certi momenti

i miei pensieri sono tutti qui....

 
 

AREA PERSONALE

 

ULTIMI COMMENTI

TAG

 

FACEBOOK

 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

biemme.serigrafiagiulia.nattamax_6_66russox2004lory380KONDORgfpsicologiaforensediliberto_mariacercoilmiocentrobal_zacmariano25281WIDE_REDdoublelleAttimofuggente89vulnerabile14
 
Citazioni nei Blog Amici: 19
 
 
 

 

 

« criceto ipercolesterolemico???La fine di un giorno »

L'essenza della vita

Post n°34 pubblicato il 06 Marzo 2007 da brida0

immagine

Gli orientali catturano le scimmie in modo singolare.

 In una noce di cocco praticano un piccolo foro,

appena sufficiente a far passare la mano dell’animale,

fissano saldamente la noce ad un albero, quindi sistemano

al suo interno un bocconcino appetitoso.

La scimmia s’avvicina, annusa l’aria, infila la mano nel pertugio

e afferra il cibo ; ma quando tenta di estrarre il pugno chiuso

 e pieno, non ci riesce.

I cacciatori, appostati nella macchia, si fanno avanti.

Alla scimmia basterebbe aprire la mano e mollare la presa

per fuggire sugli alberi della foresta libera come prima, però non lo fa.

 Pur di non lasciare ciò che ha afferrato, è disposta a farsi ammazzare.

 Agitata dal desiderio, dalla brama di possesso,

la povera bestia perde la capacità di comprendere con lucidità

e pacatezza la causa per cui si trova in trappola.

Muore, infatti, con il cibo stretto in pugno.

Noi, esseri umani, comprendiamo la sua tragedia.

Sappiamo bene cosa si prova a voler trattenere

ad ogni costo qualcosa o qualcuno.

Soffriamo senza sapere perché, esattamente come la scimmia,

 e come lei restiamo inchiodati fino alla fine al cieco proposito

 di non mollare la presa.

 Desideri, pensieri, timori e rancori, impediscono all’uomo

 il contatto autentico, la comunicazione, con la vita.

Manca agli uomini la capacità di comprendere pacificamente il mondo

 nella sua interezza e di andare oltre l’ostinato fraintendimento

 di Dio-Io che sta alla radice dell’umana sofferenza.

Questa nostra incapacità di metterci in comunicazione con le cose,

 ci impedisce di comprenderle.

Se non le comprendiamo, non possiamo amarle,

perché l’amore è impossibile senza comprensione.

Se non le amiamo, non possiamo coglierle nella loro essenza.

 Se non le cogliamo, non possiamo descriverle. 

E’ un circolo vizioso dal quale si esce reimpostando daccapo l’esistenza,

vivendo con più spontaneità e naturalezza, agendo senza premeditazione,

 né secondi fini.

Il resto viene “da sé”, come in questa poesia dello Zenrin :

 Sedendo quietamente, senza far nulla, viene la primavera,

e l’erba cresce da sé.

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

INFO


Un blog di: brida0
Data di creazione: 02/10/2006
 

 

PIANETA TERRA

immagine
 

LEGGENDO LEGGENDO....

Nel mondo esiste sempre

qualcuno che attende qualcun'altro,

che ci si trovi in un deserto o in una grande città.

E quando questi due esseri si incontrano,

e i loro sguardi si incrociano,

tutto il passato e tutto il futuro

non hanno più alcuna importanza.

Esistono solo quel momento e quella straordinaria

certezza che tutte le cose sotto il sole sono state

scritte dalla stessa Mano:

La Mano che risveglia l'Amore e che ha creato

un'anima gemella per chiunque lavori,

si riposi e cerchi i propri tesori sotto il sole,

Perchè, se tutto ciò non esistesse,

non avrebbero più alcun senso i sogni dell'umanità.

L'Alchimista

 

immagine

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Luglio 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

immagine

 

LE BEATITUDINI DI... RINO GAETANO

Su gentile concessione di

Carlofedele

 
 

I MIE LIBRI...