Creato da: tantahontas74 il 20/04/2007
credevo di essere una cicciona ed invece sono una BBW!

Area personale

 

FACEBOOK

 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 119
 

FUORI I BIGOTTI DAL MIO BLOG !

 Purtroppo ho esaurito il mio spazio blog amici
gli altri blog amici potete trovarli qui

 BLOG AMICI 2

immagine

 

Il mio ometto e il mio figlioccio

 

Archivio messaggi

 
 << Ottobre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

Ultime visite al Blog

MAX55XIIHydraulispsicologiaforenseil_parresiastadolce_pesoFemDomCercodado077daniele.bongiornoDIAMANTE.ARCOBALENOlucio622Led_61AntonioParodiALENA_85are_tu_seosteilucido
 

Ultimi commenti

buon compleanno
Inviato da: ninograg1
il 13/05/2014 alle 07:34
 
Ho sempre detto che l'Italia sta nel terzo o nel...
Inviato da: diogene51
il 13/05/2013 alle 08:53
 
ho perso da poco mia moglie.....ti capisco perfettamente,...
Inviato da: bobthewolf
il 18/11/2012 alle 23:48
 
TANTAAAAAAA!!!
Inviato da: isry
il 30/09/2012 alle 12:45
 
Passai un calvario simile e capisco ma scelsi una strada...
Inviato da: isry
il 30/09/2012 alle 12:35
 
 

Chi può scrivere sul blog

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

Coccinella Biagio Antonacci.

Video realizato da me con le foto del mitico fernandolopez
Visitate il suo blog

 

FORREST GUMP

 

suoneria del mio cellulare

 

 

 

POSTO FISSO vs PRECARIATO

Post n°436 pubblicato il 11 Maggio 2011 da tantahontas74

Quando la gang Prodiana innescò quella bomba ad orologeria chiamata stabilizzazione dei precari sembrò davvero una bella burla alla Don Camillo e Peppone.Il governo Prodi fu nuovamente scalzato dal Belusconi bis, tris o non mi ricordo ,ma povero il buon Silvio dovette ingoiare il boccone amaro di questa legge ormai emanata.
Ecco, in Puglia la gestione della stabilizzazione dei precari in Sanità fu gestita dalla sinistra di Vendola,pertanto nessuno spari sul nano malefico e compari.Fatto sta che la stabilizzazione in ambito sanitario seguì un iter alquanto anomalo, concorsi, internalizzazioni e firme di contratti a tre anni dall'emendamento,tanto che ad oggi queste assunzioni dopo ricorso presso la corte costituzionale sono state giudicate nulle.Nessuno ha corrotto, nessun figlio di baroni , eppure tutti fuori dalle assunzioni.
Qui a casa mia più di qualcuno si divertì a pungonarmi dicendomi che la mia gavetta per ottenere il sospirato posto fisso era stato soltanto tempo rubato alla mia vita al benessere famigliare, visto che come in ogni favola tutti vissero felici e contenti ,tranne me che non avevo avuto la pazienza di aspettare la stabilizzazione ed invece avevo rincorso il posto fisso a 230 km da casa .Una cosa ho sempre pensato e continuo a pensare e continuo a dire "L'ITALIA NON E' UNA NAZIONE CHE REGALA UN POSTO FISSO SENZA ESIBIRE L'ADEGUATA RACCOMANDAZIONE O BUSTARELLA ".Beffarda la stabilizzazione mi ha tolto la parola per questi 3 anni ma oggi ecco che per una serie di cose ,disgraziate,sfavorevoli ma comunque chissà perchè secondo me prevedibili ,quei posti fissi regalati solo per meriti,vengono strappati ai leggitimi proprietari e rimessi in discussione.
La meritocrazia non è materia conosciuta negli enti pubblici Italiani per la fattispecie poi della sanità Pugliese  non voglio esprimermi, ma insomma se la Puglia ha uno dei più alti tassi di viaggi della speranza sarà che tanta meritocrazia dentro sti camici bianchi o uffici amministrativi non è che ci sia.

Non si allarmassero comunque gli ex precari passati ad indeterminati, la loro questione sarà dibatutta ed analizzata in ambito di giurisdizione del lavoro ,di certo la regione non può permettersi di risarcire i danni a centinaia di medici e migliaia fra infermieri ed asuliari.Sono convinta che la soluzione si troverà ma la cosa è servita di lezione ai governanti ed agli amministratori pubblici "I posti di lavoro si vendono in sede di concorso al miglior offerente, lasciando sempre una buona fetta di questi posti di lavoro ai figli dei baronetti, e rimpastando nelle graduatorie elementi chiave della politica locale "chissà perchè quando fanno così nessuna corte costituzionale si oppone.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Consigli per gli acquisti

Post n°435 pubblicato il 18 Novembre 2010 da tantahontas74

http://www.freemoda.eu/

Andate su freemoda e cliccate sul babbo natale, ci sono delle offerte strepistose tutto dai 5 ai 10 euro ,anche mantelline ed abiti fino alla taglia 64.

Io ho gia comprato da qui e la qualità è davvero eccelente

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

certe volte

Post n°434 pubblicato il 17 Novembre 2010 da tantahontas74

Certe volte capita anche alle rocce più solide di cadere giù come un castello di carte.
Questi sono gli eventi della vita che ti cambiano la visuale del mondo , lo vedi da un angolazione diversa e resetti tutto ,proprio tutto.
Oggi ho il turno di notte e non ho più il solito mal di testa che mi veniva sempre prima di un notturno,non cerco di scambiarlo con le colleghe , anzi è il turno che amo di più adesso .Non vedo l'ora di lavorare nel silenzio senza troppi medici e colleghi fra i piedi , da sola ,magari puoi stare anche 10 ore in piedi ma per cacchi tuoi , tu e il paziente che ha bisogno di te , senza interferenze.
Il cibo bho, è qualcosa che ho provato , un dolce alla nutella sò già che sapore abbia e non ho l'esigenza di mangiarlo a tutti i costi , tanto non sarà cambiato dall'ultima volta che l'ho mangiato .
L'attività fisica è un esigenza, devo andare tutti i giorni in piscina , immergermi anche per mezz'ora e dare bracciate all'impazzata , sentire il mio corpo che si muove , che si stanca , e solo quando sono stanchissima, solo quando la lezione di fitness è sfiancante , allora mi sento soddisfatta.L'anno scorso evitavo di andare dalle istruttrici più severe per non stancarmi , adesso ho una scommessa aperta con i miei polmoni , e calcolo quanto percorso faccio senza farmi venire il fiatone..ogni giorno ed ogni metro in più e la sola soddisfazione che cerco.
La mia amica mi dice beata te , anche io mi sento bene e spero che duri .

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Rimango perplessa....

Post n°433 pubblicato il 30 Ottobre 2010 da tantahontas74

Ma poi  è proprio  giusto rimanere perplessi e immobili davanti a questa situazione ?
Mentre i media parlano della nuova protetta del nostro premier ,ascolti come se si parlasse del tuo salumiere , tanta è la considerazione che ormai dai alla classe politica.Ma poi rifletti , il premier , il presidente del consiglio..ed allora di cosa mi lamento io , devo già ringraziare iddio se non mi cacciano dall'ospedale per mancata protezione politica.
E non che ci manchi poco a questa eventualità, la legge brunetta per il pubblico impiego dice che il dipendente che dimostri una inidonietà fisica all'impiego dopo anni di lavoro potrebbe essere licenziato.Da qui mi spiego tutto l'interesse degli ultimi tempi della medicina del lavoro sulla messa a norma di tutti gli ambienti .Sino a due anni fà i letti erano di quelli classici , ogni qual volta che scarrozzavi un paziente dalla barella al letto dovevi tirare il letto come se fossi un manovale del mobilificio e poi caricarti il paziente sulle spalle e scenderlo di peso ...annullato tutto, ossia se io metti il caso fra una decina di anni dovessi accorgermi le cartillagini delle mie ginocchia fossero andate in tilt mi risponderebbero che adesso i reparti sono a norma, quello che è successo in passato sono fatti miei .
Le rsu sono state abolite, non che io abbia mai avuto simpatia per i sindacati ma hanno fatto di tutto e di più , hanno sistemato mogli, figli e amanti nei posti migliori ed adesso li cacciano via a pedate, ma quella gente rimane assunta, e chi la smuove,di certo loro non avranno problemi di cartillagini fra 10 anni .
Si cerca di spremere le spese di questi enti pubblici ma chissà perchè la spremitura parte sempre dal basso, meno prestazioni per il cittadino, meno personale a diretto contatto con il cittadino ma i posti a livello manageriale rimangono sempre pieni , anzi non appena si libera un posto si bandisce subito un concorso...
Ed io rimango perplessa..potrei fare qualcosa , arrabbiarmi, urlare ?No , la legge sul pubblico impiego ha già definito che il pubblico dipendente che non si comporta bene ( e non parlo di malattie ) sarà punito con decurtazione sullo stipendio.Chi giudica l'operato del dipendente ? Ma il suo capo naturalmente con una specie di pagella, perciò devi comportarti bene con i manager , con i direttori , con coloro i quali hanno in mano l'ente pubblico.
Mai come in questo momento dietro la facciata della punizione dei fannulloni è legalizzato l'abuso del denaro pubblico.Anzi in una aria più pesante dei tempi fascisti chi non è daccordo può fare le valige o essere esiliato.Non si parla mai dei cittadini, ossia i clienti degli enti pubblici, gli studenti, gli ammalati, i pendolari...sarebbe stato più corretto dare nelle mani del cliente la magica pagella.
Nella mia regione si prospetta anche un blocco degli stipendi , ma poi questo blocco sarà esteso all'unisono ? L' ASL è stata commissariata, ma il commissario è lo stesso ex direttore generale..mi viene mal di testa.

Nel napoletano rivolte contro le discariche...ma poi alla fine sono sicura che l'avrà vinta il governo.
A roma è stato sospeso un concorso per notai per una traccia che già si conosceva...tutto lascia ad intendere che lo stato ha preso in mano le redini dei giochi e siccome i fondi sono pochi devono spartirli alla meglio, non ci si può permettere di regalare un posto di lavoro per meritocrazia e scusate la franchezza.
La figlia della mia amica Antonella andrà a studiare medicina in Spagna, ha provato a fare le selezioni per le università italiane, ma se iniziamo con una mazzetta  per entrarci sino a che sarà laureata e supererà un concorso ..con quei soldi in spagna si può comprare un appartamento con annesso studio.

E' così...rimango perplessa,perchè tutti rimangono perplessi, spaventati da questa macchina di stato che ormai non ha più uno spiraglio di speranza.Minacciati dalle forze manageriali che altri non sono che sicari politici...ed intanto una escort costa ai nostri politici 5 mila euro , lo stipendio di un insegnate  , una infermiera ed un impiegato del comune messi insieme.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

STO IMPAZZENDO......

Post n°432 pubblicato il 23 Ottobre 2010 da tantahontas74

Sto impazzendo,sono verso quella strada che si chiama esaurimento nervoso .Lo sapevo, la mattina prima che mio padre morisse lui scherzando mi diceva
 -Beh il dottore che ha detto ? mi restano 2 mesi di vita vero?- ed io mordicchiandogli le guanciotte gli ho risposto
-Cerca di campare a lungo babbo mio...tua moglie te la sei scelta tu e te la devi tenere tu.Tuo figlio lo hai viziato a quel modo e non voglio averci niente a che fare..è roba tua e te la devi gestire tu..-
-Lo sò , lo sò ..- e si mise a ridere.Erano frasi che ci scambiavamo spesso sia quando stava bene, che quando doveva sottoporsi ad una visita.

Quando veniva qui  la mattina a prendersi il caffè parlavamo spesso di questa cosa, non della sua morte che non era di certo la sua ora, ma dopo tutte quelle malattie ci rendevamo conto che il grosso fardello provocato dalla sua bontà era finito sulle mie spalle che di certo non avevo il suo carattere remissivo . Le nostre discussioni finivano sempre con me che dicevo -Cerca di tirarti sù eh, cerca di reagire sempre , a me non dai fastidio, una gita ogni tanto da un dottore non mi costa niente, ma non mollarmi quei due animali da gestire ..- e lui rispondeva - Eh si caro babbo non mi importa che tu campi tagliato come una carta geografica....-
-Ma si -ridevo io -taglio piu , taglio meno basta che mi dai una calmata quando ho voglia di ammazzarli tutti e due .-
Qualche volta cercava di prendere seriamente il discorso mi diceva
-Natalì vogliatevi bene, non fate il gioco di chi vi vuole uno contro l'altro ,mi raccomando se un giorno io vado via stacci attenta a tua madre che si mette nei guai ;tuo fratello è più debole di te devi starci attenta pure a quello-
Ma io non volevo nemmeno sentirlo dire...tagliavo corto e dicevo che magari il signore avrebbe messo le cose in modo che quel giorno io sarei andata in cielo con lui o lontana lontana da qui .
Immaginate queste tre reazioni , io che ancora non credo che mio padre non possa tornare non ce la faccio nemmeno a togliere le sue lenti dal divano , come se dovesse tornare da un momento all'altro dicendomi che gliel'ho perse;vado in casa sua e vedo che invece mia madre con i suoi ricordi in giro sta male e li elimina ,ogni volta che prende pace e sta ferma vede una borsa, un mazzo di chiavi  scatta in piedi dicendo -Mamma mia , mamma che impressione togli quelle cose da lì che mi viene da piangere-Mio fratello scomparso nel nulla, non ha voglia di sapere piu niente di quello che c' è da fare per mia madre e per tutto il resto come se non esistesse piu.

Io sto impazzendo .Forse ha ragione la Dottoressa Nimis quando dice che devo perdonare prima mio padre per avermi lasciato da sola in questa situazione ,solo sopo  avrò  la lucidità di risolvere la situazione.Ogni volta che voglio intentare un passo mi retraggo perchè ho come la senzazione che lui arrivi da un momento all'altro e mi dica come fare o che ho sbagliato .Lo aspetto ,lo aspetto , lo imploro ma non viene.Mi appare nel dormi veglia,mentre mi addormento o prima di svegliarmi  in una immagine di tanti anni fà (12 )quando fu operato mio figlio che si china sulla culletta dell'ospedale e lo bacia accarezzandolo sulla fronte con i polpastrelli delle dita ,sempre quell' immagine che avevo dimenticato ,forse avevo custodito nella memoria perchè ha sempre la stessa maglia a strisce e i jeans e mio figlio quel pigiamino giallo . Nient' altro .
La mia collega Maria che è testimone di Geova mi dice che mio padre non potrà mai piu venire a dirmi quello che devo fare, quelli che hanno in sogno i morti o li sentono parlare hanno solo visioni delle loro coscienze.
Invece Dariuccio  mi dice che l'aldilà esiste perchè sua sorella morta due mesi prima ,gli suggerì di fare quel concorso che è stato la sua fortuna e di cui non sapeva nemmeno l'estistenza.
Invece Rosalia dice che mio padre mi appare così perchè io ho sempre avuto paura di avere un altro figlio con problemi e quella carezza è un segnale di babbo che mi dice di pensare alla mia famiglia  e ai figli che potrei avere .
Io impazzisco , impazzisco vi giuro.Capisco quella gente balorda che si affida alle sedute spiritiche, sto impazzendo voglio parlargli ancora una volta ,una sola , per dirgli che le cose sono andate come dicevo io ed ora mi deve spiegare come fare.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

IL MIO ADORATO BABBO NON Cè PIù

Post n°431 pubblicato il 04 Ottobre 2010 da tantahontas74

Avevo dimenticato quello che scrissi in luglio in questo blog...
Parlavo di due metastasi, ed invece scoprimmo che una era un residuo infiammatorio e l'altro un piccolo tumore del colon. Piccolo ma sempre un cancro.si doveva operare.
Io gli propongo milano, san giovanni rotondo..ma loro (mio padre e mia madre ) NON VOGLIONO.Abbiamo litigato per 2 mesi, sempre per lo stesso motivo, era mio padre ed avevo il diritto di decidere anche io cosa fosse giusto per lui.Nel frattempo mi presi un po di tempo, un mese, magari sarei risucita a convincerli.Lo obbligai ad andare a farsi una settimana al mare in un villaggio all inclusive, non ci era mai stato.Come era tenero quando ritornò, mi diceva che in vita sua non aveva mai visto tanto cibo e tanto servizio ..anzi mi disse che il prossimo anno avrebbe voluto andare in un cinque stelle con il servizio massaggi incluso.Ero cosi felice che ci fosse andato, seppure mia madre a continuato a mugugnare che il cibo era troppo, che a lei non serviva che le facessero il letto...a lei..a lei...
Ma questi due mesi sono stati impossibili, non accettavo che si volesse far operare qui nel nostro ospedale ed erano liti, liti ogni giorno, andai anche al comune per chiedere la tutela legale di mio padre ma mi sà che quella domanda ancora non l'ha letta nessuno..ed intanto lui è morto.
Lui era provato dagli ultimi anni pieni di malattie che seppure avevamo risolto lo avevano portato ad uno stato depressivo che alla fine deprezzava la sua vita stessa,qui nel nostro ospedale c'era di buono il viavai delle mie colleghe, le operatrici che leggendo la sua cartella gli facevano "oh ma lei è il papà di natalina",un caffe sempre pronto al secondo piano, i pasticcini della mia caposala per colazione..ecco perchè era sereno, ma io no.Non dimenticherò maii quando la mia caposala lo invitò per il solito caffe lui le disse -Sa signora, io qui sto bene...è a mia figlia che dobbiamo convincere- riferendosi al fatto che non mi vedeva tranquilla in quell'ospedale.
Un ospedale senza rianimazione, un ospedale senza piani di lavoro, un ospedale che usa le consulenze solo quando si verifica il fatto acuto...ma diceva -io sto bene che vuoi che mi succeda,a milano tutte quelle viste alla mattina nemmeno dovessi morire,mi innervosivano pure  -
Si opera intervento impeccabile, non un goccia di sangue sulla garzina, non un dolore alla ferita.Ma io sapevo che lui aveva problemi neurologici, prima di ricoverarlo avevo parlato con il suo neurologo che mi aveva ridotto la terapia,ma sapevo benissimo che lì dentro nessu neurologo lo avrebbe mai guardato.
Sapevo che faceva la levodopa che con l'anestesia può dare problemi cardiaci, ma sapevo benissimo che li dentro nessuno si sarebbe mai posto il problema di un consulto cardiologico.Io ci lavoro lì...
I primi due giorni stava spelndidamente, almeno fisicamente, poi la sua testa era andata a fare viaggietti per conto suo, ma erano i farmaci che davano queste comlicanze lo sapevamo, a milano che veniva tuttele mattine il neurologo ci dicevano di assecondarlo, e così facevamo qui .
La notte io lavoravo al piano di sotto e lui era al piano di sopra assistito da mia mamma, lui parlava di un contratto per la marina, diceva che doveva riparare una certa cosa..ed io lo assecondavo.Poi gli dissi-Dormi adesso che se viene il dottore e ti sente parlottare ancora a mezzanotte mi fa licenziare..-Il medico passo a salutarlo e gli fece -Dottore sei licenziato!-Era pieno di energie...mi ero convinta che l'ambiente psicologico dato da quelle persone che lo conoscevano tutti come il mio papà forse aveva fatto piu della medicina precisa e accurata del nord italia.
Al mattino andai dal neurologo dell'ospedale , gli dissi di mio padre, ma si limitò a darmi dei consigli terapeutici, non vlevo costringerlo a venire avisitarlo, ero stanca di impormi gia quando faccio l'infermiera..adesso anche come parente..uff.Chiamai il suo neurologo di fiducia e mi disse che sarebbe stato qui a martina il sabato, la mattina dopo,e passava a visitarlo lui.
Andai dal fisioterapista e gli spiegai le mie ansie riguardo al fatto che esendo un paziente neuorologico andava alzato dal letto prima degli altri per non avere trombosi o danni celebrali in genere,ma li erano due giorni che lo lasciavano nel letto e  nemmeno  una figlia cicciona riesce a muovere da sola un ammalato di parkinson.Mi disse di parlarne al fisiatra ,bussai alla sua porta e quando gli chiesi -distrurbo-lui mi rispose -sì-poi gli dissi che avevo mio padre ricoverato ed avevo bisogno di un piano riabilitativo mi rispose che dovevano essere i medici a richiederlo altrimenti io da sola avrei fatto danni..anzi aggiunse io oggi non ho nemmeno il tempo di vederlo anche se me lo chiedono i suoi medici...così chiesi al fisiterapista di salire per il giorno dopo in segno di amicizia fra colleghi per abbozzare un piano di riabilitazione.
Rimasi poi con lui tutta la mattina, lui scherzando mi chiedeva quanti giorni di vita gli aveva dato il medico ed io gli rispondevo "ehy monello ,vedi di campare a lungo che tua moglie te la sei scelta tu,non voglio eredità tue..." e lui rideva .
Poi vado aprendere mia mamma..e vado a taranto a sbrigare certe pratiche di lavoro..quando alle 20 mi chiama mamma e mi dice che mio padre sta male ,lui le strappa il telefono dalle mani ed urla
-Natalina.dove sei,sti bastardi mi stanno facendo morire,sto male..
-Babbo arrivo subito ok? Chiama gli infermieri ok ? Digli che sei operato di polmone ok ?
-Non scerzo porco cane Natalì...io sto male
-Suonate il campanello...arrivo

Durante la strada del ritorno ,20 minuti nn di piu mi richiamano ,è mio padrenon riesco a capirlo la voce è affanata, urla solo natalina e non capisco cosa dica,io ho paura urlo anche io -fate chiamare un neurologo,fate chiamare un cardiologo diteli che fai la dopamina ok? -Conosco bene la situazione di mio padre nella testa mi frullano 300 ipotesi...
Le scale fatte 4 alla volta ,il cuore in gola , la porta della stanza di mio padre si apre tutti i medici intorno a lui..un consulto INTERDISCIPLINARE  finalmente, ma un consulto su lui che era MORTO.

Sono stata accanto a lui 4 giorni in obitorio..nessuno è venuto a dirmi di cosa è morto.
Io lo sò ...cazzo lo sapevo già da mesi fa come sarebbe morto...ma nessuno mi dava retta.E' come affidare un neonato nelle mani di un bambino di 5 anni.Il bambino di 5 anni ti sa guardare una bambola...ma non può pretendere che comprenda certe cose.

Lo sapevo..e non mi ha dato retta nessuno

Litigavo come una indemoniata con tutta la famiglia ed ora mi rispondono- Meglio così tanto non  doveva mica vivere 100 anni con quei problemi...

Chissà se un giorno qualcuno di loro avrà i problemi di mio padre li si tratterà come i cavalli zoppi...gli si spara per non farli soffrire....lo spero..

Ed ora...vorrei tanto andare via da tutti, da chi ha voluto così, da chi non capisce cosa mi hanno strappato dal cuore, da chi pesta i piedi perchè non gliene fotte un cazzo che è morto mio padre ,da quelle merde dei miei parenti a cui avevo chiesto aiuto per far ragionare mia madre ma mi dicevano che non avevano prove che le cose andassero così...vorrei cancellarli tutti,bang così.

La mia rabbia è un fermento...ho voglia di urlare, di spaccare la testa a tutta questa merda in cui lavoro, anche i miei colleghi stessi che lasciano che tutto vada così.
Assassini anche loro .
Cosa devo fare? scrivere ai giornali..un caso di malasanità...ah fra due giorni  passerebbe in terza pagina e tutti direbbero che comunque doveva morire,hanno  solo abbreviato i tempi di qualche anno..che vuoi che sia.Scrivere all'assessore alla sanita della regione, lo feci gia due anni fà ma non è cambiato niente ..una promessa di cambiare le cose,ed invece è sempre peggio.Una denuncia alla direzione aziendale ? Si dice che il pesce puzza dalla testa ....a chi lo dico ?

Lo chiamo, li chiedo di darmi la fede perchè io dimentichi la morte e pensi solo a come sta bene adesso,ma dove la trovi la fede con questo vulcano che ti brucia dentro?

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

il cuore in festa e l'anima in strazio

Post n°430 pubblicato il 30 Giugno 2010 da tantahontas74

Sabato 3 Luglio mio fratello Renato si sposa. Qualcuno sarà rimasto a quando lo definivo un anima solitaria che non si pone il problema del futuro ed ora eccolo lì che si prepara a sposare un uragano di nome Maria Teresa che oltre a fargli desiderare la festa con i confetti e i vestiti di gala , gli ha anche regalato la nostra adorata Rebecca . Alle volte li guardo e mi ricordano un pò me e mio marito , io dal giorno che ho conosciuto mia cognata le ho sempre detto "guarda che ci vorrà pazienza e un gran paio di palle, ma avere accanto un bravo ragazzo non è da tutte " .Lei però sembra più positiva, magari più romantica , oppure lo ero anche io e magari dopo 15 anni di pazienza, alle volte la dimentichi da qualche parte.

Tutti siamo stati investiti da questa aurea di velo bianco che ti porta ad una frenetica corsa all'acquisto dell' accessiorio giusto , a crescere le unghia per mostrare un dignitoso french e a vietare ai piccoli e ai vecchi di sbriciolarti in macchina per presentarti impeccabile a Sabato . Sinceramente avevo immaginato diversamente il matrimonio del mio unico fratello , nonchè unico parente rimasto qui in Puglia, avevo immaginato di scrivere qualcosa , di preparare le solite cose fuori dalla chiesa ma ...siamo 8 parenti in tutto dalla parte dello sposo , compresa la mia famiglia e i miei genitori .Cosa vuoi organizzare ? Un pò mi spiace per lui, sò che ci è rimasto male , ma a differenza di me lui rimane sempre impassibile, non dà il minimo accenno di emozione o dissenso per nulla. Scrolla le spalle e dice " Se non son venuti sarà che non ci tenevano , e sinceramente non mi strappo i capelli per gente che non ti caga ".
Beato lui , dove sta questa sintesi del DNA che in me non ha attecchito !
E mentre lui e Maria Teresa corono da un fioraio ad un fotografo facendo pausa solo per la pappa di Rebecca ,il mio Babbo è nel pieno calvario della sua malattia. Sono apparse così improvvisamente, a febbraio non c'erano e a Giugno ecco 2 mestastasi che preannunciano l'inizio del caos. Questa volta sia mio padre che mia madre sono stati lasciati liberi di decidere,e così mio padre si è affidato alle cure dell'ospedale di Taranto. Lo avevo avvisato che Taranto non era Milano e che non sarei stata capace di seguirlo peculiarmente stavolta , perchè sapevo alla babele a cui andava incontro , e così è stato .E' un mese che fanno su e giù dall' ospedale ma di iniziare la terapia nemmeno l'ombra, sono ancora nel pieno degli accertamenti .Nonostante la situazione non sia delle migliori , viene sballottato da una consulenza, all'altra , da una tac ad una risonanza, senza che ci sia un capo a cui far riferimento , pesci senza rete che si trovano persi nel mare delle liste d'attesa, della mancata comunicazione fra un medico e l'altro e via discorrendo . Naturalmente mi viene in mente lo zio Leo che ha passato lo stesso calvario per mano della stessa organizzazione...ed è duro sapere già che le cose andranno sempre peggio. Ogni giorno chiedo a mio padre -sei sicuro che non vuoi più andare a Milano ? - e lui subito - no, vedrai che questi prima o poi parleranno fra di loro  e faranno lo stesso lavoro di Milano -
Intanto il giorno della festa si avvicina , mio padre è cupo ,ma le chiacchere sul vestito della sposa  e sullo zio che avrà da classificare il vino del pranzo di nozze , lo distolgono, ma quanto ?
Il cuore in festa per mio fratello e l'anima in strazio per il mio babbo.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

La moglie di tarquinia

Post n°429 pubblicato il 14 Aprile 2010 da tantahontas74
 

Sono giorni che tormento la mia collega Rossella con la storia di Tarqunia, che sembra più che altro un romanzetto che una storia vera .Cosa c'entra la Rossella ? Bhe per un breve periodo ha lavorato a Tarquinia per stare vicino al neo marito che non riusciva ad ottenere un trasferimento in Puglia...ed ora capisco perchè a Tarquinia i consorti non vanno mai lasciati da soli ...

Ha trovato la moglie bella e addormentata nel letto di casa dopo un'orgia con un'amica e due sconosciuti. Tutti nudi. Pensando a un tentativo di rapina finito con uno stupro, il marito ha chiamato la polizia e ha scoperto la verità. La consorte, approfittando della sua assenza, aveva organizzato un festino a base di sesso e droga. Era tranquilla perché sapeva che il coniuge doveva rientrare nella loro casa di Tarquinia (Viterbo) il giorno dopo.

Durante la festa, dopo alcune ore di baldoria, lei e i suoi ospiti, un'amica e due uomini conosciuti poco prima in un ristorante, esausti, si sono addormentati. Tutti e quattro nel letto matrimoniale. E così li ha trovati il marito, che per un disguido è rientrato prima del previsto. Il malcapitato, infatti, quando ha scoperto il letto matrimoniale decisamente affollato, ha chiamato la polizia.

Gli agenti intervenuti, hanno trovato tracce di cocaina e marijuana consumate nella nottata e una certa quantità non ancora utilizzata. Hanno così interrogato i partecipanti al festino scoprendo che la droga era stata procurata dalla padrona di casa e che lei stessa l'aveva offerta agli ospiti per "scaldare" l'atmosfera. La donna così è stata denunciata per detenzione e cessione di sostanze stupefacenti. 

Il marito, esterrefatto e incredulo, ha dichiarato di aver chiamato la polizia perché, vedendo i quattro corpi nudi sul letto e la casa in disordine aveva pensato, a un tentativo di rapina finito in violenza sessuale. Dopo aver aperto gli occhi e capito la faccenda, chissà se il matrimonio durerà.

http://www.tgcom.mediaset.it/cronaca/articoli/articolo477487.shtml?refresh_cens&fontsize=medium

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

..ed ora

Post n°428 pubblicato il 09 Aprile 2010 da tantahontas74

Cosa scrivo? Ripenso ai tempi passati quando mi bastava aprire questa pagina per dar spazio a cento ..mille pensieri che intersecati fra loro davano luogo a dei post che poi suscitavano settimane di ilarità fra amici .

Dovrei scrivere di come và il lavoro , Chicco, Babbo , ma tutto scorre così velocemente che non sò da dove iniziare. Sono appena rientrata da uno dei nostri viaggi della speranza con mio padre, ma se pensiamo che è già un anno che si operato di carcinoma del polmone credo che più che di speranze io parlo di miracoli. Il miracolo di alzarmi ogni mattina e saperlo ancora con me.
Sicuramente ho un allergia, alimentare..ho fatto tutte le prove del caso ma non ho avuto nessuna risposta.Ma ogni qual volta che mangio dei prodotti conservati mi si scatena il prurito e mi si gonfiano le labbra. Magari sapessi a cosa , almeno dovrei evitare degli alimenti , e metti caso fossero calorici mi farebbe anche bene rinunciarci.
Lo sarà sicuramente perchè ciò che di solito mangio di conservato sono le salse , gli affettati e i condipasta.

Io sono latitante, un pò perchè sono stata rapita dalla febbre di facebook ma adesso passata anche quella cè solo un inerzia del dover stare davanti al pc. Forse in passato il doverci lavorare, l'aver preso delusioni da quelli squilibrati delle chat e l'aver conosciuto bene l'indole di persone conosciute qui su internet ed il saperli gironzolanti su questi spazi mi mettono quasi sulla difensiva.

Un tempo ridevo di chi parlava di sfiga e di malocchio, ma visti gli ultimi risvolti comincio a credere che l'invidia di certo non porta malocchio...ma essere gufati in continuazione magari un pò di sfortuna  l'attira.

Comunque , come ogni volta che mi riaffaccio in questa mia adorata landa virtuale vi prometto che sarò più presente..lo spero almeno.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

zio leo

Post n°427 pubblicato il 21 Febbraio 2010 da tantahontas74

Era dall' estate che con Marynika si stava progettando un week end a Napoli, decidemmo che la data migliore per fare questo viaggio sarebbe stato il ponte dell'Immacolata.Ad Agosto poi Mary mi fà - Guarda che non cè più bisogno che si guardino i turni di Leonardo per fare le uscite...lo zio leo è  in pensione !-
Immaginate la festa che gli facemmo come lo prendevamo in giro ..il pensionato di 53 anni ! Ma lui propio l'epressione del triste pensionato non l'aveva affatto.
La prima Domenica di Dicembre eravamo a pranzo da loro eravamo tutti indaffarati nello scegliere l'albergo dove stare a Napoli , lui mugugnava ogni tanto...non amava le uscite con il freddo , ma alla fine tutti daccordo su un bell'albergo con pranzo a buffet , perchè siamo tutti di buona forchetta . Poi i progetti , la liquidazione del suo servizio di polizziotto , rifare casa, la macchina ed io che gli propongo di vedere per una casa al mare, magari bifamigliare così le prendiamo vicine. Quante parole volavano quella domenica, lui e Francesco  con il  sorriso sornione , io e Maria a tutto entusiasmo.

Dovevamo partire il 5 o il 6 di Dicembre(non ricordo ) ..forse vengono a dormire da noi la sera prima, no forse  è meglio che passate a prenderci la mattina stessa...solita routine dei nostri viaggi insieme , ma il giorno prima della partenza mi chiama Mary..
-siamo in ospedale Leo ha avuto una crisi di amnesia ..non vede bene..non ha forza nelle mani....-

E poi è come quando ti trovi in una strada in discesa , ma una discesa ripidissima, una metastasi dopo l'altra veniva fuori e noi ad affondare in questo burrone ..e zio leo in una strada che sin dall'inizio sapevo che dovesse essere breve , ma non così .

Le visite in ospedale, l'impotenza e la rabbia per una broncoscopia fatta in ritardo, per un compagno di stanza che non sopportava il nostro ciarlare...tutto quanto fomentava questa rabbia senza sfogo, senza fine .
Maria l'ombra dello zio...lo zio che non era più ottimista ma cercava di celare la sua paura. Alla vigilia di Natale solamente mi disse - Ho voglia di piangere ..ma solo quando cè Maria...Natalì secondo me è una sentenza di morte, qui in questo ospedale non hanno nemmeno capito cosa ho veramente !- Sminuivo le sue parole , ma non potevo prenderlo in giro..gli dicevo che la malattia era dura da combattere e che non sarebbe stata una passeggiata...
Poi sabato, il compleanno di Francesco, lo zio era diventato piccolo piccolo ed il suo respiro affaticato ma lui ci aspettava come tutti i sabati. Non ha mai detto di stare male e di non sopportare le nostre chiacchere rumorose, sembrava sempre felice di vederci , e forse lo era. Le tante sorelle di Maria di cui in questi anni non ho mai memorizzato i nomi adesso erano diventate compagne fisse di incontri a casa sua ed in ospedale , dove si evitava di scrutarsi negli occhi per non scavare nel nostro dolore più profondo , e si cercava di recitare al meglio la parte di quelli che sanno che la guarigione sarebbe arrivata prima poi . Ma sapevamo che non era così .
Zio Leo è volato in cielo prima di quello che avevamo previsto tutti quanti, medici ed amici del mestiere...perchè lui non voleva dare fastidio a nessuno, lo diceva sempre che non voleva stare in un letto,e così è stato.

Al suo funerale c'era il pichetto della polizia ,  e ripensavo a quando mi raccontava della sua vita sulle volanti...usava spesso dire - Vedessi che paura...io avevo moglie e figlio a casa ..il pensiero era quello di lasciarli ,mica di morire ..-E fino alla fine è stato in pensiero per loro .
 Venerdì ero al cimitero per l'ultimo saluto è mi suona un' avviso sul mio cellulare...per ricordarmi di mettere in borsa le compressine di mirtillo da portargli.In quel momento l'ho immaginato che sorrideva dicendo ...ma insomma con questi avvisi sul cellulare non ne combini mai una buona !
Adesso..adesso non lo sò.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Hachiko IL TUO MIGLIORE AMICO

Post n°426 pubblicato il 03 Febbraio 2010 da tantahontas74

Il cinepanettone di Natale del mio amato Richard Gere non è mancato nemmeno quest' anno , e scusatemi se recensisco questa dolcissima pellicola così in ritardo ma come ben sapete è un periodo che sto a 2 cilindri..ma stavolta ho combattutto contro la pigrizia e il rinnego delle comunity virtuali per parlarvi di questo film .

Chi è hachiko? E' un cane , un cucciolotto che un professore universitario trova in stazione e nonostante tutto finisce con il diventare il suo migliore amico . Classiche storie di mogli che non vogliono bestie in casa , di padroni che costringono i cani a giocare con la palla etc etc. Hachiko ormai cresciuto ed abituato ad andare ad aspettare il suo padrone in stazione alla  sera alla fine delle lezioni non vede più tornare il suo migliore amico . Il professore è morto d'infarto all'università ma Hachiko rimarrà in stazione ad aspettarlo per anni , per 10 anni sempre lì nella stessa aiuola.Una storia vera successa nel Giappone degli anni 30 .

Io non mi sento amante degli animali , per dirla tutta l'unica bestia che faccio avvicinare sotto i 50 metri da me è la gatta di Marynika che è un altra storia d'amore con suo figlio Daniele , ma ne parleremo in altri post ;ma nonostante tutto questo film mi ha fatto piangere più che qualsiasi tragedia d'amore presente di questi tempi al cinema . Il vero amore...diceva un medico che lavora con me " come si vede che si  parlava di un cane..se fosse stato un uomo , il giorno dopo la morte della moglie avrebbe già trovato la fidanzata " .Seppure enfatizzata come espressione lascia molto da pensare , la fedeltà e l'amore di una bestia alle volte o il più delle volte supera quella umana...e non mi parlate di superiorità perchè qui cè solo da tenere la testa sotto .

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

PREGHIERINA PER SOLE DONNE

Post n°425 pubblicato il 01 Febbraio 2010 da cilieginatonda
 

Donne..donne fragili, ferite, offese ; quante donne scrivono qui a Tanthaontas ,con il cuore in pezzi o da offrire . Donne , docili donne, forti .
Donne forse alle volte ci manca la forza di credere in qualcosa che può succedere , in qualcuno che esiste davvero. Donne dovete crederci e prima di addormentarvi guardate il cielo e pregate...

San Galeazzo fammi conoscere un bel ragazzo

San Modesto propio come questo

San Fruttoso che sia spiritoso

San Gabriele che mi sia fedele

San Clemente che non sia pendente

Sant' Ilario che mi dia tutto il salario

Santa Cristina che non gli basti una sveltina

Sant Erasmo che mi porti all'orgasmo

Santa Cecilia e le sue ossa che abbia dotazione grossa

San Pasquale aiutami a scegliere quale

Sant Amabile che sia propio insaziabile

 Tutti i santi..che sia bello dietro e davanti.

Amen

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

ANNA FRANK PIù TRASH DEL GRANDE FRATELLO?

Post n°424 pubblicato il 16 Gennaio 2010 da tantahontas74
 

Succede che ormai sti bambini se non li vediamo impasticcati di nintendo ds e internet ci si spaventa..Parlo di un deputato Leghista che ha scritto al ministro dell'istruzione Gelmini affinchè censuri la lettura del Diario di Anna Frank nelle scuole elementari.Pare che in una scuola brianzola frequentata da uno dei figli del deputato in oggetto , il testo sia stato letto alla scolaresca e da qui la rivolta dei genitori in quanto vi è una parte del citato diario in cui Anna Frank descrive i genitali in maniera minuziosa..
Ecco molti di voi si chiederanno cosa ci facesse il diario di Anna Frank in una scuola elementare, ed è legittimo lo sconforto che si prova nel pensare che un bambinetto di 9-10 anni debba solo leggere argomenti così pesanti( visto che ormai i nostri bambini non fanno altro che vedere sconforto fra tronisti, amici e playstation).Premesso  che per quanto io ne sappia il Diario di Anna Frank è stato edito in due versioni , la prima edizione , quella censurata , pubblicata negli anni del dopoguerra quando veniva censurata anche la parola coscia, la seconda edizione è quella postuma alla morte del padre di Anna Frank ,fautore di parecchie censure alla prima edizione.Pertanto credo che nelle elementari sia stata adottata la prima edizione, e mi auguro che il deputato fosse informato su questa cosa..sennò io che sono infermiera mi candido alla presidenza della repubblica
La bigotteria del deputato e dei genitori che lo sostengono  è imperdonabile, la cultura non và mai censurata ,andrebbe censurato il grande fratello , andrebbero censurate le traduzioni di certi testi rapper , cose che i ragazzini e i bambini di solito assimilano da soli davanti ad una tv o un computer.A scuola , per quanto scarbrosi possano essere gli argomenti trattati dovrebbero esserci degli insegnanti che (seppure anche io dubiti sulla preparazione e sulla genuinità delle  prove concorsuali di molti di loro ) hanno una preparazione adatta ad affrontare questi argomenti con i bambini , o vogliamo che i nostri figli apprendano come è fatto il ciuffetto di pelo tramite la canzone alba chiara di vasco rossi come è successo a noi?

Se vi rimane tempo leggete anche questo articolo ..sono convinta che le menti più sottili capiranno quello che si legge fra le righe in queste casuali attinenze ...

http://www.focusonisrael.org/2009/11/06/diario-anna-frank-libano-hezbollah/

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

una storia di discriminazione....

Post n°423 pubblicato il 11 Gennaio 2010 da tantahontas74
 

L'intento di questo mio spazio virtuale è quello di raccontare come la mia vita scorra serena e normale nella mia anormale misura del punto fianchi.Come sempre puntualizzo , la forma fisica è importante . l'obesità và combattuta ma non bruciamo al rogo le streghe grasse perdendo di vista stregonerie ben più serie , la mia stregoneria fà male solo a me stessa , altri disturbi fanno male anche a chi ci vive intorno .

Ebbene un paio di anni à mi cimentai nel creare  dei video che come tema avevano propio le cicciottelle e la voglia di vivere seramente l'esserlo. Una cara amica del web poi ne assemblò uno con lo stesso tema  dedicandomelo.Piacquero così tanto qui su libero che decisi così di creare un account su youtube per metterli a disposizione di una fetta più larga di utenza .La cosa mi ha portato molti lettori esterni alla piattaforma di libero che non conoscevano nemmeno l'esitenza di questo blog e della comunity di libero, qualcuno poi ci si  iscritto , altri tornano a leggere di tanto in tanto.
Un paio di mesi fà mi arriva un commento - le donne come te non vanno chiamate donne ma vacche , che schifo..- io nessuna risposta , così il coglioncino di turno continua a scrivere -è un vergogna mettere in giro quelle immagini vi farei stare in africa dove non cè cibo - e poi ancora- in chat si trovano solo donne schifose come voi andatevi a fare un ..( autoerotismo ) invece di rompere le BIPBIP -Io non gli ho risposto , eliminavo i suoi commenti e basta. Infine mi scrive qualcosa come -sei da denunciare perchè quelle schifose come te si convincono davvero di essere belle e vanno in giro come se nulla fosse invece di rimanere chiuse in casa per non innoridire i passanti,se non fà qualcosa yutube per sto schifo ti denuncio io alla polizia postale-
Infatti dopo 2 giorni mi viene sospeso l'account ...le ragioni ? Contenuto inappropiato !!! La canzone Rosalina di concato con le foto mie e delle mie amiche diventa contenuto inappropiato??????Poi mi eliminano anche cicciocciottella , una canzoncina simpatica con qualche immagine pudica presa dal web..
Non cè modo per scrivere a youtube,sul sito non cè un'indirizzo email a cui scrivere ,quando trovo su un forum(esterno a youtube ) un indirizzo del servizio clienti  mando le mie rimostranze e dopo qualche settimana mi arriva una risposta telegrafica - Il contenuto dei suoi video è stato ritenuto non idoneo alla piattaforma- Ma perchè???? Solo perchè un pazzo cretino era arrabbiato con le over 46 ? O devo pensare che per loro le foto di una bbw in lingerie è innapropiato , mentre i fotomontaggi della kidman nuda possono tranquillamente andare in rete ?Possibile che prima di chiudermi l'account non abbiano verificato nel database tutte le offese che il cretino mi aveva scritto ? In poche parole su youtube se io mi sveglio con l'odio per i gatti , posso tranquillamente segnalare tutti i video sui gatti come inappropiati perchè a me non piacciono ?  

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

2010

Post n°422 pubblicato il 31 Dicembre 2009 da tantahontas74

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
« Precedenti Successivi »