Creato da Coralie.fr il 19/11/2009

sous le ciel de ...

... Paris (Cronache Francesi e altro)

 

« L'AQUILA 5 ANNI DOPODES QUESTIONS »

BONJOUR TOUT LE MONDE !

Post n°136 pubblicato il 02 Agosto 2014 da Coralie.fr
 


La cabina pullula di coccinelle e lupetti. Come uno stormo di cavallette in assedio hanno occupto l’intero abitacolo centrale lasciando le tre file a poppa e a prua libere. Io sono a prua. Lato corridoio, ma non mi servirà in caso di attacco per scappare. Alla mia sinistra due giovani uomini. Uno impegnato con il suo notebook a trascrivere una conversazione parlante direttmente nelle orecchie e l’altro accanto all’oblò segue divertito tutti i movimenti dei giovani passeggeri in blu davanti a lui. Molti di essi calcano un copricapo dalle falde larghe, scuro, dalla calotta a punta molto simile a quello in dotazione alla polizia a cavallo canadese. Tutti indossano scarponcini da montagna. Ma dove andate? Chiedo a colei che sembra essere la capa seduta dall’altra parte del corridoio. In Normandia, risponde sorridendo, mentre dà le raccomandzioni di rito prima del decollo alla truppa. Allaccio la cintura e riposta la borsa di fronte ai piedi sotto al sedile davanti, apro Amélie di ritorno dal Giappone. Siamo salvi! Esclama una vocina scout alla quale segue un sonoro applauso che invade tutto lo spazio a bordo. Abbiamo toccato il suolo e una coccinella sollevata evidentemente una volta atterrati si è sentita di esultare. Sauvés de quoi ? (Salvi da cosa) chiedo al mio vicino manager intento a riporre le cuffiette nell’astuccio prima di chiudere il suo apparecchio. Nessuna risposta, forse lui non si sente in pericolo penso mentre recupero l’uscita. In sala nastri per il bagaglio, scorrono, accanto al monitor indicante il numero del volo e il probabile tempo di consegna, Les Infos (notizie) francesi. Toumi il chihuahua, Clara la labrador e il suo accolito Dumbledor, i cani di Carla e Nicolas, hanno rosicchiato piedi e braccioli delle famose poltrone en bec-de-cygne (a becco di cigno) del "salon d’argent" la stanza dell’Eliseo dove Napoléon firmò la sua abdicazione e nella quale morì, tra le braccia della sua maîtresse colpito da infarto fulminante, il presidente Elie Faure. I tre moschettieri non si sono limitati alla parte dura del fauteil (poltrona), hanno « imbibé d'urine et couvert de poils » (inzuppato di pipì e coperto di peli) anche il canapé del Ministero degli Interni. « Ils sont gentils. Vraiment, c’est un bonheur » (sono gentili, veramente una fortuna) conclude Sarkozy alla fine del servizio. Afferro il mio trolley rosso smaltato un po’ usurato da anni di voli e mi affaccio finalmente alla Ville lumière.

Avete avuto un/a amico/a di infanzia? Chi è stato il vostro fedele compagno?

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

 

AREA PERSONALE

 

 

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Dicembre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

I MIEI LINK PREFERITI

- Alex
- Alex2
- Alex3
 
Citazioni nei Blog Amici: 69
 

 

ULTIMI COMMENTI

Hai proprio ragione! Dipende dall'angolazione e dalla...
Inviato da: Coralie.fr
il 03/10/2018 alle 13:36
 
per me il nord il sud, passando molto tempo in...
Inviato da: prontissimo55
il 03/10/2018 alle 13:17
 
:(
Inviato da: misteropagano
il 03/10/2018 alle 10:07
 
..anche io sento la mancanza di Giacomino..e non solo di...
Inviato da: maraciccia
il 01/10/2018 alle 23:26
 
:) e hai ragione www.youtube.com/watch?v=UCZgKvCFlvg
Inviato da: Coralie.fr
il 01/10/2018 alle 13:34