Presentazione a Bari Di Un Villaggio Sul Tema Della Epilessia -Divisione Informazione-

Bari

Bari

Viene presentato a Bari Il”Villaggio Epilessia”ideato e organizzato dalle associazioni Aice (Associazione italiana contro l’epilessia) e Lice (Lega italiana contro l’epilessia) con il patrocinio del Comune di Bari per promuovere la consapevolezza e la corretta informazione sul tema e contrastare ogni tipo di stigma.L’evento sarà una delle iniziative previste in città in occasione della Giornata Internazionale dell’Epilessia, voluta dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, che quest’anno si svolge in tutto il mondo il 12 febbraio.Una crisi epilettica è una scarica elettrica anomala e non controllata originata nel contesto della sostanza grigia cerebrale corticale, che interrompe transitoriamente la normale funzionalità cerebrale. Una crisi provoca tipicamente alterazioni dello stato di coscienza, sensazioni anomale, movimenti focali involontari o convulsioni.Il trattamento comprende eliminazione della causa se possibile, anticonvulsivanti, e chirurgia,parteciperanno i rappresentanti delle associazioni citate ed il policlinico di Bari attento da sempre a queste tematiche per la salute dei cittadini

Risonanze Magnetiche In Provincia Di Foggia Scontro Regione-Asl Fg -Divisione Informazione-

Ospedale''Tatarella''Cerignola(Fg)

Ospedale”Tatarella”Cerignola(Fg)

Sul tema delle risonanze magnetiche in provincia di Foggia e’duro scontro fra il gruppo consiliare di Forza Italia alla Regione Puglia e l’Asl Fg,nello specifico il gruppo consiliare lamenta una situazione inaccettabile di negligenza e disfunzione che non può essere più tollerato. Le risonanze magnetiche aperte nei centri di Cerignola, Manfredonia, Foggia, San Marco in Lamis, Vico del Gargano e Vieste sono esempi lampanti di un fallimento gestionale che mette a repentaglio la salute dei cittadini.la Asl di Foggia ha dimostrato una incomprensibile indifferenza verso il mantenimento essenziale delle apparecchiature mediche e la recente riparazione straordinaria di una risonanza magnetica a Foggia non è altro che la punta dell’iceberg di una gestione scadente e irresponsabile. Lasciare che le apparecchiature si deteriorino fino al punto di rottura, è una dimostrazione di disprezzo verso il diritto dei pazienti a ricevere cure mediche tempestive e adeguate.La Asl di Foggia deve rispondere immediatamente a queste gravi mancanze e prendere provvedimenti concreti per garantire la manutenzione e l’efficienza delle apparecchiature in tutte le sue strutture. Il diritto alla salute dei cittadini non è negoziabile e merita la massima priorità e non possiamo permettere che venga messo in secondo piano a causa di incompetenza e disinteresse”conclude il gruppo forzista.

Emergenza Urgenza Medica Seminario a Foggia il 25 Gennaio-Divisione Informazione-

Policlinico Riuniti di Foggia

Policlinico Riuniti di Foggia

Un seminario medico sul tema della emergenza Urgenza Medica si terra’a Foggia il prossimo 25 gennaio,organizzato dalla Struttura Complessa di Anestesia e Rianimazione Universitaria del Policlinico di Foggia, diretto dalla Prof.ssa Gilda Cinnella e dallo psicologo Dott. Graziano Ercolino.L’iniziativa si propone di utilizzare la macro-simulazione per promuovere nei partecipanti lo sviluppo di competenze di gestione efficace dell’Emergenza Urgenza Medica. La formazione sarà pertanto incentrata sul riconoscimento e sul trattamento opportuno delle emergenze conseguenti a complicanze, effetti collaterali o errori umani o malfunzionamenti delle apparecchiatureaverso l’uso di un setting clinico simulato vengono ricreate realisticamente delle situazioni critiche di emergenza (scenari). Le abilità di gestione e leadership vengono successivamente discusse in una sessione di debriefing, utilizzando la registrazione video dello scenario clinico simulato.

Operazione Trasparenza Al Cup Di Foggia Si Paga Elettronicamente-Divisione Informazione-

 

Foggia

Foggia

E’partita lo scorso 15 gennaio una operazione trasparenza dove sarà possibile effettuare i pagamenti esclusivamente con moneta elettronica.Fortemente voluto dalla Direzione Strategica per la sicurezza degli operatori e degli utenti e a tutela delle strutture aziendali, spesso oggetto di danneggiamenti e vandalismi, il piano di riorganizzazione delle attività di pagamento nelle casse CUP è stato avviato, in sinergia con Sanitaservice, a seguito dell’escalation di furti e tentativi di furto registrata durante il 2022.L’utenza sarà supportata, oltre che dal personale dei Distretti Socio Sanitari e dell’Ufficio Relazioni con il Pubblico, anche dagli operatori del Servizio Civile Universale.Impegnati nel progetto “Health Digital City”, gli operatori aiuteranno i cittadini nell’utilizzo dei servizi on-line e nell’accesso alle informazioni sanitarie e socio-sanitarie attraverso le piattaforme digitali pubbliche.

Mancato Finanziamento All Policlinico Riuniti Di Foggia-Divisione Informazione-

Policlinico''Riuniti'' Di Foggia

Policlinico”Riuniti” Di Foggia

Il mancato finanziamento di alcuni ospedali della Puglia ha fatto generare una serie di polemiche politiche,il presidente della commissione Bilancio della Regione Puglia Amati si e soffermato in particolare sulla situazione del policlinico di Foggia.Amati sottolinea che” la ristrutturazione del monoblocco e dei plessi minori degli Ospedali riuniti di Foggia subisce la risoluzione dell’accordo di programma di finanziamento, per scadenza del termine di 30 mesi dalla sottoscrizione (18.11.2020), come i nuovi ospedali di Maglie-Melpignano e di Andria. Infatti: la ristrutturazione del monoblocco, originariamente finanziata dall’accordo di programma per 40milioni, e la ristrutturazione dei plessi minori, originariamente finanziata dall’accordo di programma per 15,2milioni, hanno subito un incremento del quadro economico per circa 18milioni,Anche nel caso dei lavori agli Ospedali Riuniti di Foggia, siamo di fronte a irragionevoli ritardi delle burocrazie sanitarie, spesso ignare del fatto che il correre del tempo ha un notevole significato nella vita di ogni giorno.La Commissione si riunirà il prossimo 12 febbraio, per conoscere dall’assessore Palese le iniziative immaginate e attivate per difendere i finanziamenti già erogati”.

Approvata Proposta Di Legge Su Centro Riabilitazione Ospedaliera a Ceglie Messapica-Divisione Informazione-

Bari,Sede Regione Puglia

Bari,Sede Regione Puglia

La 3a commissione sanita’della Regione Puglia ha approvato una proposta di legge inerente la costruzione di un centro di riabilitazione ospedaliera a Ceglie Messapica nel salento,la proposta mette in evidenza ad estendere la platea dei destinatari effettivi del programma di vaccinazione contro il virus del papilloma umano (HPV), “causa primaria”, ha spiegato Lopalco, “di diverse forme tumorali maligne, prima fra tutte per frequenza e impatto sanitario il carcinoma del collo dell’utero, ma anche di altre forme tumorali che possono colpire sia l’uomo sia la donna”.La proposta di legge ha l’obiettivo intervenire sistematicamente  attraverso l’identificazione dei soggetti non vaccinati pur avendone diritto e l’offerta gratuita attraverso sistemi di chiamata attiva. Contemporaneamente, come previsto dal Piano Nazionale di Prevenzione Vaccinale, è necessario avviare un programma di formazione e aggiornamento degli operatori sanitari coinvolti oltre che di comunicazione e sensibilizzazione della popolazione target della campagna straordinaria di recupero.

Riconfermati i 3 Bollini Rosa all’IRCCS Casa Sollievo della Sofferenza Di S.G.Rotondo-Divisione Informazione-

Casa Sollievo Della Sofferenza S.G.Rotondo,Fg

Casa Sollievo Della Sofferenza S.G.Rotondo,Fg

Fondazione Onda Osservatorio Nazionale sulla Salute della Donna ha assegnato i Bollini Rosa per il biennio 2024-2025 agli ospedali che offrono servizi dedicati alla prevenzione, diagnosi e cura delle principali patologie che riguardano l’universo femminile, ma anche quelle che riguardano trasversalmente uomini e donne in ottica di genere. In Puglia gli ospedali che hanno ottenuto la massima valutazione di 3 Bollini Rosa sono 6. Tra questi l’IRCCS Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo è l’unico della Provincia di Foggia.La valutazione delle strutture ospedaliere e l’assegnazione dei Bollini Rosa è avvenuta tramite un questionario di candidatura composto da circa 500 domande, ciascuna con un valore prestabilito, suddivise in 15 aree specialistiche più una sezione dedicata ai servizi generali per l’accoglienza delle donne e una alla gestione dei casi di violenza sulle donne e sugli operatori sanitari.Siamo molto soddisfatti della riconferma dei 3 Bollini Rosa anche per il biennio 2024-2025 – ha spiegato Gabriella De Vincentis, direttrice sanitaria dell’IRCCS Casa Sollievo della Sofferenza. Quest’anno la commissione ha valutato positivamente i percorsi terapeutici e chirurgici offerti alle donne nelle specialità cliniche diverse della struttura sanitaria”.In rappresentanza della Direzione Sanitaria, il riconoscimento dei 3 Bollini Rosa per l’Ospedale di San Giovanni Rotondo è stato ritirato da Carla Pavoni, medico referente del progetto, durante la cerimonia pubblica che si è svolta oggi a Roma presso l’Auditorium Biagio d’Alba del Ministero della Salute.

Oncologia In Puglia;Piu’Risorse Nel 2024 Per Le Persone Afflitte Da Questa Malattia-Divisione Informazione-

Bari,Sede Regione Puglia

Bari,Sede Regione Puglia

Il Tema Delle malattie Oncologiche in Puglia e’da sempre argomento che suscita attenzione da parte delle istituzioni,ma e’evidente che ci vogliono risorse economiche per fare in modo di avee un trattamento consono alle esigenze dei malati e malate di oncologia.Su questo il vicepresidente della cmmissione sanita’pugliese Perrini ha chiesto con forza alla Regione Puglia risorse per il prossimo anno per parrucche e caschi refrigeranti,Perrini ha dchiarato sull’argomento che”2017 tutti ci siamo impegnati per approvare una legge che dà alle pazienti oncologiche il diritto a ricevere un rimborso della parrucca, fino ad un massimo di 300 euro, e dopo aver presentato regolare fattura. Oggi in Commissione Sanità abbiamo fatto il punto sul quella legge ed è evidente che resta il problema di tutte quelle donne che sono in una situazione di difficoltà economica e non riescono ad anticipare la somma e quindi la parrucca non la comprano, pur avendone diritto.È noto che la chemioterapia produce alopecia, la perdita di capelli, è un effetto collaterale della cura dovuto al fatto che il farmaco blocca la moltiplicazione delle cellule tumorali ma non solo quelle, e quindi anche quella delle cellule dei bulbi piliferi. Questo ha spesso un effetto impattante sulle persone e sulle donne in particolare, sulla loro sfera più intima e sulla loro vita sociale.

Formazione Gestione Tecnica Medica Interpersonale a Cerignola-Divisione Informazione-

Convegno Medico Su Progetto Contro Aggressioni

Convegno Medico Su Progetto Contro Aggressioni

Grande partecipazione nei giorni scorsi, a Cerignola(Fg), al corso di formazione sulla “Prevenzione della violenza agli operatori sanitari e sulle tecniche di gestione delle aggressioni”.L’evento, promosso dalla ASL Foggia e dall’Ospedale “Bambino Gesù”, è parte integrante del progetto aziendale di promozione della salute nei luoghi di lavoro il cui obiettivo è fornire ai lavoratori indicazioni per prevenire e affrontare il rischio di violenza e aggressione.Nell’introduzione ai lavori, Stefano Porziotta, Direttore Sanitario Aziendale dell’ASL di Foggia e Salvatore Zaffina, Direttore dell’UOC di Medicina del Lavoro dell’Ospedale Bambino Gesù hanno presentato il nuovo protocollo per la prevenzione e la gestione delle aggressioni adottato dalla ASL di Foggia nel contesto della convenzione tra i due Enti.Strumento fondamentale è quindi il talk down che consente di diminuire l’intensità del livello di tensione, aggressività e violenza per creare una relazione interpersonale adeguata con l’altro. Il talk down si basa fondamentalmente su una comunicazione efficace. L’altra persona non deve sentirsi provocata ma compresa e accolta. La gestione dell’evento è multidisciplinare e prevede il coinvolgimento del medico competente per la valutazione delle conseguenze sulla salute dell’operatore ma anche per le azioni di miglioramento da implementare all’interno dell’organizzazione.

Inviata negli Stati Uniti un’unità di sangue cordonale bancata all’IRCCS Casa Sollievo della Sofferenza Di S.Giovanni Rotondo-Divisione Informazione-

Sangue Cordonale Dalla Puglia Negli Usa

Sangue Cordonale Dalla Puglia Negli Usa

Sarà trapiantata su una bambina affetta da una grave patologia. Salgono a 25 le unità di sangue cordonale inviate in 8 stati esteri dalla Banca Cordonale della Regione Puglia, affidata all’Ospedale di San Giovanni Rotondo.Nei giorni scorsi un’unità di cellule staminali emopoietiche da sangue cordonale custodita nella Banca Cordonale della Regione Puglia, affidata all’IRCCS Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo, è stata inviata negli Stati Uniti per essere utilizzata a scopo di trapianto su di una bambina affetta da una grave patologia del midollo osseo.Dal 2008 salgono così a 25 le unità di sangue cedute dalla Banca Cordonale della Puglia per scopo di trapianto. Di queste, 16 sono state cedute in Europa (6 in Francia, 6 in Italia, 1 in Olanda, 1 in Danimarca, 1 in Spagna, 1 Regno Unito), 1 in Asia (Israele) e 8 negli Stati Uniti.In questi 15 anni di attività della Banca, in diversi ospedali pugliesi sono state raccolte 20.000 unità di sangue cordonale confluite a San Giovanni Rotondo che hanno generato circa 1.900 bancaggi, cioè sacche praticamente utilizzabili per trapianto di staminali emopoietiche salvavita. Il sangue del cordone ombelicale è prezioso poiché è una ricca fonte di cellule staminali emopoietiche utilizzata nei trapianti in pazienti con patologie onco-ematologiche – leucemie, linfomi, malattie del sistema immunitario, anemie – o genetiche, in alternativa alle cellule staminali del midollo osseo, in particolare nei bambini.

 

1 2 3 17