Riflessioni...

...senza specchio

 

AREA PERSONALE

 

FACEBOOK

 
 

I MIEI BLOG AMICI

- Il blog di chat40
- Buchacha!
- Blog Magazine
- DONNE ATTENTE da leggere e tener presente
- monique
- UnaRosaSelvatica
- Fanculino
- Amelì
- ECO.....LOGICO
- Luvi57
- Fronde nere
- 6 Gennaio 1984
- SPECCHIO DELLA VITA
- pesa il gatto...
- 09/09/1974
- un po' di me.....
- Gilga Blog
- Quanto poco tempo
- Tra le mie parole...
- DAMORE E OMBRA
- Le mie emozioni.....
- AcquaDiClo
- ILFARAONESOTANCAMION
- FUFFYTOSAMENTE
- Io, il Prof. Pinetti
- Avariando...
- pot- pourri
- sibilla73
- LE PAGINE DI GATTONA
- welly wonka...
- vita da allure
- ImPaRaRe A vOlArE
- Momenti friz59
- Da 0... a 1
- insieme per Ivi
- SOGNI E SEGRETI
- emozioni di chat - dandon
- The Seventeenth Day
- Un blog - luna
- BINARI ALTERNATI
- vagabondaggi - gameplayer
- Il mare ed io....... topkapy
- ICEMAN706
- acquaterrafuocoaria - aisha620
- il Blog di istinto
- RINCOMINCIO DA LEI.. enricoilsanto
- Essere o voler esser
- Bloggrillo
- LA ECO DELLA CERNIA
- STREGHE DEMONI FATE
- Ricomincio da me.... wawe_41
- NUVOLE E LENZUOLA
- CHI DICE DONNA......
- Vivere ... scoprire
- ZONA FRANCA
- Storia di vita
- ama la verità
- Luomo della luna
- NO POTHO REPOSARE...
- liberi
- Sensazioni
- Il muro di Nat
- mora_dolcissima
- proviamo
- saggezze
- CHICCHERE
- Zia Polly & i Gatti
- rispondenze
- Il blog di Giga
- Installazione XP
- Route SixtySix
- annavera
- emozioni - g_paladini
- chissà che sarà - eroma2
- BLOG PENNA CALAMAIO
- Neve al Sole
- Io e Me - xorange
- pulcenelcuore
- 3 socie in affitto
- Viola di Sissyna
- ilblogdigiulia
- nixieluna
- ehehheheh - gff
- I Love My Blog!! -Janice
- Pikkolezze
- VongolandiA
- SOLO PER TE........
- Piacere di Evadere
- Il Mio Pazzo Mondo! - deborah_stemp
- tante hontas
- IL MONDO FATATO - FATA.1979
- Dislessia
 
Citazioni nei Blog Amici: 47
 

QUELLO CHE NON TI HO DETTO MAI

Non ti ho detto mai
veramente quello che tu sei per me
è difficile spiegare quello che
ti riempie gli occhi e il cuore
e dà senso alla tua vita.
Nessun uomo, sai
e nessuna donna può dividerci
è una palla di cemento oramai
questo nostro sentimento
che stringiamo tra le dita.

Questi giorni sai
belli o brutti sono sempre belli e noi
siamo pieni di incertezze ma ci sei
con le tue carezze, tu...
A volte in mezzo al mare anche noi
rischiamo di affogare dentro ai guai
ci sappiamo consolare, come sai
rimanendo lì distesi
ad occhi chiusi
ad una nuvola appesi.

Io non so se poi
il destino avrà un suo ruolo su di noi
tale da riuscire a separarci o no
ma io prego sin da adesso
che il futuro sia lo stesso.

Ma se un bivio un dì
ci aspettasse per dividerci così
che restassimo da soli
tu già sai che vivrei per aspettarti
io ti proteggerei lo sai
con il vento piano ti accarezzerei
con il primo raggio io ti sveglierei
ed io spero di saperti
lì con qualcuno, che possa amarti.

 

 

« Messaggio #205Messaggio #207 »

23 giugno Giornata orgoglio pedofilo

Post n°206 pubblicato il 05 Giugno 2007 da zingiber

Ricevuta via mail:

Si avete letto bene, il 23 giugno si terrà la giornata Mondiale dell'orgoglio Pedofilo (boyloveday international), questo è il sito della manifestazione.
Non è un sito illegale, non contiene pornografia, anzi questi signori si impegnano a convincere i loro lettori di agire nel bene, di volersi differenziare dai criminali, da chi fa atti violenti, da chi costringe i bambini, i ragazzi, dicendo che loro li amano.
Interessante la galleria di immagini
, dove anche babbo natale viene mostrato come pedofilo e interessante questa immagine dove addirittura viene mostrato un prete amorevole con un ragazzo, si evince un desiderio di far apparire assolutamente normale o come perversione sessuale, che ne sò come partecipare ad un'orgia, unrapporto amoroso da tra un ragazzino e un adulto.
Non è una novità, sono 8 anni che questa giornata esiste, che questo sito è on line, nell'indifferenza di tutto gli organismi internazionali, qualcuno ha addirittura richiesto l'intervento dell' ONU, ma tutto è rimasto così comè.
Questa è la prima risposta a questa giornata:
UNA FIACCOLATA A PALERMO CONTRO LA PEDOFILIA.
L'Associazione per la Mobilitazione Sociale di Palermo, chiede che vengono oscurati tutti i siti web che in qualche modo danno voce e spazio alla pedofilia.
Le istituzioni prendano una ferma posizione considerando reato anche la solo promozione on line di questo turpe mercato. Un fermo "No" contro la "Giornata Internazionale dell'orgoglio pedofilo".
Una delle prime associazioni a condannarla è stata anche la
Prometeo di Massimiliano Frassi, autore qualche anno fa per Ferrari Editrice, di un libro nero della pedofilia 'Predatori di bambini', di cui riporterò ora un passo selezionato da Lorenzo Cairoli, tratto dall'incontro dell'autore del libro con Shay Cullen, missionario Irlandese più volte candidato al Nobel per la pace e fondatore dell'associazione Preda.
"Il missionario si chiama Shay Cullen... la bambina, invece, Rosario ( con la 'o' finale ), Rosario Bayont per l'esattezza. Le loro vite si incrociano in una camera d'ospedale. Rosario è stata ricoverata la sera prima con fortissimi dolori alla pancia. Ha dieci forse dodici anni e vive in condizioni inimmaginabili per la maggior parte dei suoi coetanei italiani.
Malgrado questo le analisi non riscontrano alcuna grave malattia e gli evidenti segni segni di penetrazione vaginale e anale, sostengono i medici, non possono essere la causa di un dolore così continuativo nel tempo e non controllabile nemmeno con potenti sedativi. Il motivo verrà scoperto solo dopo una lunga e terribile agonia, durata una decina di giorni, quando con la morte di Rosario viene fatta l'obbligatoria autopsia di rito.
E così, dal ventre della bimba ecco emergere la risposta ai quesiti dei medici per i suoi insopportabili dolori: il pezzo di un vibratore. Pezzo rottosi, durante la violenza a cui pare l'avesse obbligata un marine della locale base americana.
Base che con l'impegno e la lotta civile e penale di padre Shay verrà fatta smantellare, qualche anno dopo, ottenendo contemporaneamente anche un drastico calo della prostituzione minorile ma anche un'impennata della voce 'nemici', all'interno del proprio registro di vita.
Ancora oggi quando faccio a padre Shay il nome di Rosario noto un'ombra velargli lo sguardo. Come se le centinaia di bimbi salvati e riportati alla vita non bastino a compensare una perdita per la quale comunque non avrebbe potuto fare nulla. Tempo fa dichiarò in una intervista che 'gli unici a non lamentarsi di lui e della sua associazione erano i vicini di casa' alludendo al fatto di confinare con un cimitero. Quando glielo ricordo ride. E me lo riconferma, aggiungendo che se è 'molto difficile lottare in Italia per l'infanzia abusata, figuriamoci in un paese come le Filippine'....

Tornando invece direttamente agli abusi sui bimbi, mi ha shoccato vedere il filmato che lui stesso ha mostrato su quella che chiama la terapia primaria. In una stanza rettangolare, con bassa illuminazione, vengono fatte entrare una decina di bambine. La più 'vecchia' ha 11 anni. La più 'giovane' 5. Sono tutte baby-prostitute, salvate dai bordelli locali, sempre pieni di vogliosi clienti. Oggi è il loro primo giorno di vita nella comunità di padre Shay. Le bimbe si dividono. Alcune si tenevano la mano all'ingresso ed ora si dispongono a breve distanza l'una dall'altra, faccia al muro. Dopodiché incominciano ad urlare. Urlare. Urlareeeeeeeeeee. Con tutta la rabbia ed il dolore che hanno dentro. Urlano urlano urlano - fa che la smettano - urlano - no lasciale continuare - urlano gli abusi compiuti su di loro da bastardi per i quali non deve esistere la parola pietà. Urlano perché ad otto anni dormivano su un letto sporco di sperma e di urina, giocando con lattine di birra vuote, tra un cliente e l'altro ( per una media di una decina al giorno!) piuttosto che su comode lenzuola pulite, con la Barbie o i Pòkemon. Ed allora che urlino, cazzo, urlino più che possono. Mentre noi qui urliamo per loro. Amplificandone la denuncia. Il filmato dura solo pochi minuti. Ma è più che sufficiente. quando termina, è padre Shay a parlare: " In Asia questa terapia è veramente all'avanguardia. Molto innovativa e per questo praticata, per ora, solo da noi. Le bimbe urlano contro la propria famiglia che le ha vendute. Contro la società che le ha abbandonate.Contro i mostri che le hanno abusate. Quando escono dalla stanza sono esauste, ma è il primo passo per farle stare meglio..."

Da sempre sono contro le catene di Sant'Antonio, questa volta però ne vale la pena. Se anche voi volete fare qualcosa nel vostro piccolo non dovete fare altro che un semplice copia-incolla sul vostro blog/sito o inviarla per mail ai vostri conoscenti.

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

INFO


Un blog di: zingiber
Data di creazione: 30/07/2003
 

ULTIME VISITE AL BLOG

la.cozzamassaggiatore59zingiberwalter.mareLilly_61EroFuorigiochessalattesmammamaria.taorminaheros_790elviprimobazarjackwizcaiodentatoamico_per_sempre1964tomas_winkler
 
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: zingiber
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 54
Prov: BG
 

MESSAGGERIA

 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 

PRIMAVERA

E solcherò il tuo corpo
come se fosse terra
cancellerò quei segni
dell'ultima tua guerra

E brucerò col fuoco
quest'erba tua cattiva
e ti farò con l'acqua
più fertile e più viva

E pregherò che il sole
asciughi questo pianto
e pregherò che il tempo
guarisca le ferite

Poi costruirò una serra
intorno al tuo sorriso
farò della tua vita
un altro paradiso

Sarò il tuo contadino
e tu la terra mia
combatterò col vento
che non ti porti via

Poi spargerò il mio seme
nella tua verde valle
e aspetteremo insieme
che venga primavera
che venga primavera

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Marzo 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

INSIEME PER NON DIMENTICARLA

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

NON È POSSIBILE...