Creato da lauretta72 il 22/11/2005

NULLIUS IN VERBA

Se non vedo non credo

 

 

GALEOTTI

Post n°257 pubblicato il 05 Giugno 2008 da lauretta72

Dopo essere state condannate anche in appello alla pena di 9 anni e 6 mesi di reclusione per la Wanna e a 9 anni, 4 mesi e 9 giorni per la Stefy, dopo aver aperto un centro estetico ed un bar, le note teleimbonitrici sono state arreastate perchè "solo la misura detentiva è in grado di prevenire lo svolgimento di attività o comunicazioni con l'esterno, anche tramite Internet o trasmissioni televisive".

Le due inoltre, avrebbero trafugato ingenti capitali all'estero, e si teme possano fuggire.

Siamo rimasti scossi dalla notizia dell'arresto, stupiti perchè in carcere non ci va più nessuno e quindi si è pensato a qualcosa di grosso. Si perchè in effetti tutto quello che hanno fatto nel corso della loro attività non sembra sufficiente a giustificare la detenzione.

Stessa sorte a Vittorio Cecchi Gori, ammanettato dopo la terza bancarotta ed una esposizione di circa 25 milioni di euro che ha convinto il Gip del tribunale di Roma Guicla Mulliri ad accogliere la richiesta di custodia cautelare in carcere. In compenso  l'imprenditore sembra aver riconquistato le simpatie di Valeriona che ha promesso la sua solidarietà.

Quasi quasi mi dispiace e spero che almeno la Wanna al gabbio riesca a trovare un bravo coiffeur e un mago visagista che la risollevi dal tracollo. Corona ai tempi credo fosse riuscito a trovare anche una lampada.

 
 
 

99 ASSENTI IN PARLAMENTO

Post n°256 pubblicato il 29 Maggio 2008 da lauretta72

Ma come si fa ad organizzare una seduta in Parlamento proprio il 27, giornata di paga.

Erano tutti alla posta a fare la fila, la prego Brunetta sia buono con loro!!

 
 
 

RENATO

Post n°255 pubblicato il 26 Maggio 2008 da lauretta72

Ecco mi sento un tantino preoccupata, non vorrei che al ritorno dal mio solito caffettino innocente, trovassi le teste di cuoio in assetto di guerra ad aspettarmi.

Spero altresì che il Sig. Brunetta riesca a pubblicare il mio reddito su internet con la possiblità di lanciare una campagna di solidarietà dove appaia il mio numero di conto corrente.

Sarei felice se, attraverso questa ragionevole esplorazione, riuscissero a rimettere seduti al loro posto tutti i dipendenti pubblici dell'URP che non rispondono al telefono e ti costringono ad interminabili viaggi per una sola informazione.

Auspicherei al cartellino per tutti i dipendenti statali compresi tutti i signori e signore che lavorano nelle alte sfere perchè mi sembra che in Parlamento non ci sia poi così tanta confusione, tante poltrone vuote che ci costano un sacco di soldi.

 
 
 

YES, WE CAN

Post n°254 pubblicato il 23 Maggio 2008 da lauretta72

Proprio non riesco a capire perchè la Campania sia invasa dalla monnezza. Ho provato a leggere qualcosa, ad ascoltare con attenzione gli esperti ma non ho cavato un ragno dal buco.

Io credo che se si è contro le discariche, i termovalorizzatori, e qualsiasi altra soluzione che possa togliere monnezza dalla strada, è inutile lamentarsi.

Nessun altro paese al mondo ha rifiuti in ogni dove, persino Città del Messico, città caotica per eccellenza, una delle più zozze al mondo, è ampliamente più pulita e civilizzata di Napoli.

Se si cominciasse a considerare la cosa pubblica come cosa propria e se si agisse nel rispetto delle regole e del rispetto forse saremmo gia a metà strada. Se fosse il buon senso a canalizzare certi atteggiamenti e comportamenti ormai radicati, la soluzione sarebbe forse più vicina.

Io abito in provincia di Roma, credo ci siano delle discariche perchè di monnezza in giro non ce n'è. La gente si impegna nella raccolta differenziata e ogni mattina, prestissimo, gli spazzini raccolgono i rifiuti, ordinati e ben chiusi nel cassonetto. Le mie strade sono pulite, siamo stati educati fin da bambini a non sporcare, a gettare le cartacce nel cestino e sono fiera che chiunque venga dalle mie parti si accorga del nostro alto grado di civilizzazione.

Piangere e lamentarsi, pregare S. Gennaro, non credo serva poi a molto....bisogna rimboccarsi le maniche e non sperare sempre che qualcuno lavori e si impegni per noi.

 
 
 

LE VERITA'

Post n°253 pubblicato il 22 Maggio 2008 da lauretta72

Dopo un periodo di silenzio si ritorna a parlare della Franzoni, condannata in ultimo grado alla pena di sedici anni. Ecco, ne ho sentite tante al riguardo ma non sono riuscita a farmi un'idea su quello che sia relamente giusto per questa donna e i suoi due figli. Bisogna adeguarsi all'idea che lei sia l'assassina, la legge nei tre gradi di giudizio ha stabilito questo ma mi rimane difficile credere che questa donna riuscirà a riabilitarsi all'interno della struttura carceraria.

In questi sei anni ha vissuto da donna normale, all'interno della sua famiglia, con i suoi due figli, interagendo con gli altri in maniera civile, stabilendo, a quanto si dice, dei rapporti di massima fiducia con la gente. Si mormora che abbia lavorato anche come baby sitter.

Da madre mi rimane difficile credere che abbia ucciso il figlio con piena lucidità, con piena cognizione e con l'intento di farlo. Se così fosse sarebbe terribile, e terribile ancor più sarebbe la trama melodrammatica ordita ad arte dalla donna e la sua famiglia in tutti questi anni.

In piena onestà non credo di essere in grado di esprimere un giudizio hic et nunc, vorrei fidarmi di questa madre, vorrei darle un'altra possibilità ma se fosse veramente una assassina convinta, tutto questo non sarebbe giusto, sarebbe orribile.

 
 
 

COMPOSTEZZA

Post n°252 pubblicato il 29 Aprile 2008 da lauretta72

Perchè l'hanno messa li ignuda come un baco a coprirsi la patata col domopak?  Avrei accettato in tali vesti la presentazione di un film hard, di una hot line, di un porno shop..ma che c'entra RTV, un programma di filmati shock, di incidenti, di catture..

Chi l'ha messa li è evidentemente giunto alla conclusione che sappia fare solo quello.

Almeno Cicciolina, in maniera più elegante e composta, mise dei fiori!

 
 
 

SILVIO C'E'

Post n°251 pubblicato il 16 Aprile 2008 da lauretta72

La vittoria di Silvio non è stata inaspettata, le mie previsioni  hanno avuto la meglio nel totoscommesse con i colleghi. Sapevo che il savoir faire e la simpatia di quella sagoma di uomo avrebbero  trasmesso alla gente una buona dose di  ottimismo e fiducia.

Siamo in un paese democratico e non mi sento di sminuire il successo dei risultati elettorali. Sono convinta che saranno in grado di dare una svolta al Paese in una situazione divenuta ormai drammatica, anche perchè peggio di così non credo si possa osare.

Toglieranno l'ICI, la tassa più iniqua, il bollo dell'auto, detasseranno gli straordinari, regaleranno 1000 euro ai nuovi nati, cacceranno gli immigrati cattivi dalle città, non faranno pagare le tasse sulle fatture emesse e non riscosse, informatizzeranno la PA, inaspriranno le pene per gli evasori fiscali......

Come essere scontenti?

Cerco di convincere me stessa che tutto sommato egli è stato un ottimo imprenditore, ha dato lavoro a tante persone, ha svecchiato il nostro paese dal monopolio mediatico, ha importato e sfruttato le sopraffine tecniche di comunicazione dagli united states e sostanzialmente nel corso degli anni si è fatto i cazzi suoi ma....ha vinto, anzi stravinto e un motivo ci sarà.

Orbene mai in vita mia mi sarei aspettata di augurare a Silvio....

BUON LAVORO....

(Bossi permettendo)

 
 
 

IL BIVIO

Post n°250 pubblicato il 10 Aprile 2008 da lauretta72

In un clima di fermenti politici ed elettorali ci troviamo bombardati da messaggi multimediali di ogni genere che ci spingono a riflettere ed a ponderare con maggiore fermezza la nostra scelta di voto. E' come se ci trovassimo davanti ad un bivio; certo sappiamo più o meno dove andare ma ci piacerebbe scoprire altre strade ed altri orizzonti. Non tutti hanno dimestichezza con i complicati giochi di potere e quindi molti si affidano all'istinto, al caso, alla simpatia. "Voto quello perchè quell'altro è antipatico, non lo sopporto!"..."Però hai visto quello che bravo, è andato in mezzo alla gente, sembrava uno di noi"...."Sembra una brava persona.."

Qui, signori miei l'ideologia non conta un granchè.

Ma sono convinta che gia da un pezzo l'ideologia abbia abbandonato la politica per far spazio ad altri "valori".

Se si decide di entrare in poltica e il nostro ipotetico avversario fa parte di un preciso schieramento, la nostra scelta sarà quella di porsi agli antipodi, al di là quindi di qualsiasi convinzione ideologica.

Credete forse che Berlusconi, quando scese in campo, avesse delle precise convinzioni politiche? No, egli aveva precisi interessi e stimati obiettivi.

La politica non è un'agenzia sociale sopra le righe, fa parte integrante della nostra società e come tale rispecchia quello che siamo e quello che diventeremo. Le strategie, anche se complicate, fanno parte di un piccolo universo di accordi e compromessi, un lungo intercedere di do ut des condite e servite attraverso la nobile arte della diplomazia e della dialettica.

Di certo non sono stata d'aiuto per tutti coloro, che confusi, cercavano un indirizzamento al voto ma io sono troppo razionale e poco furba.

 
 
 

LA TATA DESNUDA

Post n°249 pubblicato il 01 Aprile 2008 da lauretta72

Oggi sono felice perchè oggi su Max vengono pubblicate le foto osè della Tatangelo, una ragazza...mmm...donna, sì una donna molto molto carina.

Anna nasce a Sora il 9 gennaio 1987 (èèè...si saranno sbagliati) e a soli 15 anni vince Sanremo giovani. La sua aria da ragazzina pulita e buona convince il pubblico e poi diventa famosa. Sempre nel 2002 inizia a collaborare con Gigi D'Alessio e galeotto fu l'incontro.

Ad un certo punto la Tata subisce una metamorfosi, forse mangia la mela della strega e d'incanto diventa vecchia e antipatica. Non si riconosce più, cambia persino ill modo di parlare, di vestire, scompaiono le sopracciglie, sostituite da una timida riga di matita, il seno adolescenziale si gonfia, il colorito roseo scompare sotto il cerone.

Decide inoltre di farsi fotografare ovunque e in ogni occasione, poi scoppia il caso nazionale Gigi D'Alessio, gli sputtanamenti pubblici, la ex moglie che diventa vip anche lei, la Tata che vince e si aggiudica l'uomo.

Che bella storia.."Gigi ti amo!!"...mi sono commossa.

 
 
 

VOTA BENE

Post n°248 pubblicato il 31 Marzo 2008 da lauretta72

Gentili elettori, presto saremo chiamati alle urne e in questo periodo come non mai ci sentiamo tutti confusi, indecisi e quindi cerchiamo di reperire informazioni utili che possano aiutarci nel percorso della nostra scelta definitiva.

A questo punto inviterei tutte le persone dotate di buon senso di valutare attentamente il curriculum vitae di certi candidati onde evitare di riproporre come in passato un governo di pluripregiudicati e mafiosi, gente molto vicina alla malavita organizzata, gente che cammina per strada baciata dalle folle nonostante evidenti e pesanti condanne penali per gravi reati.

Gente che ha fatto della lottizzazione del potere uno stile politico, gente che ha frodato lo Stato abusando del proprio potere.

Nessuno ovviamente avrà avuto modo di vedere la Leosini..peccato. Ci sono certe trasmissioni che non vengono nè premiate, nè ascoltate specie in questo periodo caldo.

Molti soldi dello Stato (i nostri) sono stati elargiti per finanziamenti a fondo perduto per imprese che non sono mai partite, che non hanno mai prodotto niente, però in compenso assumevano persone con regolare busta paga (mai pagate) per poi licenziarle per usufruire dell'assegno di disoccupazione.

I politici che garantivano tali finanziamenti anche ad aziende che non possedevano i requisiti erano strettamente legati al clientelismo politico e ai complicati meccanismi bancari.

Quindi cari elettori prima di farvi influenzare da stupide e vergognose canzonette cominciate ad informarvi sulla integrità morale di certi soggetti e depennate tutti coloro che, in tempi diversi, sono stati condannati e che oggi, hanno il coraggio sfacciato di riproporsi all'attenzione della gente.

Tanto i nomi sono sempre gli stessi....e se vi va la domenica sera guardate la Leosini, non ha le tette di fuori, non ha le labbra rifatte, non va da Cucuzza ma vale la pena di starla a sentire...pensate parla italiano e non sbaglia nemmeno i congiuntivi.

 
 
 

TETE A TETE

Post n°247 pubblicato il 26 Marzo 2008 da lauretta72

Ieri sera mi è capitato di vedere per qualche minuto il nuovo programma musicale "The x factor" e la mia attenzione si è spostata non tanto sui talentuosi giovani cantanti ma sulle trabordanti tette della ventura costrette in un mini reggiseno nero troppo visibile a causa di una camicietta bianca troppo scollata. E fin qui niente di nuovo. La curiosità sta nel fatto che ogni qualvolta la soubrette veniva inquadrata, tentava, con l'intento di non riuscirci, di far rientrare in quel contenitore troppo stretto, quei prodigi della "natura", e riaccollando l'abitino si accorgeva che il tessuto risultava insufficiente.

I capelli biondo platino frisèe raccolti da una svolgliata mollettina glitterata, gli occhi marcatamente truccati da una matita troppo nera, non aiutavano a moderare la volgarità timidamente camuffata in eleganza.

Preferisco le conduttrici più umili, eleganti, molto femminili e mai volgari ...avete presente Daria Bignardi?

 
 
 

NUMERI

Post n°246 pubblicato il 12 Marzo 2008 da lauretta72

Secondo un'indagine OCSE siamo il paese europeo con gli stipendi più bassi, siamo addirittura dietro a Spagna e Grecia e la colpa sarebbe da attribuire al prelievo fiscale.

Io mi sono fatta anche un'altra idea. Credo che nel nostro Paese esista un divario smisurato tra le retribuzioni dei vertici, dirigenti e quadri,  e quelle degli operai.

Se nel 2006 un operaio guadagnava circa 20.000 euro lordi annui, un dirigente arrivava alla soglia dei 100.000 euro con un trend di crescita in 5 anni del 5,7 contro quello dell'1,7 dell'operaio.

Peggio ancora la situazione degli impiegati che negli ultimi 5 anni hanno avuto un trend di crescita del - 5,8%, perdendo un potere d'acquisto di circa 1.400 euro.

Ora comprendo che un dirigente abbia avuto nel corso della propria vita professionale un iter formativo diverso da quello di un operaio, ma il divario è di per se inspiegabile in termini di produttività. Il misero stipendio dell'operaio non ripaga di certo il lavoro usurante e spesso rischioso. E mi sia permesso di dire che i 60 euro d'aumento una tantum annuali possano essere considerati una vera ed autentica presa per il culo.

E poi un altro dubbio affligge la mia mente: il dollaro sale e la benzina di riflesso aumenta, il dollaro scende e la benzina aumenta, la borsa sale e la benzina aumenta, la borsa scende e la benzina umenta.....SPECULAZIONI?

 
 
 

ALE'

Post n°245 pubblicato il 10 Marzo 2008 da lauretta72

José Luis Rodríguez Zapatero, 48 anni portati benissimo, riformista laico, ha preferito un'alleanza più stretta con Francia e Germania evitando accuratamente qualsiasi forma di zerbinaggio con gli americani.

Ha introdotto importanti riforme nel diritto di famiglia, in materia scientifica, nelle telecomunicazioni, ha accentuato il federalismo, ha cessato qualsiasi polemica con la Chiesa introducendo norme che ribadiscono la laicità dello Stato.

La metà dei ministri presenti al governo sono donne.

Nonostante la Spagna abbia avuto un percorso politico molto diverso dal nostro, affrontando anche la dittatura di Francisco Franco, si ha l'impressione che l'Italia, nonostante i sessant'anni di repubblica democratica, sia ancora assoggetata a poteri extra-governativi che veicolano e moderano la crescita del nostro Paese in direzione antidemocratica e riformista, agevolando clientelismi, favoritismi e intese tacite di varia natura. Il risultato è palesemente disgraziato.

L'augurio è che qualcuno possa imparare da quest'uomo, ma vista la scarsa visibilità datagli dai nostri media anche in questo periodo, non credo che ce ne sia la volontà.

 
 
 

FACCE NUOVE

Post n°244 pubblicato il 07 Marzo 2008 da lauretta72

Non ci posso credere! Casini ha sfoderato gli assi nella manica candidando CIRIACO DE MITA al posto di Mastella nelle liste della regione Campania e udite, udite TOTO' CUFFARO come capolista in Sicilia, già ex governatore della Sicilia, che si è dimesso dopo la condanna a cinque anni per aver fatto favori personali a soggetti vicini a Cosa Nostra.

Voglia di rinnovamento e trasparenza per l'UDC di Casini.

 
 
 

IMPIEGATE DISPERATE

Post n°243 pubblicato il 06 Marzo 2008 da lauretta72

Ieri ho sentito alla Tv che le casalinghe lavorano circa 70 ore a settimana contro le 40 di un impiegato......quindi io lavorerei 70 + 40 ore alla settimana+ ore di viaggio.

La casalinga di professione è una persona privilegiata perchè è prima di tutto una libera professionista e può gestire il suo tempo come meglio crede senza essere soggetta alle regole contrattuali che prevedono orari rigidi e ben stabiliti.

La casalinga di solito non fa la pendolare e quindi non subisce stress da traffico, ha meno rischi di incidenti stradali.

La casalinga intelligente potrebbe ottimizzare il suo tempo lavorativo e dedicarsi allo sport e alle attività ricreative.

La casalinga ha più tempo da dedicare alla cura di se stessa e quindi avere maggiore autostima.

La casalinga ha minori possibilità di innervosirsi perchè non è soggetta a vincoli e quindi ha la possibilità di stabilire rapporti più distesi con i figli e il compagno.

Smettiamola di commiserare le casalinghe perchè alla fine lavorano 40 ore meno di un'impiegata!!

 
 
 

PIO & CO

Post n°242 pubblicato il 04 Marzo 2008 da lauretta72

Da ignorante, quale sono, mi chiedevo il significato della riesumazione della salma di Padre Pio e sono andata a leggere: "....Il gesto della ricognizione canonica – riferisce Tele Radio Padre Pio -  in risposta a una corale e circostanziata richiesta inoltrata alla Congregazione delle Cause dei Santi dal postulatore generale dell’Ordine, fra Florio Tessari, su richiesta del ministro provinciale, fra Aldo Broccato, con la mia convinta adesione e parere favorevole: è il punto di arrivo di una meditata e prolungata riflessione; rientra nella collaudata e secolare prassi della Chiesa; risponde alla storica responsabilità di garantire, attraverso appropriate procedure, una prolungata conservazione del corpo del nostro Santo per permettere anche alle generazioni che verranno la possibilità di venerare e custodire le sue reliquie».

Dunque un gesto quantomai terreno, assicurarsi che il referente reale della santificazione sia ancora venerabile al di la del significato più spirituale del concetto. La santità dovrebbe andare oltre la fisicità, la concretezza, la fede non dovrebbe essere incarnata.

Ma la questione lunga e complessa, la confusione popolare tra religione e superstizione, tra sacro e profano, l' ignoranza e lo sfruttamento dell'incredulità è stato al centro di diverse polemiche, sempre spente o sotterrate da sacri silenzi.

I misteri della fede sono tanti, forse troppi, e si impongono prepotentemente agli interrogativi scientifici di minore attrazione popolare ma questo è un punto di vista, la scienza è cosa terrena, il resto è fede, concetto comodo e poco impegnativo.

 
 
 

PIPPO DOCET

Post n°241 pubblicato il 28 Febbraio 2008 da lauretta72

Dopo un anno eccoci qui a parlare nuovamente dell'ennesimo festival San Remo, del Pippo nazionale che ci insegna come fare TV ed evitare di trascendere nel volgare, nella spazzatura solo perchè dopo più di mezzo secolo di scontati siparietti pieni di ipocrisia, la gente sembra rispondere con un scontato disinteresse ai vecchi  e nuovi lustrini della kermesse.

Sinceramente nutro una forte indifferenza per quei quattro pupazzi ammaestrati che si prodigano per allietare le serate nazional-popolari italiane tra lunghe pause e interminabili spot, perchè sono convinta che gli italiani abbiano bisogno di tutt'altro.

Gli italiani sono incazzati perchè siccome è diventato un problema anche comprare il pane, non credo che il vestito di quella anziana signora della Tatangelo che canta una canzone sul suo truccatore, interessi e allieti gli animi della gente. Ho idea che quel nano antipatico di Chiambretti non stia simpatico a nessuno, credo altresì che le scenette sempre uguali del Pippone abbiano rotto un po' i coglioni.

E tu che parli di monnezza, di monnezza ne hai prodotta fin troppa; non dimentichiamo il solito omino che voleva buttarsi giu dal teatro Ariston, i finti scandali, le  vallette straniere che non capivano l'italiano, i raccomandati, le vittorie a tavolino, compensi da capogiro, una vergogna per l'Italia che lavora.

Or dunque aboliamo il Festival di San Remo e visto che ci siamo anche il canone RAI!!

 
 
 

SANTO SUBITO

Post n°240 pubblicato il 13 Febbraio 2008 da lauretta72

E dunque applaudiamo anche Valentino Rossi che dopo aver evaso per anni di pagare le tasse e aver spostato la propria residenza a Londra, ha avuto l'illuminazione e ha deciso di contrattare con il fisco la misera somma di 35 milioni di euro pari a circa 70 miliardi delle vecchie e amate lire a fronte di un'evasione di circa 60 milioni di euro per gli anni 2000/2004 che con le sanzioni e gli interessi aveva raggiunto la cifra di 112 milioni di euo.

Come altri esponenti illustri del quotidiano delinquere, è stato applaudito e esaltato per le sue alti doti di onestà e rettitudine. Ha altresì dichiarato che, data la pericolosità del lavoro che svolge, questo armistizio con il fisco, donerà nuovamente la serenità e l'equilibrio che merita.

Che Dio ti benedica!

 
 
 

AMBARABA' CICCI' COCCO'

Post n°239 pubblicato il 11 Febbraio 2008 da lauretta72

E' iniziata la campagna elettorale, facce nuove s'affacciano nel panorama politico e sociale Italiano. Silvio irriconoscibile infatti ha cambiato look e motto, Walter s'è messo a dieta e parla tra gli ulivi, Mastella è andata a destra, Fini e Storace si estraneano dalla lotta, l'Umberto rimane solo....

Certo si prospetta un bel dilemma, tra nuovi e vecchi pregiudicati, sarà difficile dare un volto alla nuova leadership politica. Si potrebbe ipoteticamente scegliere il candidato procedendo per esclusione, eliminare cioè quelli  oggettivamente negativi e scegliere tra i rimanenti. I criteri potrebbero essere quelli della coerenza, della integrità morale, della rettitudine, della lealtà, della  chiarezza programmatica...ma sarebbe troppo complicato e impegnativo, mi scoppierebbe la testa.

E perciò, perciò...voto quello con la cravatta più bella, una bella scrematura non trovate?

 
 
 

MERDA

Post n°238 pubblicato il 31 Gennaio 2008 da lauretta72

Io vivo da donna comune, con le mie responsabilità, con le regole, con la consapevolezza che nella vita bisogna conquistarsi credibilità attraverso comportamenti socialmenti accettati.

Così lavoro e mi guadagno da vivere, rispetto gli altri, pago pegno se trasgredisco e vivo negli imbarazzi quotidiani, il traffico, l'aumento del costo della vita, le bollette, le rotture di scatole con la burocrazia. Rispetto i divieti di sosta, pago l'autobus, il treno, l'aereo, il teatro, il cinema e perfino il museo.

Se al lavoro qualcuno fa lo stronzo verrà trattato come tale, se un amico si comporta male ognuno trarrà le proprie conclusioni, se so che il mio vicino di casa è poco affidabile perchè è stato visto rubare io non gli affiderò le chiavi di casa, nè la mia fiducia.

Allora perchè in quel mondo parallelo non valgono le stesse regole? Perchè tutto appare dannatamente normale quando non lo è.

Perchè le aule del parlamento sono sempre vuote? Perchè i pregiudicati vengono applauditi e promossi o proposti per cariche sempre più importanti? Perchè QUELLA indagata per concussione e altri gravi reati, esce da casa con aria da gran diva, applaudita e attorniata da un nuvolo di fans? Perchè QUELLO pregiudicato ed indagato nuovamente per gravi reati è stato prima nominato alle altissime cariche del governo, poi con aria disinvolta e sfrontata cerca e pretende appoggi e si sente umiliato per il trattamento ricevuto? Perchè tutto è proposto con tanta normalità dai media?

Se non ricordo male Craxi fu trattato diversamente, pomodori e non petali di rose.

Perchè mi è dato di accettare questa paradossale situazione? Perchè la merda assume magicamente le spoglie di un delizioso mont blanc?

LA MERDA E' MERDA!

 
 
 
 
 
 

     immagine

 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Giugno 2024 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
 
 

DIFENDIAMO IL LORO SORRISO

immagine

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

I MIEI BLOG PREFERITI

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 40
 

ULTIME VISITE AL BLOG

Coulomb2003anatema1984brambilla.nettosianimassimosidiboustefanoongarielviprimobazarcappuccetto1danilapfveronicanapolielet81gattazcuriazbello_da_urlomassimo.cavataiomax_6_66
 

ULTIMI COMMENTI

miezzeca
Inviato da: pgmma
il 14/07/2011 alle 21:48
 
Ciao, ho cambiato casa… Ho deciso di mollare Libero e...
Inviato da: WinstonMontag
il 31/07/2009 alle 16:06
 
ciao, Stiamo organizzando tra i blogger un eco progetto, un...
Inviato da: rigitans
il 20/03/2009 alle 16:17
 
Credo che le class action sia gia state abolite!!!!
Inviato da: lauretta72
il 09/02/2009 alle 09:21
 
io spero che riesca a fare qualcosa , ma non ci...
Inviato da: uomodolcedgl4
il 08/02/2009 alle 22:28
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963