Blog
Un blog creato da g1b9 il 10/01/2009

Sentimentalmente

Tutto ció che mi dá emozioni....

 
 

***

   Nel mio blog utilizzo  immagini trovate sul Web. Alcune siuramente hanno il copyright;  qui sono usate con scopo culturale , divulgativo  e critico, tuttavia toglierò immediatamente l'immagine, qualora questo uso dispiacesse agli autori.

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Agosto 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

AREA PERSONALE

 

FACEBOOK

 
 

Messaggi di Agosto 2022

La colonna Morris...

Post n°5276 pubblicato il 12 Agosto 2022 da g1b9
 

 

La colonna Morris in un quadro di Beraud

Le colonne Morris sono piccoli chioschi utilizzati per annunciare spettacoli teatrali o altri eventi. Si chiamano così dal nome di chi, alla fine del 1800, li creò. A Parigi le colonne Morris sono ancora parecchie, anche se in numero inferiore che in passato.

Nella Recherche, Marcel Proust vi trova l'annuncio di una rappresentazione della tragedia di Racine , Phédre che ,avrà come protagonista la grande attrice Berma. Questo è un punto molto importante dell'opera,dove l'autore svela tutte le sottigliezze di se come estimatotore, dell'opera, ma ancora di più dell'interprete, ci racconta  tutto il possibile che si possa raccontare su  Fedra, i caratteri e le numerose diverse interpretazioni del personaggio secondo l'autore, ma soprattutto evidenzia la sua grande preoccupazione di  non potere vedere lo spettacolo, a causa di uno dei tanti momenti che la malattia  non gli permette di uscire di casa- Sono pagine e pagine di lettura bella, intrigante, ma abbastanza complicate per i tanti esempi e punti di rimando,un momento dell'opera che so abbia scoraggiato molti potenziali lettori di quest'opera interessantissima, che a questo punto dicono basta.

 

Tutte le mattine correvo alla colonna Morris per vedere gli spettacoli che annunciava. Nulla era più disinteressato e più felice dei sogni offerti alla mia fantasia da ogni lavoro teatrale annunciato, e che erano condizionati a un tempo dalle immagini inseparabili delle parole che componevano il titolo ed anche dal colore dei cartelloni ancor umidi e gonfi di colla su cui questo spiccava..

 

 Marcel Proust- La strada di Swann

 

 

 

 
 
 

L'arcobaleno...

Post n°5275 pubblicato il 10 Agosto 2022 da g1b9
 

 

 

Luce e magia indigena: tra i Navajo gli arcobaleni sono considerati i percorsi sacri degli spiriti santi,come questo,ripreso soprauna terra che è tutta un incanto.

 
 
 

Il mio sguardo...

Post n°5274 pubblicato il 09 Agosto 2022 da g1b9
 

 

Il mio sguardo è nitido come un girasole.
Ho l’abitudine di camminare per le strade
guardando a destra e a sinistra
e talvolta guardando dietro di me…
E ciò che vedo a ogni momento
è ciò che non avevo mai visto prima,
e so accorgermene molto bene.
So avere lo stupore essenziale
che avrebbe un bambino se, nel nascere,
si accorgesse che è nato davvero…
Mi sento nascere a ogni momento
per l’eterna novità del Mondo…

Credo al mondo come a una margherita,
perché lo vedo. Ma non penso ad esso,
perché pensare è non capire…
Il Mondo non si è fatto perché noi pensiamo a lui,
(pensare è un’infermità degli occhi)
ma per guardarlo ed essere in armonia con esso…

Io non ho filosofia: ho sensi.
Se parlo della Natura, non è perché sappia ciò che è,
ma perché l’amo, e l’amo per questo
perché chi ama non sa mai quello che ama,
né sa perché ama, né cosa sia amare…


Amare è l’eterna innocenza,
e l’unica innocenza è non pensare…

Fernando Pessoa

 

 


 

 
 
 

Nostalgia...di una domenica bestiale.

Post n°5273 pubblicato il 07 Agosto 2022 da g1b9
 



Domenica ti porterò sul lago
Vedrai sarà più dolce dirsi ti amo
Faremo un giro in barca
Possiamo anche pescare
E fingere di essere sul mare
Sapessi amore mio come mi piace
Partire quando Milano dorme ancora
Vederla sonnecchiare
E accorgermi che è bella
Prima che cominci a correre e ad urlare
E che domenica bestiale
La domenica con te
Ogni tanto mangio un fiore
Lo confondo col tuo amore
Com'è bella la natura e com'è
Bello il tuo cuore
Che meraviglia stare sotto il sole
Sentirsi come un bimbo ad una gita
Hai voglia di giocare
Che belli i tuoi complimenti
è strano non ho più voglia di pescare
Amore mio che fame spaventosa
Dev'essere quest'aria innaturale
è bello parlare d'amore
Tra un fritto e un'insalata
E dirti che fortuna averti incontrata
E che domenica bestiale
La domenica con te
Ogni tanto mangio un fiore
Lo confondo col tuo amore
Com'è bella la natura e com'è
Bello il tuo cuore
E che domenica bestiale
La domenica con te
Ogni tanto mangio un fiore
Lo confondo col tuo amore
Com'è bella la natura e com'è
Bello il tuo cuore



 

 
 
 

Tenerezza...

Post n°5272 pubblicato il 04 Agosto 2022 da g1b9
 

 

        Impariamo la tenerezza, è il sentimento che ci permette di sentirci fragili...

 

 
 
 
 
 

RELATHIONSHIP

Don't let someone become a priority in your life , when you are an  optional in their life... Relationships work best when they are balanced.

 

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi e commenti in questo Blog.
I commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 

ULTIME VISITE AL BLOG

g1b9monellaccio19sirrom73aniram1959QuartoProvvisorioamici.futuroieripaperino61toonivodclatra.cmauromaghenzaniMario939cassetta2fedele.belcastroUnemozione_persempresiamoliberidigirare
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

motori ricerca

 


contatori internet

popoli e comunità