Creato da Coralie.fr il 19/11/2009

sous le ciel de ...

... Paris (Cronache Francesi e altro)

 

« BORDEAUXAILLEURS »

LE RETOUR

Livarot

 

Fa prima a dirmi il nome della persona che sta cercando, intima l’interlocutore distratto dalla sua battuta. Perduta in piena campagna, alla ricerca dell’abitazione della mia amica. Sauviac è immersa nel verde, lontana, tanto, dal mondo civilizzato e industriale, è a sud est di Bordeaux. Percorro la strada, l’unica, ad una corsia e non asfaltata, per scomparire fra distese di vigneti. A midi (mezzogiorno) davanti alla chiesa del villaggio, due autoctoni di giovane età, si lanciano in un campo anonimo una palla. La temperatura è estiva ed io sono in ritardo. Stéphanie, rispondo sul divertito e il dubbioso. La quinta di colore arancione, risponde indicandomi con la racchetta un gruppo di case, e la direzione da seguire, prima di tornare al suo servizio.

Nel servizio non è contemplato il formaggio alla fine del pasto, spiego al cognato di Cécile. Autotrasportatore, francese, della Champagne (regione ad est di Paris, dalla quale prende il nome il noto spumante), da qualche anno viaggia con il suo camion per il lungo e il largo del nord Italia. A tavola, al momento dei dessert, mentre mi serve del Livarot (formaggio a pasta molla della Normandia), mi ‘‘informa’’ che en Italie il n’y a pas de fromage, les italiens n’en mangent pas (in Italia non esiste il formaggio, gli italiani non ne mangiano). Sorrido. Ho giusto il tempo di comprendere, quando la commensale francese davanti a noi, insorge, citando una lista di formaggi del Belpaese, primo fra tutti il Parmigiano. I pasti francesi, che sia pranzo o cena, a casa o al ristorante, si concludono sempre con il vassoio o il carrello dei formaggi. La Francia ha un formaggio diverso per ogni giorno dell’anno. Sostengono fieri i cugini d’oltralpe. Il formaggio si consuma a fine pasto e spesso è l’alternativa al dolce. Anche in Italia, dico rivolgendomi alla tavolata stupita, non è inusuale terminare con il formaggio; ma è certamente più frequente in un qualsiasi ristorante, che sia servito a conclusione di un pasto semplice e veloce, del dolce piuttosto che del formaggio, che invece viene consumato anche come piatto principale o come entrée (antipasto) o perfino come accompagnamento.

La accompagno al nastro, dico alla distinta mamie (nonnina) mentre varchiamo la porta di vetro. Il volo che mi ha riportata in Italia è in anticipo ed io sono senza bagagli. Ho sentito il viaggio meno lungo e stancante, merito della dame francese di 83 anni in visita al figlio reporter a Roma.

 

Se doveste presentare l’Italia ad uno straniero, quale modo, cosa o chi scegliereste?

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

 

AREA PERSONALE

 

 

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Dicembre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

I MIEI LINK PREFERITI

- Alex
- Alex2
- Alex3
 
Citazioni nei Blog Amici: 69
 

 

ULTIMI COMMENTI

Hai proprio ragione! Dipende dall'angolazione e dalla...
Inviato da: Coralie.fr
il 03/10/2018 alle 13:36
 
per me il nord è il sud, passando molto tempo in...
Inviato da: prontissimo55
il 03/10/2018 alle 13:17
 
:(
Inviato da: misteropagano
il 03/10/2018 alle 10:07
 
..anche io sento la mancanza di Giacomino..e non solo di...
Inviato da: maraciccia
il 01/10/2018 alle 23:26
 
:) e hai ragione www.youtube.com/watch?v=UCZgKvCFlvg
Inviato da: Coralie.fr
il 01/10/2018 alle 13:34