Creato da giginosco il 10/02/2010
IL BLOG. E CHE AVEVI CAPITO?

BLOG DESCIAINISTATTIZZATO

Che lo visitiate autenticati o anonimi, una volta al mese o un mese alla volta, da Bolzano o da Lampedusa, in abito da sera o in mutande, nessuno lo saprà mai.
Non io, almeno.

 

Area personale

 
 

Archivio messaggi

 
 << Novembre 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 68
 

Tag

 

 

« TRECENTO. ANZI NO, CENTO...L'AMANTE parte seconda »

L'AMANTE parte prima

Post n°133 pubblicato il 27 Marzo 2012 da giginosco

Zia Rita e Zio Peppino sono sposati da quasi sessant'anni.
Dovreste vedere le foto del loro matrimonio, sembravano due attori, un giovane Elvis tutto impomatato e una piccola Sophia Loren.
A Zio Peppino piace la vita tranquilla, è uno che vive e lascia vivere. Da quando è andato in pensione e fino a pochissimo tempo fa, essendo in buona salute, soggiornava per alcuni mesi all'anno da solo nella sua casa di montagna, cercando di essere il più possibile autarchico: andava a pesca, raccoglieva funghi, curava il vino dopo aver comprato il mosto, provvedeva da solo alla manutenzione della casa. Quando mi capitava di passare dalle sue parti, lo trovavo sempre intento a curare il giardino o nel garage a fare qualche lavoretto, felice come una Pasqua.
Un bel tipo, insomma, una persona a cui tutti vogliono bene.
Tutti tranne una, Zia Rita.
Battagliera al limite dell'aggressività, fumantina, permalosa, sempre pronta allo scontro all'ultimo sangue. Prepotente per vocazione, diffidente per formazione, scassacazzi per convinzione e, soprattutto, appartenente alla categoria di persone che il mio amico Gianni definisce "chiri ca si sentano sempe fricàti" (quelli che si sentono sempre fregati).
Per capirci meglio, sono quelli che, in ufficio, dicono sempre che a loro vengono dati i lavori più rognosi. Quelli che, quando a tavola arriva una portata che di solito non assaggiano nemmeno, se ne ingozzano appena vedono che piace ad altri. Quelli che, se parli con qualcuno a bassa voce, cercano di leggerti le labbra perché convinti che tu stia cospirando contro di loro. Quelli che fanno il tifo per la squadra a cui non danno il rigore, mentre per un fallo identico alla squadra rivale lo avevano dato, quattro settimane fa. Ecco, quelli.
Col passare del tempo, e la dipartita di storici avversari, Zia Rita ha sempre più indirizzato i suoi strali contro Zio Peppino. Non volendo, però, passare per quella che attacca briga (come se non la conoscessimo), si inventa sempre qualcosa che giustifichi il suo accanimento.
Da qualche anno, ormai, sostiene di avere prove inconfutabili che il marito abbia un'amante. A parte il fatto che qualunque persona di buon cuore, di fronte ad un ottantasettenne con l'amante, dovrebbe essere felice per lui, queste prove inconfutabili non sono mai venute a galla. L'unico indizio (giudicate voi quanto rilevante ai fini processuali) che nei suoi numerosi blitz nella casa di montagna è riuscita a trovare è stato un maglione femminile. Ma non nel senso che l'amante l'aveva dimenticato in casa, no. Nel senso che Zia Rita ricordava benissimo di aver portato lì, dieci anni prima, un proprio maglione grigio, ma che ora quel maglione non c'era più.
L'amante del "vecchio rimbambito" doveva essere proprio ingorda, se non lasciava stare nemmeno i maglioni vecchi. E così, t
emendo che la zoccola potesse scucirgli un bel po' di soldi, negli ultimi mesi Zia Rita ha scassato talmente tanto la minchia al poveretto che lui le ha dato in gestione tutto il patrimonio familiare, sperando che persino la moglie avrebbe capito che un ottantasettenne senza una lira in tasca non se lo piglia nessuno.
Ma dico io, caro Zio Peppino, possibile che alla tua veneranda età non hai ancora capito niente delle donne? Così facendo hai solo peggiorato la tua situazione perché "mica hai a che fare con una scema, se sei tanto accondiscendente hai di certo qualcosa da nascondere".

E così qualche giorno fa, frugandogli nelle tasche.....

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog

QUALCOSA DA NON LEGGERE

-anna karenina (2)
-lars von hauer
-natale 1 2 3, pasqua e s.valentino

-donna moderna 1 2
-c'ho famiglia 1 2 3 4 5
-e anche parenti (2)
-
fessi famosi 1 2 3 4 5 6
-e meno famosi 1 2 3 4 5 6
-la fotogallery (3)
-vizi capitali 1 2 3 4

-fui giovane 1 2 3

-elezioni (2)

 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Chi puņ scrivere sul blog

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.