Violenza sulle donne, perchè Codice rosso non risolve il problema

Il Senato ha approvato definitivamente il Codice rosso contro la violenza sulle donne. Non ha incassato voti contrari, eccetto 47 astenuti. La Camera dei deputati l’aveva approvato già lo scorso 2 aprile. E ciò la dice lunga sulla lentezza dei passaggi delle leggi da un ramo all’altro del Parlamento.

Certo, il Movimento cinque stelle non ha affermato di aver eliminato la violenza sulle donne, come ha detto riguardo la povertà. Tuttavia, la soddisfazione è tanta, così come quella del Ministro per i rapporti con il Parlamento, Giulia Bongiorno. Semi-ministro della Giustizia nelle file della Lega. La quale però, dall’alto della sua serietà, ha anche detto che si tratta solo di un primo passo e che l’impegno in tal senso deve proseguire.

Ma emergenza statistica a parte, c’è un altro motivo che non deve far gridare alla vittoria. Ed è insito nel testo di legge stesso. Vediamo cosa dice il Codice rosso contro la violenza sulle donne e perché non basta.

CONTINUA A LEGGERE

Violenza sulle donne, perchè Codice rosso non risolve il problemaultima modifica: 2019-07-26T09:57:58+02:00da LucaScialo
Share via emailSubmit to redditShare on Tumblr

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).