per non smarrirmi

opinioni libere (anche di cambiare...)

 

SE IL PORTAFOGLIO CONTA PIU' DI UN POPOLO...


BOICOTTIAMO I PRODOTTI TEDESCHI ! ! !

Finché i governanti tedeschi non smetteranno di usare l'Europa per arricchire la propria economia, noi...impoveriamola...!

(anche noi, colpiamoli per educarli)


 

 

 

 

D I C H I A R A Z I O N E

QUESTO BLOG NON E' UNA TESTATA GIORNALISTICA, DATO CHE NON E' AGGIORNATO PERIODICAMENTE E NON HA FINI DI LUCRO: AI SENSI DELLA NORMATIVA VIGENTE, NON PUO' CONSIDERARSI UN PRODOTTO EDITORIALE (L.62 DEL 7/3/'01).

PER QUANTO ATTIENE AL COPYRIGHT DELLE IMMAGINI E I VIDEO USATI, PRESI DALLA RETE, CONTATTATEMI PRIVATAMENTE: NON HO ALCUN PROBLEMA AD ELIMINARLE...

 

ULTIME VISITE AL BLOG

surfinia60ILARY.85mgf70IrrequietaDCostanzabeforesunsetanmicupramarittimavincenzo.dimarco59mariomancino.mrubagottilucaprefazione09AfroditemagicaVelo_di_Carnema_be_gocassetta2
 
 

BAGAGLIO

COSA C'E' D'INDISPENSABILE? COSI' COME, PREPARANDO UNA VALIGIA, LASCI LE COSE INUTILI, RICORDATI DI NON CARICARE L'ANIMA DEI PESI CHE PUOI EVITARE...

 

TAG

 

ULTIMI COMMENTI

 

ALLA DERIVA…

NULLA AVANTI A ME, COME AI LATI E DIETRO. SENZA DIREZIONE, SONO IN ATTESA DEL DOMANI...

 

AREA PERSONALE

 

NO PONTE

QUESTO BLOG E' CONTRO IL PONTE SULLO STRETTO DI MESSINA !

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Maggio 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 

NIRVANA - YOU KNOW YOU'RE RIGHT

 

DA MOLTO NON SE NE PARLA PIU', MA LA "RIFORMA GELMINI", IN REALTA' E' PASSATA. NON HA PIU' SENSO RICHIAMARE UNA RACCOLTA DI FIRME (COME AL MIO POST #160, IN CUI NE RICHIAMAVO UNO DI  elena.c.q.d) . PERO', INVITO TUTTI COLORO CHE HANNO FIGLI, TUTTI QUELLI CHE SOGNANO UN MONDO MIGLIORE, TUTTI QUELLI CHE SANNO ANCORA PENSARE CON LA PROPRIA TESTA, A NON ABBASSARE LA GUARDIA E AD ESSERE PRONTI AD ANDARE IN PIAZZA PER SALVARE LA SCUOLA ITALIANA E, CON ESSA, IL NOSTRO FUTURO.
mgf70

 

LOSING MY RELIGION

 

CREDO SIA IMPORTANTE...

Inviato da andrea7770 il 26/05/08 @ 08:41 via WEB
MESSAGGIO IMPORTANTE Gli operatori delle ambulanze hanno segnalato che molto sovente, in occasione di incidenti stradali, i feriti hanno con loro un telefono portatile. Tuttavia, in occasione di interventi, non si sa chi contattare tra la lista interminabile dei numeri della rubrica. Gli operatori delle ambulanze hanno lanciato l'idea che ciascuno metta, nella lista dei suoi contatti, la persona da contattare in caso d'urgenza sotto uno pseudonimo predefinito. Lo pseudonimo internazionale conosciuto è ICE (=In Case of Emergency). E' sotto questo nome che bisognerebbe segnare il numero della persona da contattare utilizzabile dagli operatori delle ambulanze, dalla polizia, dai pompieri o dai primi soccorritori. In caso vi fossero più persone da contattare si può utilizzare ICE1, ICE2, ICE3, etc. Facile da fare, non costa niente e può essere molto utile. Se pensate che sia una buona idea, fate circolare il messaggio di modo che questo comportamento rientri nei comportamenti abituali.
 

HERE WITH ME

 
Citazioni nei Blog Amici: 46
 

LA STORIA DELLE COSE (VERS.21'08")

ALTAMENTE CONSIGLIATO PER LA PROPRIA CONSAPEVOLEZZA (ANCHE SE, DOPO, NON CAMBIERETE NULLA DEL VOSTRO VIVERE)

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

 

Notizie personali (e non)

Post n°1136 pubblicato il 07 Maggio 2022 da mgf70
 

Oramai passo qui poco spesso, ma non ho mai voluto lasciare questo mio piccolo rifugio: è una parte di me, dalla quale non posso prescindere. 

La notizia principale è che alle ore 14:32 del 16-04-2022, mio padre è morto. Anche se non lo do molto a vedere, mi sento devastato dalla sua perdita e mi trovo a rileggere molto il passato, a valutare con altri occhi persone, fatti e cose (...), a cercare un nuovo equilibrio. Di certo, ho bisogno di trovare un modo per colmare il grande vuoto che ora sento in me.

Mi sto attaccando ad amicizie di lungo corso, solidarizzando con l'altrui disagio (...), confrontandomi con il già vissuto altrui, per imparare a convivere col dolore. Ho solo il problema che vorrei trovare una qualche forma di appagamento sensuale, per provare a non pensare a quell'uomo buono, il migliore che abbia conosciuto, che era mio padre...

Sono tornato il prima possibile al lavoro, per provare a concentrarmi su qualcosa; ma, la scontata processione di colleghi che mi porgono (ancora) le loro condoglianze, non mi aiuta.

Un paese è stato aggredito, un altro è l'aggressore, mentre altri si schierano a soffiare sul fuoco, invece di stroncare ogni uccisione, quasi che solo con le armi si riesca a ragionare. Di nuovo, come quand'ero giovane, lo spettro di una guerra nucleare incombe su di noi; ma, nonostante l'amore verso i figli mi faccia tremare, quasi spero che tanta follia arrivi a spazzare via la razza umana, debellando la terra dall'autodistruttività che la caratterizza. 

Invece, guardando i sondaggi non riesco che a rimanere basito: davvero l'elettorato vuole premiare gente come la Meloni (ed in subordine Salvini e Berlusconi), dopo il modo in cui sono stati capaci di non-governare? Tra l'altro, sentendo certi commenti sulla leader di Fratelli d'Italia -l'ennesimo "nuovo che avanza"- mi ribolle il sangue, per la scarsa memoria dei miei connazionali: è in parlamento dal 2006 ed ha governato col signor B. (anche direttamente, come ministro), negli anni del disastro e dell'immobilismo...

Al lavoro ho un nuovo Direttore. Nonostante abbia delle forti riserve sulle capacità della persona (...), mi chiedo se comunque non sia la figura giusta al posto giusto, anche se per motivi opinabili. Ma, anche qui, sono arrivato al punto di dirmi che se come unità produttiva falliamo e chiudiamo (...), forse ne sarò contento e così mi libererò di questo schifo di lavoro (anche se magari, poi morirò di fame)...

A casa le cose vanno abbastanza di schifo, ma non è una novità. I figli fanno ciò che sanno fare e che non è esattamente ciò che auspicherei; ma forse, lasciarli fare è il modo migliore affinché trovino la loro strada. La consorte...sembra che non sappia fare altro che appesantirmi il vivere; ma magari io faccio altrettanto con lei e sarebbe meglio farla finita con questo rapporto che non fa più felice nessuno.

Ultimamente ho sempre più bisogno di dolcezza, ma a quanto pare solo il mio cane riesce a darmene. Ed io resto qui, come un astronauta appiedato, con un senso di triste impotenza, con un dannato vuoto dentro, con la sete di chi veda le nuvole allontanarsi nel vento...

 
 
 

Se un giorno...

Post n°1135 pubblicato il 20 Marzo 2022 da mgf70
 

Se un giorno passerai ancora di qui,

guarda alle pareti di queste stanze,

osserva i panorami da queste finestre

e non orizzonti o pareti, ma vedrai me

.

Se un giorno ti domanderai su di noi,

se sia stato vero amore, vera passione,

se avrebbe potuto finire diversamente,

avrai passato o ipotetico futuro, ma non me

.

Se un giorno frugherai tra i miei cassetti,

cerca gli oggetti più insoliti o desueti,

leggi le mie poesie, scruta le mie foto:

cristalli di ciò che son stato, non ti daranno me

.

Se un giorno ti chiederai se son stato sincero,

sfoglia le righe sottolineate sui miei libri,

leggi i progetti sui taccuini, le note sui quaderni:

avrai ciò che avrei voluto, ma non ciò che voglio

.

Se un giorno guarderai nei miei occhi,

ascolterai il senso ed il tono delle mie parole

e ti stringerai al calore del mio corpo,

allora mi troverai in te e su di te, passione e amore

 
 
 

1° novembre 2021

Post n°1134 pubblicato il 01 Novembre 2021 da mgf70
 

Quando si scrive di rado su un blog, o si parla solo dell'immediato, o ci si mette a raccontare tutto ciò che è successo, o ci si limita a dire soltanto alcune cose, pur se non tutto potrebbe essere comprensibile (mancando una buona parte della narrazione).

Oggi ho voglia solo di dire che non va bene e che qualcosa mi sfugge. Non so se sia nel lavoro, coi figli, con la consorte, o con le amicizie, ma c'è qualcosa che stona nella sinfonia globale, del mio vivere.

A volte guardo al mio cane, invecchiato e bisognoso di compagnia, per sentirmi bene, poiché so di star vicino all'unico essere puro, che veda quotidianamente.

*            *            *

Archiviata la sciagura-Raggi (i voti che ha preso, parlano da sé), aspetto di vedere le eventuali migliorie nel mio squallido panorama quotidiano: magari migliorerà anche il mio umore, magari diverrò un po' più ottimista.

Starò a vedere e cercherò di essere comunque obbiettivo a giudicare, anche se credo sia difficile far peggio di così.

*            *            *

Oggi lavorerò di sera e domani di mattino presto. Dopo qualche giorno di preoccupazioni (difficile essere genitori, coi ragazzi d'oggi!), non mi ci voleva l'ammazzata che mi si prospetta, ma forse così mi distrarrò un poco dal mio stridente quotidiano.

A piccoli passi, per non dover arrivare col fiato corto, andrò comunque avanti: un po' per logica, un po' per educazione, un po' per mancanza di alternative.

*            *            *

Il G20 su economia e clima, alla fine cos'ha portato? A me sembra troppo poco, al di là degli altisonanti titoli auto elogianti. Comunque, seppur mi sembra tardi, è importante anche solo parlarne, perché troppo spesso certi discorsi si danno per scontati e li si accantonano.

Credo che in primis occorra rivedere la logica dei consumi, di tutti noi, perché se aspettiamo che il capitale agisca contro i suoi interessi...

*            *            *

Sono alquanto deluso su come evolva il mio mondo affettivo: ho la sensazione di raccogliere meno delle briciole, per lo sforzo che sento d'aver profuso. Ma forse è solo questione di egoistica percezione e magari sono io a dare briciole e sono gli altri e sforzarsi per me.

Ad ogni modo, così non sono felice. E se da tanto do per scontata l'assenza di felicità, mi chiedo se non dovrei essere un po' più egoista per "arraffare" almeno un po' di serenità.

*            *            *

In pratica, riflettendoci, potrei dire quasi "niente di nuovo sul fronte", occidentale o meno che sia...

 
 
 

Magari riprendo... (COSA ACCADRA')

Post n°1133 pubblicato il 02 Settembre 2021 da mgf70
 

Chissà se la storia mi dirà che ho fatto bene, oppure mi contesterà l'errore, ma oggi provo a riprendere in mano questo mio spazietto d'anima. Forse questo non è un vero post, perché non credo di scrivere nulla di significativo, ma intanto torno a lasciar traccia di me, anche in questo che è uno spazio tutto mio.

02-09-2021 intanto sono qui a vedere come va, anche per capire se dare un seguito, una continuità, alla mia esistenza in quest'angolo di rete...

*            *            *

COSA ACCADRA'

Con una certa dose di abbandono,

lascio che gli eventi accadano,

magari aiutandoli un pochettino:

senza cercarle e senza opporvisi,

vivere i momenti con sereno distacco

.

Non voglio lasciare la barra del timone,

ma provare a fidarmi del vento,

soprattutto se mi porta dove immagino:

dopo tanto razionalismo, sarà utile

l'abbandonarsi -solo un poco- al destino

.

Non organizzo o pontifico nulla,

ma concedo ad ogni evento

la possibilità di evolvere e riuscire:

ridotti gli attriti e le interazioni,

lascio alla fisica e al caso, il risultato

.

Forse niente, magari tutto o solo un poco,

ma qualcosa accadrà, perché sarà così

che la pallina scorrerà sul piano:

l'esperimento del fato comunque andrà,

ma solo vivendo saprò cosa accadrà...

 

 
 
 

3 lettere aperte, sulle elezioni per Roma

Post n°1132 pubblicato il 11 Maggio 2021 da mgf70
 


Ora che sono passati un po' di anni, venuti meno tutti quegli alibi dei "lasciti di chi c'era prima", si può dire a chiare lettere che quest'amministrazione capitolina, targata 5 Stelle, ha fatto e fa ancora schifo! Poi, si potranno porre mille obiezioni, mille scusanti, mille distinguo e si potrà contrattaccare parlando di misoginia, di preconcetti, di parzialità, di interessepersonale...ma non trovo argomenti che tengano. Nella pandemia, poi, il nulla di quest'amministrazione è stato evidente e particolarmente pericoloso, dato che le pulizie delle strade cittadine (base igienica di una città) sono praticamente inesistenti, che la maggior frequenza delle corse dei mezzi pubblici e la loro disinfezione (confondi nazionali mai usati) non sono state attuate, che i controlli da parte della pulizia municipale sul rispetto degli obblighi dati dal governo non si sono mai visti. La cosa peggiore è l'ostinazione di quest'incapace a non mettersi da parte, al pretendere un secondo mandato a sindaco e il terzo in consigliatura*, al sabotare chiaramente l'unica alleanza che fino ad oggi abbia funzionato, contro i pericoli del populismo: sembra quasi che agisca su indicazioni di Salvini e della Meloni, per consegnar loro (un'altra volta) la guida della città, per sfasciare l'unica possibile alleanza a sinistra...

QUINDI,CON RISPETTO SCRIVO DELLE MINI-LETTERE APERTE A GIUSEPPECONTE, A GIANNI LETTA E ALLA SINDACA VIRGINIARAGGI:

1) caro Giuseppe  Conte, ti premetto che chi ti scrive non ha mai votato né voterà mai per il Movimento cui tu sei diventato capo e guida, ma anche che in passato lo ha avuto in simpatia. Posso comprendere che il mancato appoggio al vostro sindaco uscente avrebbe creato ulteriori tensioni e spaccature nel Movimento e che quindi tu ti sia sentito obbligato ad appoggiarne la ricandidatura, ma sappi che in questo hai preso un clamoroso abbaglio. In primis, perché così facendo hai vanificato ogni lavoro fatto, per portare ad un apparentamento tra il M5S ed il PD; in secundis, perché se in città c'è ancora chi nel Movimento la difenda a spada tratta, è anche vero che in diversi sondaggi tra i vostri elettori solo 1/3la rivoterebbe; in tertis, perché se pure in questo modo hai tenuto ancora unito quel che resta di un Movimento allo sbando, presentando di nuovo la sindaca quale candidata, dopo lo sfacelo della sua amministrazione, sicuramente a Roma avrete una grossa emorragia di voti. E' questo che vorresti, per il tuo Movimento?Tanto più che, poiché i suoi più agguerriti sostenitori sono anche i ciechi-duri-e-puri, potresti sempre far riferimento al vincolo del2° mandato. In ogni caso, non sarebbe male se trovassi 2 o 3candidati decenti, da sottoporre a selezione tramite una piattaforma web, per ridare un po'  di credibilità al Movimento romano. Poi, se con Letta arrivaste anche ad una sorta di elezioni primarie di coalizione sarebbe fantastico (ma non credo che tu possa arrivare a tanto). In ogni caso, credo che sarebbe bene chiarire l'indomani del primo turno, se il vostro candidato non ce la dovesse fare, chi appoggerete al secondo turno, senza lasciare la parola all'attuale sindaca (date le ultime sue "uscite" sull'argomento), datala sua chiara propensione verso la parte politica, a voi avversa in parlamento... 

2) caro Enrico Letta, anche a te premetto che non ti ho mai preso e non ti prendo come mio riferimento politico, seppur abbia di te una buona opinione quanto a preparazione e capacità. Mi farebbe piacere che tu ricordassi che Roma non solo è la capitale d'Italia, ma è anche una città molto popolosa e molto particolare, che per essere governata ha bisogno di competenza, sostegno ed entusiasmo. E, sia chiaro, per competenza non intendo solo eventuali titoli accademici, quanto la vera conoscenza della città, delle sue peculiarità, del suo sottobosco politico-affaristico-mafioso, che va ben al di là dell'inchiesta di Mafia Capitale. Non credo che appoggiare un borghesuccio dei quartieri-bene (come un pariolino quale in fondo è Calenda), sia la scelta migliore. E, forse, nemmeno dare il compito di governare una città di squali ad un bravo tecnico(quale è sicuramente Gualtieri), possa essere la scelta giusta. Il tuo partito ha commesso recentemente un peccato gravissimo, che ha macchiato indelebilmente il suo casellario giudiziario, ha accoltellato alle spalle un Signor Sindaco come Ignazio Marino: da quel giorno in tanti (tra cui il sottoscritto), hanno sempre avuto dei dubbi se votare ancora PD ed in tante occasioni non lo hanno fatto. Tu ed il tuo partito avete bisogno  di ristabilire un nuovo patto con quella cittadinanza onesta, che votando plebiscitariamente il vostro ultimo sindaco voleva e il suo piano di rilancio della città. Tanto più, che non è un mistero che il suo affossamento avesse lo stesso regista della tua sfiducia quale Presidente del Consiglio. Quindi, ti prego, non imporre dall'alto un tuo candidato ma riprendi la vecchia (e vincente) tradizione di selezione del sindaco, tramite le primarie (magari di coalizione)...

3) cara Virginia Raggi, potrei ripetere quanto premesso col tuo capo Movimento, ma nel tuo caso voglio peccare di personalismo, dato che tu spesso ti poni al centro di ogni cosa con un egocentrismo raramente riscontrabile al di sopra dei 4-5 anni (mi riferisco a quei post in cui ti vanti d'aver chiuso due buche...). E per favore, non darmi del sessista, perché oso criticare un sindaco che è una donna: le mie critiche non sono di genere, ma di concretezza e si basano sulla qualità della vita (traffico, smog, trasporti, servizi, pulizia e decoro urbano, ecc...). Dopo la caduta di Marino, per la quale voi del M5S romano, avete comunque delle responsabilità (avendo preferito la vostra convenienza politica, al bene dei cittadini), non avevo nessuna voglia di votare per il PD e sicuramente (soprattutto dopo l'esperienza con Alemanno) nemmeno di votare la Destra Romana. Una sera, interessato al ballottaggio tra te e quella mezza-figura che è Giacchetti, ho assistito ad un vostro dibattito televisivo. Devo dire che la mia vista lunga (in politica) lì ci vide benissimo, perché ciò che colsi quella sera è stato lo specchio di come poi ha amministrato la tua giunta: con arroganza, con presunzione, con vacuità e inadeguatezza. In poche parole, tutto ciò che ha portato allo schifo una città splendida come la mia. Dico la mia e non la nostra, perché col tuo operato hai mostrato che a te, di Roma "non frega niente". Dopo un mandato che è stato un incubo, un disastro in ogni sua parte, più che coraggio ci vuole presunzione, stupidità o disperazione (perché un altro lavoro così ben pagato, a te, credo che nessuno lo darebbe), per pretendere di ricandidarsi, creando problemi al Movimento nazionale, pur di spostare ancora a destra l'asse del M5S. A te chiedo una sola cosa sola: sparisci e ritirati dalla politica, perché ti reputo totalmente inadatta a l'arte del buongoverno e totalmente disastrosa anche per il tuo Movimento, per il quale tu stessa hai causato una forte disaffezione. Forse col tuo curriculum ora potrai trovare anche un qualche lavoro decente, sempre che tu acquisisca un po' dell'umiltà che fan grandi le persone. Sennò...puoi sempre provare a tornare a lavorare nello studio di Previti, visto che le scelte, le nomine e gli atti da te effettuati, potrebbero aver ricevuto il suo gradimento...

.

.

mgf'70

.

.

.


[*=quando per lo statuto M5S non dovrebbero essercene più di 2...]

 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: mgf70
Data di creazione: 09/01/2008
 

A V V E R T E N Z A ! ! !

IN QUESTO BLOG (E CORRELAZIONI), VI SONO MOLTI FRUTTI "D'UMANO INGEGNO", CHE HO DECISO DI CONDIVIDERE CON CHIUNQUE FOSSE INTERESSATO. PER QUESTO, CHIEDO DI NON COPIARE NULLA, SE NON DIETRO ESPLICITO MIO CONSENSO. GRAZIE

mgf70

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: mgf70
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 52
Prov: RM
 

PREGASI DIFFONDERE !

Ogni tempo ha il suo fascismo: se ne notano i segni quando la concentrazione di potere nega al cittadino la possibilità e la capacità di esprimere ed attuare la sua volontà. A questo si arriva in molti modi, non necessariamente col terrore dell'intimidazione, ma anche negando o distorcendo l'informazione, inquinando la giustizia, paralizzando la scuola.
(Primo Levi- Torino 1974 )

 

QUESTO BLOG, STA CON ROBERTO SAVIANO

ROBERTO SAVIANOLucide le sue analisi, coraggiose le sue parole, profonda la speranza che sa dare: non esiste un "Grazie" sufficientemente grande, per la luce che sa dare, in questo lungo periodo di tenebre.

Meriterebbe una vita "normale", a premio del suo coraggio.

Il suo esempio, riscatta la sua terra e l'umanità intera...

 

C O N S E G U E N Z E . . .

Alla gran maggioranza di noi si richiede un'ipocrisia costante, eretta a sistema. Ma non si può, senza conseguenze, mostrarsi ogni giorno diversi da quello che ci si sente: sacrificarsi per ciò che non si ama, rallegrarsi per ciò che ci rende infelici. (...) La nostra anima (...) Non si può impunentemente violentarla all'infinito...

(Boris Leonidovic Pasternak, Il dottor Zivago)

 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 

L'ENCRE DE TES YEUX... (F.CABREL)

Qualcosa resta sempre in noi, quando s'incontra qualcuno di speciale: i suoi sorrisi, i suoi sguardi, il bene che ha portato alla nostra anima e, infine, i rimpianti...

L'importante è che tutto ciò che da questa persona abbiamo attinto, resti scritto indelebilmente nelle nostre anime, affinché il tempo assieme, non sia stato inutile

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

STING -Moon over Bourbon street

 

(1989) SENTO IL ROMBO DEI BUS

Non più amici, né donne, o altro, intorno a me. Alle mie parole, solo il silenzio risponde. Lontano, sento il rombo dei bus: pur colmi di gente, a me paion vuoti. Condannato così, a restar in balìa di me stesso, nevrosi e stanchezza...           Inverno e non me ne accorgo, se non dal passo pesante: lo stesso di chi ha perso una partita; identico a quello sulla ghiaia di un cimitero.                                              E, così, non riesco più a sorridere, ad esorcizzare le mie fobìe: spezzati sono i miei ricordi (giammai felici).                                                                                                 Questo mondo di rumori cittadini, è ben distante dai miei pensieri e, mi fa sentire ancor più distante; non ho scampo, dalla mia mente, né dal mio destino...
 

L'ULTIMO SPETTACOLO (S.VECCHIONI)

...non lasciamoci "stancare" dalla prima parte: dà un senso alla (meravigliosa) seconda...

 

R E V I S I O N E

OGGI DI' 5 D'APRILE DELL'ANNO DOMINI 2012, HO DECISO DI PROCEDERE AD UNA PRIMA REALE REVISIONE DEL TEMPLATE DEL MIO BLOG, RIPRISTINANDO, CANCELLANDO, SPOSTANDO, CIO' CHE NON HA PIU' RAGIONE DI RESTARE, CIO' CHE NON ERA PIU' FRUIBILE, CIO' CHE HA PERDUTO DI ATTUALITA' IMMEDIATA: ogni tanto, occorre far pulizia !

SPERO, NESSUNO SE NE ABBIA A RISENTIRE...

 

COL TEMPO SAI (VERS. BATTIATO)

 

(1992) LA FRATTURA

Un attimo, una stupida incomprensione, un attrito ridicolo e ogni motivo di serenità è già finito: non sembra svanita la passione; ma, appare perduta ogni volontà di comprendersi. Non più la voglia di starsi accanto, ma la tentazione d’offendersi, che diviene un muto schivarsi, tra le pareti domestiche…Anche da momenti banali, stupidi, può morire un rapporto.

A che serve, far l’amore con passione, con la voglia dell’altro, se poi ne subiamo il fastidio, nelle cose di tutti i giorni? Poi, si finisce di farlo per noia, o (peggio), per quella forma di “dovere”, insita nei comportamenti consolidati... Così, si finisce per sconfessare il proprio desiderio, arrivando a fare (o farsi) male, pur di annullarne l’identità, con la cosa bella, che conoscevamo.