Creato da gatta.sissi il 18/06/2012

ricomincio da zero

sfogo di una donna

 

 

marito la maltratta, lei fa pipì per un anno nel tè della suocera

Post n°115 pubblicato il 29 Giugno 2015 da gatta.sissi


Parliamo  di una  bella ragazza di 32 anni, tale Rekka Nagvanshi. Allora. La giovane Rekka dopo essersi sposata con un matrimonio combinato, si è accorta di non amare per niente il marito e soprattutto di non sopportare per nientissimo sua suocera.


Peccato che lei vivesse con la suocera.

E così per anni la povera Rekka ha sopportato in silenzio. Mai un lamento, mai un'alzata di voce, mai un rimbrotto tipo tua madre è una stronza, niente.

E il rapporto diventava sempre più conflittuale e tormentato.

Fin quando lei non ce l'ha fatta più.

E cosa ha fatto, la dolce Rekka, per salire all'onor di cronaca?

Per un anno la giovane, senza dire né A né BA, senza mostrare astio o risentimento nei confronti della suocera, le ha però fatto pipì nella tazza del thè. Tutti i giorni..

Tutti i santi giorni che Dio ha mandato in terra per un anno, la Rekka di nascosto, psss,

Rekka per 365 lunghissimi giorni, che piovesse o tirasse vento, ha, se posso dire spisciazzato nel thè della suocera.


Purtroppo però un giorno lei l'ha beccata in flagrante. Ha aperto la porta del bagno e trovato la nuora che le minzionava nella tazza... ma non del water, nella sua della colazione.

Metà thè delle indie e metà thè dell'indiana.

Ed è scoppiato l'inferno. 


E comunque. Anche la suocera. Com'è che non se n'è accorta? Che non si è resa conto che mezza tazzina di ambrato liquido non era The Ati ma The pipi. Ma guarda che il gusto è forte eh?

Rekka un giorno avrà mangiato gli asparagi no?

Niente.

La suocera niente. Naso diversamente abile. Lo tirava giù con piacere magari inzuppandoci dentro qualche bel biscottino indiano. 

Comunque, non che io difenda la nuora per partito preso.

Ma che cosa ne sappiamo noi, di cosa la suocera mettesse dentro i cannelloni?

 
 
 

lo stupro di un minore è meno grave di un aborto

Post n°114 pubblicato il 24 Giugno 2015 da gatta.sissi



cardinale-re-350x213-

Il Vaticano in un comunicato stampa ha ufficialmente espresso la volontà di fare della Chiesa "un luogo sicuro per i bambini", lo stesso papa Francesco scrisse che "Le famiglie devono sapere che la Chiesa fa ogni sforzo per tutelare i minori".

Il cardinale Giovanni Battista Re potrebbe partecipare al Sinodo che si terrà nell'ottobre 2015 a Roma, la vicenda che lo vede coinvolto merita una riflessione.

Nel 2009, in Brasile, una bambina di nove anni viene regolarmente violentata dal patrigno e rimane incinta. La legge brasiliana consente l'aborto in caso di stupro o di grave pericolo per la salute della madre, in questo caso doppiamente vero e la bimba abortisce.

L'allora arcivescovo di Recife scomunica la piccola, la madre e il personale medico che ha praticato l'interruzione di gravidanza.

Il patrigno, lo stupratore, il criminale, non è stato scomunicato,

perché il cardinale Re dichiara "Lo stupro è meno grave dell'aborto".

Il patrigno, lui, lo stupratore, criminale, non è stato scomunicato, disgustoso.

L'unica risposta che si meritano questi deficenti è la seguente :

fonte : http://www.articolotre.com/2015/06/il-cardinale-re-lo-stupro-di-un-minore-e-meno-grave-dellaborto/?fdx_switcher=true

 
 
 

come vivere due vite nella stessa vita

Post n°113 pubblicato il 23 Giugno 2015 da gatta.sissi


Bruce Jenner è un ex campione di decathlon, che ha conquistato la medaglia d'oro nelle Olimpiadi del '76, diventando un mito per gli sportivi di tutto il mondo.


Negli anni a venire è diventato poi noto anche per aver sposato 23 anni fa Kris, la mamma dell'ormai famosa attrice americana Kim Kardashian e per la sua partecipazione al reality tv di famiglia, "Al passo con i Kardashian".


Adesso, all'età di 65 anni, annuncia la sua scelta di cambiare vita. L'aprile scorso, infatti, ha trovato la forza e il coraggio di dichiarare in diretta televisiva di sentirsi una donna e di voler abbandonare definitivamente i suoi tratti maschili, affinché il suo corpo corrispondesse realmente al suo essere interiore. Ha annunciato così, l'inizio del suo processo di transizione da uomo a donna e oggi, dopo aver terminato la sua trasformazione, si presenta al mondo nel suo nuovo corpo, senza pensare ai pregiudizi.


Fa la sua prima apparizione sulla copertina americana del mese di luglio di Vanity Fair, con un servizio intitolato "Chiamatemi Caitlyn" e si mostra con coraggio e orgoglio nella sua nuova immagine. Caitlyn, viene immortalata dalla celebre fotografa Annie Leibovitz, con capelli vaporosi, body color carne e un make-up leggero e sofisticato.


Nell'intervista a Vanity Fair racconta dell'operazione durata ben 10 ore, per rendere il volto più femminile e di come ha reagito felicemente la sua famiglia alla notizia, dichiarando di non avere nessun problema per la scelta fatta dall'ex atleta in questione, ma di sperare che sia una persona migliore di quella precedente.

Dopo il servizio fotografico realizzato per la rivista, ha aperto un nuovo profilo Twitter sotto il nuovo nome di Caitlyn scegliendo come immagine profilo, proprio la foto con cui si è mostrata per la prima volta a tutto il mondo. Pubblica il suo primo tweet annunciando con serenità "Sono così felice dopo aver faticato così tanto per vivere come sono davvero. Benvenuta al mondo Caitlyn. Non vedo l'ora che la conosciate/che mi conosciate".

eccolo qui con tutta la famiglia


 

 
 
 

addio gesso

Post n°112 pubblicato il 19 Giugno 2015 da gatta.sissi

 

 

 

university della nuova zelanda, non voleva rassegnarsi all'idea di portare il gesso dopo essersi rotto una mano. Brutto, pesante, «arcaico». Così ha pensato bene di crearselo da solo con una stampante 3d. Il risultato, che potete osservare nel dettaglio nel video ripreso damashable, è una struttura leggera, riciclabile e soprattutto lavabile.

Unica controindicazione: gli amici non potranno più farvi le dediche.


La cortex cast, come l'ha chiamata evill, è un esoscheletro che riproduce la struttura ad alveare interna alle ossa. Il prototipo è stato creato modificando kinect di xbox, uno strumento che consente alla consolle di microsoft di recepire e riprodurre i movimenti dei giocatori. La crescente importanza delle stampanti 3d nella ricerca medica è confermata dall'orecchio artificiale sviluppato da alcuni ricercatori dell'università di princeton.

 

 
 
 

anche i cani anno la loro Birra

Post n°111 pubblicato il 18 Giugno 2015 da gatta.sissi

<B>Dall'Olanda la birra per cani</B>

Perché privare il nostro amico a quattro zampe di un goccetto di birra a fine giornata, mi chiedo io...?

Certo, non la birra che beviamo noi, perché farebbe solo un danno.

Ma un signore olandese, proprietario di un negozio di accessori per animali a Zelhem, ha creato una birra per cani, da estratti di carne e malto.

I destinatari, almeno dalle foto, sembrano gradire. La birra, non a caso, si chiama "Kwispelbier", laddove in olandese "kwispel" significa "scodinzolare".

ma quante minchiate inventano gli umani????

 
 
 

ADORO LA CIOCCOLATA

Image and video hosting by TinyPic
 

 

470.000 contatti cancellati... ma non dimenticati

 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Dicembre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 17
 

ULTIME VISITE AL BLOG

ratatuillevalevelenoIco979the0thersideofthebedcassetta2theothersideofthebedmaresogno67surfinia60Prof_Luigi_Oreficevocecalda3.mtalarico.mAferrovesuvio590elena.corniRicamoAnime
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom