Creato da theriddle il 02/05/2006
'Scintille di Filosofia Civile - Uno stato è una gente e una terra'
 

Manifesti

 

 

LA PADANIA


immagine

 

Ultime visite al Blog

pioneer_procinetrashmariabreemanuelemarullogloriagrieco10jeli_Mfluffonegiannii0ottelli.marinasilvia.sorlinialdogeomattimismoreno.facchinisexydamilleeunanottebarrylindon0luke812
 

Area personale

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Archivio messaggi

 
 << Novembre 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 19
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

 

« Sellero - Profughi: Dami...Sellero: VOLANTINO RIDUC... »

Sellero: La Minoranza chiede un taglio ai "costi della politica"

Post n°618 pubblicato il 17 Agosto 2011 da theriddle
 

Viviamo un periodo in cui la crisi ha colpito numerose famiglie, tutti sono chiamati a sacrifici più o meno grandi e i cittadini chiedono, giustamente, alla politica di tagliare le spese inutili.

Siamo convinti che l'esempio debba arrivare da tutti gli amministratori pubblici che, di loro iniziativa e senza imposizioni "dall'alto", dovrebbero per primi dare il buon esempio operando il più possibile con spirito volontaristico e cercando di gravare il meno possibile sui cittadini che li hanno chiamati ad amministrare per loro conto, il tutto anche in un'ottica di trasparenza e di buona amministrazione del denaro pubblico.

Siamo altresì convinti che, anche in un piccolo comune come il nostro, si possa e si debba dare questo buon esempio, purtroppo però così non sembrano pensarla il Sindaco e la sua Compagine che più volte hanno rimandato al mittente le nostre proposte di azzerare le indennità (circa 26 mila euro annui) percepite dagli amministratori comunali.

La nostra battaglia contro gli sprechi, anche piccoli, però continua. Da un'analisi di alcune delle spese telefoniche sostenute dall'ente nella prima parte del  2011, sono  risultate attive ben 14 utenze di telefonia mobile  assegnate agli Amministratori, che costano al Comune circa 7 mila euro all'anno e per cui non ci risulta sia stato messo in atto alcun controllo di spesa che verifichi che il costo sostenuto sia effettivamente riconducibile ai compiti istituzionali.

 

Considerando che noi 4 consiglieri di minoranza non abbiamo a disposizione nessun cellulare di proprietà del comune di Sellero (che  dal 1° gennaio 2011 non ha più nemmeno dipendenti, confluiti all'Unione dei comuni della Valsaviore), riteniamo corretto supporre che queste utenze siano utilizzate esclusivamente dal sindaco, dagli assessori e dai consiglieri di maggioranza. La cosa ci lascia alquanto perplessi, come ci lascia perplessi che una di queste utenze sia ancora intestata al Signor Laini Ezio sebbene questo sia cessato nel giugno 2009 dalla carica di Sindaco e nell'agosto del 2009 dalle sue funzioni di amministratore pubblico.

Abbiamo inoltre rilevato come risultino attivi e sempre a carico del Comune, due contratti di telefonia fissa presso le strutture date in gestione all'Unione Sportiva Sellero Novelle, la Palestra comunale ed il Campo da calcio. Per quest'ultima utenza spicca l'esorbitante numero di ore utilizzate per la connessione ad internet  (340 in 4 mesi!!!! Ma lo sport non dovrebbe contribuire a tenere i giovani lontano da internet?) che è costata all'ente, solo per il primo quadrimestre del 2011, circa 760 euro.

Ritenendo tutte queste spese un inutile spreco di denaro pubblico, abbiamo interrogato il Sindaco e all'Assessore al Bilancio, esprimendo le nostre perplessità e chiedendo giustificazioni e chiarimenti in merito a dei costi che potrebbero essere facilmente eliminati.

Crediamo infatti che una profonda razionalizzazione delle utenze telefoniche (fisse e mobili, voce e dati) e una seria ed accurata verifica da un lato delle offerte provenienti dai diversi gestori, e, dall'altro, delle reali necessità dell'ente, possa far conseguire un notevole risparmio. Non stiamo parlando di cifre astronomiche ma di circa 10 mila euro annui che però, per un piccolo comune di 1.500 abitanti com'è il nostro e soprattutto in questo periodo di "vacche magre", sarebbero sicuramente una manna dal cielo.

 

Scarica e leggi l'interrogazione

 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog

Contatta l'autore

Nickname: theriddle
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 47
Prov: BS
 



immagine




 

Ipse dixit

Il coraggio nessuno lo può regalare, bisogna che ogni uomo lo trovi nella propria anima. (Umberto Bossi)

"Chi controlla il passato, controlla il futuro; chi controlla il presente, controlla il passato" George Orwell

“E tutti si scandalizzano quando sentono dire: quel tale tipo di mammifero o di uccello ormai è sparito dalla faccia della terra, non lo vedremo più; è una grave perdita. Certo, si tratta di gravissime perdite. Ma non sarebbe forse più grave se sparisse una comunità umana?” (Bruno Salvadori)


"I molteplici consigli legislativi, e i loro consensi e dissensi, e i poteri amministrativi di molte e varie origini, sono condizioni necessarie di libertà. La libertà è una pianta di molte radici. (...) Quando ingenti forze e ingenti ricchezze e onoranze stanno raccolte in pugno d'un'autorità centrale, è troppo facile costruire o acquistare la maggioranza d'un unico parlamento. La libertà non è più che un nome: tutto si fa come tra padroni e servi." (Carlo Cattaneo)


IL VOSTRO CANCRO E' PIU' GRAVE DEL MIO. Un cancro ben più tragico, ben più irrimediabile del mio. Un cancro per il quale non esistono chirurgie, chemioterapie, radioterapie. Il cancro del nuovo nazifascismo, del nuovo bolscevismo, del collaborazionismo nutrito dal falso pacifismo, dal falso buonismo, dall'ignoranza, dall'indifferenza, dall'inerzia di chi non ragiona o ha paura. Il cancro dell'Occidente, dell'Europa e in particolare dell'Italia. (Oriana Fallaci)

Penso ad un popolo multirazziale
ad uno stato molto solidale
che stanzi fondi in abbondanza
perché il mio motto è l'accoglienza,
penso al problema degli albanesi,
dei marocchini, dei senegalesi
bisogna dare appartamenti
ai clandestini e anche ai parenti
e per gli zingari degli albergoni
coi frigobar e le televisioni.
....
penso che è bello sentirsi buoni
usando i soldi degli italiani. (G.Gaber)


Un giorno milioni di uomini abbandoneranno l'emisfero sud per irrompere nell'emisfero nord. E non certo da amici. Perché vi irromperanno per conquistarlo. E lo conquisteranno popolandolo  coi loro figli. Sarà il ventre delle nostre donne a darci la vittoria.”  Houari Boumedienne - Presidente algerino -  1974 - dinanzi all'Assemblea delle Nazioni Unite





 

Video

 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.