche una donna, poteva ricoprire tale incarico. E così è iniziata l'era de La Sorella, la Gruber e via dicendo. Mi unisco al tuo augurio, auspicando x la donna il raggiungimento pieno e paritario di tutti i diritti, indipendentemente dal suo aspetto esteriore. Ricambio un grande abbraccio x te, estensibile alla padrona Th, che ancora vaga x la sua casa, cercando di capire se dorme, o se è già desta! Ahahahahha( Scherzo Th, un bacione!)Ciaooo a tutti, Ros.. (Inviato da Ros il 20/05/08 @ 00:24 via WEB sul blog "gemme")"..


Grazie Ros, sono lusingato! Tanto ti dovevo per la tua genuina.. sincerità!
Vince
 

CIAO VIGOR..

Vigor Bovolenta
.. non ti dimenticheremo!

 

CIAO SIC..

Simoncelli
La tua vera vita non è finita, no!
Inizia proprio ora..