Creato da socionica il 04/07/2009

REBIRTHING

MAI NATO..MAI MORTO...HO SOLO VISITATO QUESTO PIANETA TERRA (OSHO)

 

CARISSIMI AMICI MIEI.......

Post n°259 pubblicato il 05 Maggio 2011 da socionica

Ama la vita così com'è 
Amala pienamente, senza pretese; 
amala quando ti amano o quando ti odiano, 
amala quando nessuno ti capisce, 
o quando tutti ti comprendono. 
Amala quando tutti ti abbandonano, 
o quando ti esaltano come un re. 
Amala quando ti rubano tutto, 
o quando te lo regalano.
Amala quando ha senso 
o quando sembra non averlo nemmeno un pò.
Amala nella piena felicità, 
o nella solitudine assoluta. 
Amala quando sei forte, 
o quando ti senti debole. 
Amala quando hai paura, 
o quando hai una montagna di coraggio. 
Amala non soltanto per i grandi piaceri 
e le enormi soddisfazioni; 
amala anche per le piccolissime gioie. 
Amala seppure non ti dà ciò che potrebbe, 
amala anche se non è come la vorresti. 
Amala ogni volta che nasci 
ed ogni volta che stai per morire. 
Ma non amare mai senza amore. 
Non vivere mai senza vita

(Madre Teresa di Calcutta)

Giorni importantissimi si stanno avvicinando sempre più, giorni che segneranno di gioia la mia vita, in questi ultini tempi sono stata occupatissima a prepararmi a questo avvenimento, e prima che arrivi il giorno....non posso non passare a salutarvi, una piccola porzione dei miei pensieri è sempre stata con Voi,  anche se non ce l'ho fatta a seguire il mio blog.

Il mio abbraccio caldo ed affettuoso per voi tutti...tornerò appena posso...un bacio immenso a tutti voi che mi avete accompagnto sin qui...sono certa che vi ritroverò.

 
 
 

IMMAGINA......

Post n°258 pubblicato il 10 Marzo 2011 da socionica

Riflettevo oggi, che spesso siamo prigionieri di noi stessi, delle nostre abitudini, della società che ci circonda, ma la mente, attraverso i voli dell’immaginazione, può dilatare spazio e tempo, può trasformare e creare……di qui la considerazione che l’immaginazione è possibilità, la possibilità delle possibilità

 

Non dimentichiamo mai che la mente è capace di forze straordinarie, di risorse che spesso, per strade diverse, conducono alla libertà interiore, per non morire dentro, soprattutto quando si libera su un foglio bianco.

In un racconto di Borges un condannato legato al palo della fucilazione dilata a dismisura con la mente l’attimo che precede lo sparo, e in quest’attimo compone dentro di sé, parola per parola, il poema che era destinato a creare.
Tanti altri scrittori si sono serviti dell’immaginazione per inventarsi una nuova vita, o per sopportare delusioni, o l’isolamento.
Spesso il corpo è legato ma la mente è capace di volare alto, di andare oltre se stessi.
L’immaginazione è più forte di qualunque barriera fisica o sociale.
Si pensi a Primo Levi, che in una condizione estrema, quella del lager, recitava dentro se stesso Dante e immaginava i versi del suo capolavoro “Se questo è un’uomo”.
Oppure Proust che del suo disagio fisico ne ha fatto materia letteraria.

L’immaginazione è assenza di ostacoli, di paure, è uno strumento sofisticato di cui disponiamo, ma che non sempre prendiamo in considerazione, alienati dalla società del tutto pronto e possibile.

 
 
 

LOVE AFFAIR.......

Post n°257 pubblicato il 05 Marzo 2011 da socionica

LEI:carina, disinibita quanto basta, economicamente indipendente, realizzata nel  lavoro, ma costantemente alla ricerca di situazioni adrenaliniche nonostante conduca una sana vita sociale,  abbia parecchi amici e non le manchino i corteggiatori….decide improvvisamente di iscriversi ad una chat , si costruisce un avatar il più possibile somigliante a lei e inserisce alcune sue foto (vere)…..

Di qui comincia ad essere inondata di parole, parole, parole…e decide di continuare a chattare solo con chi almeno conosca il corretto uso del congiuntivo  

 

LUI.: arriva qualche tempo dopo…adulto,  professionalmente affermato (dobbiamo fidarci) e con una qualità che lo dispone piacevolmente agli occhi di LEI, la fa ridere…che al di là dell’aspetto esteriore che non è uno dei parametri su cui lei si basa per fare le sue scelte sentimentali, lo mette subito in buona luce…..

Comncia un fitto scambio di email, in cui LUI   (e come potrebbe fare diversamente) si dichiara molto attratto da Lei e spende subito parole sin troppo importanti, che LEI ricambia non senza un certo sotterraneo allarme….

In una di queste email  LUI la invita trascorrere un w.e.nella sua città e LEI  a questo punto chiede gentilmente ed educatamente il suo numero di telefono, non  trascurando di fornire prima il suo…cominciano ad arrivare i primi sms a cui LEI risponde educatamente…ma di udire la voce  del moderno menestrello nemmeno l’ombra…echecacchio,,,vabbè che una telefonata salva la vita, ma LEI  comincia a pensare che alleggerisca il portafoglio …ed infine alleluia…, la telefonata arriva, breve, concisa, priva di qualsiasi emozione…un dovere insomma, sbrigato in fretta……

 

Ed è qui che LEI ordisce il suo piano, si accorda per il w.e., fornisce l’ora di arrivo, sempre tramite sms,  che LUI continua schizzofreneticamente (questo lo aggiungo io)ad inviare ,  e naturalmente non parte, anzi non ci pensa neppure…e dopo circa un’ora dal suo presunto e mancato arrivo, ecco il solito sms in cui LUI chiede: “ma non sei riuscita a salire su quel treno”?????...Lei non Risponde neppure…..fine delle emails….fine di un amore…

Ora ci sarebbe da ridere se questo fosse un raccontino inventato….ma trattasi di storia di vita vera e vissuta da una mia carissima amica che mi ha chiesto un parEre professionale °____°….che io ho immediatamente fornito e che ha scatenato l’ilarità della mia amica e si, ebbene si, anche la mia.

 

Sconsolatamente però mi chiedo, ma è possibile che esistano ancora uomini adulti così??? Che scrivono anche con la K, tardi adolescenti che si divertono a scherzare con i sentimenti delle persone????, e mi chiedo: se dall’altra parte non ci fosse stata una persona come la mia amica sufficientemente “attrezzata” psicologicamente…come sarebbe finita la storia????

 

CHIARAPERPLESSA

 
 
 

9 ANNI

Post n°256 pubblicato il 16 Febbraio 2011 da socionica

Domenica abbiamo ufficialmente festeggiato i 9 anni di Princy….15 bambini 15 hanno scorazzato, giocato, cantato, riso, mangiato la torta   e la sera, nonostante la vacanza appena terminata, ho avuto un crollo di  stanchezza.

Era normale che  accadesse ,con tutto il sovraccarico emotivo di questo periodo………e a metterci lo zampino per appesantire ulteriormente  il carico è venuto a festeggiare il compleanno di Cecilia anche lui, l’uomo di cui ho parlato qui tante volte e dal quale ho preso le distanze…..l’assente….!!!!!

Mi è venuto vicino,   provando a dispiegare per l’ennesima volta la sua tela di ragno……e d’altronde,sono corsi e ricorsi: ci aveva già provato a stendere la sua tela seduttiva, e domenica,ci ha riprovato.

E quindi  ho sentito un richiamo da un mondo oscuro che non rinnego, ma che mi ha procurato malessere,e conseguentemente un ulteriore contraccolpo emotivo.

Ma,dopo un paio di giorni difficili, è arrivato un giorno di primavera precoce,  avevo l’uomo che è il mio presente  accanto a me,  e mi sono sentita cosi’ felice,che davvero non so spiegare.

Io non rinnego  il viaggio nel mondo oscuro che ho fatto.

Ma mi piace cosi’ tanto  quello che ho scoperto adesso.

Sto cosi’ bene  in questo mondo di adesso.

 

 
 
 

....BACK HOME.......

Post n°255 pubblicato il 13 Febbraio 2011 da socionica

Saturnia è un luogo in cui ritorno sempre con piacere, e lì volendo, ci si può dedicare solamente alla cura di se stessi e il luogo te ne offre ampie possibilità…..fallito ogni mio tentativo di prenotazione, mi sono come sempre affidata a Burt che in pochi minuti, on line, è riuscito in quel progetto che io accarezzavo da un po’……metti poi che lui deve partire per il suo solito viaggio a Seattle….(che in questo momento non è ai primi posti della sua classifica di preferenze)…..et voilà si parte ….

 

Esauriti i  festeggiamenti per i 9 gloriosi anni di Princy che rimane affidata alla sua onnipresente nonnina (che Dio la bendica),  poche cose in valigia e la settimana di completo relax  può cominciare.

 

Poche e fondamentali le regole per godersi  solo la natura che ci circonda e i benefici  delle acque temali, …..vuotare la mente e soprattutto mantenere la promessa di non accendere la televisione che ci offre solo programmi urlati , non leggere i quotidiani ormai tristemente monotematici  sul bunga bunga del nostro premier,  e sul conseguente stato catastrofico in cui versa questo nostro povero Paese in cui non mi sento più rappresentata da nessuno dei signori che siedono a “palazzo”, e credo che questa sia la angosciante situazione che accompagna molti di noi……. e ultimo lasciare a casa il pc………quindi spazio alla buona musica, a letture accantonate per mancanza di tempo, a belle passeggiate, a buon cibo, tanto la linea è accantonata   e il gioco è fatto.

 

E poi si ritorna……e  poi Burt sale sull’aereo per Seattle,….. e poi ti riappropri degli abbracci consolatori di Princy e di mamma….. e poi riprendi il quotidiano vivere e  ti accorgi che una settimana è ben poca cosa, che nulla è cambiato, che se anche decidi di continuare a non leggere i giornali e di non accendere la televisione, non puoi sfuggire alle “civette” esposte nelle edicole  che “urlano” notizie ancora peggiori di quelle di una settimana fa…….e consapevolmente e dolorosamente pensi  a come poter dare un piccolo contributo perché  qualcosa finalmente  possa mutare, chiudendo le orecchie alle parole sirene  che provengono da destra e da sinistra…….

 

……e oggi vado in piazza, con mia figlia e mia madre,  tre generazioni a confronto ma unite in una manifestazione che spero non venga usata per meri scopi politici, ma una volta almeno solo per il rispetto di cui le donne italiane così malamente rappresentate, hanno sacrosanto diritto.

P.s.  Ho letto e vi consiglio: Ho amato un manipolatore di Caroline Brehat e per chi lo ama come me: Un uomo in cerca una vita di Leonard Cohen, una bellissima biografia del grande cantautore, poeta, romanziere narrata da Ira D. Naidal.....e ascoltato...:

 

 
 
 
Successivi »
 

PICCOLE DONNE...CRESCONO

 

 

 

 

 

Jorge Luis Borges

I giusti



Un uomo che coltiva il suo giardino, come voleva Voltaire.
Chi è contento che sulla terra esista la musica.
Chi scopre con piacere una etimologia.
Due impiegati che in un caffè del Sud giocano in silenzio agli scacchi.
Il ceramista che intuisce un colore e una forma.
Il tipografo che compone bene questa pagina che forse non gli piace.
Una donna e un uomo che leggono le terzine finali di un certo canto.
Chi accarezza un animale addormentato.
Chi giustifica o vuole giustificare un male che gli hanno fatto.
Chi è contento che sulla terra ci sia Stevenson.
Chi preferisce che abbiano ragione gli altri.
Tali persone, che si ignorano, stanno salvando il mondo.

 

 

ALTER EGO ^_***

 

TIME

Get the Crystal Clock widget and many other great free widgets at Widgetbox! Not seeing a widget? (More info)
 

GRILLO

 

AREA PERSONALE

 

GRAZIE MARIA PAOLA!!!!


 

IN MY DEFENCE ^_____^

PER GENTILE CONCESSIONE 
DI MR. WHAT

 

ULTIMI COMMENTI

:*
Inviato da: mythodea6
il 23/02/2012 alle 09:10
 
auguri di tanta tanta felicitÓ
Inviato da: ladymiss0
il 25/06/2011 alle 15:51
 
...voglio vederlo!!^___* Un abbraccione immenso:)
Inviato da: mythodea6
il 23/06/2011 alle 01:40
 
Manchi.....ti/vi penso!***
Inviato da: Nues.s
il 15/06/2011 alle 14:16
 
Ciao!!! Mi raccomando, non soffrire troppo! in bocca al...
Inviato da: trampolinotonante
il 08/06/2011 alle 09:45
 
 

 
Citazioni nei Blog Amici: 39
 

CHI PASSA....

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Luglio 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31