Creato da forddisseche il 03/01/2008
Un sorriso , un po di musica per pensare un pò.
 

Benvenuti :)

.

 

MUSICA ITALIANA



 

Contatta l'autore

Nickname: forddisseche
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 61
Prov: FG
 

Peschici 24/lug/2007 per non dimendicare

 

 

Pizzomunno con gerani rossi.

 

 
Pizzomunno

Lungo il tratto meridionale della costa viestana, ritroviamo una piccola spiaggia che deve il suo nome all’ imponente faraglione che dalle acque cristalline si erge sovrano a sorvegliare la città ed i suoi abitanti: la Spiaggia del Pizzomunno.

Qui sembra aver avuto luogo un’ interessante e fantastica vicenda che ha come protagonisti due giovani innamorati , entrambi originari di Vieste .

Pizzomunno , giovane ed attraente pescatore, e Cristalda , ragazza bellissima dai lunghissimi capelli color dell’ oro, si amavano teneramente e vivevano nella convinzione che nulla al mondo potesse intaccare un sentimento tanto forte e sincero.

Ogni sera, Cristalda scendeva in spiaggia per salutare il suo bel Pizzomunno prima che con la sua barca andasse incontro al mare aperto.

Ogni notte, in mare, Pizzomunno riceveva la visita delle sirene che cercavano di ammaliarlo con i loro canti soavi. Le regine del mare desideravano ardentemente che Pizzomunno diventasse il loro re ed amante.

Il giovane, però, non cedette mai alle avance delle sirene tentatrici , avendo già donato il suo cuore alla candida Cristalda.

I reiterati rifiuti del giovane, scatenarono la furia delle sirene .

Una sera, le sirene raggiunsero i due amanti sulla spiaggia ed aggredirono Cristalda con grande ferocia, inghiottendola nelle profondità del mare.

Pizzomunno
fu colto da un dolore devastante, talmente grande da pietrificarlo per sempre.

Il giorno seguente, i pescatori di Vieste trovarono Pizzomunno pietrificato sulla roccia che oggi porta il suo nome.

La leggenda vuole che, ogni cento anni, Cristalda riemerga dalle profondità del mare per incontrare Pizzomunno e rivivere con lui l’ emozione di una notte d’amore sulla spiaggia che li fece incontrare.

 

 

Archivio messaggi

 
 << Maggio 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
LA LEGGE
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'.

Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Le immagini usate sono prese dalla rete
Per qualsiasi esigenza di copyright contattatemi privatamente.
 

Meteo Vieste

 

OndaRadio - Redazione San Nicandro Frequenza FM

OndaRadio - Redazione San Nicandro
Frequenza FM 100.9

Ascolta la radio in diretta streaming
Servizio in fase di test, per le segnalazioni info@sannicandro.org

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

Premio

 

Premio brillante Weblog

(perché valorizza la sua terra, il Gargano).

premiato da,

http://digiland.libero.it//profilo.phtml?nick=ferrarazzo

 

 

 

Tarantella del Gargano - Stupenda versione

 

 

Meteo Gargano

 

ondaradio la radio del Gargano

http://ondaradio.info/

Ondaradio la radio del Gargano.

 

Programmi tv

 

tv.zam.it

 

 

Ultime visite al Blog

forddissechelaboratoriotvdaniela.frisonifioredimalvatigreruggente0ARTEABLUbaiana35todamgigisveglioLeaderincampoluanabattistabracciolamoretta979lolatarantino
 

Promontorio del Gargano

Il più delle volte si pensa che la storia antropologica ebbe inizio sul promontorio del Gargano con l'apparizione dell'Arcangelo Michele più di sedici secoli or sono quando ancora il Cristianesimo conviveva con le allora attuali religioni pagane. Ma se analizziamo le carte romane si nota che gli insediamenti sedentari sono precedenti all'apparizione dell'Arcangelo e si trovavano sulla costa e ai piedi del sontuoso monte (Ergitium ,Sipontum ,Merinum ,Teanum , ,Apulum ,Urium).
Si trovano degli insediamenti umani persino precedenti a questi ultimi, ma bisogna risalire addiritturà all'età del bronzo, tanto è vero che lungo la provinciale che collega Foggia con San Marco in Lamis, a qualche chilometro da Borgo Celano, in zona"Chiancata La Civita-Valle di Vitturo"  è stato ritrovato la necropoli più antica della intera Europa. Altre testimonianze sono date dagli insediamenti rupestri e dalla innumerevole presenza di oggetti litici e di mura megalitiche che si sono scoperti nel corso degli anni sul Gargano.
 

Area personale

 


Listener

 

San Giorgio protettore di Vieste.

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
Citazioni nei Blog Amici: 13
 

Toro seduto

 

Per noi i guerrieri non sono quello che voi intendete. Il guerriero non è chi combatte, perché nessuno ha il diritto di prendersi la vita di un altro. Il guerriero per noi è chi sacrifica sé stesso per il bene degli altri. È suo compito occuparsi degli anziani, degli indifesi, di chi non può provvedere a sé stesso e soprattutto dei bambini, il futuro dell'umanità.

Toro seduto

 

Archivio messaggi

 
 << Maggio 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

Messaggi del 24/05/2020

GARGANO, TUTTI AL MARE NONOSTANTE I DIVIETI

Post n°26261 pubblicato il 24 Maggio 2020 da forddisseche

GARGANO, TUTTI AL MARE NONOSTANTE I DIVIETI

  
 

La voglia di mare ha prevalso sui divieti ancora in atto. Nelle località balneari del Gargano da Siponto a Manfredonia, da Mattinata a Vieste e Peschici, centinaia di pugliesi hanno invaso le spiagge tutte ancora chiuse perchè l'ordinanza permetterà di riaprire solo da lunedì 25 maggio. I gestori dei lidi sono ancora impegnati a pulire gli arenili, mentre in direzione arrivano le prime prenotazioni. A Peschici il villaggio turistico Jalillo è ormai aperto da una settimana e sono arrivati i camperisti. Al mare i primi bagni e la prima tintarella. Come anche a Siponto  e Vieste dove l'ampiezza delle spiagge permette la distanza sociale. L'attesa è finita: tutti al mare ma con le dovute precauzioni.

 
 
 

Confagricoltura e Coldiretti/ “Xylella, bene il Piano per i frantoi ma bisogna far presto per gli olivicoltori. L’aiuto penaliz

Post n°26260 pubblicato il 24 Maggio 2020 da forddisseche

Confagricoltura e Coldiretti/ “Xylella, bene il Piano per i frantoi ma bisogna far presto per gli olivicoltori. L’aiuto penalizza l’attività molitoria su olive non di proprietà”  

  
 

Confagricoltura Puglia in una nota informa che sono «in arrivo 35 milioni di euro per i frantoi oleari, incluse le cooperative di trasformazione nel settore oleario con gli stabilimenti ubicati nell’area infetta da Xylella fastidiosa» e che «la misura riguarda chi ha ridotto o interrotto l’at­tività molitoria e subito un decremento della produzione di olive nella campagna di commer­cializzazione 2018-2019 o in quelle precedenti nel caso di chiusura dell’attività riconducibile alla Xylella».

 

Luca Lazzaro, presidente Confagri­coltura Puglia, e Leo Greco, presidente della Federazione olivicola di Confagricoltura: «Co­gliamo favorevolmente la richiesta della mini­stra Teresa Bellanova di ridurre al massimo il lasso di tempo tra pubblicazione delle istruzioni operative e concessione concreta dell’aiuto eco­nomico alle imprese colpite dall’emergenza.

 

Tut­tavia, dobbiamo ricordare che la misura pe­nalizza i frantoi agricoli che oltre a lavorare olive per conto terzi, lavorano quelle di produzione propria, in quanto l’aiuto riguarderà solo l’at­tività molitoria compiuta su olive non di pro­prietà del frantoio». «Bene l’accelerata sui fran­toi, ma chiediamo al Ministero e alla Regione Puglia tempi e modi certi per dare piena at­tuazione agli interventi per sostenere olivicol­tori e vivaisti con la predisposizione dei bandi che abbiamo bisogno di condividere prima della pubblicazione e non a scatola chiusa», afferma Savino Muraglia, presidente di Coldiretti Pu­glia che aggiunge: «Serve di dare immediata e piena attuazione al piano con decreti attuativi e bandi ad hoc si tradurrebbe in una boccata d’ossigeno essenziale per le aziende agricole e gli agriturismi».

 
 
 

Regione/Fase 2: nominati 7 big per il rilancio della Puglia

Post n°26259 pubblicato il 24 Maggio 2020 da forddisseche

Regione/Fase 2: nominati 7 big per il rilancio della Puglia  

  
 

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, ha nominato i componenti del "Gruppo strategico di ripartenza in materia economica e sociale, una task force che avrà il compito di elaborare e proporre misure necessarie per favorire la ripresa graduale nei diversi settori delle attività sociali, economiche e produttive e disegnare un modello di sviluppo per la Puglia dei prossimi anni.

 

Fatto parte del gruppo Maria Grazia Chiuri, direttore creativo di Dior; Massimo Bray, ex ministro; Massimo Inguscio, presidente del Consiglio Nazionale delle Ricerche; Pierluigi Lopalco, epidemiologo; Pasquale Preziosa, ex Capo di Stato Maggiore dell'Aeronautica; Salvatore Rossi, economista e attuale presidente di Telecom Italia; Alessandro Sannino, ingegnere-chimico.
   

 

Il Gruppo strategico farà riferimento direttamente al presidente della Regione e si coordinerà attraverso il capo di Gabinetto, Claudio Stefanazzi, con il management board della Regione Puglia composto dai capi dipartimento. Svolgeranno l'incarico a titolo gratuito e potranno avvalersi per l'acquisizione di istruttorie, dati e documenti di tutti gli uffici della Regione Puglia nonché delle Agenzie regionali.

 
 
 

Fase 2/ Puglia; spiagge aperte da domani, il 10% lidi pronto

Post n°26258 pubblicato il 24 Maggio 2020 da forddisseche

Fase 2/ Puglia; spiagge aperte da domani, il 10% lidi pronto  

  
 

In Puglia da domani, lunedì 25 maggio, si potrà accedere liberamente ai circa 900 chilometri di spiagge che attraversano 69 Comuni costieri. I circa mille stabilimenti balneari hanno iniziato l'allestimento dei lidi. Solo il 10% però, fa sapere il Sindacato italiano Balneari, è pronto ad aprire e alcuni stabilimenti perderanno fino al 60% della capacità.

 

"Siamo correndo all'impazzata ma l'allestimento di una spiaggia è una operazione complessa - spiega il presidente Sib Antonio Capacchione -, ci vuole tempo per la realizzazione delle passerelle per gli accessi al mare che garantiscano il distanziamento, la pulizia e il livellamento della sabbia, parliamo di ridisegnare le spiagge coniugando sicurezza con socialità. Lo sforzo che stiamo facendo - spiega - è quello di non trasformare i nostri stabilimenti in reparti ospedalieri o in campi di detenzione ma di garantire sicurezza".
   

 

L'ordinanza della Regione ha fissato una serie di prescrizioni, dalla distanza di 3-3,4 metri tra gli ombrelloni alla sanificazione delle strutture e all'uso di mascherine e dispositivi di protezione quando ci si avvicina ai servizi comuni. "Privilegeremo le prenotazioni e i pagamenti on line, anche per evitare file all'ingresso - aggiunge Capacchione - e ci stiamo attrezzando per il tracciamento dei clienti. Il personale interno vigilerà sul rispetto delle regole di distanziamento ma l'appello è alla responsabilità dei clienti".

    Anche per le spiagge libere varranno le regole sul distanziamento di almeno un metro tra le persone.

 
 
 

MINACCE A MIGLIO, A SAN SEVERO CON I SINDACI C'ERA ANCHE NOBILETTI: "URGE LEGGE CHE CI TUTELI"

Post n°26257 pubblicato il 24 Maggio 2020 da forddisseche

MINACCE A MIGLIO, A SAN SEVERO CON I SINDACI C'ERA ANCHE NOBILETTI: "URGE LEGGE CHE CI TUTELI"  

  
 

"A San Severo per esprimere la solidarietà della nostra città al sindaco di San Severo, Francesco Miglio. Tutti i sindaci della Capitanata per dire no all'intimidazione nei confronti degli amministratori locali, spesso lasciati troppo soli in territori di frontiera come i nostri. Ora più che mai è necessaria una legge che tuteli la figura dei sindaci e degli amministratori locali dalla violenza dei balordi nonché dagli attacchi mafiosi. Forza Francesco noi siamo dalla tua parte". E' il commento del sindaco di Vieste, Giuseppe Nobiletti, che nel pomeriggio di oggi ha partecipato insieme ad alcuni primi cittadini della provincia, alla manifestazione di vicinanza a Miglio, recentemente minacciato dalla criminalità organizzata. A San Severo c'era anche il vescovo mons. Checchinato e l'assessore regionale Raffaele Piemontese. Per l'ANCI Puglia era presente il presidente Domenico Vitto.