Oltre l’iscritto che si costituisce parte civile.

Tumblr media

 

 

Questo scriveva un certo uni presente in questa Community

a delle ragazze e ancora continua a infastidire.

Leggendo i molti suoi passaggi mi accorgo di quanta meschinità

è presente in questo contesto oltre alle loro amicizie

da dominatori e mutande calate che offrono il loro sorpassato erotismo

da peli imbiancati e muscoli pendoli.

leggete sotto.

|1|Magari modifico in po’ il Nick ma sono squallidi haters che meritano solo la presa in giro. Si definiscono bloggers e non sanno nemmeno parlare in italiano corrente

 

RISPONDO

Intanto dove si legge che si definiscono -blogger-?

dove prende il suo giudizio che non sanno parlare italiano?

poi se è corrente oppure a gas usare giudizi offensivi verso sconosciuti

si incorre in una denuncia,ma poco importa da oltre 12 anni sono presente in questo contesto mai visto tante azioni disoneste verso di chi certi navigatori neppure dovrebbero avvicinarsi.

Signorotte blogger?

davvero? ormai su libero si notano post solo social

politica come su tanti loro forum.

E indirizzi scoparecci .

Poi le unioni di gruppi di donne sempre le stesse

che avendo tanto tempo da occupare sedute davanti al pc.

Si riuniscono e iniziano a molestare altri iscritti,

tranquillamente i nomi li conosciamo ma non ci interessa intervenire

con la stessa moneta ,oppure altro se non insistere a scrivere alla Sede di MILANO di libero,a costo di scrivere in gruppo mandare le copie

dei passaggi di questo gruppo e poi tra i punti e virgola si arriva

al risultato,nessuno cerca questi strani iscritti ne bianchi ne neri,ne chi fa foto

ne chi fa il cognato,le tante stellazze ma chi se le pensa ma mollateci

oppure insisto a dire che mandiamo tante richieste di provvedimenti

visto che chi paga poi è il gestore.

Poi il gestore può rifarsi su chi invade il privato di altri iscritti.

Oltre l’iscritto che si costituisce parte civile.

 

 

 

 

Tumblr media

 

 

Share via emailSubmit to redditShare on Tumblr