Un blog creato da cassetta2 il 07/11/2003

BLOGGO NOTES

L'importante è lasciarsi dietro un segno, un qualcosa per farsi ricordare, non importa che sia scritto per sempre su un libro di storia o solo un giorno su un ascensore.

 
 
 
 
 
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: cassetta2
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 17
Prov: VI
 
 
 
 
 
 
 

 
 
 
 
 
 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Luglio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 124
 
 
 
 
 
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 
 
 
 
 
 

[•=•] NULLAFACENTI

Contatore siti

 
 
 
 
 
 
 

ULTIMI COMMENTI

Eh sì ... senza di loro come si potrebbe??? :)
Inviato da: elyrav
il 27/07/2021 alle 08:43
 
Interessante nonsense
Inviato da: several1
il 27/07/2021 alle 07:54
 
Soprattutto il letto. La posizione orizzontale è...
Inviato da: maps.14
il 27/07/2021 alle 07:27
 
Già che ci siamo, perchè non "svuotifico"?........
Inviato da: woodenship
il 27/07/2021 alle 02:34
 
il denaro è pieno di doppi sensi. ciao, gi
Inviato da: maresogno67
il 26/07/2021 alle 18:47
 
 
 
 
 
 
 
 

 

 
« °°° °\ &#1074;&#1085;&#1080;... »

Andrà decisamente meglio

Post n°3168 pubblicato il 09 Luglio 2012 da cassetta2

Con il governo di Mario Monti il fisco cambia registro e per gli evasori si profilano tempi duri. Il piano del viceministro dell'Economia Leopoldo Ficcaglia punta, a recuperare tra imposte evase, imposte eluse ed emersione di imponibile circa 13 miliardi:
- Auto. Saranno istituiti dei posti di blocco, dove i vigili urbani e la polizia stradale controlleranno come si fa alla dogana ogni auto che passa. Saranno così "smascherarati" i Suv o i fuoristrada camuffati sapientemente da utilitaria. Per chi non paga la tassa, scatterà il sequestro . Stop anche al mercato parallelo internazionale delle auto con inclusa evasione dell'Iva: con la chiusura delle frontiere non si potranno più acquistare auto che non siano di fabbricazione italiana.
- Calciatori. Ogni società dovrà inviare al Fisco prima di ogni partita i contratti di 5 assi del pallone estratti a sorte con relativi compensi. Nel caso emergessero delle irregolarità, i suddetti calciatori sarebbero retrocessi per una stagione nel torneo di rugby.
- Carcere. Rischia la reclusione da sei mesi a due anni chi omette la richiesta dello scontrino fiscale fino alla cifra di 50 euro. Stessa sanzione ma commutata in doposcuola e colonia estiva a Jesolo per i minorenni.
- Elenco clienti. I commercianti dovranno stilarlo e inviarlo regolarmente all'Agenzia delle Entrate. Tale elenco dovrà contenere: data e ora della vendita, prodotto venduto, prezzo incassato, motivazione dell’acquisto, modulo di consenso informato firmato e autenticato, dichiarazione di conformità “CE”, dichiarazione di conformità “IMQ”, consenso dei genitori per i minorenni.
- Furbi. Chi non emette lo scontrino rischia grosso. E' prevista la chiusura dell'esercizio fino ad un mese per chi viene pescato almeno due volte. Dalla terza in poi va direttamente in prigione senza passare dal via, per due giri.
- Grande. Come fratello ma, in questo caso, per fini anti-evasione. Saranno raccolti, in un'unica grande banca dati, i nomi, le generalità e il codice fiscale dei titolari dei conti bancari e dei portafogli titoli. In futuro l'anagrafe sarà integrata con le informazioni della CIA, dell’AISCAT, del CIS e dell’ ANAS. Anche gli esattori delle tasse, saranno dotati come le Iene di canale 5 di telecamere nascoste e percorreranno il territorio nazionale appostandosi ovunque ci siano delle transazioni sospette. Tutti gli sportelli provvisti di microfoni (banche, poste, ecc.) verranno collegati alla rete Telecom e intercettati.
- Liquido. Il denaro in contanti è abolito. Lo scontrino o la parcella si dovrà pagare con assegno o carta di credito. Entro tre anni la modalità di pagamento sarà estesa anche ai bonifici. Sotto la soglia dei 30 euro sarà consentito il pagamento “in natura”.
- Notitia criminis. Non solo la magistratura civile come avviene fino ad oggi, avrà l'obbligo di comunicare alla Guardia di Finanza eventuali illeciti tributari di cui sia venuta a conoscenza. L’obbligo sarà esteso alla magistratura penale e alla polizia giudiziaria, alla polizia municipale, ai vigili urbani, agli ausiliari del traffico, i controllori di autobus e treni, gli addetti degli sportelli postali, i parroci, i veterinari, i letturisti dell’enel, e i posteggiatori (abusivi esclusi).
-Paradisi fiscali. Le parcelle pagate ai professionisti che risiedono nei paradisi fiscali non si potranno più dedurre dalle tasse. Una mossa fatta abilmente per scoraggiare la prassi.
- Affitti. Per contrastare gli affitti in nero l'amministrazione fiscale potrà fare indagini finanziarie, inviando famiglie di ispettori composte da 6 persone e un gatto all'indirizzo del privato sospettato. Questa vera e propria Task Force risiederà per 90 giorni a carico dei sospettati nell’appartamento alla ricerca di indizi. Nel caso non si trovasse nulla, scatta automaticamente la proroga a sei mesi di permanenza.
- Stock options. Le retribuzioni dei top manager attraverso stock options saranno tassate al 12,5 per cento, ma solo a condizione che l'opzione sia esercitata dopo tredici anni e che, in seguito, il manager detenga la prima metà delle azioni acquistate, in esercizio al diritto di opzione, per almeno altri venticinque anni, e la seconda metà per cinquanta.
- Unico. Nella dichiarazione dei redditi si deve indicare: il codice fiscale del coniuge separato che riceve assegni o il codice fiscale dell’amante che riceve regali. Per ottenere le detrazioni delle spese mediche bisognerà accludere alla dichiarazione dei redditi: l’impegnativa del medico, lo scontrino del ticket o la fattura, la cartella clinica, l’esame del sangue non più vecchio di sei mesi, un certificato di esistenza in vita, il passaporto a lettura ottica e il codice fiscale di chi spende e di chi usufruisce della detrazione.

Shot: Casirate d'Adda

 
Commenta il Post:
* Tuo nome
Utente Libero? Effettua il Login
* Tua e-mail
La tua mail non verrà pubblicata
Tuo sito
Es. http://www.tuosito.it
 
* Testo
 
Sono consentiti i tag html: <a href="">, <b>, <i>, <p>, <br>
Il testo del messaggio non può superare i 30000 caratteri.
Ricorda che puoi inviare i commenti ai messaggi anche via SMS.
Invia al numero 3202023203 scrivendo prima del messaggio:
#numero_messaggio#nome_moblog

*campo obbligatorio

Copia qui: