A CASA

Quando ti trasferisci in un posto nuovo, diverso da quello dove sei cresciuto, per un pò di tempo ti sembra di vivere come in un limbo, tutti ti vedono come lo straniero, in pochi ti danno confidenza, di nessuno ti fidi.

Io  ho sempre vissuto in una realtà diversa… la campagna….li siamo tutti un po una famiglia, e quando mi sono trasferita a C. tutto il mio mondo mi mancava, non riuscivo ad ambientarmi, non riuscivo a sentire mio quel paese adottivo….

Poi dopo un anno per esigenze lavorative il trasferimento a L. subito, fin dai primi giorni posso solo dire di aver incontrato persone buone, persone pronte ad aiutare il prossimo con tutto ciò che potevano.

Una delle prime persone è P. che lavora al cup di L. con la sua collega di lavoro “la G.” si perchè qui si mette l’articolo prima di un nome…. Poi un’ altra persona che è diventato uno dei pilastri è A. il  medico di condotta e qui già possiamo dire di aver formato delle buone basi ma già anche in comune all’ufficio anagrafe ho conosciuto persone disponibili.

Fino ad arrivare ad oggi, dove sono  10 anni che abito in questo paese meraviglioso, e ormai credo di conoscere un po’ di persone… chi conosciuto dal dottore, chi conosciuto in uffici, chi conosciuto per caso, chi conosciuto perchè ha attività commerciali, se dovessi scrivere di ogni persona il modo in cui qui mi hanno fatto sentire a CASA non basterebbe un giorno intero.
L’unica cosa che posso dire, è che qui ho conosciuto tante belle persone davvero tante che mi hanno dato tanto, c’è  stato anche qualche stronzo ma credo che quelli  esistano ovunque.

Oggi è uno di quei giorni dove mi sento ricca del calore e del buono delle persone che mi circondano. Oggi  mi sento a CASA.

A CASAultima modifica: 2019-11-04T19:33:18+01:00da Mel_sa7

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.