« To', c'e' un'emergenza !Il buffone triste »

Post N° 25

Post n°25 pubblicato il 05 Novembre 2007 da il_primo_solista

Il pregiudizio, il clichè dei politicamente corretti.

Se l'Italia si sta riducendo a un paese del terzo mondo anche in termini di criminalità è a causa di questo radicato modo di pensare che purtroppo è maggioritario nei media e in politica e influenza tutto il sistema giudiziario e penale e la legislazione italiana. I pregiudizi di chi si definisce "progressista" ma non lo è affatto,  impediscono di prendere logiche misure contro l'immigrazione  clandestina, la criminalità e il fondamentalismo. La pena di morte come l'ergastolo o il carcere duro sono misure che sarebbe preferibile evitare, così come sarebbe preferibile che non ci fossero la povertà o gli incidenti stradali. In Scandinavia o Germania o Nuova Zelanda non ce n'è bisogno. In quasi tutto il resto del mondo invece la polizia la applica in modo "informale" quando non è prevista dalle leggi

In Brasile quando non ne possono più Lula o chi per lui danno ordine e la polizia per dare una lezione alle gang entra nelle favelas e fa una dozzina di morti che lascia per strada oppure li mette in carcere e li ammazza di botte. Questa è la realtà di tutto il terzo mondo dall'India al Messico alla Tunisia all'Indonesia alla Russia. Non stanno a fare come negli Stati Uniti un processo che dura qualche anno con cinque appelli e controappelli spendendo miliardi in spese giudiziarie per quei 40 casi all'anno che arrivano all'iniezione letale. Non hanno nè i soldi nè le risorse e hanno troppa criminalità da contenere per permettersi questi lussi (e poi però anche molta corruzione nella polizia). La pena di morte in realtà esiste in tutti i paesi in cui la criminalità supera la soglia di guardia, cioè esiste in pratica in quasi tutto il mondo, solo che viene amministrata direttamente per la strada o in carcere senza fare processi. In questo modo evitano le spese e anche il fastidio delle proteste dell'Onu e del governo italiano, che lascia che la pena di morte venga applicata ai suoi cittadini da parte dai deliquenti, per agitarsi invece quando criminali simili se la meritano in america.

In secondo luogo, il pregiudizio per cui i neri sono le vittime della pena di morte o del sistema giudiziaro in America perchè finiscono condannati più frequentemente dei bianchi (o dei gialli) è altrettanto stupido di un commento per cui, visto che gli albanesi o romeni finiscono condannati in Italia statisticamente più degli italiani si possa sostiene che gli immigrati in Italia siano colpiti più degli italiani da arresti e quindi sono discriminati. Chiaramente non è così,  e allora perchè sostenere come fanno molti blogger di sinistra un analoga idiozia per l'America ? I "neri" sono responsabili della maggioranza degli omicidi in quel paese per cui non sarebbe logico che venissero condannati in proporzione maggiore degli asiatici, messicani o bianchi che ne commettono proporzionalmente di meno ? A New York ad esempio i neri sono il 24% della popolazione ma commettono il 68% degli omicidi, stupri, rapine ed aggressioni, (dato ricavato dalle descrizioni dell'aggressore da parte delle vittime).

".. Though blacks, 24 percent of New York City’s population, committed 68.5 percent of all murders, rapes, robberies, and assaults in the city last year, according to victims and witnesses, they were only 55 percent of all stop-and-frisks.."

I bianchi sono il 30% della popolazione di NY e ne commettono circa il 5%. questo significa che a New York i neri commettono circa 16 volte più crimini violenti dei bianchi. Io a NY ci sono stato  più volte e se le statistiche non vi convincono provate a farvi un giro per i diversi quartieri  dopo il tramonto per verificare di persona.


Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
Commenti al Post:
stuntman2
stuntman2 il 05/11/07 alle 20:45 via WEB
Beato te che sei stato più volte a NY!! È la citta dei miei sogni,avrei dovuto fare la Maratona,ma una brutta faccenda mi ha impedito di partire.Occassione sfumata, pazienza, spero comunque di riuscire a camminare per le strade della grande mela e sarei disposto a correre qualche rischio pur di vederla by night!!In questo periodo mi sto riscoprendo un pò troppo razzista,prima i "rossi" mi erano semplicemente antipatici, ora incomincia a detestare quelle teste di cavolo!!Ciao solista...l'ho sempre detto che meriteresti più visibilità! Buona serata
(Rispondi)
 
il_primo_solista
il_primo_solista il 06/11/07 alle 00:26 via WEB
Devi rimediare al più presto è una citta unica, vigorosa piena di idee che NY non smette mai di offrirti, vi trovi veramente di tutto io amo particolarmente i musei che si trovano oltre la 50a, le gallerie di chelsea, adoro l'east village e amo tanto i colori, la vistosità di Times Square che by night ti incanta. Ebbene si, sarò un pò materiale :-) ma mi piacciono anche i centri commerciali che sono stupendi, tipicamente americani, cioè fastosamente esagerati e poi puoi sfruttare il cambio a noi nettamente favorevole. Conosco gente, anzi, ho indirizzato gente, che grazie all'assurda valutazione dell'euro e alla recente crisi del mercato immobiliare americano ha comprato appartamenti che 4-5 anni fa sarebberò costati quasi il triplo.
(Rispondi)
 
 
il_primo_solista
il_primo_solista il 06/11/07 alle 12:47 via WEB
Devesssere stata l'ora..."materialista"...pardon..
(Rispondi)
 
 
 
stuntman2
stuntman2 il 08/11/07 alle 09:31 via WEB
Cavolo,è vero,con il dollaro così basso, questa sarebbe l'occassione giusta!!Non ho però tutta quella disponibilità per comperare casa laggiù, e dopo la fatica che abbiamo fatto per vendere un appartamento dalle nostre parti,se proponessi a mia moglie una cosa del genere penso che mi ucciderebbe!!Comunque non escludo la possibilità di farmi un bel viaggetto, anche se ci sono notevoli intoppi burocratici.Io e la mia dolce metà,abbiamo un sogno,anzi due: Tokyo e New York...spero di poterne realizzare almeno uno. Ciao,buona giornata
(Rispondi) (Vedi gli altri 3 commenti )
 
 
 
il_primo_solista
il_primo_solista il 09/11/07 alle 09:15 via WEB
Eheheh..se tu impiegassi tutti i vostri risparmi tua moglie avrebbe tutte le ragioni per essere bellicosa nei tuoi confronti. Ma mettiamola così, se il dollaro arresterà la sua corsa al ribasso o addirittura, visto la differenza dei fondamentali, dovesse recuperare mentre il mercato immobilare americano quasi certamente tocchera il fondo nei prossimi mesi, chi in valuta europea acquista immobili oggi "rischia" di vedere il proprio capitale investito raddoppiare nell'arco di 3-4 anni se poi trovi un'agenzia e affitti l'immobile ( e li non ti "sposi" l'inquilino come da noi ) puoi ricavarne un'altro 5-6 per cento annuale..non è affatto male se pensi che l'alternativa a questo scenario monetario provocherebbe la probabile uscita futura dell'Italia dalla moneta unica europea, e dico sul serio. Se accetti un consiglio e vuoi investire cercati un fondo immobiliare statunitense in valuta locale, ce ne sono di buoni anche in Fineco, mettici solo una parte dei tuoi risparmi e in varie fasi. la prima quando quasi certamente l'euro toccherà quota 1,50 nei confronti del dollaro il restante lo accumuli progressivamente nell'arco dei prossimi 6-12 mesi, lasciare cuocere per qualche anno e il succoso piatto sarà pronto, e senza neanche pagare la ricetta al cuoco ;-).
(Rispondi)
 
 
 
stuntman2
stuntman2 il 09/11/07 alle 10:18 via WEB
La tua idea non è malvagia,attualmente abbiamo fondi che rendono poco ma sono sicuri. A proposito del dollaro avevo sentito che se fosse arrivato a 1,45 sarebbe stata una tragedia per l'economia europea...Ora è a 1,47 e non è successo niente.In banca continuano a consigliare d'investire diversamente ma sono accaduti troppi disastri perchè possa fidarmi!! Proverò a chiedere per vedere che cosa mi propongono a proposito di fondi statunitensi. Penso anch'io che il dollaro, al momento sia sopravalutato!!Bah...abbiamo sempre seguito il proverbio:chi lascia la strada vecchia per la nuova...ecc,ecc.Non abbiamo molte esigenze,la nostra è stata una vita tranquilla, il passo sempre più corto della gamba eheheh...Il sonno di notte è garantito!! Ciao e grazie per i consigli
(Rispondi)
 
 
 
il_primo_solista
il_primo_solista il 10/11/07 alle 14:53 via WEB
Un dollaro sottovalutato o meglio in balia della speculazione fino ad ora è servito a bilanciare il costo delle materie prime mantenendo bassa l'inflazione ma alla lunga e soprattutto a certi livelli rende la nostra economia incapace di competere, C'è solo da augurarsi che quella americana non entri in recessione altrimenti si aprirebbero scenari piuttosto tristi. In qualche modo vado contro anche i miei stessi interessi dicendoti che fai bene a non fidarti più di tanto delle banche le banche, sono convinto che se la tua non dispone di certi strumenti finanziari bollerà il tipo di investimento da me accennato come un azzardo, in caso contrario giudicheranno lo stesso strumento in modo completamente opposto. In realtà la maggioranza dei bancari capiscono ben poco di finanza, sono poco più che ragionieri addetti alla vendita al minuto dei prodotti finanziari in possesso del loro istituto. Il mio comunque era un consiglio dato ad un amico, non ho nessuna intenzione di forzare la tua natura prudente, non mi passa neanche per l'anticamera del cervello di turbare le tue notti e suscitare le giuste ire della tua dolce metà :-). Ciao stunt
(Rispondi)
Xeinar
Xeinar il 06/11/07 alle 15:22 via WEB
E' molto piu' facile trovare una scusa che ti permetta di fare il porco comodo piuttosto che dire "si, bisogna applicare le leggi", perche' poi le devi seguire pure tu. E quindi, viva la dissoluzione dello stato, viva l'anarchia, viva il caos. Che schifo.
(Rispondi)
 
il_primo_solista
il_primo_solista il 07/11/07 alle 18:06 via WEB
Il guaio è che questa mentalità sta diventando uniformità di pensiero. Il caos, il nichilismo è innato nella filosofia vittimistica di quasi tutte le sinistre occidentali, la nostra in particolare. Ai sempliciotti fanno credere che la libertà sia soggettiva, mentre può essere solo massimizzata. La libertà deve contenere diritti ma soprattutto doveri ed essere compatibile con la liberta collettiva alrimenti la pena sarà la dissoluzione di un'intera società. La sinistra postmarxista Impone facilmente questa mentalità, gli basta alimentare falsi pregiudizi etici e un moralismo ipocrita, da sempre tutti i disegni di potere si sono fatti scudo di ragioni moralistiche....questo argomento meriterebbe un intero post..vediamo in futuro se il tempo a mia disposizione me lo consente...Ciao
(Rispondi)
orion971
orion971 il 13/11/07 alle 16:36 via WEB
Ottimo post. Il politicamente corretto è la più grossa stronzata che è in circolazione. E' la cosa più ovvia del mondo che i negri in America finiscono sulla sedia elettrica più dei bianchi perché statisticamente commettono più delitti; ma ammettere la realtà secondo logica costa, sicché è più bello e più facile dire che, poverini, ci finiscono perché sono sfortunati e i giudici sono razzisti.
(Rispondi)
 
il_primo_solista
il_primo_solista il 14/11/07 alle 19:33 via WEB
In america grazie ad una sinistra sempre più demente i bianchi sono diventati le vere vittime del razzismo. Un paio di mesi fa il movimento dei diritti civili si era mobilitata per una marcia di protesta contro la giustizia "razzista" di cui erano vittime sei ragazzi neri incriminati per tentato omicidio di un bianco. E' successo che un ragazzo bianco che passeggiava è stato pestato fino a lasciarlo privo di coscienza da sei neri molti dei quali con condanne precedenti per aggressioni (non scontate) che sono stati incriminati ed arrestati e dopo ci sono state manifestazioni politiche organizzate dagli attivisti politici neri contro l'incriminazione per tentato omicidio che suonava eccessiva. Un bianco era stato massacrato di botte, gli erano saltati sopra mentre era a terra lasciandolo per morto e i media non parlavano d'altro che delle proteste e della rabbia dei neri. Il procuratore che ha arrestato i sei, nero anche lui, ha detto che non c'è stato nessun episodio del genere collegato al pestaggio e comunque il ragazzo bianco vittima è stato scelto a caso solo in quanto bianco da questi teppisti. Ma è solo un episodio tra tanti simili. Oggi ad esempio puoi vedere un video con le immagini di un altro pestaggio di un ragazzo bianco in un altro posto, sempre sei contro uno e sempre violenza razzista. Qualche mese fa in Virginia un ragazzo e una ragazza bianca sono stati sequestrati mentre erano in macchina da un gruppo di neri, torturati e stuprati per diversi giorni e poi uccisi dopo che lui era stato castrato e l'evidenza processuale indica che sono stati scelti in quanto bianchi. La storia come al solito e come centinaia di altre simili non ha raggiunto Reuters, AP e le altre agenzie di stampa, le tv e i giornali. In America ci sono ogni anno cinque o sei stupri di bianchi ai danni di neri contro circa 10.000 di neri ai danni di bianchi ad esempio. Sono dati che fanno impressione.
(Rispondi)
addestrasinistri0
addestrasinistri0 il 14/11/07 alle 12:28 via WEB
ciao!!!!!!!
(Rispondi)
 
il_primo_solista
il_primo_solista il 14/11/07 alle 19:35 via WEB
Ben tornato :-)!!!
(Rispondi)
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 
 
 

Liberati dal giudice Giorgio Piziali i Rom che costringevano i figli a rubare sotto minaccia di stupro le bambine e con continue percosse i bambini. 
 

Simili comportamenti da parte dei magistrati sono possibili perchè l'ordinamento giuridico italiano e le sue tonnellate di codici consentono la più assoluta discrezionalità e l'assoluta libertà di interpretazione. In pratica secondo i nostri codici ed ordinamenti ad assoluta discrezione chiunque potrebbe essere arrestato e tenuto in galera persino per un semplice saluto, e sempre a discrezione, chi viene ritenuto un assassino potrebbe, per volere del giudice, immediatamente essere prosciolto e tutto senza contraddire i suddetti codici e ordinamenti. Oltretutto tale "settore" non è sottoposto ad alcun controllo democratico. Quindi tutto perfettamente, dal punto di vista italiano, legale e formalmente ineccepibile. Che poi lo sia anche dal punto di vista dei diritti umani, civili e politici è un'altro conto. Perchè di potere assoluto si tratta. L'ordinamento giuridico è, come dimostrano i fatti da quindici anni a questa parte è nella sostanza intoccabile, anche se formalmente il parlamento può emanare leggi in tal senso. Chi tocca muore questo è quello che è sempre capitato. Per bilanciare un simile potere , unico nell'intero mondo occidentale, la costituzione prevedeva l'immunità parlamentare (cioè la tutela per tutta la legislatura dei rappresentanti del popolo) abolita proprio per volere di quella sinistra antidemocratica che continua a starnazzare ipocritamente al proprio popolino che la costituzione è sacra ed intoccabile.

 

Archivio messaggi

 
 << Agosto 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 22
 

Ultime visite al Blog

brunella.barbettafreehittergeishaxcasomassimilano1Raffy_dglpsicologiaforenseezio.stiliconemmdd0s.melorioto_revivelo_snorkiantonioallegri55card.napellusnicolina1947violamammola56
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi e commenti in questo Blog.
I commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom