Creato da ikeuoha il 05/06/2010
Interloquire entro margini necessari al contesto.

LA MIA CANZONE PREFERITA.

Profeta non saro', di Demis Roussos. In LIBERO BLOG. (L'originale riportato).

 

LINKANDO

- http://www.ansa.it
- www.oriana-fallaci.com/un-uomo/libro.html
- blog.libero.it/giannos/
- www.imsuonline.com/
- www.unijos.edu.ng/
- www.radio24.ilsole24ore.com/frequenze.php
- http://www.project10tothe100.com/intl/IT/index.html
- http://www.panacea-bocaf.org/
- psicologiaeterapia.it/.../ospedali_roma.htm
- www.nawacslautech.org.ng/about_us.html
- blog.libero.it/albaperme/
- spazio.libero.it/indianginger/
- blog.libero.it/alistrappate/
- www.youtube.com/watch?v=zYJVLdfc0ng -
- spazio.libero.it/N_Y_N_I/ -
- blog.libero.it/Prigione/
- spazio.libero.it/semprepazza/videogallery.php?type=u&page=1
- spazio.libero.it/encno/ -
- http://89.97.62.68/NICCIN/niccin.html
- spazio.libero.it/grandeperme/
- spazio.libero.it/Il_Malombra/
- spazio.libero.it/iltuocapitano2009/
- spazio.libero.it/MalinconieSublimi/
- spazio.libero.it/dilloallaluna67/
- blog.libero.it/maresogno67/
- spazio.libero.it/Nemesis.70/
- blog.libero.it/radovicka/
- www.voanews.com/
- spazio.libero.it/bruno.manente/
- blog.libero.it/loherdihe/9026513.html
- blog.libero.it/ninive/commenti.php?msgid=8877738
- www.linklibri.net - redazione@linklibri.net
- blog.libero.it/pardez/
- spazio.libero.it/liomax1/
- spazio.libero.it/setup.ci/
- www.lastradaweb.it/
- spazio.libero.it/meteora.jm/
- www.vignaclarablog.it/.../dal-policlinico-gemelli-primi-risultati-del-centro- pe
- TheLancet.com
- spazio.libero.it/Anc0ra_e_sono_7/
- www.depressione-psicoterapia.it/depressione-classificazioni.html
- www.alcol.info/alcol-dipendenza.htm
- www.neuroscienzedipendenze.it/.../p90s5_news.html
- www.neuropsy.it/patologie/vasculopatie/03.html
- spazio.libero.it/soralella.a/
- spazio.libero.it/grandaniele/
- spazio.libero.it/MG_The_blogger/
- blog.libero.it/modem/
- stefy-blog-stefy.blogspot.com/Copia cache - Simili
- spazio.libero.it/lab79/
- www.voiceofnigeria.org
- spazio.libero.it/maximilian_2010
- spazio.libero.it/gcarlo57
- www.laprotezionecivile.com
- spazio.libero.it/liomax1
- spazio.libero.it/Mistralswing
- spazio.libero.it/scarlet_lady
- blog.libero.it/psifor
- spazio.libero.it/aquilafenice
- www.cnn.com
- blog.libero.it/dentroilreale/
- digiland.libero.it/profilo.phtml?nick
- digiland.libero.it/rblog.php?nick=CIAK_SI_GIRA_2012
- spazio.libero.it/Fenice_A/
- spazio.libero.it/cometa_5858/
- blog.libero.it/descrivere/
- spazio.libero.it/domeste/
- www.sancara.org/
- spazio.libero.it/francesca632/
- nonna-fra.blog.tiscali.it/
- espatriatipercaso.com/
- daily.wired.it/news/scienza/.../encode-dna-spazzatura-183456.html
- spazio.libero.it/sagredo58/
- www.marinai.it/
- blog.libero.it/romaspqr/
- angeloperrone.blogspot.com/
- albatros-volandocontrovento.blogspot.com/
- www.aivititalia.org/pagina-di-esempio/
- http://spazio.libero.it/to_revive/
- blog.libero.it/ciemme3/
- spazio.libero.it/Vittorio_The_Dreamer/
 
Citazioni nei Blog Amici: 7
 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Novembre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 7
 

Ultime visite al Blog

lubopoikeuohalacey_munroprocino995celestenardelli1unaDonna.Perfettabelladigiorno_mMarquisDeLaPhoenixewanescente1tempestadamore_1967gioiaamoreantropoeticobarbino56olegna69
 

Chi puņ scrivere sul blog

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

ANGOLO DELLE EMOZIONI

Descrivi una tua emozione.

-     La libertà è mangiare un panino con prosciutto e scaglie di parmigiano seduti sul muricciolo della spiaggia guardando il mare e la sua immensità dopo 4 mesi di continua assistenza a congiunti ammalati. L'assistenza continua in casa, in ospedale, in centri di riabilitazione debilitano l'accompagnatore mettendo in serio pericolo la sua stabilità mentale. Quando la patologia si risolve e l'accompagnatore può assaporare la libertà di una passeggiata, di un caffè al bar o semplicemente comprare generi di prima necessità il cielo è molto più vicino e tutti gli astri brillano di luce intensa. ik

 

 

CA..SENNO E LE ENUNCIAZIONI DEI MINISTRI DELLA REPUBBLICA ITALIANA

Post n°639 pubblicato il 01 Novembre 2014 da ikeuoha

  • ANSA.it
  • Politica
  • Gentiloni, ai Marò le sue prime telefonate dalla Farnesina
  •  

    Gentiloni, ai Marò le sue prime telefonate dalla FarnesinaPrimo giorno per il neoministro degli Esteri. Le chiamate a Latorre e Girone per rassicurarli sull'impegno a riportarli in Italia

    "....

    Le sue prime due telefonate sono state ai due marò. "I primi due colloqui da ministro, sono stati con Massimiliano Latorre e Salvatore Girone per rinnovargli la continuità dell'impegno. Per prima cosa ho voluto salutarli", ha detto Gentiloni uscendo dalla Farnesina. Il caso dei due fucilieri di Marina, ha detto il neo titolare della Farnesina "è in cima alla nostra agenda".

    ...."

    Toh! Toh! Toh! ca..senno

     

     
    Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
     
     

    DA ANTROPOIETICO

    Post n°637 pubblicato il 17 Ottobre 2014 da ikeuoha

    La pioggia e la notte
    Post n°871 pubblicato il 09 Ottobre 2014 da antropoetico
    "....

    Si vive fingendo normalità

    nella plastica confusione di un mondo diverso.

    ...."

     
    Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
     
     

    AFRICA TAKE AWAY

    Post n°636 pubblicato il 16 Ottobre 2014 da ikeuoha

    ANSA MAGAZINE

    "Cresce il fenomeno in Africa: i migranti sono costretti a vendere i propri reni per saldare il debito quando non possono pagare gli scafisti. Clienti in tutto il mondo (anche italiani) pagano fino a 200mila dollari"

     
    Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
     
     

    IPPOCAMPO E ORIENTAMENTO SPAZIALE

    Post n°635 pubblicato il 06 Ottobre 2014 da ikeuoha

    NOTIZIA ANSA

    Il Nobel per la Medicina è stato assegnato a John O'Keefe e May-Britt e Edvard Moser per la scoperta del sistema di cellule che ci permette di orientarci, come una sorta di Gps biologico.
    L'individuazione di questa sistema di cellule nervose risale al 2005 e costituisce una sorta di rete che permette al cervello di avere costantemente le coordinate spaziali del luogo in cui si trova.

    L'americano John O'Keefe (75 anni), dell'University College di Londra è stato premiato insieme alla coppia norvegese May-Britt (51 anni) e Edvard Moser (53 anni), entrambi neuroscienziati della Norwegian University of Science and Technology (NTNU) di Trondheim.

    La scoperta del 'Gps del cervello'

    Nel 1971 I'Keefe ha scoperto che alcune cellule del cervello vengono attivate nel momento in cui un ratto si trova in una particolare posizione e altre si 'accendono' quando cambia posizione. Ha scoperto inoltre che tutte queste cellule si trovano nella struttura del cervello chiamata ippocampo.

    Ben 34 anni più tardi la coppia norvegese May-Britt e Edvard Moser ha reso più completa e precisa la mappa delle cellule coinvolte nella localizzazione. Nel 2005 ha infatti scoperto che le cellule del 'Gps' del cervello si trovano soprattutto nella parte inferiore dell'ippocampo, chiamata corteccia entorinale. Tutte insieme queste cellule costituiscono una sorta di griglia esagonale, all'interno della quale ognuna segue diversi schermi di orientamento. Il risultato è un sistema coordinato per l'orientamento spaziale.

    Chi sono i premiati

    L'americano John O'Keefe è nato nel 1939 a New York City ed ha sia la cittadinanza americana sia quella britannica. Laureato in Psicologia fisiologica nel 1967, presso l'università canadese McGill, si è trasferito in Gran Bretagna dopo il dottorato. Da allora ha lavorato presso l'University College di Londra, dove dal 1987 ha insegnato Neuroscienze cognitive. Attualmente dirige il Sainsbury Wellcome Centre per la ricerca sui circuiti neurali e il comportamento, sempre presso l'University College.
    May Britt Moser è nata in Norvegia, a Fosnavåg nel 1963, ed è cittadina norvegese. Ha studiato Psicologia nell'università di Oslo insieme al futuro marito, Edvard Moser, premiato oggi con il Nobel insieme a lei. Nel 1995 ha completato il dottorato in Neurofisiologia, quindi si è trasferita per brevi periodi nell'università di Edimburgo e nell'University College di Londra. Dal 1996 insegna nella Norwegian University of Science and Technology (Nust) di Trondheim, dove nel 2000 ha avuto la cattedra di Neuroscienze. Attualmente dirige il Centro di Computazione Neurale della stessa università.
    Edvard I. Moser è nato nel 1962 in Norvegia, ad Ålesund, ed è cittadino norvegese. Ha studiato nell'università di Oslo, dove ha completato il dottorato nel 1995 e ha studiato insieme alla moglie May-Britt, con la quale condivide il Nobel. Con lei ha lavorato nell'Università di Edimburgo e poi a Londra. Nel 1996 è tornato in Norvegia, presso la Nust di Trondheim, dove ha avuto una cattedra nel 1998. Oggi dirige l'Istituto Kavli per i Sistemi in neuroscienze a Trondheim.

     
    Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
     
     

    CA..SENNO: NON VOGLIO IL FAZZOLETTONE IN TESTA

    Post n°634 pubblicato il 23 Settembre 2014 da ikeuoha

     

    Bat Ye’or, Verso il califfato universale.

    Come l'Europa è diventata complice dell'espansionismo mussulmano                    

                                          Lindau

    "Dedicatasi allo studio dello status delle comunità etnico-religiose nei paesi islamici, a cui ha dato un nome, «dhimmitudine», l’autrice nata in Egitto e di nazionalità britannica torna tre anni dopo il successo di "Eurabia", a occuparsi della resa dell'Europa all'islam sotto l'abile regia dell'Organizzazione della Conferenza Islamica, che riunisce 57 paesi e oltre un miliardo di persone. La strategia dell'OCI è sottile e insinuante: controlla la politica del Vecchio Continente con la minaccia del terrorismo e l'arma dell'immigrazione, lo ricatta economicamente grazie al petrolio, lo insidia sul piano religioso, incoraggiando il proselitismo e le conversioni, mentre la predicazione (e anche la semplice pratica) cristiana resta un tabù in molti paesi musulmani. L'OCI agisce anche sul piano legislativo e giuridico per veder sancito in tutto il mondo il principio in forza del quale i musulmani sono soggetti solo alla legge islamica, la sharì'a, ovunque risiedano. Questo principio, uno dei cardini della dhimmitudine, ha trovato la sua prima applicazione europea nel 2007, in Gran Bretagna, quando la sharì'a è stata ufficialmente riconosciuta come fonte di diritto - in materia di divorzio, eredità e violenze interne alla famiglia. L’Europa sta diventando parte della ummah, la «comunità dei fedeli»? Diventeremo, nei nostri stessi paesi, cittadini di seconda classe? I segnali in questa direzione si moltiplicano. Europa/Eurabia ha abiurato la propria storia e i propri valori attraverso alcune scelte fondamentali quali il ripudio delle radici cristiane, l’apertura della scuola pubblica all’insegnamento del Corano, l’abbandono di Israele e la scelta pregiudiziale a favore dei palestinesi di Hamas. Basterà un amalgama di paure e interessi nazionali che ha fatto della laicità una bandiera a salvarci dal «Califfato universale»? Una domanda complessa alla quale il libro di Bat Ye’or cerca di rispondere con competenza e rigore storico."

    In molti ricordano come si vivesse

    in Sicilia prima del viaggio di Garibaldi.

    Le donne con il fazzolettone in testa,

    le lunghe trecce accuratamente nascoste,

    la veste fino alle caviglie e pantaloni proibiti.

    Gli uomini andavano a scuola e le donne a casa

    o nei campi. La guerra immise nel mondo del lavoro

    usurante molte delle nonne attuali. Nonostante

    il lavoro massacrante esse provarono

    il piacere della libertà.. così non fu facile

    farle rientrare a casa quando gli uomini tornarrono

    dalla guerra. Le conquiste economiche e di costume

    delle donne costò sudore e sangue, così come

    costa oggi alle donne oppresse in territori

    con gestione "barbara" dell'economia,

    del sociale, della politica, della religione ecc. ca..senno 

     

     
    Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
     
     
    « Precedenti Successivi »