Creato da alias1973 il 29/09/2006

L' ATTIMO FUGGENTE

"I WENT INTO THE WOODS BECAUSE I WANTED TO LIVE DELIBERATELY. I WANTED TO LIVE DEEP AND SUCK OUT ALL THE MARROW OF LIFE, TO PUT TO ROUT ALL THAT WAS NOT LIFE; AND NOT, WHEN I CAME TO DIE, DISCOVER THAT I HAD NOT LIVED " - "BOYS, YOU MUST STRIVE TO FIND YOUR OWN VOICE, BECAUSE THE LONGER YOU WAIT TO BEGIN, THE LESS LIKELY YOU ARE TO FIND IT AT ALL. THOREAU SAID: <MOST MEN LEAD LIVES OF QUIET DESPERATION>. DON'T BE RESIGNED TO THAT. BREAK OUT!". (DEAD POETS SOCIETY - 1989)

.

 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

surfinia60alias1973varpyroDream_Hunterenricoparolofzozzoliscarpa.rossanosono.elefantepsicologiaforenseMenzogneDopoMenzogneserafino_loriapocaontas.84ConigliettaAnnarellabal_zacsolo_mature76
 
 

AREA PERSONALE

 

FACEBOOK

 
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 34
 

TAG

 
 
 
 
 

 

.

Post n°136 pubblicato il 11 Giugno 2009 da alias1973
 

D O P P I A   U S C I T A


<< Lo duca e io per quel cammino ascoso
intrammo a ritornar nel chiaro mondo;
e sanza cura aver d'alcun riposo,

salimmo sù, el primo e io secondo,
tanto ch'i' vidi de le cose belle
che porta 'l ciel, per un pertugio tondo.

E quindi uscimmo a riveder le stelle. >>

 
 
 

.

Post n°135 pubblicato il 07 Giugno 2009 da alias1973
 

T A K E    I T    E A S Y . . .


Nulla e nessuno (e ripeto nessuno!) mi avrebbe mai strappata dall’incavo così tanto comodo ed accomodante del mio divano. Verso le nove ero stata inaspettatamente colta da un attacco di “poltr(on)ite acuta” che invece di combattere al primo sintomo avevo assecondato docile, decisa a godermi come il Signore comanda un meritato relax.

Dopo essermi liberata di potenziali turbamenti alla quiete dispensando alle mie personali destre e manche orribili (e menzogneri) sms nei quali mi dicevo preda di un mal identificato malessere (e poi mi lamento se non mi chiamano più…) mi sfilo finalmente i tacchi e col sospiro d’un marmittone che si toglie lo stivalaccio d’ordinanza, - oh…che bellezza! - crollo sorridente sui cuscini.

Cosa fanno alla tivvù?

Bah… mai stata ferrata in palinsesti, così non mi resta che accenderla, in contemporanea al fornello con su il pentolino d’acqua per la tisana ai frutti di bosco che mi dedico nelle poche seratine a tu per tu con me.

Zapping lento, come un valzer.

I canali si susseguono in ordine crescente, come prestabiliti passi di danza.

Le solite cose, tanto solite che ora neppure mi sovvengono più, mi scorrono davanti agli occhi che vedono si ma di sguardo vero son pigri.

Nel frattempo l’acqua sul gas s’inquieta: spengo la fiamma, ci tuffo giù due filtri mentre il terzo (di sigaretta) me lo porto alle labbra.

M’infilo il trench leggero a far piacere alle spalle nude in queste tarde sere di Primavera che certa pioggia fa tornare acerba e me ne esco sul piccolo terrazzo che dà sulla via principale. Hanno cambiato i lampioni dell’illuminazione pubblica (quando proprio non saprei, d’altronde le cose che più ho sotto gli occhi son quelle che maggiormente mi sfuggono ed oggi poi, se possibile, più che mai) e purtroppo devo constatare che non incontrano il mio gusto: decisamente meglio quelli che c’eran prima. Ad ogni modo annuso l’aria che di quest’ora è già lenta e stasera sa di verde bagnato e  di tronchi fradici e tramonto grigiazzurro. Il profumo esplode dalle efflorescenze dei tigli espandendosi e moltiplicandosi come un’onda d’urto dal fortissimo gusto dolciastro e permea ogni angolo: ma quanti alberi di questo tipo ci sono qui attorno?? Onestamente, ne sono zeppe le vie. Poco male, è un odore buono, sa di zucchero e miele, di marmellata di fichi, di mele al forno spolverate di cannella. Sono quei momenti...quei momenti sospesi...perfetti nella loro semplicità e nella loro assenza di motivo, che se all'inizio pensi dovrebbero essercene di più subito dici no, che poi ci si abitua, mentre lo straordinario per sorprenderti ed inebriarti deve centellinare il suo manifestarsi.
La sigaretta che svapora secca il suo puzzolente miasma biancastro è un’offesa al bouquet di cui è pregna quest’aere stupefacente. Allargo di scatto pollice ed indice e la bionda se ne vola giù per due piani di niente prima d’incontrare il marciapiede.
Senza neppure un grido.

....in fondo è nell'alternarsi del dolce-amaro che si gode della sinfonia della vita....

 
 
 

.

Post n°134 pubblicato il 10 Maggio 2009 da alias1973
 

A     M O M E N T A R Y     L A P S E     O F 
R E A S O N

Umpf.

Piuttosto che scrivere robaccia che personalmente bollo di poco conto, chi mi conosce sa che mi astengo. Stop alle trasmissioni fino a data da definire e da intendere come quella che porterà la rinascita dell'ispirazione, la fine di un periodo troppo nero o troppo intenso, o il semplice ritrovare il tempo necessario a partorire qualcosa di sentito e decente.
Qui è scrivere sul cristallo di una vetrina sia che si mettano in piazza i propri affari, che si narrino favole, si commenti l'attualità o si condividano esperienze: in ogni caso ciascun blogger di buon gusto dovrebbe chiedersi se ciò che espone possa o meno (dis)turbare, infastidire, provocare i suoi lettori. E, qualora una di queste conseguenze dovesse proprio riuscirgli impossibile non provocare, proceda con le migliori ragioni e la più lussuosa delle forme.

Qualche giorno fa, in ovvio e perfetto accordo tra me e me, constatavo come su questo mio spazio avrei finito per pubblicare le previsioni del tempo. O chissà, i programmi di prima e seconda serata. Insomma, qualcosa che, mio malgrado, non mi dovesse costare tempo e lavoro di concetto.

Qualche giorno fa ero ancora nel turbine favoloso dell'incertezza. A metà passo tra sogno e mezz'incubo. Avete presente, quando ancora non sai e allora ancora speri ma speri mentre pur temi, o anche il contrario, o - santo cielo - tutt'assieme anche!!
A volte, giunti al punto in cui le sfumature delle cose per cui hai lavorato hanno finalmente virato al solido colore della fattibilità, ti prende quella illogica paura del nuovo che verrà e del nuovo che sarai!

Settimana mediamente soleggiata su tutto il nord-est, con temporanee velature del cielo e temperature stabili con punte fino a 26 gradi.

Purtroppo non ho avuto tempo di guardare i programmi tivù (accidenti, allora scrivevo qualcosa di decoroso no?!): diciamo che al momento sono sintonizzata su RAI DUE e che c'è NCIS.

RAGAZZI!

La verità è che domani è un giorno speciale e tutto quel che ho scritto sopra erano previsioni meteo e palinsesti televisivi.

RAGAZZI!

Stanotte non chiuderò occhio, sono troppo emozionata...e preoccupata.... :o))))))))))))))))

(Alla fine di questa lettura, prego succhiare una mentuccia ed alitare sulla vetrina: tanto per offuscarla un pò...in attesa della nuova collezione ;D)

 
 
 

.

Post n°133 pubblicato il 21 Aprile 2009 da alias1973
 


Hypertext ante litteram.

La promessa di qualcosa in più.



 
 
 

.

Post n°132 pubblicato il 09 Aprile 2009 da alias1973
 

ANCHE SE IN ANTICIPO....

UN  AUGURIO DI FELICE PASQUA A TUTTI, AMICI :D

.....Ci ritroviamo la prossima settimana!.....


 
 
 
 
 
 
 

L' ALILETTURA DEL MESE....

"TROPICO DEL CANCRO" - Henry Miller

 

ULTIMI COMMENTI

prediletta dell'avvocato trapanese
Inviato da: MenzogneDopoMenzogne
il 19/03/2015 alle 12:59
 
e dopo di te? bossa.silvia? Ciao silvy, bluette45 e...
Inviato da: MenzogneDopoMenzogne
il 19/03/2015 alle 12:58
 
cara ali ;-P
Inviato da: SonoFemminaWiMaschi
il 01/08/2012 alle 12:57
 
buona vita allora! ^___^
Inviato da: SonoFemminaWiMaschi
il 01/08/2012 alle 12:56
 
ciaoooooo
Inviato da: ballu1978
il 22/07/2011 alle 12:28
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

 
 
 
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Gennaio 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31