Sgosh!

Se qualcosa può andar male lo farà.

 

Messaggi del 04/09/2005

LO SGOSH

Post n°122 pubblicato il 04 Settembre 2005 da ausdauer
 
Foto di ausdauer

Definizione e caratteristiche principali
Lo Sgosh è la manifestazione di uno stato d'animo in cui lo sgomento prevale sulla normale capacità di reagire dell'individuo.

Le caratteristiche dello Sgosh sono:

  1. Perdita dell'uso del linguaggio verbale per almeno 30 secondi. (Spesso si traduce nella totale incapacità di articolare suoni diversi da un singulto per un periodo di pari durata.)
  2. Sbarramento degli occhi o momentanea perdita di tono muscolare della mascella.
  3. Sensazione di arresto della maggior parte delle normali funzioni vitali.

Lo Sgosh può essere suddiviso in tre livelli, a seconda della gravità della situazione.

1° livello: Sgosh lieve.
La normale capacità di comprensione degli eventi è fortemente compromessa da un evento apparentemente inspiegabile. La sudorazione rimane inalterata, in compenso si riscontra una leggera perdita di tono muscolare a livello della mascella abbastanza visibile.
Esempio pratico: il bambino di un anno che fino a due minuti prima credevi privo dell'uso della parola risponde alla tua stupida domanda "Cosa fai lì nascosto?" con un "Sto facendo la cacca".

2° livello: Sgosh medio.
L'assoluta capacità di commentare un dato evento è data dall'inaspettata piega improvvisamente presa dallo stesso.
Esempio pratico: al telefono "Le detto il numero di cellulare di mio padre." "Ok, scritto, ma i numeri me li ha dati già in ordine?".

3° livello: Sgosh forte.
Il contesto coinvolge emotivamente il soggetto a tal punto che si avverte la sensazione di un imminente arresto cardiato e di un blocco respiratorio.
Esempio pratico: ricordi al ragazzo che fino a pochi mesi prima si disperava per una tua assenza di un paio di ore che quello è l'ultimo giorno in cui ci si incontra e che ciascuno da quel momento in poi andrà tragicamente per la sua strada. Mentre tu pregusti un momento di struggimento generale lui ti risponde "Ah, giusto, non ci avevo pensato. Vabbè."

Il post-Sgosh
Superare il trauma spesso non è semplice, specie in caso di Sgosh di 3° livello. Si lascia pertanto libero arbitrio per quanto riguarda i propri tentativi di risoluzione, tuttavia si sconsiglia vivamente di:

  • dare craniate nel muro per un numero di volte maggiore a 10.
  • tentare l'overdose con piadina e Nutella.
  • ascoltare ininterrottamente l'mp3 contenente le bestemmie del benzinaio Lugaresi di Cesenatico.
  • mettere in download l'intera discografia di Laura Pausini.

Si dovessero verificare reazioni postume indiscutibilmente inconsulte , come inziare una ricerca spasmodica della ricetta delle Tagliatelle di nonna Pina, contattare immediatamente il proprio medico di base.

 
 
 
 
 

INFO


Un blog di: ausdauer
Data di creazione: 02/03/2005
 

AREA PERSONALE

 

ULTIMI COMMENTI

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Settembre 2005 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    
 
 

 
 

TAG