Creato da theriddle il 02/05/2006
'Scintille di Filosofia Civile - Uno stato è una gente e una terra'
 

Manifesti

 

 

LA PADANIA


immagine

 

Ultime visite al Blog

pisti59bisiodgl0gatto_felix_1studiopaolooliveropaiscomariopioneer_procinetrashmariabreemanuelemarullogloriagrieco10jeli_Mfluffonegiannii0ottelli.marinasilvia.sorlini
 

Area personale

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Archivio messaggi

 
 << Settembre 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 19
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

 

« COMUNITA' MONTANA DI VA...SELLERO: Convocazione Co... »

PER LO STAKANOVISTA TOMASI, 20 MILA KM DICHIARATI E 18 MILA EURO INCASSATI ANCHE NEL 2013.

Post n°878 pubblicato il 23 Gennaio 2014 da theriddle
 

COMUNITA' MONTANA DI VALLE CAMONICA, RIMBORSI SPESE: PER LO STAKANOVISTA TOMASI, 20 MILA KM DICHIARATI E 18 MILA EURO INCASSATI ANCHE NEL 2013.

Ho più volte apertamente manifestato le mie perplessità in merito all'ammontare dei rimborsi chilometrici percepiti dall'ex presidente della Comunità Montana Tomasi fino al dicembre 2012. Nei giorni scorsi sul sito dell'ente

(http://www.cmvallecamonica.bs.it/Pages/amministrazione_trasparente_v2_0/?Codice=AT.20.10.21.40) sono stati finalmente pubblicati anche i dati relativi ai primi tre trimestri del 2013; dati che, almeno per quanto riguarda Tomasi, non si discostano dai precedenti se non per l'aumento della tariffa applicata per il calcolo (passata da 0,85 a 0,90 €/km).

Anche nel 2013 infatti l'esponente del PD si è distinto per l'entità delle somme percepite, oltre 18 mila euro a fronte di oltre ventimila chilometri dichiarati per i primi 9 mesi dell'anno, che portano a 86 mila euro (esentasse) il totale percepito da Tomasi a titolo di rimborso spese nei quattro anni al vertice dell'ente comprensoriale.

Da notare come lo stakanovista Tomasi abbia dichiarato di aver percorso - per attività inerenti il suo incarico in Comunità Montana - oltre 7mila chilometri (pari a 6.400 euro) solo nel primo trimestre del 2013 e questo nonostante la dura campagna elettorale per le regionali che lo ha visto spesso impegnato in incontri per tutta la Provincia di Brescia.

Ma l'ubiquo Tomasi non si è risparmiato nemmeno dopo la sua elezione al Pirellone, avendo percorso - dati alla mano e solo per attività inerenti il suo incarico in Comunità Montana - oltre 6.350 km nel secondo trimestre e ben 6.800 nel terzo trimestre, il tutto sebbene abbia dovuto partecipare anche ai lavori del consiglio regionale e delle commissioni in quel di Milano.

Carica, quella di consigliere regionale, per cui percepisce mensilmente un compenso pari a 7.750 euro, divisi tra i 4.760 euro lordi (3.550 netti) dell'indennità di funzione e i 4.200 del rimborso forfetario a copertura proprio delle spese per l'esercizio del mandato (viaggi, missioni, diaria). Lascia quindi abbastanza perplessi che Tomasi abbia richiesto ed ottenuto un ulteriore rimborso anche dalla Comunità Montana.

Se è vero che sarà la Corte dei Conti a doversi pronunciare in merito alla legittimità di questi rimborsi, è altrettanto vero però che dal punto di vista politico ed etico il giudizio spetta esclusivamente ai cittadini.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog

Contatta l'autore

Nickname: theriddle
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 47
Prov: BS
 



immagine




 

Ipse dixit

Il coraggio nessuno lo può regalare, bisogna che ogni uomo lo trovi nella propria anima. (Umberto Bossi)

"Chi controlla il passato, controlla il futuro; chi controlla il presente, controlla il passato" George Orwell

“E tutti si scandalizzano quando sentono dire: quel tale tipo di mammifero o di uccello ormai è sparito dalla faccia della terra, non lo vedremo più; è una grave perdita. Certo, si tratta di gravissime perdite. Ma non sarebbe forse più grave se sparisse una comunità umana?” (Bruno Salvadori)


"I molteplici consigli legislativi, e i loro consensi e dissensi, e i poteri amministrativi di molte e varie origini, sono condizioni necessarie di libertà. La libertà è una pianta di molte radici. (...) Quando ingenti forze e ingenti ricchezze e onoranze stanno raccolte in pugno d'un'autorità centrale, è troppo facile costruire o acquistare la maggioranza d'un unico parlamento. La libertà non è più che un nome: tutto si fa come tra padroni e servi." (Carlo Cattaneo)


IL VOSTRO CANCRO E' PIU' GRAVE DEL MIO. Un cancro ben più tragico, ben più irrimediabile del mio. Un cancro per il quale non esistono chirurgie, chemioterapie, radioterapie. Il cancro del nuovo nazifascismo, del nuovo bolscevismo, del collaborazionismo nutrito dal falso pacifismo, dal falso buonismo, dall'ignoranza, dall'indifferenza, dall'inerzia di chi non ragiona o ha paura. Il cancro dell'Occidente, dell'Europa e in particolare dell'Italia. (Oriana Fallaci)

Penso ad un popolo multirazziale
ad uno stato molto solidale
che stanzi fondi in abbondanza
perché il mio motto è l'accoglienza,
penso al problema degli albanesi,
dei marocchini, dei senegalesi
bisogna dare appartamenti
ai clandestini e anche ai parenti
e per gli zingari degli albergoni
coi frigobar e le televisioni.
....
penso che è bello sentirsi buoni
usando i soldi degli italiani. (G.Gaber)


Un giorno milioni di uomini abbandoneranno l'emisfero sud per irrompere nell'emisfero nord. E non certo da amici. Perché vi irromperanno per conquistarlo. E lo conquisteranno popolandolo  coi loro figli. Sarà il ventre delle nostre donne a darci la vittoria.”  Houari Boumedienne - Presidente algerino -  1974 - dinanzi all'Assemblea delle Nazioni Unite





 

Video

 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.