Creato da carpediem56maestral0 il 23/09/2006

come le nuvole

le guardi e credi di poter parlare di loro, di aver catturato la loro essenza ed ecco che sono altro e ancora altro e non le puoi incasellare, descrivere e neppure toccare...

 

 

« Di quella pira...Wanted... »

Non vogliono o non...

Post n°627 pubblicato il 23 Novembre 2011 da carpediem56maestral0
 

“Il futuro non è più quello di una volta” (Isac Asimov)

 

La situazione è grave ma non è seria.

Tuttavia lo spread se ne frega dei modi signorili e del sottile sense of humor di Mario Monti e non ci sono segnali che facciano sperare in un improvviso e miracoloso boom economico, nel breve, medio e anche lungo periodo.

Guardo le mie figlie, depositate per mia colpa su questo triangolo in mezzo al mare e senza nemmeno ricorrere al Mago Otelma,  prevedo per loro un futuro lavorativo lontano da me e dalla loro terra di sole e ficodindia.

Per mia fortuna studiano ancora e questo mi rasserena perché, terminato questo impegno per certi versi “naturale”, si trasformeranno sotto i miei occhi inorriditi in “casalinghe disperate”.

Unica alternativa, se tutto và bene, una bella valigia Samsonite e molti biglietti Rynair.

                                                                     

Se poi, disoccupate, senza soldi e adulte, si dovessero anche innamorare, allora c’è il concreto rischio che si torni alle belle famiglie di una volta quelle in cui genitori, figli, nonni e nipotini convivevano nella stessa casa a canticchiare la colonna sonora di  “Tutti insieme appassionatamente”.

Ci penso da un po’ e valuto i pro e i contro.

Niente affitto o spese condominiali autonome, condivisione di bollette e di spesa al supermercato, frigorifero, cucina e bagni in comune ed ognuno con la sua stanzetta matrimoniale.

Reddito (se ci lasceranno ancora usare questa parola) garantito dai soli capostipiti.

Se non assomigliasse troppo all’Inferno sovietico durante la Guerra Fredda, potrebbe essere un ritorno ad un passato solidale.

Certo dovrei assistere ai litigi della giovane coppia, certo bisognerebbe comprare una casa più grande magari con una aia dove far scorazzare le frustrazioni negli inevitabili momenti di soffocamento, certo presuppone generi o nuore caratterialmente affini, però temo che potrebbe  finire così.

Ci daremmo assistenza reciproca, nessuno saprebbe più cos’è la solitudine, non ci sarebbe bisogno di baby sitter e di badanti e le chiacchiere, le risate e i litigi ravviverebbero i momenti di noia.

(temo però che potrei anche impazzire!)

 

Oppure i due colombi rimangono ognuno a casuccia propria, convivendo a caso, e alternativamente, nell’una o nell’altra famiglia, con i genitori che alla fine del mese passano un tot di soldi. Una soluzione davvero triste ed umiliante.

                     

Ma ho visto troppi documentari in bianco e nero per non sapere quanto è dura l’emigrazione. Il ritrovarsi lontano da amici e parenti con, come unico momento socializzante, il lavoro. 

Avrei desiderato che le mie figlie fossero sì, cittadine del mondo, ma per libera scelta, realizzate nella loro vita professionale, non costrette a fuggire via…

 

Se infine disseppelisco i miei progetti di quando il concetto di pensione non era ancora entrato nel mito assieme agli unicorni e allo Yeti, al tempo in cui sognavo che terminati i miei doveri sociali e garantito la perpetuazione della specie,  avrei potuto ritirarmi in una capanna sul mare, cittadina di un atollo deserto dove imperativo era l’uso di poche parole e di molti tramonti a base di pesce grigliato, senza più nessuno a mio carico, la differenza balza agli occhi.

 

A volte penso che dovrei imparare il tedesco.

                

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
http://blog.libero.it/carpediem56/trackback.php?msg=10829402

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
Ed.Felson
Ed.Felson il 23/11/11 alle 13:43 via WEB
Ma vuoi mettere?!..te la immagini la tombolata della vigilia di Natale da sola con la tua dolce metà in un atollo sperduto?!..invece grazie alla congiuntura favorevole anche quest'anno saremo in tanti e se fai terno hai svoltato..:-)
 
 
carpediem56maestral0
carpediem56maestral0 il 23/11/11 alle 17:49 via WEB
Ahahhha...terno secco e magari pure tombola (però non sulla stessa riga!)!!;)))
Ti dirò che l'idea di un ritorno (che non ho mai vissuto) alla famiglia patriarcale o matriarcale non è da buttare via. Ricordo il film "La famiglia" di Soola e c'era calore e condivisione, compagnia e affetto...
E poi...
...cucinare per venti persone il cenone di Natale è una esperienza che mi eletrizza a tal punto che vorrei essermi fatta suora...;)))))
 
mpt2003
mpt2003 il 23/11/11 alle 13:52 via WEB
eddaiii!!! ho appena finito di mangiare, ho resistito a due fettine di pane che mi guardavano ammiccanti ed ho mangiato insalata condita con aceto di mele e fettina di carne quasi trasparente...stavo per bermi, soddisfatta ripeto del mio sforzo, un caffè senza zucchero e tu mi riporti a questa triste realtà delle mie fanciulline lontane per il mondo??!?!? perchè tu sì sei nel triangolo in mezzo al mare, ma io che solo a metà stivale( più su della caviglia, diciamo inizio polpaccio) non pensare che possa vedere tanto roseo il futuro delle mie "bimbine".....anzi se non fosse che farle studiare costa tanto, le vorrei universitarie a vita!! perchè oltre al fatto del lavoro, hai mai preso in considerazione il fatto che la dolce metà si riveli meno dolce di quello che sembra? e tu che fai stai a guardare? no no! senti carpe così non possiamo andare avanti....beccati sto cucchiaino di zucchero e renditi la vita più dolce e per questo momento non ci pensiamo....godi che lo spread sta arrivando anche a quegli odiosi francesi....se la finiranno di ridere prima o poi!!!!:)))
 
 
mpt2003
mpt2003 il 23/11/11 alle 13:53 via WEB
n.b. la dolce metà in questione è la eventuale dolce metà delle fanciulle.....:))
 
 
carpediem56maestral0
carpediem56maestral0 il 23/11/11 alle 17:53 via WEB
Slurp! Ottimo questo caffè zuccherato...;)))
Carissima, è vero che se i generi non sono compatibili sarebbero guai seri...
E poi, ti confesserò, che amo i miei momenti di solitudine, per cui dovrei attrezzare una specie di stanza antipanico...
...a costo di scavare un rifuggio nell'aia sotto la cuccia del cane....;))))))
 
   
carpediem56maestral0
carpediem56maestral0 il 23/11/11 alle 17:53 via WEB
L'avevo capito! Oramai la "nostra" di metà è collaudata...;)))))
 
bergmanuela
bergmanuela il 23/11/11 alle 16:47 via WEB
e ti va ancora bene!!! a me se le cose non si aggiustano mi tocca il rientro a casa della figlia andatasene non proprio in giovane età con l'aggiunta del marito figlio e bastasse anche un gatto Ma ti va ancora di lusso! Se le cose non si aggiustano a me tocca il rientro della figliola che già non se ne era andata proprio in giovane età, inoltre torna con marito figlio e gatto!!!
 
 
carpediem56maestral0
carpediem56maestral0 il 23/11/11 alle 17:54 via WEB
Ahahhahha...Non c'è dunque soluzione...;))))
Ma almeno tuo genero è simpatico?....;)
 
bergmanuela
bergmanuela il 23/11/11 alle 16:48 via WEB
scusa il pasticcio non so che diavolo è successo.
 
 
carpediem56maestral0
carpediem56maestral0 il 23/11/11 alle 17:55 via WEB
Niente di preoccupante...è solo un accenno di panico!;))))))
 
fosco6
fosco6 il 23/11/11 alle 17:01 via WEB
Avere due figlie ha il vantaggio (anche io ho due figlie) che magari qualche scemo con un sacco di soldi se le sposi:-)...Le tue figliole sono sicuramente carine, ma anche chi ha a casa due cessi non si preoccupi, ho visto molti danarosi accoppiarsi a delle zombi:-).
In alternativa ci sono tanti bei posti da suora:-)))....mica rimanere a casa dei genitori è l'unica soluzione:-)))...
Ciao....CARLO!
 
 
carpediem56maestral0
carpediem56maestral0 il 23/11/11 alle 17:57 via WEB
Certo sarebbe una soluzione...Dico quella del genero ricco sfondato perchè di vocazione, nelle filgie, non mi pare ci sia traccia...;)))
A meno chè non mi ci faccia io, suora...;))))))
ciao solidale padre di due figlie...;)
 
roseilmare
roseilmare il 23/11/11 alle 19:20 via WEB
Mi meraviglio di te, cara mia. Ma non te lo ricordi più il consiglio che l'illustre "Cavaliere" diede a una giornalista che gli chiedeva cosa consigliava per il lavoro a una ragazza appena laureata? "Sposi un ragazzo bello, bravo, buono e ricco come il mio!" Ed è questo il destino che dovremmo auspicare per le nostre figlie! Scherzo naturalmente:-))) Sono preoccupata per il futuro dei miei ragazzi tanto quanto te. Baci.
 
 
carpediem56maestral0
carpediem56maestral0 il 27/11/11 alle 16:13 via WEB
Doveva dirmelo prima il Premier questo semplice segreto del successo...Che invece di alfabetizzarle avrei iscritto le figlie ad un Corso accelerato per Gheisha...Adesso sarebbero loro il bastone della mia vecchiaia...Ed invece sono andate a scuola e così pretendono indipendenza, diritti paritari e amore vero....Singh!!!
;))))
Finiremo a cantare "Tutti insieme appassionatamente!"...;)
 
acetosella5
acetosella5 il 23/11/11 alle 21:28 via WEB
Io non ti ci vedo a fare come quelle madri dei romanzi sudamericani che gestivano la vita e la dispensa della famiglia intera, compresi i figli dei figli. Col cipiglio fiero, la crocchia sostenuta dalle forcine, il grembiale sotto il quale sta appesa la catena con le chiavi degli armadi. Vedrai che quando si accorgono che in Italia siamo rimasti in 150, tutti superiori ai 70 anni, cambiano politica. O almeno spero :-(
 
 
carpediem56maestral0
carpediem56maestral0 il 27/11/11 alle 16:15 via WEB
Manco io mi ci vedo...;))))
Ti immagini cucinare per tutti con chi la vuole cotta e chi cruda? Già sento che mi stà venendo l'esaurimento nervoso e ancora sono semplici figlie senza marito e figli....;))))))
 
eroico.aviere
eroico.aviere il 25/11/11 alle 00:15 via WEB
Il senso devastante di frustrazione e pessimismo che mi ha pervaso dopo aver letto queste tue amare considerazioni è tale che non ho né la volontà né il coraggio di aggiungere ulteriori argomenti per suffragare, semmai fosse necessario, queste, mi si passi il termine, "rivelazioni" sul futuro prossimo (s)venturo. L'idea di immedesimarmi in questo quadretto che hai delineato così realisticamente e ritrovarmi tra una decina d'anni alle prese con una famiglia allargata, composta dal sottoscritto, due gatte e un pesciolino rosso, mia moglie, mia figlia incinta e il genero fancazzista all'interno di un kolkotz sovietivo mentre diamo da mangiare agli animali del cortile e cantiamo tutti insieme appassionatamente mi turba... sarà perché non ho mai sopportato Julie Andrews? Sarà perché non sarei credibile come protagonista di un film sovietico in b/n degli anni '50? Sarà perché ancora non lo conosco ma già detesto il mio genero fancazzista?
 
 
carpediem56maestral0
carpediem56maestral0 il 27/11/11 alle 16:18 via WEB
Questi generi fancazzisti li detesto anche io e nemmeno io li conosco....;)))))))
Eroico, come sopravviveremo a tutto questo? Odio l'affollamento, odio cucinare per tutti, se tutti è più di quattro, odio la compagnia quando è imposta e non devi telefonare per metterti d'accordo su dove e quando vi vedrete....;(
Mio Dio, fà che Monti trovi (come dicono per ora) "la quadra"....
 
ironico_sempre
ironico_sempre il 25/11/11 alle 11:46 via WEB
vedo che sprizzi ottimismo da tutti i pori in questo post....:-)))))))))))))))))) io penso che saremo messi molto peggio nel 2012 :-)
 
 
carpediem56maestral0
carpediem56maestral0 il 27/11/11 alle 16:20 via WEB
No, tenderei ad escluderlo...Nel 2012 saremo tutti morti...(come vedi l'ottimismo è concreto e mi pervade in ogni fibbra!)
;))))))
 
MARIONeDAMIEL
MARIONeDAMIEL il 25/11/11 alle 22:20 via WEB
Sono i ricorsi storici: mia nonna viveva in famiglia con altre ics cognate , ics al quadrato di figli e i capostipiti terribili (i suoceri), qualcuna badava ai bambini e ai vecchi e tutti gli altri andavano a lavorare. Io ho per mia fortuna una casa grande, chissà che preveggenza ci ha preso quel giorno che l'abbiamo acquistata.... per quanto riguarda l'aia ho deciso di occupare il giardino comunale limitrofo al mio piccolo giardinetto, voglio vedere chi mi contesta qualcosa.... ospito tutto, sia chiaro :)))))
 
 
carpediem56maestral0
carpediem56maestral0 il 27/11/11 alle 16:22 via WEB
Questa mi pare una splendida idea...Se le cose procedono di male in peggio e ci ritroviamo a convivere con generi e nuore sgradevoli occupiamo i giardini pubblici, le piazze e le cattedrali...Se dobbiamo ospitare, che ospitalità sia....;)
 
sparusola
sparusola il 25/11/11 alle 22:54 via WEB
bhè...che dire...ho convissuto per due anni... forse di più...non mi ricordo, è stato cos' bello, dolce e traumatico nello stesso tempo che me ne sono dimenticata......con mio figlio e la sua "morosa" diventata poi la mamma del mio stupendo nipotino....alla fine me ne sono andata io! Bella la famiglia, bellissime le tavolate......bellissimo tutto ma....io non ce l'ho fatta, troppo impegnativo per me! Un bacio e buon fine settimana!
 
 
carpediem56maestral0
carpediem56maestral0 il 27/11/11 alle 16:23 via WEB
Ahahhahha...Bellissimo questo "me ne sono andata io!"....Temo che sarà anche la soluzione da me scelta se le cose dovessero mettersi come ho prospettato nel post...;)))))
Ti abbraccio!
 
BobSaintClair
BobSaintClair il 26/11/11 alle 13:39 via WEB
Brava Carpe! Bell'articolo! Otelma, Ryanair & Samsonite, tutti insieme appassionatamente... i pro e i contro in questo periodo di disillusione potrebbe, forse lo deve, volgersi in un periodo di stasi costruttiva dedita al risparmio, al recupero e soprattutto a forme intelligenti di sostenibilità. Il mercato che produce solo per consumare in maniera bulimica è un concetto che ha le ore contate, scandite anche da questa crisi che più di tanto alla massa non fa spendere (per forza di cose). E' necessaria e auspicabile una trasformazione culturale e di classe, sociale, politica e soprattutto umana. Cmq me devi ridà quei 20 € papà! °_° ...

Era lì, era lì a sconvolgere i cuori
a cambiare gli umori
era lì, era lì
era lei era lei, soffocante e leggera
un amante che ti spia
dato che è già stata tua…sua…mia
 
 
carpediem56maestral0
carpediem56maestral0 il 27/11/11 alle 16:27 via WEB
Personalmente oscillo...Da una parte credo che come tu hai detto siamo eccessivamente bulimici e dovremmo puntare maggiormente sull'essenziale. Dall'altra mi si dice che per garantire benessere bisogna produrre e che di conseguenza consumare altrimenti il rischio è che si torni a tempi forse più autentici ma in cui c'era anche miseria e povertà...
E comunque, figliolo, i 20 euro te li ho già dati...Sei tu che non ricordi!;)))
La poesia finale mi intriga...;)))))
Bacio!
 
rypdal
rypdal il 26/11/11 alle 21:08 via WEB
Quasi quasi inizio a metter su una collezione di auto e moto d'epoca. Mi sembra che c'entri ma non so come e dove.
 
 
carpediem56maestral0
carpediem56maestral0 il 27/11/11 alle 16:28 via WEB
E lo sò io, lo sò...;)))
...Sai quanti familiari con te conviventi ci mantieni se vendi all'asta moto ed auto d'epoca?....;)))
 
Anna_san
Anna_san il 27/11/11 alle 15:44 via WEB
Mia cara, sono felice che vedi le opportunita' che si celano dietro una crisi, anche io sento il forte desiderio di ritornare ad una vita comunitaria, condivisa, non piu' solitudine e isolamento e mondo artificiale...pero a mi me gusta l'abbondanza tam biem (mi piace ugualmente l'abbondanza...)...con uno sforzo creativo li vedo danzare insiere...anche se ammetto che mi sto facendo influenzare dall'illusione della crisi, e combatto tra desideri di stare vicini vicini con un tozzo di pane e stare vicini vicini con il mondo in mano... ...comunque, se non ti disturba il godimento del senso di impotenza, qui c'e' una petizione che si puo' firmare per chiedere al nuovo governo trasparenza totale: un gruppo di parlamentari sta proponendo una legge urgente garantire che i nuovi governanti non abusino del loro potere e ha chiesto l'aiuto dell'associazione attivista Avaaz per una campagna ad hoc. Avaaz ne ha allora attivata una per chiedere al nuovo primo ministro di rendere pubblici reddito proprieta' e passato dei nuovi ministri, essendo questi stati ai vertici di banche e grandi aziende. http://www.avaaz.org/it/monti_trasparenza_ora/?cl=1408118242&v=11259 Amo l'onesta' e la sento vincente, amo riuscire a riconoscere e a dire la verita'che sento in me, qualunque essa sia, e sento che e' sufficiente per sentirmi nel mio potere innato.
 
 
carpediem56maestral0
carpediem56maestral0 il 27/11/11 alle 16:30 via WEB
Forse hai ragione e potrebbe rivelarsi una opportunità, ma al momento è davvero dura...;(
Sull'onestà e verità e trasparenza non posso che essere d'accordo con te...;)
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

AREA PERSONALE

 

 

ULTIME VISITE AL BLOG

Miss1509clamensasrudinycarmen46clmg63scarpe_noctemFrance.Costafrancogambinofosco6liberantegiorgiaferrari68releardglanto19592006otilbaptheblondis
 

Pace e Prosperità!

 

FACEBOOK

 
 

Avrei voluto iscrivermi subito,

ma non  me lo hanno permesso!

Sostengono che sono già socia...

          .... fondatrice!

 

 

Sono stato invitato nei migliori

salotti...una volta sola!

 

    

Musica...si musica!

 
immagine
 

J'ai une mémoire admirable,

....je oublie tout !

immagine

 
 
immagine
Un gatto arriva sempre
quando lo chiami,
a meno che non abbia di meglio da fare.
( Bill Alder )
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 

 

     Sexy, no?