frapeace

io tu egli noi voi essi

 

Profilo Facebook di Umberto Panipucci

 

TAG

 

AREA PERSONALE

 

QUESTO UN...

immagine

 

COLONNA SONORA

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Gennaio 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 26
 
 

 

« Sanità: quando la copert...il Gang Stalking o Perse... »

Quanta solitudine!

Post n°304 pubblicato il 15 Giugno 2011 da frapeace
 

Questo articolo non è stato pubblicato perchè parlerebbe di suicidio. In realtà penso si sia trattato di un "omicidio sociale"

 

E’ successo a P. (CB) , primo pomeriggio, un uomo di 62 anni (di cui non citerò il nome per rispetto al dolore dei familiari) è stato trovato impiccato nel suo garage... La salma è stata composta presso l’obitorio del paese dopo che le indagini svolte dai carabinieri hanno accertato il suicidio dell’uomo. I familiari sono comprensibilmente sconvolti e sorpresi dall’avvenimento e noi non possiamo che unirci alla loro sofferenza. Certo è che condividere il dolore di qualcuno non vuol dire formulare una semplice frase di circostanza ed è proprio per questo che dobbiamo farci “ferire” da simili notizie. Se restassimo ciechi ed indifferenti rispetto a tutto quello che di brutto ci capita attorno nulla avrebbe mai la possibilità di cambiare.Proprio per questo tali eventi non possono restare inosservati ma devono ferirci, farci male, tirarci fuori dalla paralisi dell’indifferenza. Madre Teresa di Calcutta affermò una volta che la lebbra dell’occidente è la solitudine, un male che colpisce milioni di persone mietendo sempre troppe vittime, una, malattia per cui non esistono farmaci ma un unico e semplice rimedio: l’affetto di qualcuno. Forse abbiamo trovato il micidiale killer che ha colpito questa persona ma sarà impossibile arrestarlo o fermarlo se prima non lo individuiamo dentro di noi per combatterlo nelle scelte che facciamo attimo dopo attimo. Spesso scegliamo la gente in base al suo successo nella vita o per la possibilità che ha di darci qualcosa, ma bisogna essere consapevoli che accanto le stelle che brillano ce ne sono altre apparentemente spente perché coperte da un velo tessuto di tristezza e amarezza che lungo gli anni si è accumulato, pazienza e amore possono far si che questi astri tornino a brillare.

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/frapeace/trackback.php?msg=10322072

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
primomasaniello
primomasaniello il 21/08/12 alle 20:54 via WEB
certo che ferisce....solo al pensiero della sofferenza e angoscia provata da qsta persona e da tutte qlle che hanno fatto lo stesso gesto o ci hanno pensato... ognuno di noi astro, non siamo il ns 730 o la ns "fama"...basta solo che chi pensa qsto si trovi e ritrovi (siamo cmq la maggioranza...) spesso trovo davvero triste e buffo che, sopratutto i giovani fanno a gara a chi ha pi amici su facebook e poi non ha nessuno con cui uscire il wend x un cinema una pizza una chiacchiera piuttosto che una confidenza o un consiglio...qsto davvero triste...x il resto sxo tu stia bene fra ti abbraccio forte e che DIO continui a benedirti
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 
 

INFO


Un blog di: frapeace
Data di creazione: 20/07/2006
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
 
 

NO AL RAZZISMO!


 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: frapeace
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Et: 47
Prov: CB
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom