Incendi in Amazzonia, tra bufale e disinformazione: la situazione reale

Il Mondo è in fiamme. Siberia, Artico, Amazzonia, Africa bruciano da settimane complice un mix di fattori come gli interessi senza scrupoli dell’uomo e i fattori ambientali. In più mettiamoci pure lo scioglimento dei ghiacciai in Groenlandia, che lasciano emergere terre perdute che non vedevano il sole da millenni o forse da milioni di anni.

Con tutto ciò che ne consegue. Anidride carbonica a manetta nell’aria e innalzamento dei livelli dei mari. Che porteranno la prima ad un ulteriore innalzamento delle temperature e la seconda la sommersione di terre e la conseguente fuga di chi vi abita. Alimentando una tipologia di immigrazione venutasi a creare negli ultimi tempi: quella ambientale. Oltre che l’aumento di fenomeni disastrosi come Tsunami e Tornado.

Il disastro ambientale che sta lasciando più sgomenti di tutti è quello relativo all’Amazzonia. Sebbene non manchi la solita disinformazione di sorta. Di seguito riporto la traduzione di un interessante articolo del Guardian e la spiegazione di Giorgio Vacchiano, Ricercatore in scienze forestali all’Università di Milano, viaggiatore, fotografo e divulgatore.

CONTINUA A LEGGERE

Incendi in Amazzonia, tra bufale e disinformazione: la situazione realeultima modifica: 2019-08-26T10:08:40+02:00da LucaScialo
Share via emailSubmit to redditShare on Tumblr

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).