Angolo nascosto

Uno spazio mio dove ricevere pochi amici sinceri e chi passerà di qui.

 

§§§§§

 

 

VOLI*

 

 

ULTIMI COMMENTI

Rispondo in ritardo e chiedo venie. In effetti il bilancio...
Inviato da: surfinia60
il 18/09/2018 alle 19:37
 
ciao, gi
Inviato da: maresogno67
il 13/09/2018 alle 21:47
 
Verissimo quel che dice Carlo. In sintesi, secondo me si...
Inviato da: RavvedutiIn2
il 11/09/2018 alle 23:40
 
Mettiamola così : anche gli errori legati alle tue ferie,...
Inviato da: RavvedutiIn2
il 11/09/2018 alle 23:37
 
ciao
Inviato da: maresogno67
il 10/09/2018 alle 21:47
 
 

DISCORARIO (DA QUANTO SEI QUI)

Surfinia60

Min: :Sec
Gentilmente offerto da
Redazione_blog

 

 

 

@@@@@@@

Post n°1664 pubblicato il 02 Settembre 2018 da surfinia60

Settembre è il mese dei nuovi inizi.

Si percepisce l'estate che sta finendo e l'autunno che occhieggia, anche se fa ancora abbastanza caldo.

Per me ha coinciso con la nuova sede lavorativa. Cambiamento voluto ma, come tale, fonte di una certa inquietudine. Col passare degli anni qualunque evento che rompa la routine consolidata è fonte di apprensione, più o meno sottocutanea.

Pertanto mi ritrovo spesso a pensare, immaginare, riflettere.

Mi sforzo di dire a me stessa che dopotutto sono stata accontentata nelle richieste, che il primo approccio avuto ieri lascia intravedere un palese miglioramento.
Ma saranno le legnate passate, le disillusioni, le speranze naufragate che ho alle spalle, che mi impediscono di rallegrarmene appieno e mi mantengono in uno stato di inquietudine.

Che dire? passerà anche questa....

 

 
 
 

Ripresa

Post n°1663 pubblicato il 22 Agosto 2018 da surfinia60

Finite le ferie da domani dovrò riappacificarmi con l'ambiente lavorativo.

Riprendere poi con la consapevolezza che dal primo di settembre sarò in una nuova sede, nuovi capi e nuovi colleghi, non è facile.
Vorrei lasciarmi alle spalle il passato il prima possibile, uscendo dalla porta posteriore, senza farmi notare.
Ma ahimè non si puo', pertanto dovrò mio malgrado affrontare discorsi dal contenuto imprevedibile, da parte delle persone che in questi 4 anni hanno interagito con me.
Non dico che sarà tutto negativo, ma lo sarà quanto basta a rendermi sgradevole questo passaggio.
Vabbè....dopotutto di tratta di poco più di una settimana.
Stringerò i denti e attraverserò' la tempesta.

Spero almeno che la temperatura si abbassi di qualche grado.
Ne ho fin sopra i capelli di sudare e restare blindata in casa nelle ore più calde, che poi sono la maggior parte.

Un saluto a chi passa.





 
 
 

Disguidi vacanzieri

Post n°1662 pubblicato il 16 Agosto 2018 da surfinia60

La vacanza relax si sta trasformando in un piccolo incubo. 

E' tutto un susseguirsi di contrattempi e disguidi che non fanno che minare la serenità che cercavo in questa tipologia di vacanza, nonché portarmi a perdere somme di denaro in biglietti sbagliati, mezzi di trasporto persi ecc....

E' come se il mio inconscio volesse comunicarmi che quando decido di organizzarmi in autonomia, faccio solo danni.

Mettiamola così, alla luce dei fatti funesti di recente accadimento, si tratta di problemi di secondaria importanza.


Buon proseguimento.

 

 

 
 
 

Vacanze slow life

Post n°1661 pubblicato il 30 Luglio 2018 da surfinia60

In linea con i post precedenti, ho scelto per me un breve periodo di vacanza in una località lontana dalle mete più ambite.
Una casetta immersa nel verde, nella campagna Toscana, sobria, ma con tutto ciò che serve. Lontana dal chiasso e dalla confusione delle classiche località più gettonate in agosto, che mi risulterebbero insopportabili, visto che già ci vivo.
E' un'esperienza nuova per me che in ferie ho sempre avuto compagnia. C'è da dire che conosco la mia ospite, ma per il resto solo natura, silenzio e solitudine, quella sana e cercata.
Animali domestici, che amo, soprattutto gatti.
Sono certa che vivrò un'esperienza positiva e gratificante, oltre al piacere di rivedere una persona amica che non vedo da tempo. Cucinerò l'essenziale, per conto mio.
Avrò con me i mezzi tecnologici, imprescindibili ormai per me, ma spero di avere poco tempo da dedicarvi. 

Magari scopriro' un nuovo modo di concepire le vacanze e che sicuramente replicherò in futuro.

 

(la foto è presa dal web. Non è la casetta che mi ospiterà)

 
 
 

Solitudine

Post n°1660 pubblicato il 27 Luglio 2018 da surfinia60

Le persone solitarie non si prendono pause dalla loro solitudine

Ogni stagione è buona per sperimentarne gli effetti

Le giornate estive, più lunghe, ne diluiscono la percezione

allungandone però gli effetti

C'è chi cammina, chi pedale, chi osserva in silenzio la risacca marina

chi segue il profilo dei monti contro il cielo.

D'inverno il tempo si accorcia

ma il solitario resta nella sua essenza

più cupo, più triste che mai.

Percepisce la lontananza, il distacco degli affetti più cari

l'assenza di coloro che gli hanno sfiorato la vita

l'indifferenza

il dolore di ciò che avrebbe potuto essere

delle occasioni perdute

del passato che non torna e del futuro incerto.

Il solitario a volte soffre a causa del suo stato

ma si rende invisibile

ed incapace di gridare abbastanza forte

per essere ascoltato.

Le stagioni si avvicendano

ma il sapore della solitudine è sempre presente

amaro e irriducibile.


 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: surfinia60
Data di creazione: 31/12/2005
 

XXX

 

MIAOO