revenge of music

revenge,tv,cinema,fashion,

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Maggio 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 
 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Maggio 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

FACEBOOK

 
 

ELFA PROMOTIONS PARTNER

promozione artisti

 
Citazioni nei Blog Amici: 8
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 

ULTIMI COMMENTI

Sono in completa sintonia con quanto detto da Don Antonio...
Inviato da: Mr.Loto
il 28/02/2019 alle 17:09
 
Avicii era um grande Dj. Sua morte é uma fatalidade muito...
Inviato da: Porno
il 14/01/2019 alle 13:55
 
Adoro esse sexo entre rapazes... delicia!
Inviato da: Porno Gay
il 14/01/2019 alle 13:53
 
Que sonho, delicioso fetiche... ;)
Inviato da: Porno 18
il 14/01/2019 alle 13:50
 
Muy linda esta chica!
Inviato da: Porno 18
il 14/01/2019 alle 13:48
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

 

« stupri in inghilterraisola massonica »

la video truffa celentana

Post n°1076 pubblicato il 23 Gennaio 2019 da garden8
 

der

quando un argomento viene sottolineato

dalla politica e poi da voci dello spettacolo 

potrebbe verificarsi un conflitto di motivazioni .

vi dice nulla la parola accoglienza ?

Nave Diciotti ,Ong ,Sea Watch ?

la chiamano accoglienza di uomini prestanti ?

ogni giorno dicono che sbarcano con barconi e

per influenzare i nostri pensieri

parlano di morti di donne o bambini .

Accoglienza senza un limite questo è un imperativo .

E chi non la percepisce cosi ?

Allora fanno la tramissione tv in cui presenta

qualcuno pro accoglienza o ci sta un ospite

del salottino pro accoglienza o ci sta un prete .

Adesso torniamo al nesso : Celentano 

 

Molti lo conoscono per le sue esposizioni ai media

,uscite mediatiche ,la carriera musicale e i

show in prima serata in tv .

Il problema che si pone è come può un cantante

famoso nel mondo esporsi politicamente senza

scrupoli contro un politico governante ?

A mio parere il fatto si rivela non etico,non di

rettitudine e portatore di zizzania.

La sua strategia era fare un format ambiguo

per quello non è parlato in salotto ma diviso

in due parti una più talk comedy e una più

politicamente espressa con messagi subliminali

in un cartone animato .

Anche fare uso di Milo Manara era un modo per

acciuffare molti telespettatori .

Nel suo cartone si esprime il senso di comunismo

,solidarietà,rivoluzione leninista ,espressione

di una sinistra assopita .

La carta dell'accoglienza la gioca con la presenza

di un ragazzo di fede islamica  a cui danno

il permesso di soggiorno che prima viene

descritto come abitante delle fognature e

poi pronto alla vita sociale.

Questo messagio sulla fede islamica è molto

molto pericoloso .

In un momento dove vi è nel mondo un

trattamento e uccisione di cristiani non

era assolutamente idoneo da far passare.

In un momento dove un massone e gesuita

ha ingannato molti cristiani con il pauperismo

doppio in pubblico lode alla povertà ultimi

e solidarietà in privato viceversa. 

Il modo manipolatorio immesso dai media e dalla

Chiesa per attirare cristiani ,rendendo molto

difficlle la presenza stessa con chi sbarca .

 

Ritornando a Celentano ha messo due comici

che impersonavano due preti nel preambolo.

Questo rafforza la tesi della Chiesa

pro accoglienza.

Celentano ha voluto parificare la Rai a Mediaset

con il tema accoglienza immigrati.

La storia si ripete .

E Celentano ha pensato di ingannare Mediaset

con mini sofismi.

La sua astuta mossa era andare in onda

celando il filo narrativo e argomento affrontato.

Celentano con la trasmissione corre in

aiuto a Baglioni che si trova in prossimità di presentare Sanremo.

ce

 

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://gold.libero.it/gardenrevenge/trackback.php?msg=14189770

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
Nessun commento
 
 
 

INFO


Un blog di: garden8
Data di creazione: 28/10/2006
 

ULTIME VISITE AL BLOG

garden8ragioidmenfapfrancomartinofarmaciagarrinchasettedrillioncris.mazzantiniulisse50xLabarca2Bloggernick10sagredo58gdalirobertolaurenzanocontedgl18
 

SEX CRIMES

la visione della trasmissione di stasera di Anno Zero, la fatidica puntata con la trasmissione dell'inchiesta choc della BBC.

Personalmente sono molto soddisfatto, il programma è stato equilibrato, non ha avuto paura di mostrare i casi scabrosi di pedofilia che riguardano il clero, non ha evitato di mostrare integralmente Sex Crimes and Vatican, ha usato la giusta sensibilità e prudenza nel mandare in onda il filmato solo dopo la prima interruzione pubblicitaria avvertendo più volte che si trattava di argomenti che potevano urtare la sensibilità dei minori lasciando ai genitori la scelta di far vedere o meno ai loro figli questo documento.

Sono reduce dalla visione della trasmissione di stasera di Anno Zero, la fatidica puntata con la trasmissione dell'inchiesta choc della BBC.

Gli interventi di Don Di Noto e Monsignor Fisichella sono stati garantiti nel pieno rispetto di un equo contradditorio. La presenza in studio di Colm O'Gorman, autore dell'inchiesta è stata preziosa, soprattutto per chiarire il punto più controverso e meno sostanziale della vicenda, quello riguardante il famoso documento segreto, il Crimen Sollicitationis. Non sta certo a me dire chi è risultato più credibile fra i contendenti, ma certamente il fatto che il confronto non si sia svolto essenzialmente su un'interpretazione giuridica, formale degli articoli del documento redatti in latino, bensì sul problema delle vittime, delle mancanze della Chiesa nella collaborazione con la giustizia ordinaria, sulla prassi di trasferire in altre parrocchie preti già accusati dalla polizia di abusi su minori, è innegabilmente positivo.

Credo, e resto convinto, che la bagarre politica generata prima della trasmissione di questa puntata, il fatto che politici si siano addirittura sbilanciati sostenendo in diretta tv che "il documentario non andrà in onda", che il consiglio d'amministrazione abbia tentato in ogni modo di limitare la libertà d'espressione e di censurare preventivamente Santoro e la sua redazione, resti un fatto grave. Un precedente pericoloso ed inquietante che lascia un interrogativo piuttosto deprimente: quanti giornalisti, in Rai come in Mediaset, che non hanno la "forza" e il seguito di Santoro, si sentiranno liberi di trattare argomenti tanto delicati in futuro?

Questa è la mia opinione, la parola va ora ai lettori, ovviamente sperando che coloro che votano siano anche stati spettatori della trasmissione e che il risultato - seppur dal valore relativo- non venga inquinato da quanti possono votare guidati da un semplice pregiudizio ideologico.
Cosa ne pensate?

 

TOP 100

 

 

 


T

 

TWITTER BUTTON

 

SEGUMI...