Divino Flagello

Signora dei guai

Creato da divinoflagello il 06/10/2007

Autobiografico

La danza è la mia passione.
Ho sempre pensato di avere, nel profondo, la grazia della ballerina, la leggiadria dell'étoile, l'eleganza di Carla Fracci.
Il fatto è che, in superficie, c'ho la stazza de Rambo.

 

 
 
 

Contatta l'autore

Nickname: divinoflagello
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 114
Prov: RM
 

Archivio messaggi

 
 << Aprile 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 15
 
 

FACEBOOK

 
 

 

« Misure »

Perfect Day

Post n°62 pubblicato il 07 Ottobre 2008 da divinoflagello
 
Tag: Guai

            
Cosa fa Flagello alle 20:45 nella sua dimora col frigo vuoto ed una confezione da 1 kg di gelato alle creme quasi completamente sciolto?


A. Ha avuto una giornata di mer...ehm , dico, negativa

B. Sta per mangiare 1 Kg di gelato da sola, per dimenticare le frustrazioni di un lunedì nero

C. Ha operato uno dei suoi diversificati disastri, grazie ai quali ha guadagnato il titolo di "Signora dei guai"


Soluzioni e punteggio.

A = 10
B = 8
C = 6

Sono vere la A, la B e pure la C .
24 punti.

Se avete totalizzato il massimo del punteggio, ci congratuliamo con voi. Ciò significa, infatti, che avete avuto una giornata devastante, nella quale siete riusciti a rimanere un'ora nel traffico della tangenziale, per recarvi ad un appuntamento nel giorno sbagliato, imbattendovi nei vicini squilibrati del vostro ospite che, infatti, non ha risposto al citofono. Resivi conto ( accortivi, presi coscienzivi) dell'equivoco, avete fatto la strada al contrario, siete giunti a casa, il cioccolato e la nocciola vi hanno sporcato il sedile del passeggero. Avete, inoltre, sperato di consolarvi col cibo finchè non vi siete resi conto che, meditando l'invito a cena, avevate le provviste necessarie a sopravvivere 2 nanosecondi. Visibilmente provati, avete cercato consolazione in un telefilm romantico la cui trama vi ha suggerito che l'amore è un'utopia ma che almeno stare soli è da suicidio. Così vi siete resi patetici piangendo, buttati su di una poltrona, avvolti in una coperta a disegni geometrici sul tono del marrone, mentre indossavate le ciabattine bordò col pigiama a righe celesti.

Rallegramenti!

           



 
 
 
Vai alla Home Page del blog

Piccole cantanti crescono

 

Ultime visite al Blog

mariomancino.mpantaleoefrancaazzonzomenevoangolo.acutosergallo0diegointerviburnorossonephilim72archyMIAR.Chiaraalmera1974sy_moprincipessinaannapurqua.pacarusi.abbamonte
 

Area personale

 

Tag