Creato da hardrockcappuccino il 16/04/2007
cucina esotica e nostrana

Area personale

 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 << Agosto 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 3
 

 

Post N° 8

Post n°8 pubblicato il 24 Giugno 2007 da hardrockcappuccino

Gnocco Fritto all'emiliana

Ingredienti:

Farina - 400 g
olio di oliva - 2 cucchiai
aceto - 1 cucchiaino da caffè
zucchero - 2 cucchiaini da caffè
latte - 1 dl
1 panetto di lievito - 20 g
olio per friggere - q.b.
sale - 1 cucchiaino da caffè

Preparazione :

Mettete il lievito in una scodella, aggiungete lo zucchero, 3-4 cucchiai di latte tiepido e mescolate. Disponete la farina a fontana sulla spianatoia, versate al centro il lievito e unite il rimanente lattee un dl circa di acqua tiepida. Aggiungete l'olio, mezzo cucchianio di sale e l'aceto. Lavorate energicamente l'impasto finchè non sarà liscio ed omogeneo.

2 Formate una palla e mettetela in una terrina capiente, leggermente infarinata ; praticate sulla superfice un taglio a croce copritela con un telo e lasciatela lievitare in un luogo tiepido per un paio d'ore.

3 Rimettete la pasta sulla spianatoia infarinata, schiacciatela con le mani per sgonfiarla e lavoratela per qualche minuto; stendetela con il matterello in una sfoglia alta 2-3 mm.

4 Con una rotella tagliapasta a bordi lisci tagliate la sfoglia a strisce larghe 5-6 cm, prima in un senso e poi nell'altro, in modo da ottenere tanti rombi uguali.

5 Scaldate l'olio abbondante nella casseruola dei fritti : quando è ben caldo, immergetevi 3-4 rombi di pasta; appena immersi nell'olio, aiutarsi con un cucchiaio per bagnare i rombi con olio caldo, questo farà gonfiare la pasta, appena saranno dorati da una parte, girateli delicatamente, scolateli e dagiateli in un piatto da portata.

Serviteli accompagnati da :

PROSCIUTTO CRUDO DI PARMA DOLCE;
COPPA;
SALAME; e altri salumi o formaggi.

Il vino da accompagno è il LAMBRUSCO AMABILE FRIZZANTE.

Buon appetito a tutti...

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 7

Post n°7 pubblicato il 16 Giugno 2007 da hardrockcappuccino
 
Foto di hardrockcappuccino

Mischiafrancesca

Ingredienti:

Frise integrali - 750 g
olio di oliva - q.b.
Acciughe - q.b.
Fagioli bianchi, lessati - 200 g
Tonno - 250 g di
Olive greche, spagnole, di gaeta o nere, condite - 200 g
Capperi - a vostro piacimento
Pomodori da insalata - 6 circa 350 g
Cipolla rossa o cipolline - quanto di vostro gradimento
1 peperone verde
1 peperone rosso
1 peperone giallo
Basilico - a vostro piacimento
Origano - a vostro piacimento

sale q.
b.

Preparazione :

Lavate e tagliate a pezzettini i pomodori; Lavate e dissalate i capperi, tagliate le cipolle molto fini a rondelle oppure a spicchietti, preparate le olive e le acciughe in un piatto, lavate e tagliate i peperoni a pezzi grossolani; tagliate a pezzi grossolani il tonno (sarebbe preferibile utilizzare del tonno intero in barattoli di vetro, ma le scatolette vanno comunque bene).

Prendete le frise integrali e ponetele sotto l'acqua per circa 5 / 7 minuti, non devono essere nè troppo morbide nè troppo dure; sbriciolatele a dovere in una grande insalatiera, aggiungete quindi tutti gli alimenti preparati prima, così come citati, prima i pomodori, poi i capperi e così di seguito. Aggiungete i fagioli (cannellini o borlotti già precotti), condite con olio, origano, sale e basilico, e girate il tutto.
Gusterete un ottimo piatto freddo da gustare in estate. Mordi e fuggi; E' preferibile non far soggiornare troppo in frigorifero, ma mangiare al momento della preparazione, per gustare tutti i gusti; Ma per chi lo preferisce, può metterlo 10 minuti in frigo in modo da renderlo più freddo.

E' possibile creare il piatto, per chi non amasse il pesce, con base di provola affumicata fresca, oppure mozzarella o ancora fiordilatte.

Buon appetito a tutti...

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 6

Post n°6 pubblicato il 27 Maggio 2007 da hardrockcappuccino
 
Foto di hardrockcappuccino

PAELLA

La paella è una preparazione a base di riso, zafferano, frutti di mare, carne e olio d'oliva, tipica della città di Valencia, in Spagna. Il piatto prende il nome dal recipiente di metallo in cui viene cotto (detto in catalano/valenciano paella). Ne esistono numerose varianti che differiscono per gli ingredienti aggiuntivi, ma la ricetta tradizionale, che ha preso il nome di "paella alla valenciana", è condita con carne e verdure.

Ingredienti:

Riso carnaroli - 750 g
olio di oliva - 4 cucchiai
Pollo - 12 pezzi
Fagioli bianchi, lessati - 150 g
Fagiolini - 300 g di
Pomodori pelati - 2
Gamberoni col guscio, lessati - 12
Aglio, schiacciato - 2 spicchi
1 peperone verde
Brodo di pollo/dado - 1.5 litro (circa)
2 bustine di zafferano in polvere
Vongole lavate e pulite - 12
sale e pepe q.
b.

Preparazione :

Nella apposita padella a due manici, la paella, dal diametro di 50 cm. Fate:
nell'olio il pollo a pezzetti finché diventa dorato.
i fagiolini facendoli dorare per qualche minuto e poi l'aglio, il peperone a pezzetti ed il pomodoro.
bene e aggiungete il brodo che dovrà coprire la paella fino ad un dito dal suo bordo.
cuocere per circa 15 minuti, aggiungete di nuovo il brodo fino al livello precedente ed aggiustate il sale.
Quando il brodo ricomincia a bollire,
il riso che distribuirete bene nella paella con l'aiuto di un spatola aggiungendo lo zafferano, i gamberoni, le vongole ed i fagioli.
Di tanto, fino a quando il brodo non è stato assorbito, dovete scuotere la paella.
Deve cuocere a fuoco lento per almeno quindici minuti.
Prima di servirla lasciarla per almeno 10 minuti in modo che diventi bella asciutta.
La parte più prelibata e gustosa è il
sogaré

: la crosticina che si forma tutta attorno alla paella.riposareversateLasciateMescolateAggiungeteFriggere

 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 5

Post n°5 pubblicato il 27 Maggio 2007 da hardrockcappuccino
 
Foto di hardrockcappuccino


Gazpacho

Il gazpacho è un tipico piatto Andaluso, famoso ormai in tutto il mondo. Una volta veniva realizzato pestando nel mortaio tutte le verdure.In giro se ne trovano varie versioni; Io vi lascio quella più tradizionale:

Ingredienti:     

Pane bianco - 3 fette
Pomodori maturi - 8
Cetrioli - 1
Cipolla - 1 piccola
Peperoni verdi - 1 piccolo
Menta fresca - 1 ciuffetto
Aglio - 2 spicchi
Aceto di vino rosso - 2 cucchiai
Concentrato di pomodoro - 2 cucchiai
Olio extravergine d'oliva - 2 cucchiai
Acqua gelata - 250/500 ml
Sale

Preparare tutti gli ingredienti:
 
Togliere la crosta al pane (può andare bene anche il pancarrè) tagliarlo a pezzetti.
Bollire i pomodori per 1 minuto, pelarli, privarli dei semi e dell'acqua di vegetazione e ridurre la polpa a pezzetti.
Tagliare a cubetti il cetriolo dopo averlo sbucciato ed aver eliminato i semi interni.
Tritare la cipolla.
Pulire e lavare il peperone e tagliarlo a pezzetti.
Lavare e tritare la menta.
Schiacciare l'aglio.
Mettere tutti questi ingredienti in una zuppiera, aggiungere l'olio, il concentrato di pomodoro e l'aceto.
Regolare di sale, mescolare accuratamente e coprire con la pellicola;
Lasciar riposare per circa mezz'ora.
Nel frattempo mettere dell'acqua nel freezer perché possa diventare gelida.
Prelevare successivamente un po' del composto e passarlo nel mixer fino ad ottenere una crema omogenea.
Versarla in una zuppiera e continuare a frullare il composto in ridotte porzioni fino ad esaurirlo completamente.
A questo punto allungare la crema con l'acqua gelida fino alla consistenza desiderata mescolando accuratamente.
Porre in frigorifero per almeno un'ora o anche di più.
Il
gazpacho va servito in scodelle o fondine con l'aggiunta di cubetti di ghiaccio.
Più è freddo e più è buono.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 4

Post n°4 pubblicato il 16 Aprile 2007 da hardrockcappuccino
 
Tag: Secondi
Foto di hardrockcappuccino

Souvlaki me pita
Souvlaki con schiacciata



Ingredienti

300gr di carne di maiale scelta dalla schiena, 8 schiacciate per souvlachi, 8 bastoncini per infilare la carne, 2 cipolle, 2 pomodori duri, prezzemolo, origano, sale, pepe nero e rosso, 1/4 tazza di burro

Preparazione

Lavate la carne e tagliatela in piccoli cubi, salate, pepate e aggiungete origano. Dividete i pezzi di carne per gli 8 bastoncini e metteteli a cuocere sulla brace.
Tagliate le cipolle a fette e tritate il prezzemolo. Scaldate le schiacciate una alla volta sulla brace ungendole continuamente con il burro.
Quando gli spiedini saranno cotti, togliete la carne dai bastoncini disponendola sulle schiacciate. Aggiungete la cipolla, il prezzemolo, il pomodoro, il pepe rosso e arrotolate la schiacciata strettamente in carta oleosa facendo rimanere metà del souvlaki scoperto.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
« Precedenti Successivi »

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Ultime visite al Blog

strada56tiziana.conticellodomenicomaraschioanko_rmdany_750manuelal83ganniperchiaracarboni90susyvil2annarosa.salvalainuvoletta.gogenius88colli_alessandrafiormatmarpaperogaedintorni
 

Ultimi commenti

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom