Creato da giginosco il 10/02/2010
IL BLOG. E CHE AVEVI CAPITO?

BLOG DESCIAINISTATTIZZATO

Che lo visitiate autenticati o anonimi, una volta al mese o un mese alla volta, da Bolzano o da Lampedusa, in abito da sera o in mutande, nessuno lo saprà mai.
Non io, almeno.

 

Area personale

 
 

Archivio messaggi

 
 << Dicembre 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 68
 

Tag

 

 

« DISTINTI SALUTIOTTO MARZO »

DIRTY TALKING

Post n°94 pubblicato il 04 Marzo 2011 da giginosco
 

L'ho rifatto.
Dopo essere stato in home page proprio col quel post, avevo pensato fosse un segno del destino, e avevo deciso di non ricascarci.
Pensate che figura: migliaia di persone che, senza neanche conoscermi, entrano nel mio bagno e mi trovano seduto sulla tazza a leggere Donna Moderna.
"Prego, entrate, scusate l'abbigliamento informale. Mi dispiace, prometto che, se ripassate, vi farò trovare i cioccolatini e un post più intelligente".
E invece l'ho rifatto.

Qualche sera fa sono andato dal dentista. Ero il penultimo, dopo di me c'erano solo una signora e la figlia adolescente, uno di quegli esseri scontrosi che si spalmano su una sedia e mandano in continuazione sms a due mani, senza aver tolto la suoneria dei tasti..... bip bip bibip bip bibibibip bip bibibibibibibibip.
Quando l'assistente è venuta a chiamarmi, ho signorilmente fatto passare avanti la signora ("grazie, molto gentile") e la figlia ("sgrunt, tocca a noi? bibip bip bip bibibibip bibip, e aspetta un attimo, bip bip bibibip bibip bibip") e, rimasto solo, mi sono fiondato sul tavolino dei giornali, dove c'erano due riviste, entrambe del periodo natalizio: Famiglia Cristiana e, appunto, Donna Moderna.
Dio mi perdoni, non ho avuto dubbi.

Attratto dal richiamo in copertina, per prima cosa ho letto velocissimamente l'articolo MARCO MENGONI: MORGAN CE L'HA CON ME E NON SO IL PERCHE'.
Mo', non vorrei sembrarvi troppo snob, ma io sto Marco Mengoni mica ce l'avevo tanto presente. Per chi fosse nelle mie stesse condizioni, dico solo che è uno vestito da Sbirulino e pettinato a casaccio che, poveretto, non sa perché quello svalvolato di Morgan ce l'abbia con lui. Non so bene da cosa l'abbia capito, se gli abbia bucato le ruote della macchina o trombato tutte le cugine, se abbia ordinato la Treccani falsificando la sua firma o se gli metta le fialette puzzolenti nella tasca posteriore dei pantaloni, ma certo è che Morgan ce l'ha con lui.
Umanamente solidale (con Morgan, sia ben chiaro) sono poi andato alla madre di tutte le rubriche, quella del sesso.

L'argomento era promettente: il dirty talking. Che è, più o meno, la pratica di prendersi a maleparole nell'intimità. Per eccitarsi, dico.
Ora..... io sono consapevole che Donna Moderna è un giornale per tutte le età, o quasi. So che è edito dalla Mondadori, che ha sede a Milano. Suppongo che abbia una redazione formata quasi esclusivamente da gentili signore.
Sono anche consapevole che io ho un altro concetto di malaparola, che è quello di uno cresciuto nel profondo sud, che giocava a pallone per strada, e che ha avuto dei compagni di scuola ripetenti, alle elementari e alle medie, il cui linguaggio faceva arrossire persino i bidelli più esperti.
Perciò, tenendo conto di questa differenza di vissuto (e di ascoltato), prendo per buono l'articolo, e ne riporto, andando a memoria, i suggerimenti.

PRIMA FASE: preparazione del terreno col partner.
Dirgli al telefono, mentre lavora: "stanotte ti ho sognato"
"..... ehm..... certo, dottore, ho segnato tutto, stanotte"
"Mi spogliavi con ardore"
"..... ehm..... ha sfogliato i documenti col ragionier Ardore dell'ufficio acquisti?"
"E mi buttavi sul letto"
"..... ehm..... dottore..... sono in vivavoce....."

SECONDA FASE: ingrifamento del recalcitrante.
Quando si è a letto, dirgli con aria lasciva: "cosa vuoi che ti faccia?"
"Una camomilla andrebbe benissimo, grazie. Ho avuto una giornata....."
"Toccami il seno"
"Perché? Hai cambiato la crema contro le smagliature?"

TERZA FASE: vai col linguaggio spinto.
"Ma czz, allora sei proprio un rcchn bstrd!"
"Eeeeehhhhh?"
"Strnz, scommetto che te la fai con quella zccl della tua collega!"
"Ma ti senti bene?"
"Sei un fttt fgl di pttn, vffncl!"
"Basta, adesso, vffncl tu e chi non te lo dice. VFFNCL!"
"Ah, così mi piace..... ammmoreeeeeee!"

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog

QUALCOSA DA NON LEGGERE

-anna karenina (2)
-lars von hauer
-natale 1 2 3, pasqua e s.valentino

-donna moderna 1 2
-c'ho famiglia 1 2 3 4 5
-e anche parenti (2)
-
fessi famosi 1 2 3 4 5 6
-e meno famosi 1 2 3 4 5 6
-la fotogallery (3)
-vizi capitali 1 2 3 4

-fui giovane 1 2 3

-elezioni (2)

 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Chi puņ scrivere sul blog

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.