Creato da lab79 il 05/02/2010

TheNesT

a place called home

 

 

« L'ultima pagina

Altrove

Post n°536 pubblicato il 04 Luglio 2021 da lab79

Sono stato altrove, e non sono ancora tornato.

 

Credo proprio che non ritornerò.

https://thenest.myblog.it/an-end-has-a-start/

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/TheNesT/trackback.php?msg=15567100

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
lascrivana
lascrivana il 04/07/21 alle 21:40 via WEB
Ti ho letto con piacere e nostalgia di quel tempo che sembra lontano, ma caro al cuore per i momenti belli di lettura condivisa.
 
Signorina_Golightly
Signorina_Golightly il 30/07/21 alle 22:50 via WEB
Gli Editors... Peccato tu sia migrato.
 
cassetta2
cassetta2 il 12/08/21 alle 12:06 via WEB
“Io vivo tra le nuvole, la realtà non è x me. La gente dice che devo scendere, che le nuvole non sono un luogo per diventare adulti. Forse un giorno, dico, forse un giorno, qualcuno verrà verso il basso. Ma io mai. La realtà non è x me. Io resterò qui. La vista è abbastanza mozzafiato”
 
lascrivana
lascrivana il 07/09/21 alle 07:03 via WEB
https://thenest.myblog.it/an-end-has-a-start/
In risposta al tuo post. Le parole che tiri fuori dalla scatola di latta sono sempre perle da indossare in ogni occasione. Le lacrime sono uno sfogo, e le mie sono intrappolate dal coraggio e dalla determinazione. Finché avrò un filo di respiro, la mia mente sarà impegnata a trovare la soluzione. Esserci sempre e comunque; indicare la strada come hai fatto tu. Mi hai cercato e atteso la mia risposta, e io ci sono. Sono rimasta qui, dove i miei pensieri hanno trovato maggiore considerazione.
 
 
lab79
lab79 il 06/11/21 alle 05:26 via WEB
(troverò un modo migliore di rispondere ai commenti, lo giuro. Quella piattaforma non è il massimo della praticità. Vedremo.)
 
lascrivana
lascrivana il 05/11/21 alle 06:14 via WEB
Ho letto il post sulla morte di tuo padre. Come te, ad agosto ho perso anch'io una persona cara ... Mia madre. Dirle addio è stato doloroso ma inevitabile. Soffriva brutalmente da tre anni, e ora che lei si trova in un posto migliore sono più serena. Gli amici si scelgono, di fare un figlio si sceglie ... Ma i genitori no. Loro hanno deciso di metterci al mondo e noi li abbiamo trovati così come la vita li ha plasmati. Non ho mai chiesto o implorato il loro amore; gliel'ho dato perché era l'unica cosa che potevo dare a loro. Il resto è venuto da se.
 
 
lab79
lab79 il 06/11/21 alle 05:25 via WEB
Per me è stato il primo addio. Buffo, alla mia età, ma tant'è. Doloroso ma abbiamo avuto il tempo, e forse mi duole ammetterlo: è stato sufficiente. Adesso si sta posando, il dolore: lo vedo scivolare piano insieme alla stanchezza dagli occhi di mia madre, nelle voci dei bambini quando parlano del nonno, nei nostri ricordi. Si posa il dolore come la polvere dopo che è stata smossa: quasi invisibile se non quando un raggio di sole la attraversa di taglio, e ti accorgi che è fatta di tanti piccoli corpuscoli, e resti a guardarli tanto a lungo che realizzi che sono sempre stati lì. E allora sorridi e sorseggi il caffè.
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Febbraio 2024 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29      
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

cassetta2bubriskailtuocognatino2falco1941dony686poeta_semplicemisteropaganoocchineriocchinerimonellaccio19cuorevagabondo_1962surfinia60manuelazenmarabertowamistad.siemprelucylla_sd
 
Citazioni nei Blog Amici: 56
 

FACEBOOK

 
 

TAG

 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963