Creato da LunaRossa550 il 21/04/2012
leggero senza superficialità

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

da ascoltare sino alla fine.....

 

Ultime visite al Blog

alb.55zpaolodesimonis1946monellaccio19ixtlanndondolino61e_d_e_l_w_e_i_s_smenisdutaarno1liviaRonagmassimiliano.mocciacorradodastolirosmar1962jubaldanansa007
 

Ultimi commenti

I miei link preferiti

Archivio messaggi

 
 << Luglio 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

Area personale

 
Citazioni nei Blog Amici: 23
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
 

Statistiche

 

 

« I tre setacci di SocrateMiserie umane »

Un week end alternativo (da favola)

Post n°425 pubblicato il 11 Settembre 2016 da LunaRossa550
 


Voglio parlarvi di due giorni delle mie vacanze. Tornata dalla lunga (fin troppo) vacanza al mare, mi sono fatta un week end a Salecina (CH), una casa vacanze, di oltre 300 anni, voluta da Amalie e Theo Pinkus nel 1971/1972 che hanno trasformato la casa in un centro di formazione (agli esordi frequentata da sindacalisti e militanti politici) di  aggregazione e vacanze per persone di sinistra.... Nata per essere autogestita, continua con coerenza ad avere una  gestione  tutta particolare che capirete in seguito.
Situata sul confine tra l'Alta Engadina e la Bregaglia...  Il paesaggio è incantevole,  a pochi chilometri di  distanza da Saint Moritz , quindi una zona particolarmente cara.... Con hotel a 5 stelle, ma cara non lo è Salecina, o meglio la Fondazione Salecina,  perché pur avendo molte e molte più stelle (zero inquinamento luminoso e le stelle sembra davvero poterle toccare) e pur  essendo in una zona tanto ricca, è nata con un progetto che prevedeva dovesse  essere accessibile anche alle tasche degli operai o comunque a chi non ha grandi disponibilità economiche.
A Salecina non si è "Ospiti" nel senso classico della parola, come non esiste un "padrone", non esiste personale di sala o di cucina, ma ci sono solo  4 capi casa  che a turno  si preoccupano che l'organizzazione della casa non abbia intoppi, occupandosi delle registrazioni degli ospiti (obbligatorie oggi più che mai) dell'acquisto degli alimenti, dell'organizzazione delle varie mansioni  che a turno vengono svolte da chi soggiorna nella struttura.
Ogni giorno quindi, sempre su base volontaria, ci sono ospiti che cucinano ... solo per la cena perché il pranzo, chi soggiorna, lo fa solitamente al sacco... ma se si vuole, la cucina resta a disposizione di chi vuole prepararsi qualcosa per sè.... Altri ospiti si danno disponibili per fare e pulizie dei luoghi comuni (sale da pranzo, cucine, bagni) altri per preparare le colazioni (su due turni) per la mattinata successiva.
Nella casa non ci sono spazi proibiti a nessuno e c'è una gestione di un mini bar molto  libera e democratica, nel senso che ci sono le bottiglie di vino,  birra e bibite varie con esposto il prezzo e chi passa per la casa prende quello che gli serve mettendo i soldi  in una cassetta lasciata nel mini bar... il tutto senza che nessuno controlli che tutti paghino.,,,, Ci sono  cose che mi  hanno  piacevolmente sorpresa in questa vacanza; Ia pulizia in tutti i luoghi ... a partire dalle stanze (ognuno puliva la propria), ai bagni estremamente lindi (eppure si era una trentina  di soggiornanti) e le cucine .... Mi ha stupito sentire che non riscontrano mai dei mancati incassi nel baretto  autogestito ...  mi ha stupito dunque  il rispetto che tutti  (tedeschi, svizzeri ed anche italiani)  dimostrano per il lavoro altrui....  A riprova  che ogni cosa, se fatta   con coscienza, buonsenso ed  onestà,  funziona ,,,  anche senza qualcuno che ti punta un fucile alle spalle.
............... Oltre ai luoghi che  sono davvero meravigliosi !!!!!!!!!!

dalla finestra della mia stanzetta:

In giro per la valle

  

     

Ps: e poi  vogliamo parlare di come funziona la Svizzera? Ad ogni piazzuola sulle strade,  c'erano i bidoni della spazzatura... ed anche sulle stradine montane trovi i bagni gratuiti e puliti.... Una meraviglia. .... Parliamone!!!                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                      

 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Rispondi al commento:
LunaRossa550
LunaRossa550 il 13/09/16 alle 14:59 via WEB
Che la metrò abbia bagni aggratis a Roma, non mi risulta...come non lo sono a Milano, sicuro di quello che scrivi? ho letto che a Roma costerebbero 50 cent e che sarebbero mediamente dei "cessi"
Probabilmente anche gli stessi svizzeri, sì... io non mi stupisco di questo; il genere umano, gira e rigira, è uguale ad ogni latitudine... quello che può fare la differenza sono degli ideali, per cui non aspetti che siamo sempre gli altri a fare per primi la cosa giusta. In quanto all'impunità, non darei la colpa a Craxi, per quanto mi stesse sulle palle (pace all'anima sua)... ognuno c'ha messo del suo. Quello che penso è che gli svizzeri fanno bene a dare multe salate a chi sporca, perchè lo stato provvede a mettere a disposizione tutto quello che serve e se non ci arrivi per civiltà, è giusto che ci arrivi con l'imposizione di multe. Da noi mancano molti servizi, quindi molta della responsabilità va attribuita allo stato o agli enti locali .. a volte devo tenermi in tasca cartacce per non so quanto, prima di trovare dei cestini dove buttarle... incivile chi butta le cose per terra, ma incivile anche chi non mi mette nelle condizioni d'essere pulito- Non parlavo certo dell'editore "tappo" e con la testa asfaltata se è a lui che pensavi (anzi, spiegati perchè non ti ho capito) ... (l'editore di cui parlavo io, è morto molti, molti anni fa). Ciao Max
 
* Tuo nome
Utente Libero? Effettua il Login
* Tua e-mail
La tua mail non verrà pubblicata
Tuo sito
Es. http://www.tuosito.it
 
* Testo
 
Sono consentiti i tag html: <a href="">, <b>, <i>, <p>, <br>
Il testo del messaggio non può superare i 30000 caratteri.
Ricorda che puoi inviare i commenti ai messaggi anche via SMS.
Invia al numero 3202023203 scrivendo prima del messaggio:
#numero_messaggio#nome_moblog

*campo obbligatorio

Copia qui: