Creato da paolatheone il 25/11/2011

Lessien,sei da me

sei con me...

 

« affiora alla mente quel ...avevo voglia di scrivere... »

attraverso il pulviscolo in un cono di luce e mi siedo

Post n°10 pubblicato il 15 Marzo 2014 da paolatheone


Immagino che non sarò la sola ad avere una soffitta, un ripostiglio

un cimitero delle cose che ormai non si usano più. La mia è piena zeppa,

ci si entra a fatica. Cercavo un oggetto appartenuto a mia madre che

all’improvviso avevo voglia di tenere con me, ora che mi avrebbe fatto

meno male guardarlo. Così rovistando e spostando altro per trovarlo

ho riesumato molte cose dalla polvere e dal buio e mi sono resa conto

che la mia vita è stata costellata di opere incompiute.

Cose che sono rimaste testimoni di “inizi” lasciati morire.

Toccandoli ci ho ripensato e ogni motivo me lo ricordavo ancora bene. 

Percorsi interrotti . Privazioni. Scelte. Costrizioni. Età. Figli.

Una racchetta donvlop, un paio di Rossignol rossi, un baule

mezzo restaurato, un ingranditore per sviluppo in B/N, un paio di pattini

a rotelle ed un altro di roller, una chitarra malconcia,

un cavalletto in legno con poche macchie di colore sul bordo inferiore,

una macchina da scrivere , una macchina da cucire, un paio di enormi pinne

nere che mi sono cadute in testa….Una cyclette e due pesi, un modellino

puzzle di tour eiffel cui manca completamente una parte ( ma resta in piedi).

Cose cominciate, iniziate e poi abbandonate..Solo in amore sono stata

costante ma questo non mi ha garantito dopo aver raggiunto una meta,

di non sentire comunque  la sensazione di aver sacrificato

altre “cose”. Parti di me, sfumature di una me.

Ho sempre sentito dentro qualcosa di incompiuto come il pittore che ricopre

la tela più volte cercando il dipinto che ha nella mente e che non riesce

a far emergere sulla tela. Resta l’ultima opera sulla tela che seppellisce

ogni altra. Poi la tavolozza è ormai piena di colori rinsecchiti,

colori mischiati troppe volte, che non ti permettono di sconvolgere ancora

il soggetto ritratto. Vorresti aggiustare qua e là, cercando compromessi

accettabili per la tua mente e per la tua vita. Ma non hai più colori, e

i pennelli hanno setole sfibrate, ammassate, inutilizzabili. Resto ancora.

Seduta su un baule.Una ragnatela penzola dal soffitto, vuota. C’è silenzio.

E’ silenzio quando non sai risponderti o rispondere.

E’ silenzio se tutte le cose parlano di te. E’ silenzio quando le passioni,

o i tormenti parlano dentro di te. E’ silenzioso l’eco dei ricordi

che mi sfiorano e che  fanno nascere carezze come sorrisi con le ali.

Quelle carezze che nascono quando sei sola e vorresti darle. Ti restano lì.

Mi restano lì. Per questo stasera mele ritrovo tra le mani e non riesco

a non posarle su questa pagina bianca come se potessero

raggiungere qualcuno. Forse non andranno  perse.

Carezze riflesse negli occhi di chi legge  e qualcuno le raccoglierà

e le farà sue anche se non sono nate per lui.

Queste carezze sono per te che mi leggi, mi faranno meno estranea

ed io non le sentirò scoppiarmi dentro inespresse

@ Less


 

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

ULTIME VISITE AL BLOG

paolatheonearchitettorizzomaxelmeNoimueTI_CERCO_STELLINAleoncinobianco1oronzo61forestales1958e.andre752nomadi50charley0ivan2304DoNotResistYoularcanoincantatore1
 

 

 

IL TUO TEMPO DA ME

       By Angela_Fenice

LESSIEN sei qui da...

Min: :Sec
 

BOX MAIL : OGGI SONO COS╠

4 maggio 2014  

(chiunque Tu sia, entrato/a qui ti porterai via qualcosa di me, abbine cura...)


N.B.   Perchè tutti qui trovano strana la risposta: - Scusami ma non mi piace chattare.- ad un messaggio di una persona sconosciuta...

 
Citazioni nei Blog Amici: 12
 

POESIA

1-L'odore delle cose comuni   - Alberto Mattei

2- L'assenza - Hikmet

 

IN BACHECA.......

Howlin' Lou & his whip lovers (My baby alla chitarra )Clicca play, dai.!!

La musica è bella,balla con noi..

 

Puoi passare con un tale 20 anni  e considerarlo un estraneo, puoi passare con un altro 20 min e portartelo dentro una vita. 

-O.Fallaci -


 

( I GESTI CHE NON DEVONO MANCARMI)

 

I COLORI DEL MARE

 

IL RESPIRO DEL MARE

 

 

IL MIO ULTIMO MARE

 

E POI, IL VERDE TRENTINO

 

FIOCCO E ELVIS,SUL PONTE DELL'ARCOBALENO

 

LUNA, SUL PONTE DELL'ARCOBALENO

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Agosto 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

AREA PERSONALE