Gli amori esistono e non esistono.

Molly Bloom, Hollywood's $100m poker queen | Daily Mail Online

 

 

 

 

 

 

 

 
Gli amori esistono e non esistono. Forse non aveva avuto un bacio, o non c’era stato sesso, forse un abbraccio da orso. Quasi amori sono pieni di mancanza di caffè a letto, voti di amore eterno, scena di gelosia, morso al mento, litigata sul tappeto, bagnoschiuma, litigata a casa della suocera, addio per strada, confusione di pantofole, compagno in mezzo- filo, scambio di anelli, bacio sulla fronte, orgasmo con pianto e vecchiaia condivisa.
E chiunque pensi che quasi gli amori siano impossibili o proibiti, si sbaglia. Gli amori per una chiamata ravvicinata hanno ragioni circostanziali. L’amore proibito, ma i due corrispondono, è amore completo, anche se imperfetto. Quasi l’amore è quando una parte dona a metà, quando così tanto. Ecco il passato. Molto più che imperfetto.
Quasi l’amore è un posto strano e familiare. Accogliente e inospitale. Energico e freddo. È come quando si ha un déjà vu entrando in una strada piastrellata come quella di una città storica. Un luogo dove non sei mai stato, ma consulta la tua memoria dura cercando di riconoscere alberi, marciapiedi e tetti. Un desiderio astratto preme il petto. E fa quasi male.

 

 

Share via emailSubmit to redditShare on Tumblr