Creato da ansa007 il 19/10/2005

Grapewine

Varietà. *POLITICALLY SCORRECT*...noie, scazzi e altro...ma vi consiglio la lettura di un libro ai miei post!

 

« DicotomieRun baby run »

E poi i 30 come una mazzata che ti sveglia da un lungo sonno

Post n°415 pubblicato il 25 Aprile 2012 da ansa007
 

Un mese al concorso al Comune di Roma.

Mi sono segnata subito dopo aver concluso i miei studi, 2 anni e mezzo fa ormai. Poi un lungo iter fatto di rimandi che ha portato finalmente ad una data nella quale ci saranno le prime prove preselettive e manca un mese. E io sono demotivatissima, ne vale la pena studiare quando i posti sono 50 per 13mila e rotti iscritti? Quanti sono i parenti e gli amici del sindaco? E gli amici e parenti degli amici a cui deve favori? Senza contate a tutta la massa di politici che deve assicurare un futuro al proprio parentato, agli stessi figli dei dipendenti comunali...
Studiare per far numero, se va bene, fino alle prove finali per poi vedere emeriti inetti che ti metteranno i piedi in testa senza sapere neanche perchè sono là?

Insomma viva la meritocrazia... :

30 anni che sto vivendo con le cuffiette alle orecchie e tanta, ma tanta demotivazione. "Fortunatamente" pagata ancora una volta con un contratto a progetto per un part time (perchè neanche il full time ti assicurano!) e figli caproni - che non sanno neanche come sia fatto un libro -, di gente privilegiata che ha passato la vita a chiamare "ladroni" gli italiani, che poi incassano - e non si capisce neanche per quale ragione - buonuscite di 40mila euro perchè sono stati costretti a dimettersi da una entrata sicura di 15mila euro al mese senza neanche sapere bene che stessero facendo realmente...

La mia generazione è frutto di un lavaggio del cervello che ha solamente prodotto una marea di disoccupati laureati senza nè arte nè parte. 

La verità è che se non hai un cognome importante alle spalle o se non provieni da una famiglia ricca non serve a nulla studiare. Non lo fate!!! O almeno non fatelo se il vostro obiettivo è fare carriera! La verità è che se ricevi una istruzione pubblica e non la affianchi a master privati ipercostosissimi nella vita non farai nulla di soddisfacente.

C'è una occulta e velata mania da parte delle classi sociali più agiate a mantenere lo status quo attuale. Chi è nato da un certo tipo di famiglia non ha diritto a poter fare qualcosa di soddisfacente nella vita...

Ciononostante rifarei tutto quello che ho fatto nel passato, tutti gli inutili corsi universitari, seminari, laboratori del cazzo e pseudostage perchè ci ho sempre messo tutta la passione del mondo e non sarei in grado di fare altro senza mettercene un po'.
E mi odio, continuo ad odiare me stessa e ciò per cui ho inutilmente studiato. 

 

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
http://gold.libero.it/Grapewine/trackback.php?msg=11259187

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
Utente non iscritto alla Community di Libero
puzzle bubble il 25/04/12 alle 16:47 via WEB
interessante
 
marmellatina25
marmellatina25 il 03/06/12 alle 00:36 via WEB
"Ciononostante rifarei tutto quello che ho fatto nel passato, tutti gli inutili corsi universitari, seminari, laboratori del cazzo e pseudostage perchè ci ho sempre messo tutta la passione del mondo e non sarei in grado di fare altro senza mettercene un po'." Io voglio arrivare a questo punto.. in cui dico che rifarei comunque tutto.. perchè ora sono al punto in cui mi sento demotivata e stupida.. e non riesco ad andare avanti! Almeno tu hai finito.. io sono ferma a metà dell'opera.. e non so se finirò! Cmq quello che hai scritto è verissimo.. ciao
 
 
ansa007
ansa007 il 04/07/12 alle 19:33 via WEB
Smetti solo se hai delle prospettive costruttive altrimenti lasciare non ha senso ;)
 
impossibiletroppo
impossibiletroppo il 29/07/12 alle 19:42 via WEB
da quando avevo 12 anni ho cominciato dopo le ore di scuola a dare al supermercato dove accompagnavo le persone all auto e al portone con le borse, poi alle superiori andavo al paese a raccogliere le olive poi l uva all universita invece facevo le notti al garage ne sono uscito con 110 e lode,come Dottore e ho fatto felici i miei vecchi, da 4 anni lavoro in una scuola privata di suore tutto fare con gli assegni famigliari arrivo a 2mila euro e non cerco altre chimere non ho chiesto a conoscenze ne mi interessava non sono cosi pessimista poi se -ti odi-perche avresti studiato, credo che ancora non hai capito a che serve averlo fatto, potevi andare a fare la commessa a 14 anni, senza studiare ti avrebbe cambiato cosa?se uno vuole lavorare non aspetta il concorso..ciao in bocca al lupo!
 
 
ansa007
ansa007 il 05/09/12 alle 23:18 via WEB
No. Il concorso era solo una occasione e pur lavorando la mia insoddisfazione nasce dal fatto che non sono riuscita a far valere quel maledetto pezzo di carta. Quello che faccio adesso non ne necessita. Ho tanta, tanta rabbia e basta. Per la cronaca su circa 12mila iscritti al mio bando non sono rientrata per 130 posti circa. Ne ho scalati tantissimi, ma non sono rientrata nei 500. Pazienza... :)
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

AREA PERSONALE

 

FACEBOOK

 
 
 

ULTIMI COMMENTI

 

...TWITTERANDO...

Twitter Updates
  •  
follow me on Twitter

 
Citazioni nei Blog Amici: 71
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Settembre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

ania1981stellarium2014ansa007Sky_Eaglefante.59momissionarierogcuoioepioggiajigendaisukeGuerriero.luminoso0buon_carattereodio_via_col_ventoALDABRA72maandraxjeremy.pursewardenBasta_una_scintilla
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom