Creato da turbine_di_pensieri il 10/03/2007

Turbine Interno

un blog per farvi capire quanto è difficile riuscire ad inquadrare una persona (soprattutto se sono io)

 

 

RIDERE RIDERE RIDERE

Post n°578 pubblicato il 02 Settembre 2009 da turbine_di_pensieri
 

Ieri non potete capire quanto sono stata bene.
Probabilmente ora passerò per la solita lunatica. Beh, effettivamente non avreste tutti i torti, ma insomma... è un periodo di alti e bassi, e son felice che ci siano anche gli alti!! 

Dovevamo vederci per una cena anche con gli amici di uni di Frà, che ancora non l' avevano vista. Era una cena un po' così, nel senso che c' erano anche gli amici del fratello di Frà, con cui ultimamente stiamo uscendo spesso.
Sara - la tipa con cui era uscito M. - ha pregato gli altri amici del fratello di Frà di far venire anche un altro loro amico Crusty, che aveva adocchiato già dai tempi di M. e che vediamo di rado.
Ora, devo spendere un po' di parole riguardo questo ragazzo, se non altro per fargli una degna introduzione.

Crusty è praticamente simile ad M.: Boccia, non molto alto, abbronzato. Solo che differisce per 3 cose. Prima di tutto l' età: ne ha 28 di anni, e poi è molto più simpatico. Per carità, M. anche è simpatico, ti fa ridere, però essendo un po' timido, può passare per uno di quelli che se la tirano (anche se non lo è). Crusty è un mattatore. Parla per tutta la serata raccontando aneddoti su aneddoti. Riesce a rendere anche le storie più banali in episodi divertentissimi. E' il classico romano che appena apre bocca ti fa spaccare dalle risate.
La terza cosa in cui differiscono è che M. ha intenzione di trovarsi una ragazza per scopi seri (stando alle impressioni di Sara), Crusty... è uno spirito libero.

Detto questo, posso solo aggiungere che non ricordo quando è stata l' ultima volta che ho riso così tanto e di gusto come ieri sera. Ridevo così tanto che dovevo trattenermi per non farmela sotto . E voi sapete quanto io ami ridere.

Il bello è che appena è salito in macchina non è che lo abbia accolto poi così bene :
- mamma mia che caldo che fa...
- e te lamenti pure? Manco c' hai i capelli!!!
Son scoppiati tutti a ridere e lui:
- sta bona va! - e si è messo a parlare del suo colloquio di lavoro, surreale.


La cena è andata bene, ed è finita con me e V. che ci facevamo guerra con i cartoccetti. E' dalle superiori, da quando aveva il banco dietro al mio, che mi tortura con i cartoccetti che mi tira tra i capelli. Avendoli ricci poi, mi si incastrano ed è un casino toglierli
Sotto suggerimento di Crusty è volata anche un' oliva ascolana.
Durante la cena ci hanno raggiunti anche altri due amici del fratello di Frà (praticamente c' erano loro e non c' era lui).
Ci siamo fatti una passeggiata, e poi abbiamo deciso di andare a casa di "Emiliano". Io volevo andare perchè non ero ancora stanca di ridere. Tutti i miei amici però, a poco a poco si sono ritirati.
Alla fine eravamo Emiliano, Crusty, Nio, io e Frà. Poi Frà se n' è andata e io sono rimasta con quei 3, a ridere per un' altra oretta.

Poco fa sono andata su fb per aggiungere Crusty come amico. E' troppo simpatico, dovrebbe uscire più spesso con noi!! Ho trovato invece la richiesta di amicizia di Nio. Non me lo aspettavo che mi chiedesse amicizia. 

 
 
 

CITAZIONI E RIFLESSIONI

Post n°577 pubblicato il 01 Settembre 2009 da turbine_di_pensieri
 

C' era Eros che tanti anni fa cantava:

"c' è qualcuno che mi sa dire che cos' è,
questo senso di vuoto sceso dentro me,
c' è qualcuno che sa rispondermi perchè
la tristezza non sa il mio nome eppure chiama me"

Queste parole, oggi più che mai, mi rispecchiano. Forse più che oggi, farei meglio a dire in questo periodo, perchè non si diventa tristi così di botto. E quando accade, di sicuro dietro c' è sempre qualcosa. Che poi facciamo finta di cadere dalle nuvole, e rispondiamo con un bel "non lo so" è un altro paio di maniche.
La verità è che lo sappiamo ma non vogliamo ammetterlo davanti agli altri, e soprattutto davanti a noi stessi.
Io mi sento fuori luogo. Mi sembra di stare a recitare un ruolo che sta diventando troppo pesante. Non mi sento soddisfatta. Non sono contenta. Esco la sera con i miei amici, mi guardo intorno e mi chiedo se sia questa la mia casa.
La verità è che non so più quale e dove sia il mio posto. Mi sento impotente. Ho come l' impressione che il resto dei miei giorni lo passerò più a sopravvivere nel modo che più mi si adatta, che non a vivere come vorrei.
Mi sento schiacciare perchè non so io stessa come fare a capire cosa voglio da questa vita.
Per farlo, forse dovrei andarmene in qualche luogo isolato e sperduto e sentire quello che ho dentro. Non dipendere da nessuno se non da me stessa.
Mi viene in mente anche ferradini con quel suo teorema:

"senza l' amore un uomo che cos' è?"

Già. Che cos' è? Un relitto, ecco cosa.  E' proprio vero che senza quel sentimento ci svuotiamo e non siamo più nulla. Io mi sento veramente sola. E non parlo di solitudine effettiva. Ieri, tra l'altro, sono ritornati tutti i miei amici, oggi usciremo di nuovo per una pizza. Parlo di un altro genere di solitudine. Quella sentimentale. Io ne ho un disperato bisogno. Ma non per un puro sfogo fisico. E' che vorrei finalmente essere amata ed apprezzata da un uomo che a mia volta amerò e apprezzerò.
Mi capita di vedere delle coppie in moto per le strade di Roma, e mi domando se riuscirò mai a trovare qualcuno qui. Nella mia stessa città. O se piuttosto la mia città è altrove. Se da qualche parte è scritto che dovrò andare lontano da qui. Che non sono nata per morirci nella città eterna.
E non dico queste cose perchè penso a 600 km. Lo dico perchè penso anche a tutto il mio passato. Prima Frosinone, poi Milano... sarà un modo inconscio che ho adottato per fuggire da qui, o ho paura di una storia semplice (come ipotizza qualcuno)?
So solo che trovo molto significative queste parole di una canzone dei Ratti:

"troppi giorni senza fine
mi legano a questa città.
E' venuto il momento di partire
destinazione: LA MIA LIBERTà"

 
 
 

RITORNO INASPETTATO

Post n°576 pubblicato il 31 Agosto 2009 da turbine_di_pensieri
 

Da qualche giorno ho ripreso a scrivere. Avevo intenzione di lasciar stare i soliti racconti erotici, che tra l'altro, adesso che non ho spunti, trovo abbastanza monotoni e ripetitivi.
Mi son voluta buttare su un altro genere di racconto. Avevo in mente una storia che contenesse un po' di ingredienti reali, magari mischiati tra loro, in modo da non essere del tutto una biografia. Avevo pensato ad una storia nella storia, magari raccontata da un vecchio ai propri nipoti (ci tengo a precisare che l' idea mi è venuta in mente prima di vedere Big Fish).
Sono arrivata alla quinta pagina, e da scrivere ho ancora molto. Solo che oggi ho dovuto fermarmi. Diciamo che mi fa un po' male quello che sto scrivendo. Forse la storia che il nonno racconta ai nipoti non è adatta a loro. Però è cominciata così.
E' che è una storia un po' triste per due bambini... anche se ero partita con l' idea di una storia che lasciasse il segno.
Però sento di dover arrivare alla fine. Se non altro per mettere nero su bianco tante emozioni provate, arricchendole con fatti di fantasia.

 
 
 

ASCANIO CELESTINI

Post n°575 pubblicato il 28 Agosto 2009 da turbine_di_pensieri
 

Willy poco fa mi ha nominato un certo Ascanio Celestini. Era sicuro che lo conoscessi, ma a dire il vero non lo avevo mai sentito ficnhè non me ne ha parlato lui.
Mi ha invitato ad andare a cercare su youtube. E mi ha anche comunicato che il 2 settembre sarà ai castelli. E' un grande sto tipo!

 

Paradossalmente, non ha tutti i torti neanche sull' economia...

 

 

 
 
 

PENSIERI TURBINOSI

Post n°574 pubblicato il 28 Agosto 2009 da turbine_di_pensieri
 

A volte vorrei davvero riuscire a leggere bene dentro me stessa, per capire effettivamente cosa sento...
E' che penso a 600 km, e francamente non so.
So solo che sarebbe insensato, e che probabilmente anche se capissi che provo qualcosa sarebbe inutile. Ma allora perchè voglio cercare una risposta? Qui si parla di una sconfitta già in partenza.
Però so anche che sentirlo parlare del fatto che magari una ragazza non gli è indifferente, non è esattamente una notizia che mi lascia serena.
Bisognerebbe capire se sia il classico comportamento insensato ed egoistico, tipico di certi tipi di rapporti, o se c' è altro. Ma come si fa a capirlo?
Lui d' altra parte è convinto che per me sia solo un passatempo e che probabilmente in questo modo cecherei, per l' ennesima volta, di fuggire da un qualcosa di serio.
Io non lo considero un passatempo. E non sono neanche tanto brava a leggermi dentro. So solo che... forse mi sono attaccata troppo verso la persona sbagliata. Ed è sbagliato non solo per la distanza, ma forse, anche per il fatto che probabilmente se c' è un sentimento anche da parte sua, è diverso dal mio. Ammesso che io abbia realmente qualcosa,
Perchè effettivamente non lo so se possa trattarsi dell' ennesima fuga. Voglio dire, se realmente agisco in un determinato modo per paura, come faccio a saperlo? Dovrei averne consapevolezza, e se fosse così, credo che non agirei in quel modo.
E' un po'  tutto complicato.

 
 
 

AREA PERSONALE

 

CONTATTA L'AUTORE

Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 34
Prov: RM
 

MI PRESENTO


Una goccia, e d' improvviso l' acqua si increspa.
Non c' è più quiete.
Tutto è alterato.
Un evento, e d' improvviso la calma interiore si spezza,
dando luogo ad un
turbine di pensieri...

 

INIZIO...

Tutto cominciò da QUI

 

ACCORDA E CANTA- RATTI DELLA SABINA

 

COSA C' È SUL MIO COMODINO?

EDUCAZIONE DI UNA CANAGLIA
 

Edward Bunker




 

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Luglio 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

DA LEGGERE

CHE GUEVARA DA TASCA

ALDO GARZIA

(divorato in 2 giorni)

"Vostro padre è stato uno di quegli uomini che agiscono come pensano e, di sicuro, è stato coerente con le sue convinzioni.
Ricordatevi che l' importante è la rivoluzione e che ognuno di noi, solo, non vale nulla. Soprattutto, siate sempre capaci di sentire nel più profondo qualsiasi ingiustizia commessa in qualunque parte del mondo."

"Molti mi daranno dell' avventuriero e lo sono; soltanto che lo sono di un tipo differente: di quelli che rischiano la pellaccia per dimostrare le loro verità."

 
Citazioni nei Blog Amici: 26
 

ULTIME VISITE AL BLOG

DanzaSulMioPetto77angelaspettoliSky_Eaglemgf70velluccilucamciruzziercoliely86GianFrusagliacar.destefanoangela.tivegnapaolacaraccioloopantaleoefrancasaturnina_75aquilagozzanoValek17
 

ULTIMI COMMENTI

Sat24, Sat 24 Pogoda, Prognoza pogody National...
Inviato da: Wetter
il 31/07/2018 alle 18:08
 
Sat24, Sat 24 Pogoda, Prognoza pogody National...
Inviato da: Weather
il 31/07/2018 alle 18:07
 
Sat24, Sat 24 Pogoda, Prognoza pogody National...
Inviato da: Pogoda
il 31/07/2018 alle 18:07
 
Sat24, Sat 24 Pogoda, Prognoza pogody National...
Inviato da: Speed Test
il 31/07/2018 alle 18:06
 
Sat24, Sat 24 Pogoda, Prognoza pogody National...
Inviato da: Sat24
il 31/07/2018 alle 18:06
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom