Creato da: Led_61 il 23/01/2011
Internet: mie riflessioni

Netiquette

Nei limiti del possibile cerco una sana convivenza con chi intrattengo rapporti in questa area virtuale, non sempre è possibile ...

Non sono in cerca dell'anima gemella o di avventure ma mi fa piacere scambiare opinioni sui più svariati argomenti con persone aperte di qualsiasi razza, sesso, religione o credo politico che non nutrano pregiudizi di sorta.
La perodicità dei post e la risposta ai commenti è influenzata dai miei impegni.
Non cancello mai i miei post al limite effettuo qualche restyling riguardo a parole ed immagini senza stravolgerlo troppo e sono disposto a farlo solo se violo il copyright di qualche utente.
I commenti sono liberi senza alcun filtro.
Bannare è un termine che non fa parte di questo codice, perchè la vedo come una misura di ritorsione che non ha senso in un mondo così etereo e impalpabile ed in cui è facile occultarsi dietro improbabili profili.
Sono diretto rispondo con post, che talvolta hanno un linguaggio ermetico ma fanno comprendere il mio disagio di fronte a situazioni e persone che non hanno desiderio di un sano confonto, ma preferiscono celarsi e giocare sugli equivoci giocando troppo con le parole mentre lo scrivente pur amando l'ironia rimane una persona con saldi principi maturati nel suo mezzo secolo di vita.
Come non sono stato protagonista attivo nell'attività di bannaggio, allo stesso modo non ne sono stato oggetto (fino ad oggi), indice che i miei post o racconti sono moderati e non urtano troppo la sensibilità dei lettori, anche perchè questo è un luogo di riflessioni personali anche abbastanza intime aperto ai commenti di chiunque.

 

Are you with me

 

Silbermond: Das Beste

 

Lana del Rey

 

Archivio messaggi

 
 << Ottobre 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 33
 

Ultime visite al Blog

dolcesettembre.1Led_61OPIUMPASSIONElorifuRavvedutiIn2slavkoradicnilsiaannaincantoWeb_Londonpa.ro.lesagredo58Luxxilandreabrandellicall.me.Ishmael
 

Paul Wex: Seychelles

 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

AVVERTENZE

I testi qui pubblicati sono opera mia e solitamente se cito qualcosa di non mio, riporto l'autore della suddetta frase o perifrasi.

Gran parte delle immagini qui visualizzate sono realizzate con il mio cellulare (non é di ultima generazione).
Vi sono anche immagini reperite in rete, di dominio pubblico e comunque se ne conosco l'autore lo cito.
Se qualcuno ritenesse che abbia leso un suo diritto d'autore me lo faccia sapere e l'immagine o testo verranno rimossi.

L'argomento e il tenore di certi post sono adatti ad un pubblico adulto e la lettura ai minorenni è sconsigliata.

 

Marteria Lila Wolken

 

 

 
« Scene da un funeraleLa lavatrice »

Vedere passare i cadaveri dei propri nemici

Post n°88 pubblicato il 19 Luglio 2012 da Led_61
 


 

Non mi piace questo detto, il fatto di stare in riva al fiume e vedere appunto passare le salme delle persone che ci stanno sulle palle.
Fondalmentalmente sono uno che ha molta pazienza, ma poi quando questa si riduce al lumicino io semplicemnte sparo e uccido, mentalmente ovvio, in quanto mi sento un brigatista nel pensiero, poi però quando facendo pulizia devo uccidere un ragno, mi fa pena pensare a quanto tempo ha dovuto impiegare a costruire la sua ragnatela, perchè mangiare deve anche lui e poi arriva uno stronzo di uomo a distruggere tutto per poi anche schiacciarlo.

Come dice il Liga ci pensa la vita a regolare i conti che abbiamo in sospeso, anche perchè hai voglia ad aspettare e di solito gli stronzi sono quelli che hanno vita più longeva, mentre i buoni cristi sono quelli che per primi vengono chiamati a rapporto lassù in alto.
Perchè poi devo attendere per uno stronzo/a, devo dedicargli anche tempo, io voglio godermi la vita per quei pochi anni che mi rimangono e non perdere tempo a vedere che i conti tornano.
Vado per la mia strada tortuosa e spesso in salita, gli altri per la loro, io con la mia macchinetta e gli altri con il loro bolide, ma chissenefrega.
La vita è bella perchè è varia o avariata, a seconda che siamo ottimisti o pessimisti e ci riserva sempre un sacco di sorprese e imprevisti se abbiamo un poco di incoscienza e di coraggio nell'affrontarla.

L'altro giorno era il 14 luglio, l'anniversario della presa della Bastiglia, non c'entra niente col post ma miveniva di dirlo perchè seconda me è una data importante per la storia umana.
Ha decretato la morte della monarchia e del potere ricevuto per volere divino a pochi privilegiati.
Certo che la democrazia andando avanti di sangue e ingiustizie ne ha lasciati parecchie, ma comunque siamo uomini più liberi di agire e di muoversi rispetto ai nostri antenati.
Termino con Libertè, Egalitè e Fraternitè e saluto la Francia che sta ad una trentina di chilometri da dove adesso scrivo.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog