« Cassazione spagnola asso...

POTERI FORTI: TRA MITO E REALTA'

Post n°32 pubblicato il 02 Agosto 2008 da il_primo_solista
Foto di il_primo_solista

La politica economica e sociale italiana in questi decenni non l'ha decisa nè tanto meno indirizzata la grande finanza internazionale ma le oligarchie di casa nostra. I boiardi di stato, l'assillante burocratizzazione del paese, gli industriali "di stato" le grandi  testate giornalistiche legate ad interessi economici e finanziari, un sindacato venduto e mantenuto, una magistratura politicizzata, la pletora di banchieri, tutti anelanti e smaniosi qualche anno fa di votare alle primarie e di accaparrarsi la tessera numero uno del PD, determinano e hanno determinato più di ogni altra cosa le sorti del popolo italiano.

La grande finanza mondiale per quanto possa essere manipolatrice non gestisce la nostra sicurezza, non gestisce un sistema previdenziale ormai vicino alla bancarotta, non ti obbliga ad avere il doppio dei dipendenti pubblici rispetto alla media dei paesi occidentali rendendoli perfino intoccabili e sottraendo immense risorse al sistema Italia, non è causa di un sistema pubblico poco efficiente, non rende le nostre banche le più care d'Europa come  non rende il nostro sistema giudiziario indegno di un paese civile. Possiamo incolpare la finanza internazionale di speculazione, ma la speculazione è quasi sempre una conseguenza assai raramente la causa.

Semmai dato che siamo legati alla moneta unica dobbiamo chiederci quanto potrà pesare e quanto ci sta costando il legame indissolubile che esiste tra questo potere e la BCE. Infatti sta avvenendo un fenomeno inaudito: la massa monetaria negli Stati Uniti e in Europa è diminuita tantissimo a causa, della svalorizzazione degli attivi bancari che poi si ripercuotono sull'economia reale, questo da un segnale chiaro di deflazione mentre al contrario i rincari delle merci segnalano invece inflazione. il capo della Banca Centrale Europea alla pari dei ragazzini delle medie sa benissimo che questultima è causata dal rincaro del petrolio ma facendo finta di equivocare ha scelto di combattere un’inflazione che non esiste in termini monetari, mantenendo altissimi i tassi d’interesse. Poco gli importa se rinforzando ulteriormente l'euro finirà per strozzare economie indebitate come la nostra, sa bene che divaricando ancora di più il differenziale tra i tassi in Europa e i Buoni del Tesoro americani, ottiene enormi quantità di denaro che si riverserà nel circuito bancario europeo.

Dobbiamo renderci conto che l’eurosistema altro non è che una costruzione oligarchica. Il cuore dello stesso non è il parlamento europeo, tanto meno la Corte di Giustizia europea o il Consiglio d’Europa, ma la Banca Centrale Europea, e questo non è affatto un ente democratico, è formalmente un ente di diritto pubblico, ma nella sostanza è un ente dominato dalle grandi banche private. Ma la grande idea era quella di creare un Europa dei popoli, non una Europa delle banche e di inutili burocrati che hanno il compito di consolidarne il potere, tutto questo inevitabilmente finirà per portarci al disastro soprattutto in termini di tenore di vita.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

Liberati dal giudice Giorgio Piziali i Rom che costringevano i figli a rubare sotto minaccia di stupro le bambine e con continue percosse i bambini. 
 

Simili comportamenti da parte dei magistrati sono possibili perchè l'ordinamento giuridico italiano e le sue tonnellate di codici consentono la più assoluta discrezionalità e l'assoluta libertà di interpretazione. In pratica secondo i nostri codici ed ordinamenti ad assoluta discrezione chiunque potrebbe essere arrestato e tenuto in galera persino per un semplice saluto, e sempre a discrezione, chi viene ritenuto un assassino potrebbe, per volere del giudice, immediatamente essere prosciolto e tutto senza contraddire i suddetti codici e ordinamenti. Oltretutto tale "settore" non è sottoposto ad alcun controllo democratico. Quindi tutto perfettamente, dal punto di vista italiano, legale e formalmente ineccepibile. Che poi lo sia anche dal punto di vista dei diritti umani, civili e politici è un'altro conto. Perchè di potere assoluto si tratta. L'ordinamento giuridico è, come dimostrano i fatti da quindici anni a questa parte è nella sostanza intoccabile, anche se formalmente il parlamento può emanare leggi in tal senso. Chi tocca muore questo è quello che è sempre capitato. Per bilanciare un simile potere , unico nell'intero mondo occidentale, la costituzione prevedeva l'immunità parlamentare (cioè la tutela per tutta la legislatura dei rappresentanti del popolo) abolita proprio per volere di quella sinistra antidemocratica che continua a starnazzare ipocritamente al proprio popolino che la costituzione è sacra ed intoccabile.

 

Archivio messaggi

 
 << Giugno 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 22
 

Ultime visite al Blog

brunella.barbettafreehittergeishaxcasomassimilano1Raffy_dglpsicologiaforenseezio.stiliconemmdd0s.melorioto_revivelo_snorkiantonioallegri55card.napellusnicolina1947violamammola56
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi e commenti in questo Blog.
I commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom