Viola, il tuo nome

Art Centre London | William Stok Artist | Charity

 

 

 

 

 

 

 

 
La luce scendeva dalla collina.
Il rumore di un treno, un passo che ho perso.
Giovinezza, ferita d’altri tempi,
te ne vai assonnata
come una lampada verde sepolta nella notte …

Qualcosa di silenzioso
era vicino a me. La pioggia
penetrava nei tetti profumati.
Giovinezza, hai perso la tua antica campana, il
tuo elmo magico, la
tua verga trasparente.

Questa è la mia stanza. Questa è la tua fiamma.
Questo è il vestito. Questa è la tua vita.
“Il tuo nome”, hai detto, “si è perso nell’ombra.
Cercalo oltre, dietro le colline. ”

Ero io a cantare.
Nessuno deve soddisfare il nostro incontro perduto.
Mi sono perso nel bosco. Sei andato ai canali.
La luce scendeva dalla collina.

Share via emailSubmit to redditShare on Tumblr